La guida completa ai siti scommesse fantasy football in Italia

Negli Stati Uniti gli appassionati di questo gioco sono ormai più di 30 milioni. E dagli States è finalmente sbarcato anche in Italia un nuovo e appassionante modo di scommettere: stiamo parlando dei siti scommesse di fantasy football italiani, di cui sveleremo tutti i segreti nel corso di questa guida. Avrete sicuramente notato che tutti i migliori bookmaker online hanno aperto la loro sezione fantasy, ciascuna con nomi e caratteristiche particolari. Ma di cosa parliamo esattamente quando parliamo di calcio fantasy? Lo scopo di questa recensione è di introdurvi alla conoscenza di questo appassionante gioco, senza tralasciare nessun dettaglio. Cominciamo subito a conoscere quali sono i migliori siti scommesse di fantasy football con cui si può giocare in Italia.

* Offerte soggette a specifici termini di regolamento. Clicca su “SCOMMETTI ORA!” per saperne di più.

In questa recensione sul fantasy football troverete tutto quello che c’è da sapere su una delle migliori novità del panorama delle scommesse online. Spiegheremo nei dettagli come aprire un conto di calcio fantasy e le regole del gioco, che non sono affatto così complicate come sembrano. Passeremo poi ad illustrare le varie fasi del gioco. Dalla selezione dei giocatori, all’iscrizione ai contest. Ma non finisce qui: in questa pagina vi sveliamo anche qualche trucco del mestiere e le migliori strategie da adottare per vincere. E soprattutto, dove trovare i bonus più allettanti per cominciare a giocare gratis a fantasy football. Cosa state aspettando? Cominciamo subito questa avventura!

Cos’è il fantasy football?

Il fantasy football betting consiste in partite o tornei virtuali, detti contest, tra squadre composte da giocatori che nella realtà non giocano assieme. A comporre queste squadre e a sfidarsi nei duelli sono gli stessi scommettitori. Sui siti scommesse che offrono questo tipo di sfide sono disponibili liste intere di contest differenti, ciascuno con un differente buy-in, ovvero una quota d’iscrizione, che varia a seconda del torneo. A prima vista può sembrare qualcosa di simile al noto fantacalcio, che da almeno 3 decenni appassiona gli italiani di ogni età. Ma le differenze sono sostanziali e nei prossimi paragrafi cercheremo di spiegarle nei minimi dettagli.

Come creare un account sui siti di fantasy football

Partiamo dalle basi, ovvero come creare un account di fantasy football su uno dei tanti affidabili bookmaker italiani. Il procedimento non si discosta molto da quello che è necessario per scommettere in modo tradizionale. Dopo aver scelto uno degli operatori che abbiamo illustrato qui sopra, cliccate sul pulsante Registrati per compiere il primo passo verso il vostro primo contest fantasy. Compilate ora il form di iscrizione seguendo passo per passo le istruzioni che vi verranno richieste. Inviate una copia del documento il prima possibile, per confermare la vostra identità e rendere il vostro profilo di gioco pronto per scommettere.

Come potete vedere dalla grafica che il nostro team ha preparato, ora non resta che un ultimo passaggio da compiere. Scegliete il vostro metodo di pagamento prediletto ed effettuate il primo deposito, con il quale potrete iniziare a giocare. A questo punto non manca davvero nulla: il vostro account è pronto e aspetta solo di venire iscritto al contest migliore.

Le principali regole del fantasy football

È arrivato il momento di entrare nel vivo del gioco e di capire come funzionano le regole. In realtà si tratta di cose molto semplici, ma bisogna comunque fare attenzione ad alcuni dettagli per poter giocare e divertirsi. Le regole possono variare da operatore a operatore, ma ci sono comunque delle costanti che abbiamo riscontrato in tutti i contest fantasy italiani. Nello slider che riportiamo di seguito abbiamo riassunto le tre principali regole del fantasy football in Italia. Quando ci si appresta a selezionare i giocatori per formare una squadra, bisogna tenere presente che si ha un tetto massimo di calciatori che si possono scegliere. Generalmente il numero varia dai 15 ai 20 giocatori, a seconda dell’operatore e del tipo di contest.

  • Una squadra di fantasy football su un campo da calcio1/3Hai un limite massimo di giocatori selezionabiliLa scelta dei giocatori che comporranno il tuo team fantasy ha un tetto massimo. Questo limite varia da contest a contest e generalmente è compreso tra i 15 e i 20 giocatori.
  • Il budget residuo di fantasy football di un team con Icardi capitano2/3Hai a disposizione un budget limitato Il budget di cui puoi usufruire per comprare gli elementi del tuo team non è infinito. Cerca di spendere bene il tuo gruzzolo di fantamilioni.
  • Una formazione di fantasy football composta da giocatori della stessa squadra3/3Non puoi selezionare giocatori di una sola squadraDi solito i bookmaker non consentono ai fantallenatori di comprare giocatori da una sola squadra. Questo vuol dire, ad esempio, che non potrai comprare tutto il Manchester City.

Un’altra regola d’oro presente in tutti i contest di tutti i bookmaker è rappresentata dal budget limitato che si può spendere per acquistare i calciatori che formeranno la rosa della squadra. Ogni calciatore ha infatti un fantaprezzo, stabilito dal bookmaker in base alle sue caratteristiche e ai fantapunti che è solito produrre. Il budget che avrete a disposizione può essere di 100 fantamilioni, come nel Fantaking di SNAI, o di 1000€, come viene stabilito nel Fantamister di Sisal e nel Mastergoal di Better. In ogni caso non si tratta di soldi reali, ma di un budget, appunto, di denaro virtuale che vi servirà soltanto a comporre una squadra per un determinato contest. A questo punto dovete osservare un’ultima e importante regola: non potete comprare solo giocatori da un’unica squadra. Significa, ad esempio, che non potete acquistare solo giocatori del Barcellona o del Manchester City: sarebbe come vincere troppo facile.

Come fare punti col fantasy football

Fare punti con la propria squadra di football fantasy è molto semplice. A differenza del fantacalcio, ad assegnare punti non sono solo i gol segnati, gli assist elargiti o, per quanto riguarda i portieri, i rigori parati. Esistono infatti numerosissimi altri modi per accumulare punteggio. Anche questi variano a seconda dell’operatore e del contest. Ma per fare solo qualche esempio e capire di cosa stiamo parlando, citiamo qualche voce tra quelle che contribuiscono a comporre lo score finale delle squadre. Abbiamo ad esempio i tiri totali, i cross effettuati, i minuti giocati, i contrasti vinti, i passaggi effettuati e via dicendo. Anche il risultato di squadra del reale team dei vostri giocatori contribuirà a definire il punteggio.

Lo stesso discorso vale anche in negativo. A togliere punti ai giocatori che compongono il vostro roster non saranno solo cartellini gialli e rossi o i rigori sbagliati e i gol subiti dai vostri portieri. C’è molto di più: tutti i falli effettuati e i contrasti persi contribuiranno a farvi perdere punti. Ecco che dunque si aprono una serie di variabili a cui bisogna fare attenzione. Conoscere bene tutti gli elementi che contribuiscono ad assegnare punti vi permetterà di giocare in modo molto più oculato e di aumentare le vostre probabilità di successo

Come selezionare i fantagiocatori?

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, per fare punti dovete fare attenzione a tanti elementi. Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi quando vi accingete a selezionare un fantateam è di non farvi dominare dal tifo o dalle considerazioni astratte. Considerate invece con attenzione che tipo di partita si apprestano a giocare i calciatori che avete selezionato e le loro squadre. Calatevi nella realtà e studiate a fondo le statistiche, in modo da spendere il vostro budget in modo sensato ed equilibrato. Su alcuni operatori oltre alla modalità standard di selezione dei giocatori che abbiamo visto in precedenza, ovvero scegliendo i giocatori in base ad un budget fittizio a disposizione, esiste anche la modalità quick pick. In questo secondo caso, il budget non esiste: i calciatori da scegliere vengono divisi in gruppi in base al valore e lo scommettitore dovrà semplicemente sceglierne uno per ogni gruppo.

I principali contest sui migliori siti scommesse fantasy football

Finora abbiamo parlato dei contest di daily fantasy football come se fossero tutti uguali: esistono invece numerose tipologie differenti di sfide fantasy, ognuna con le sue caratteristiche specifiche. Generalmente i contest variano anche a seconda dell’operatore che li offre e possono distinguersi per arco temporale di svolgimento, per numero di iscritti, per buy-in e per montepremi. Come si può vedere nei box sottostanti, esistono tornei che si svolgono in una sola giornata di campionato, ma anche tornei che possono durare un’intera stagione.

Esistono poi contest senza numero chiuso di iscritti, contest sit&go da 3 a da 100 partecipanti e i testa a testa, nei quali un algoritmo accoppia in sfide uno contro uno gli scommettitori con esperienza e abilità simili. Anche la quota d’iscrizione varia e ne esistono per tutte le tasche, da 50 centesimi a centinaia di euro, ma anche contest freeroll, senza buy-in, ma con la possibilità di vincere veri premi in denaro. Infine i montepremi: i tornei classici prevedono un numero definito di giocatori a premio, i 50/50 che la metà degli iscritti si aggiudicherà una vincita e i WTA (Winner Take All), dove solo il primo classificato andrà a premio.

Fantasy football in Italia: le leghe e gli altri sport disponibili

Su quali campionati possiamo divertirci a giocare con il fantasy football in Italia? Potenzialmente sono tantissime le opportunità che vengono offerte ogni giorno dai bookmaker .it. Nella tabella che segue abbiamo provato a riassumere per un colpo d’occhio immediato i principali operatori italiani e gli eventi che vengono proposti.

Bookmaker Serie A Premier League Altri campionati stranieri Coppe internazionali Altri sport

Sotto questo aspetto l’allibratore italiano più completo è senza dubbio BetFlag. Il bookie lucano, oltre ai classici Serie A e Premier League e alle coppe europee, offre anche numerosi altri campionati stranieri, a partire dalla Liga spagnola. Ma con BetFlag non sono solo calcio le scommesse fantasy. Si trovano in palinsesto anche altri sport come basket, Motomondiale e Formula 1.

Perchè giocare a fantasy football?

Arrivati a questo punto vi sarete sicuramente chiesti: ma perché giocare a fantasy football invece che alle scommesse tradizionali? Anche se non siete costretti a scegliere tra le due tipologie di scommessa, esistono numerosi validi motivi per cominciare a divertirsi con i daily fantasy sports. Nei paragrafi che seguono ne abbiamo sintetizzati quattro per ragioni di spazio, ma in realtà sarebbero molti di più. Ognuno poi ha i suoi gusti personali e predilige contest con caratteristiche diverse. Ma vediamo subito perché giocare a fantasy football betting.

Migliori bonus scommesse fantasy calcio

Anche se ad offrire la possibilità di scommettere sui fantasy sport sono gli stessi bookmaker tradizionali, spesso offrono promozioni diverse rispetto ai bonus scommesse che conosciamo ormai bene. Praticamente tutti gli operatori che hanno in palinsesto una sezione fantasy presentano infatti un pacchetto di promozioni ad essa dedicato. Le offerte proposte sono varie.

Dei calciatori inseguono un pallone
  • Promoo sul fantasy football
  • Alto bonus di benvenuto
  • Numero di contest al top
Essagioco responsabileLicenza: Licenza nr. 15007

Molti bookmaker propongono un welcome bonus aggiuntivo valido e spendibile solo per le giocate fantasy. Un bel gruzzolo con cui farsi le ossa e imparare a diventare fantallenatori di tutto rispetto. Altri invece propongono un pacchetto di freeroll da spendere liberamente sui migliori contest a disposizione.

Si può giocare a fantasy football da mobile?

La risposta alla domanda se si può giocare a fantasy football da mobile è, ovviamente, di sì. I bookmaker che abbiamo menzionato in questa pagina sono tra i top del panorama italiano e hanno sviluppato ormai da anni app native molto performanti e scaricabili sia per Android, sia per device Apple con iOS. Scommettere da mobile è diventato semplicissimo, così come giocare ai fantasy sport: le app di SNAI, Better, Sisal e BetFlag, oltre ad essere altamente performanti, hanno tutte la sezione dedicata ai contest fantasy. Per poter giocare e comporre la vostra fantasquadra davvero in ogni posto e quando volete.

I limiti di puntata, deposito e prelievo sul fantasy football

I limiti di puntata che riguardano il fantasy football in Italia sono diversi rispetto a quelli delle puntate tradizionali, dove la puntata minima è di 2€ e la vincita massima è rappresentata da 10.000€. Riguardo al mondo delle scommesse fantasy, infatti, la puntata minima coincide con il buy-in minimo dei contest, che è di 0,50€, se si escludono i tornei freeroll, dove addirittura non è prevista nessuna quota d’iscrizione. La vincita massima coincide con i contest dal montepremi più alto, che può arrivare fina a 1.000€. Dunque, se da un lato la vincita massima ottenibile è più bassa rispetto alle puntate tradizionali, è anche vero che è possibile ottenerla con una spesa davvero ridotta.

Limiti di deposito e di prelievo
Bookmaker Deposito minimo Deposito minimo Prelievo minimo Prelievo massimo
15€ 5.000€ 5€ 999€
1€ 150.000€ Da stabilire Da stabilire
10€ 30.000€ 10€ 30.000€
Nessuno 2.000€ Nessuno 10.000€

I limiti di deposito e di prelievo dei siti scommesse di fantasy football ricalcano invece in modo abbastanza fedele quelli valevoli per le scommesse tradizionali degli stessi bookmaker. Fantaking di SNAI, Fantamister di Sisal Matchpoint, MasterGoal di Better e Fantasysport di BetFlag hanno in pratica gli stessi limiti di pagamento dei loro “fratelli maggiori”, che per praticità abbiamo riassunto nella tabella sottostante. In fatto di depositi, il bookmaker lucano è l’operatore più generoso, con una forbice che va da 1€ a 150.000€, mentre sui prelievi non pone limiti. Anche Sisal offre condizioni molto vantaggiose, con estremi che vanno da 10€ a 30.000€ sia per i depositi che per i prelievi.

Le differenze tra scommesse di calcio fantasy e calcio tradizionale

Se ci avete letto con attenzione fino a questo punto, avrete già colto numerose differenze che caratterizzano i daily fantasy sport rispetto alle tradizionali scommesse sportive. La differenza più evidente probabilmente consiste nel fatto che lo scommettitore, quando gioca, non sfida il bookmaker, ma altri scommettitori, con gli allibratori che fungono da intermediari e si prendono solo una piccola commissione.

Questa logica ricorda forse più da vicino il betting exchange rispetto al consueto betting. Inoltre si tratta di un modo più efficace di mettere alla prova le proprie competenze sul calcio e sugli altri sport. Se nelle scommesse calcistiche infatti è possibile puntare solo su un risultato di squadra, nel fantasy football conoscere a fondo i giocatori e le loro statistiche risulta ancora più decisivo.

Le migliori strategie per vincere

A questo punto abbiamo voluto riassumere alcuni consigli e strategie per portare a termine con successo dei contest di fantasy football. Gli argomenti da trattare sarebbero tantissimi, vista l’ampiezza della materia. Ricordiamo anche che, pur trattandosi di un gioco di abilità, la fortuna riveste un ruolo molto importante e bisognerebbe sempre giocare prima di tutto per divertirsi. Ecco qui cinque differenti modi per provare a vincere un contest di fantasy football.

Consulta le migliori statistiche

Dei pallini bianchi su sfondo azzurroI dati statistici rivestono un’importanza fondamentale nel fantasy football. Un’accurata conoscenza delle statistiche incide in misura assai maggiore rispetto alle scommesse tradizionali, dove è il gioco di squadra a fare la differenza. Nel calcio fantasy invece è la scelta del singolo giocatore a determinare un punteggio maggiore o minore.

Scopri quali giocatori possono ottenere più punti in certe partite

Delle chip da gioco Nel fantasy football non contano solo i gol e gli assist. A determinare il punteggio di un giocatore intervengono tante altre variabili. Bisogna dunque ragionare sul tipo di partita che il giocatore che vogliamo selezionare si appresta a giocare: ad esempio, se sono più alte le probabilità che un giocatore faccia tanti falli invece che subirne, forse è meglio non selezionarlo.

Controlla le liste dei giocatori infortunati

Un analista che scrive datiPotrebbe sembrare banale, ma dare un’occhiata alle liste degli infortunati dell’ultimo momento potrebbe salvare il vostro contest ed evitarvi di giocare in 10. Consigliamo anche di evitare giocatori in dubbio fino all’ultimo per evitare qualsiasi rischio: è probabile che se anche dovessero giocare non sarebbero in ogni caso al top della forma.

Vaglia lo stato di forma dei giocatori

Una mano che che disegna schemi di calcioPer sapere lo stato di forma di un giocatore è necessario compiere qualche ricerca e consultare i dati statistici. Se un giocatore è in trend negativo è meglio evitare di selezionarlo. Da evitare anche un giocatore che torna da un infortunio: lo stato di forma precario potrebbe portarlo ad arrivare tardi sul pallone, perdere contrasti e commettere più falli del solito.

Altri elementi importanti da tenere in considerazione

Un punto di domanda su un prato verdeVi sono altri aspetti da prendere in considerazione quando ci si appresta ad affrontare un contest. Molto importante è ad esempio la scelta dell’allenatore e del capitano. Consigliamo inoltre di non preoccuparsi troppo di cosa fanno gli avversari del vostro contest, ma di focalizzarsi soprattutto sulla propria squadra senza lasciare nessun dettaglio al caso.

Breve storia del fantasy football

Il daily fantasy football nasce negli Stati Uniti già verso la fine degli anni ’60. Nei primi anni tuttavia la sua popolarità crebbe piano. Fu solo a partire dagli anni ’80 che, grazie ad un gruppo di sei studenti di Cleveland, Ohio, il gioco raggiunse la notorietà a livello nazionale. Negli anni ’90 la crescita della popolarità del gioco negli USA raggiunge livelli di massa, anche grazie a internet, tanto che nel 2003 sono 15 milioni gli appassionati americani, per un giro d’affari stimato in 1,5 miliardi di dollari. Parallelamente in Italia il fantacalcio, nato e sviluppatosi a partire dal 1990, diventava celebre e coinvolge schiere sempre più numerose di seguaci. Il daily fantasy football vero e proprio, che rispetto al fantacalcio si distingue proprio per la sua dimensione appunto giornaliera, sbarca in Europa nel 2015. Risale invece al 2016 la legalizzazione normativa del gioco in Italia, che viene offerto ormai da sempre più operatori del settore e coinvolge un numero di appassionati sempre più grande.

Un nuovo modo di giocare e divertirsi

Arrivati alla fine di questa guida speriamo di avervi fatto venire la curiosità di provare a confrontarvi con questo nuovo gioco. Per mettere in pratica le vostre conoscenze sportive e le vostre abilità di manager avete solo l’imbarazzo della scelta tra i migliori siti scommesse di fantasy football del panorama italiano, di cui abbiamo parlato diffusamente in questa pagina.

Il logo di SNAI in uno stadio di calcio
Bonus e offerta al top
  • Grande varietà di contest e tornei
  • Tante promo per fantallentatori
Contest gratis

Il fantasy football merita di essere giocato: il divertimento che si ottiene con una quota d’iscrizione bassa o addirittura gratis non ha paragone nel mondo delle scommesse italiano. Se invece questo genere di scommesse non fa per voi e avete voglia di qualcosa di più tradizionale, niente paura: date un’occhiata alla nostra home page per scoprire tutto quello che c’è da sapere sul mondo delle scommesse online.

FAQ

Per qualsiasi altra domanda o consiglio riguardo all’argomento trattato in questa guida, vi invitiamo a scrivere al nostro team utilizzando l’indirizzo mail info@sitiscommesse.com.

Qual è l’età minima richiesta per giocare a fantasy football in Italia?

Tutti i siti scommesse con licenza ADM, e quindi legali, richiedono un’età minima di 18 anni.