La guida completa per giocare un sistema scommesse vincente

Tra le diverse opzioni che i bookmaker sportivi offrono è possibile scegliere anche di giocare un sistema di scommesse. A prima vista questa tipologia di puntata può sembrare molto complicata ed è per questo motivo che tanti giocatori rinunciano ad usarla e non approfondiscono l’argomento. In questa recensione abbiamo perciò redatto una guida completa: scopriremo insieme che giocare i sistemi non è così difficile e che al contrario, con un po’ di dimestichezza, possono diventare molto utili per costruire delle strategie di gioco vincenti e redditizie. Nei prossimi paragrafi troverete i dettagli per ogni tipo di giocata, i limiti minimi di puntata e i limiti massimi di vincita, i pro e i contro e anche un approfondimento di alcune strategie sistematiche di gioco che vengono a volte impropriamente dette sistemi, ma che possono essere comunque utili a vincere soldi veri.

Cosa sono i sistemi di scommesse sportive?

La tipologia di scommessa detta sistema è molto popolare tra scommettitori professionisti: infatti permette di vincere e di avere un ritorno economico anche sbagliando uno o più pronostici. Questo avviene perché grazie ai sistemi di scommesse sportive, tutti gli eventi che inserite in una schedina verranno giocati tra di loro in tutte le combinazioni possibili, a seconda del numero di pronostici che intendete giocare. Se inserite, ad esempio, tre eventi, giocherete tre multiple e una tripla, se inserite quattro eventi, giocherete sei doppie, quattro triple e una quadrupla, e così via. Più partite inserite, più aumentano le possibili combinazioni da giocare e a sua volta aumenta anche l’importo da piazzare, perché per ogni combinazione è previsto uno stake da puntare. Troppo complicato? Non preoccupatevi: per ogni tipo di sistema abbiamo scritto una recensione per aiutarvi a capire il suo funzionamento. Esistono infatti diversi tipi di sistema, a seconda del numero di eventi inseriti in schedina. Trixie, Yankee, Super Yankee, Heinz, Super Heinz, Goliath, Lucky, Patent e Alphabet: non avete che da scegliere il numero di eventi in schedina e cliccare sulla relativa guida su misura. Oppure continuare a leggere questa pagina e approfondire il tema generale.

Le differenze con altre tipologie di giocata

Se avete intenzione di puntare su un pronostico secco su una partita sola, la giocata che andrete a piazzare viene chiamata scommessa singola. Quando invece inserite più di tre eventi in una schedina il vostro bookmaker vi offre due modalità di giocare la puntata: la multipla e il sistema.

La singola, secondo un semplice calcolo delle probabilità, ha più chance di risultare vincente, ma il moltiplicatore che offre è decisamente più basso rispetto alle altre due opzioni e di conseguenza anche la vincita che potete ottenere. Le altre due tipologie permettono invece di ottenere vincite molto più sostanziose perché prevedono l’inserimento di più partite, le cui quote vengono moltiplicate tra loro. Per vincere una multipla però lo scommettitore deve riuscire ad indovinare il pronostico di tutti gli eventi che inserisce: di conseguenza le probabilità di vincita diminuiscono esponenzialmente. Il sistema permette invece di ovviare a questo problema e garantisce un ritorno economico anche con un margine di errore. L’investimento aumenta però proporzionalmente al numero di pronostici che si intendono giocare. Vediamo qualche esempio concreto per capire meglio di cosa stiamo parlando.

Esempio 1: Poniamo di aver individuato 5 partite con quota 1.70 sulle quali vogliamo scommettere. Abbiamo deciso di puntare 26 euro su una semplice multipla: la vincita possibile sarebbe di 369 euro. Uno dei 5 risultati non ci è favorevole. In questo caso perdiamo tutta la nostra puntata e non portiamo a casa nulla.

Esempio 2: Proviamo a giocare i 5 eventi sui quali abbiamo messo gli occhi in modalità sistema. Puntiamo un euro per ogni colonna, ovvero per ciascuna delle 26 combinazioni possibili. La massima vincita possibile sarebbe di 134 euro, ma un risultato è sbagliato. Niente paura, vinciamo comunque 45 euro.

Utilizzo: Come abbiamo potuto vedere, a parità di puntata (26 euro), la vincita massima possibile di una multipla è più alta rispetto a quella ottenibile con un sistema. Questa seconda modalità però garantisce un margine di errore e consente quindi di incassare anche con uno o più risultati non corretti: un’ottima soluzione, quindi, se di solito sbagliate le multiple per uno o due pronostici.

I limiti: la puntata minima e la vincita massima dei sistemi

I limiti di scommessa sono stati stabiliti dall’Amministrazione delle Dogane e dei Monopoli e valgono per tutti gli allibratori che operano in Italia legalmente. A differenza di altri paesi, dove ogni bookmaker può scegliere quali limitazioni imporre ai propri clienti, nel nostro Stato i limiti minimi di scommessa sono fissati a 2 euro per tutti i tipi di giocata e i limiti massimi di vincita per ogni sistema sono stati posti a 50.000 euro, quindi cinque volte tanto quelli validi per singole e multiple.

Operatore Limite minimo per sistema Limite minimo per colonna Limite massimo di vincita
2€
0.25€
50.000€
2€
0.05€
50.000€
2€
0.05€
50.000€
2€
0.25€
50.000€
2€
0.25€
50.000€
2€
0.25€
50.000€
2€
0.25€
50.000€

L’unico limite che gli operatori possono stabilire autonomamente è quello relativo alla puntata minima per ogni colonna, che generalmente varia da 0.05€ a 0.50€. Nella tabella qui sopra sono riporti tutti i dati relativi ai limiti minimi e massimi per ogni operatore.

Come funziona un sistema scommesse

I quattro passaggi che illustrano il funzionamento di un sistema scommesse: la selezione degli eventi, il calcolo del guadagno, la quota da investire e l'incasso della vincita

Ma esattamente come funziona un sistema scommesse? Piazzare una giocata con questa modalità è più facile a farsi che a dirsi e alcuni passaggi sono peraltro simili a quelli necessari per giocare una multipla. Abbiamo comunque sintetizzato i quattro momenti chiave nella figura che trovate qui a destra. Inizialmente non dovrete fare altro che selezionare i pronostici che volete inserire in schedina. In seguito, grazie all’utilizzo di un calcolatore elettronico di quote, potrete determinare quale sarebbe la vincita potenziale, valutando tutti gli scenari possibili, ovvero tutta la casistica di errore in cui si può incorrere con i vari pronostici. In questo modo capirete facilmente quale somma investire per ciascuna colonna e in totale, e di conseguenza se vale la pena giocare in questa modalità, quanto meno per gli eventi da voi selezionati. Inserite infine la quota da giocare per ciascuna colonna del vostro sistema e confermate la giocata. Non vi resta a questo punto che sedervi comodi in poltrona e seguire le partite o gli eventi sportivi su cui avete scommesso incrociando le dita: con un po’ di fortuna potreste portarvi a casa una cifra molto consistente, ma se qualcosa va storto avrete comunque avuto modo di incassare un piccolo bottino, un premio di consolazione in grado magari di non farvi chiudere in perdita la puntata.

Il calcio e i sistemi scommesse: il matrimonio perfetto

Dopo avervi spiegato come funziona un sistema scommesse, proseguiamo dicendovi che esistono pochi connubi al mondo che funzionano così bene come i sistemi scommesse e il calcio. Il motivo è presto spiegato. Il calcio è uno sport estremamente aleatorio, dove difficilmente un risultato può essere considerato sicuro. Questo comporta anche quote generalmente più alte rispetto ad altri sport, che quindi si adattano perfettamente a una scommessa a sistema. Più alte sono le quote, maggiori sono di conseguenza i moltiplicatori che scaturiscono da doppie e triple che formano l’ossatura dei sistemi, nei quali si possono utilizzare tutti i mercati scommesse sul calcio. Per rendere più chiaro il concetto abbiamo preparato un esempio pratico di come può svolgersi un classico Yankee da 4 eventi.

Esempio: Decidiamo di giocare un sistema a 4 partite di calcio di Champions League, puntando 1 euro su ciascuna delle 11 combinazioni possibili: Benfica – Ajax X (3.50), Juventus – Manchester Utd 1 (1.70), Lione – Hoffenheim X (3.90) e CSKA Mosca – Roma 2 (2.10). Lo United riesce a ribaltare il risultato e vincere la partita negli ultimi minuti, ma gli altri tre risultati sono presi.

Utilizzo: Se la schedina giocata nell’esempio fosse stata piazzata come multipla, non avrebbe dato nessuna vincita. Grazie alle quote alte del calcio invece anche con un sistema da soli quattro eventi è stato possibile realizzare un interessante margine: con 11 euro puntati ne vinciamo 58, nonostante la sconfitta della Juventus.

Altri sport da giocare con questa modalità

Il calcio non è l’unico sport che si può giocare in modalità sistema. Tutti gli sport offerti dai bookmaker possono essere inseriti in scommesse combinate. Anzi, è addirittura possibile giocare tanti sport diversi in una sola schedina. Tante discipline però non hanno quote così elevate come gli incontri di calcio, perché ad esempio non prevedono pareggio e offrono solo due risultati possibili. Tuttavia, anche su sport come il tennis sono possibili interessanti prospettive di vincita. Tendenzialmente infatti i tennisti favoriti sono soliti vincere: piazzando un ricco sistema con soli giocatori che partono coi favori del pronostico è difficile che più di uno o due tra essi escano sconfitti dai rispettivi incontri. Lo stesso discorso è facilmente applicabile al basket e offre la possibilità, con un po’ di fortuna, di incassare lauti guadagni con poco rischio.

Il calcolatore di quote: strumento fondamentale per giocare sistemi

Qualche paragrafo fa abbiamo accennato all’importanza di calcolare i possibili margini di guadagno per ogni combinazione e ogni possibile risultato che il nostro sistema presenta. Questo serve a prevedere, ad esempio, con quante partite indovinate riuscire a fare margine rispetto all’investimento iniziale e quindi anche a capire come suddividere il nostro investimento sulle diverse colonne della scommessa. Per effettuare questa operazione abbiamo bisogno però di uno strumento importantissimo, ovvero del cosiddetto calcolatore di quote, che gli inglesi, che ne sono gli inventori, chiamano odds calculator. Dopo aver inserito negli appositi campi le quote degli eventi che andremo a giocare e lo stake che vogliamo assegnare ad ogni colonna, potremo calcolare il ritorno e il guadagno netto prendendo in considerazione tutte le variabili che scaturiscono dai risultati possibili.

Strategie sistemiche di scommessa

Navigando per la rete alla ricerca di informazioni e consigli su come giocare sistemi, è facile imbattersi in descrizioni di strategie per vincere scommesse che richiedono una certa sistematicità per essere portate a buon fine. Anche se i bookmaker quando parlano di sistemi di scommesse sportive intendono quelli che abbiamo descritto e spiegato fino a questo momento, abbiamo ritenuto comunque importante riportare qui le strategie più importanti che possiamo seguire per vincere scommesse seguendo degli schemi precisi.

  • Il sistema X Factor

    Tra le migliori tattiche da utilizzare quando si scommette sul calcio vi è senza ombra di dubbio quella conosciuta come sistema X Factor. Perché questa metodologia di gioco prende il nome dal popolare talent show musicale? Semplice, perché prevede di piazzare un sistema giocando solo sui pronostici di pareggio. Si tratta di una strategia altamente redditizia perché generalmente le quote assegnate ai pareggi non scendono mai sotto il 3.00, essendo la X il risultato più aleatorio, ma non meno probabile tra i tre possibili. Il segreto sta nel cercare bene le squadre più avvezze a questo risultato. Non disdegnate le serie inferiori: in Serie B ad esempio, il pareggio si verifica statisticamente più spesso che in Serie A. Poichè tutte le quote inserite in schedina sono molto alte, il vostro sistema garantirà margini di guadagno alti anche in presenza di più errori.

  • Il sistema a correzione di errore

    A tutti gli scommettitori sarà capitato almeno una volta di sentire nominare il sistema a correzione d’errore. Questo nome, che suona quasi come una formula magica, sta ad indicare delle giocate nelle quali si vince se, ad esempio, si sbaglia solo un evento tra quelli selezionati in schedina. Spesso questo tipo di scommessa va selezionato manualmente spuntando solo le giocate che si vogliono puntare. Scegliendo di giocare 5 eventi andranno quindi selezionate solo le 4 quadruple e la quintupla possibili. Esiste anche la possibilità di giocare con la correzione a due errori, e così via. A differenza di un Super Yankee, quindi, non si andranno a giocare le doppie e le triple: si tratta di una soluzione più economica, ma anche più rischiosa, a metà strada tra una multipla e un sistema vero e proprio.

  • Il sistema PONG

    La tattica di gioco conosciuta tra gli appassionati del betting come sistema PONG richiede un minimo di esperienza in più di quella di chi si diverte a piazzare una puntata ogni tanto: essa prevede di giocare una schedina con uno o più risultati fissi, dei quali si deve essere molto sicuri e che devono avere una quota minima totale pari a 2.00, nonché di giocarli su una partita a risultato variabile. L’acronimo PONG sta infatti per Pari Over No Goal: 9 volte su 10, due di questi tre mercati si avverano contemporaneamente su una sola partita, facendo sì che due delle tre multiple piazzate tramite questa variabile portino a un guadagno. È bene comunque scegliere partite nelle quali il segno Over e il segno No Goal abbiano quote vicine al 2.00, cosa che rende matematicamente sicuro un rientro economico sulla puntata effettuata.

  • I sistemi a progressione

    Con la definizione di sistemi a progressione si intendono numerose metodologie di gioco che si basano su calcoli matematici talvolta anche molto antichi. Queste strategie si dividono tra quelle a progressione positiva e quelle a progressione negativa. Tra quelli appartenenti a quest’ultimo gruppo i più noti sono il Martingale, al quale abbiamo dedicato un’ampia descrizione nella pagina dedicata alle strategie, e i sistemi di Labouchere, Fibonacci e D’Alembert. Riassumendo brevemente, questi sistemi richiedono tutti di raddoppiare la posta dopo una scommessa perdente e di dimezzarla dopo una scommessa vincente, possibilmente sempre con quote intorno al 2.00, in modo da rientrare il prima possibile dalle perdite. Si tratta però di sistemi estremamente rischiosi da seguire.

I pro e i contro dei sistemi

Se ci avete letto con attenzione fino a questo momento, avrete probabilmente intuito che giocare i sistemi scommesse dà vantaggi, se fatto seguendo alcuni consigli e con un po’ esperienza di gioco alle spalle. Tra i principali, che abbiamo selezionato e riportato nell’immagine che segue, troviamo sicuramente la possibilità di raggiungere vincite molto consistenti, anche grazie al fatto che, come abbiamo ricordato in precedenza, i limiti di vincita consentiti dai sistemi di scommesse sportive sono più alti rispetto a quelli previsti per singole e multiple. Da non trascurare nemmeno il fatto di poter avere un ritorno economico anche fallendo uno o più pronostici inseriti in schedina: una bella rassicurazione, che ci consente di arrabbiarci molto di meno di quanto avviene di solito con le multiple secche. Infine, possiamo applicare diverse strategie di gioco, alcune delle quali sono state approfondite nella sezione precedente di questa recensione.

I pro e i contro dell'utilizzo di un sistema scommesse rappresentati in una tabella con un uomo che gioisce e uno che si dispera

Di contro dobbiamo però enumerare anche alcuni svantaggi che sono purtroppo caratteristici di queste giocate. Primo fra tutti il fatto che richiedono un investimento di denaro molto maggiore rispetto alle altre scommesse, che, per quanto garantisca un’eventualità di ritorno economico più alta in termini di calcolo delle probabilità, non è forse alla portata di tutti i giocatori occasionali. Spesso inoltre i bookmaker pongono il veto sull’uso del bonus di benvenuto con i sistemi: leggete sempre attentamente i termini e le condizioni per evitare brutte sorprese. I calcoli matematici e l’esperienza che sono richiesti per questo tipo di puntate, infine, ne fanno probabilmente un genere di giocata non adattissimo agli scommettitori alle prime armi.

Fatti e curiosità dal mondo dei betting system

Abbiamo visto come un sistema scommesse possa garantire vincite molto alte e consenta di variare le strategie di gioco, aggiungendo delle note personali di fantasia. Tutto questo ha portato all’avverarsi di alcune giocate molto interessanti ai quattro angoli del globo. Abbiamo deciso di riportare qui alcuni casi molto particolari, nella speranza che possano esservi d’ispirazione nel momento in cui progettate la vostra prossima giocata sistemica.

  • La sagoma dell'Inghilterra con la bandiera inglese
    La più grossa vincita con un sistema scommesse

    Il Regno Unito è notoriamente la patria delle scommesse. Non sorprende dunque che lì si sia registrata la vincita più alta mai ottenuta al mondo grazie ad una schedina a scelta multipla. Protagonista un ragazzo del Sussex, studente di statistica all’Università di Nottingham: ha incassato in un colpo solo 1 milione e 390 mila sterline.

  • La sagoma dell'Italia con la bandiera tricolore
    Il colpaccio da 400.000€ in Italia

    Una delle vincite più clamorose con sistemi mai registrate in Italia è avvenuta a Corato, in provincia di Bari, nel 2013. Un uomo, scommettitore abituale, grazie a sei schedine contenenti ciascuna trenta incontri calcistici dei campionati italiano, inglese, tedesco, spagnolo, russo e ucraino, è riuscito ad aggiudicarsi in un solo colpo la bellezza di 400.000 euro.

  • Una mano che si sta posando su una mazzetta di banconote da 500€
    La vincita con un sistema scommesse più bizzarra di sempre

    La vincita più incredibile ottenuta grazie ad una puntata sistemica si è verificata in Inghilterra. Una casalinga di 58 anni, completamente digiuna di calcio, per imitare il marito ha compilato in modo casuale una schedina da una sterlina scegliendo per sbaglio la modalità sistema: si è portata a casa 575 mila sterline, proprio sotto Natale.

I sistemi scommesse sportive: se vi piace vincere facile!

Siamo giunti alla fine di questa lunga recensione sui sistemi di scommesse. Il nostro obiettivo era quello di fare un po’ di luce per tutti coloro che non hanno le idee ben chiare su questo argomento, ma anche quello di fornire qualche spunto in più a chi invece è già un appassionato giocatore di questo tipo di puntate. Dai tanti dati, esempi e consigli che abbiamo raccolto in questa pagina si evince sicuramente un fatto: le giocate sistemiche sono un ottimo modo di scommettere se si vogliono vincere soldi, ma serve una certa dose di studio e di calcolo preliminare prima di iniziare a giocare.

Un campo da calcio e in sovraimpressione le scritte 'sistema', 'trixie', 'goliath', 'heinz', 'super heinz', 'yankee', 'super yankee'
  • Ottimo bonus di benvenuto
  • Live e streaming curatissimi
  • Molti metodi di pagamento
ThawteEighteenLicenza: ADMGioco legale e responsabile

Perciò non perdetevi d’animo, seguite qualcuno dei consigli di questa pagina e magari iniziate a puntare proprio con il migliore bookmaker per i sistemi che abbiamo riportato nel box qua sopra. Se invece preferite altre tipologie di scommesse, non dovete fare altro che cercare nella nostra home page. Buon divertimento e in bocca al lupo!

FAQ

Abbiamo cercato di essere esaustivi e di chiarire ogni tipo di domanda possibile sull’argomento di questa nostra disamina. Se avete ancora dubbi o domande da farci potete scrivere al nostro indirizzo info@sitiscommesse.com, il team che ha scritto questa recensione è a vostra disposizione! Intanto, lasciateci rispondere ad un paio di domande che ci sono già pervenute.

Quanti sport diversi posso inserire in un’unica schedina sistemistica?

Non ci sono limiti di sport differenti che si possono inserire in un’unica giocata di questo tipo: puoi scegliere tra tutti quelli che il tuo operatore offre in palinsesto.

Esiste un sistema matematico sicuro al 100% per vincere alle scommesse?

Nonostante tutti i consigli che abbiamo fornito in questa pagina, nessun sistema matematico è in grado di garantire vincite sicure al 100%: le scommesse dipendono infatti dai risultati sportivi, che sono per loro natura aleatori.