Tutto quello che c’è da sapere sulle scommesse Champions League

È la “Coppa dalle grandi orecchie”, il più importante trofeo europeo per club, quello che ha visto i grandi trionfi del Milan di Sacchi e Capello e dell’Inter del triplete di Mourinho, ma anche, in anni più recenti, la Juventus in finale a lottare contro gli extraterrestri di Real Madrid e Barcellona, e poi ancora i successi di Bayern Monaco e Chelsea. Insomma, stiamo parlando del più grande palcoscenico calcistico internazionale, e questa pagina dedicata alle scommesse sulla Champions League vi racconterà tutto, ma proprio tutto, quello che bisogna sapere per puntare sui match di questa affascinante competizione.

Argomenti della pagina: Vai all’argomento preferito con un solo click!!
La Liga logo
I bookmaker top per la Champions League

Scopri le loro caratteristiche

Diagram

Notizie dall’Europa che conta

Under-Over

1X2, Under/Over, Handicap

Team

Real, Liverpool & co.

Player

Salah, Messi e Agüero

Degree

Champions e scommesse

FAQ

Domande frequenti

In primis parleremo dei migliori bookmaker Champions League da scegliere e dei criteri che ci hanno guidato nella nostra selezione. Quindi descriveremo le tipologie di giocata più diffuse, coadiuvati da statistiche aggiornate, per poi raccontare i team e i giocatori che hanno fatto la storia del torneo, anche qui attraverso numeri e record. Non perdiamo tempo, allora, partiamo subito con la nostra disamina. Ovviamente, se preferite, sappiate che avete l’opportunità di scegliere l’argomento con cui iniziare dall’elemento di navigazione qui sopra!

I migliori bookmaker per scommettere sulla Champions League

Siete su un sito che parla di scommesse sportive: prima di qualsiasi considerazione, allora, bisogna andare subito al sodo, e nello specifico: quali sono i migliori allibratori per le scommesse sulla Champions League? La risposta la trovate nella tabella che il nostro team ha preparato qui sotto e che mostra quelli che, a nostro giudizio, sono i migliori 5 bookmaker online per questo trofeo: se volete piazzare scommesse sulla coppa dalle grandi orecchie questi sono indubbiamente gli operatori più indicati.

I migliori 5 bookmaker online per la Champions League
Un giocatore colpisce una palla di testa in campo, sullo sfondo il logo della Champions League
Voto: 4.5/5 Bonus fino a 225€ Visita il sito
Voto: 4.5/5 Bonus fino a 305€ Visita il sito
Voto: 4/5 Bonus fino a 225€ Visita il sito
Voto: 4/5 Bonus fino a 210€ Visita il sito
Voto: 4/5 Bonus fino a 215€* Visita il sito

Le loro armi vincenti? Ottime quote, bonus e promozioni irresistibili, ampio ventaglio di mercati a disposizione, sezione live inappuntabile. Se volete scoprire in base a cosa abbiamo compiuto la nostra scelta, basta leggere i prossimi paragrafi, che saranno per l’appunto dedicati alla rassegna dei fondamentali parametri da considerare, quando si sceglie di scommettere sulla Champions League.

I criteri per determinare i migliori bookmaker per la Champions League

È evidente che, essendo la competizione più importante del panorama calcistico (europeo e non solo) per club, qualsiasi sito scommesse online proponga la Champions League all’interno del proprio palinsesto: seguitissima da scommettitori appassionati ed occasionali, la coppa dalle grandi orecchie è una portata imprescindibile nel menu di ogni bookmaker online. Come fare allora per determinare i migliori? Tutto sta nella risposta ad alcune caratteristiche fondamentali, che esamineremo nei prossimi paragrafi e che potete affrontare nell’ordine che più vi aggrada scegliendo dall’elemento di navigazione che trovate qui sotto.

Anche se di ognuno di questi parametri parleremo diffusamente, ricordandovi che potete trovarne menzione anche nella nostra pagina principale dedicata alle scommesse sul calcio, la loro importanza è evidente già a livello intuitivo: un payout elevato equivarrà a una vincita potenziale sostanziosa, la presenza di molte promozioni periodiche specifiche renderà più speziata la nostra esperienza di gioco, così come un carnet con molte decine di scommesse a disposizione. Infine, una sezione live fornita di streaming e livescore renderà ancora più emozionante il nostro scommettere sulla Champions League.

Un payout elevato è sinonimo di una vincita alta

Regola numero 1: se il payout si avvicina al 100%, allora quell’operatore potrebbe davvero essere il nostro bookmaker Champions League. Questo valore percentuale, infatti, rappresenta proprio l’ammontare della nostra vincita potenziale togliendo il margine che rimane all’allibratore. Al contrario, invece, un payout che scende sotto quota 90% ci sta dicendo che quel bookie non fa al caso nostro.

Per calcolare il payout si usa il cosiddetto sistema della lavagna, di cui parliamo diffusamente nella nostra pagina dedicata ai migliori siti di scommesse italiani: voi non dovete fare nulla, però, perché nella tabella qui sotto abbiamo messo i valori minimi e massimi dei payout dei siti che compongono la nostra top 5. Come vedete, si è ben lontani da quota 90% (il più vicino è Sisal, al 91.7%), mentre Betfair e Eurobet superano addirittura quota 95%.

Le promozioni periodiche: un incentivo in più

Bonus multipla con moltiplicatori che aumentano esponenzialmente la posta, quote maggiorate su un incontro dei quarti di finale, freebet in caso indoviniate il risultato del primo tempo di una gara dei gironi: la fantasia dei siti scommesse online si sbizzarrisce, quando si tratta di pensare a promozioni periodiche legate alle scommesse sulla Champions League. Pertanto, è fondamentale tenere sempre d’occhio banner e promozioni proposte, perché, soprattutto quando la Champions entra nella fase calda, è facile imbattersi in interessanti offerte che rendono ancora più pepato il nostro divertimento. Scoprite tutto sull’argomento-bonus visitando la nostra pagina dedicata, e scoprite così i bookmaker online con le migliori promozioni.

La Champions e le scommesse live

La Champions League è sinonimo di adrenalina, emozioni forti e grande spettacolo: tutte caratteristiche che ritroviamo anche nella modalità di scommessa definita live, ovvero legata a tutte quelle giocate che possiamo piazzare su un qualsiasi evento sportivo mentre esso è in corso di svolgimento (ne parliamo diffusamente nella nostra pagina di approfondimento con la top list dei migliori operatori scommesse in-play). Chiaro quindi che, con riferimento alla Champions, l’utente apprezzerà la possibilità di scommettere live conoscendo in tempo reale i risultati e le minime variazioni di inerzia durante la gara grazie al livescore e alle statistiche, e che poter assistere in diretta streaming all’evento gli darà la possibilità di “leggere” ancora meglio le situazioni di gioco e poter così piazzare la sua puntata vincente.

Tante tipologie di scommessa a disposizione dell’utente

Volete indovinare quale sarà il prossimo giocatore a ricevere un cartellino giallo? Scoprire se il numero di gol segnati nei 90′ sarà inferiore o superiore a 3? Pronosticare il punteggio nei prossimi 15 minuti? Questi sono solo alcuni dei possibili mercati a disposizione dello scommettitore, che può così sbizzarrirsi e puntare su praticamente ogni evento possa accadere durante una partita. Dovete sapere che per alcuni incontri particolarmente importanti ci possono essere fino a 400 tipologie di scommessa: se quindi pensavate che, in fondo, scommettere fosse qualcosa di non così diverso dal Totocalcio, dovete ricredervi. Si può puntare virtualmente su qualsiasi cosa riguardi una partita. Badate però che, come succede con le migliori app scommesse, il numero di mercati presenti nella versione desktop coincida con quelli presenti sull’applicazione: questo perché sempre più scommettitori scommettono via mobile, ed è importante che le funzioni tra i due device siano le stesse.

I pronostici e le notizie utili per le vostre scommesse sulla Champions League

La sezione news del nostro portale si occupa spesso di Champions League, presentando le varie giornate delle fasi a gironi e ad eliminazione diretta e offrendo anche i nostri pronostici. Date un’occhiata ai nostri articoli, in cui troverete info utili sullo stato di forma delle squadre impegnate, con particolare riguardo a quelle italiane.

Nell’elemento qui sopra trovate per l’appunto i più recenti articoli a tema pubblicati sul nostro portale: ci auguriamo che le informazioni contenute vi possano dare una mano con le vostre scommesse Champions League!

I mercati e le statistiche sulla Champions League

È finalmente giunto il momento di parlare di scommesse. Dopo aver esaminato i migliori bookies e i criteri utilizzati per individuarli, possiamo raccontare le tipologie di scommessa più diffuse in relazione alla Champions League. Distingueremo tra giocate antepost, ovvero sui verdetti finali della competizione, e sul singolo incontro, che sarà il primo tipo ad essere affrontato; per ogni mercato, poi, forniremo dati e statistiche aggiornati, per aiutare le vostre giocate.

Le scommesse su partite singole

Iniziamo, come detto, con le giocate sul singolo match: sono quelle più intuitive ed adrenaliniche, in cui il risultato si sa nel giro di pochissimo tempo, e che quindi piacciono a tutti gli scommettitori, compresi quelli più occasionali. Ve ne sono moltissime e non possiamo certo trattarle tutte qui, perciò abbiamo operato una selezione e scelto quelle più diffuse e amate tra gli utenti dei bookies online.

Una pentola con dei gettoni d'oro all'interno di uno stadio di calcio.
Betfair: top per la Champions

Più di 130 mercatisu cui puntare

Bonus fino a 225€*

Per conoscerne il funzionamento, visitate la nostra pagina relativa alle tipologie di scommesse sul calcio: qui parleremo solo di statistiche applicate ai mercati. Siete pronti ad iniziare? Prima vediamo, nel box qui sopra, il migliore tra tutti i siti scommesse sulla Champions League!

Il mercato 1X2: quanto vale il fattore campo?

Come succede per le scommesse su un singolo incontro di Europa League, anche le piazzate sulla Champions devono tenere in conto un dato essenziale: le squadre di casa hanno tendenzialmente la meglio. Dare uno sguardo all’elemento grafico qui sotto per credere: nella stagione 2018/19, chi giocava con il fattore-campo a favore ha vinto con una percentuale non distante dal 45%, un dato interessante per orientare le vostre giocate sul Vincente Incontro.

1
Vittoria squadra di casa

Il segno “1” si è verificato per 56 volte, pari al 44.80% del totale dei risultati.

X
Pareggio

Il pareggio si è verificato 27 volte, pari al 21.60% del totale dei risultati.

2
Vittoria squadra ospite

La vittoria fuori casa si è verificata in 42 occasioni, il 33.60% dei risultati totali.

Attacchi prolifici o difese con le falle? Il mercato Gol/No Gol

In Champions League si predilige di solito il gioco d’attacco: è una competizione in cui conta di più segnare all’avversario che non subire gol dallo stesso. Nonostante questo, però, e seppure di pochissimo, analizzando il grafico a torta che trovate qui accanto e che rappresenta in modo fedele le percentuali delle gare in cui, nella stagione 2018/19, entrambe le squadre sono andate a segno (più del 55% dei casi totali) e quelle in cui è andata in gol una delle due compagini emerge che è il secondo dato quello prevalente. Questo trend, opposto all’andamento generale che si riscontra nelle scommesse Bundesliga, vi può essere di certo molto utile nel caso si tratti di una tipologia di giocata che ritenete interessante.

Le statistiche relative al mercato Under/Over

Nell’edizione della Champions League 2018/19, la tendenza all’andare in gol di una sola delle due squadre durante un qualsiasi incontro è andata in senso opposto con il verificarsi, in un numero di casi nettamente superiore, del segno “Over” (2.5) rispetto a quello “Under”. Oltre a confermare ancora una volta la maggiore attenzione alla fase offensiva rispetto a quella difensiva, questo dato, analogo a quello che si è verificato (seppure con percentuali meno “bulgare”) anche nelle scommesse sulla Serie A, fornisce una indicazione evidente allo scommettitore indeciso sul da farsi relativamente a questa tipologia mercato. Insomma: sono info da prendere in considerazione.

Le scommesse antepost

Nel calderone delle scommesse antepost finiscono tutte quelle giocate relative agli esiti finali di un torneo o competizione: nel caso specifico, il vincitore finale, la squadra finalista, il capocannoniere: anche in questo caso la nostra scelta è selettiva, visto che sarebbe impossibile descriverle tutte e quindi abbiamo selezionato quelle più diffuse. Per approfondimenti, ne abbiamo spiegato il funzionamento nella pagina in cui spieghiamo i diversi tipi di giocata sul calcio).

La squadra vincitrice della Champions

La squadra del Liverpool che ha vinto la Champions League 2018/2019Negli ultimi anni, indovinare la vincente della Champions League si è potuto anche tradurre con la domanda “Vincerà nuovamente il Real Madrid?”. I Blancos hanno infatti trionfato in quattro delle ultime cinque edizioni, di cui tre consecutive, con i catalani del Barcellona a fare da guastafeste nel 2014/15. Con la cessione di Cristiano Ronaldo alla Juve, diventata così in automatico la favorita numero 1 alla conquista del trofeo, i madrileni hanno però perso tantissimo in termini di valore assoluto, finendo per essere eliminati dalla sorpresa Ajax, che poi avrebbe eliminato proprio anche i bianconeri. A vincere il trofeo è stato così il super Liverpool di Jürgen Klopp, che ha conquistato il trofeo per la sesta volta.

Indovinare il nome della squadra finalista

La squadra del Tottenham che è arrivata in finale nella Champions League 2018/2019Se è vero che il Real Madrid ha spadroneggiato nelle ultime finali, è altrettanto vero che il nome della squadra rivale è cambiato piuttosto spesso, con Juventus e Atletico Madrid che hanno raggiunto per due volte la partita decisiva del torneo senza vincerla, seguiti da Liverpool e Borussia Dortmund. Se è vero che, tutto sommato, la rosa dei nomi si restringe molto spesso ad un ristretto novero composto da 4-5 squadre, lo è altrettanto che questo è un mercato molto aperto e che infatti viene ben quotato nella maggior parte dei casi da tutti gli operatori presenti nello scenario attuale Nel 2018/19, infatti, a sorpresa è arrivato in Finale il Tottenham, che non era molto quotato dai bookmaker italiani.

Indovinare la prima classificata di uno dei gironi di qualificazione

Lo stemma del Paris Saint-GermainLa prima fase della Champions League, esclusi i turni preliminari, come è noto è strutturata in una serie di gironi, ciascuno di essi composto da quattro squadre. Indovinare la compagine vincente di uno di questi gruppi è uno dei mercati che più stuzzica la fantasia dei nostri connazionali scommettitori. Le quote che vengono proposte dai bookmaker sono spesso parecchio interessanti e appetibili, naturalmente a seconda del coefficiente di difficoltà e delle peculiari caratteristiche del gruppo stesso. Nell’immagine trovate il logo del Paris Saint-Germain, che è arrivato primo nel girone C della Champions League 2018/19, cui partecipavano anche Liverpool, Napoli e Stella Rossa Belgrado.

Capocannoniere della Champions: il sogno di ogni attaccante

Lionel Messi, capocannoniere con 12 gol della stagione 2018/2019 di Champions LeagueNelle ultime cinque edizioni della Champions League il capocannoniere è sempre stato lui, Cristiano Ronaldo: da solo o in compagnia di altri incredibili calciatori come Messi e Neymar, CR7 ha dominato la classifica cannonieri, ed era il favorito anche per l’edizione 2018/19 sebbene fosse partito un po’ in sordina. Alla fine, invece, ha trionfato il suo eterno rivale, Lionel Messi: nonostante il Barcellona si sia fermato in Semifinale, infatti, la “Pulce atomica” ha messo a segno ben 12 reti, di cui una sola su calcio di rigore.

Le informazioni più importanti sulla Champions League

La Champions League in breve
Il quarter generale della Champions League
Nome UEFA Champions League
Sede Nyon, Svizzera
Anno di fondazione 1955
Sito web: www.uefa.com
Numero di squadre: 32
Squadre ai preliminari: 57
Formula 8 gironi da 4 squadre + eliminazione diretta
Montepremi vincente: 15.5 milioni di €

La storia della Champions League ha inizio nel 1955, quando viene fondata la cosiddetta Coppa dei Campioni, riservata, fino al 1997, alle squadre vincitrici dei rispettivi campionati nazionali di massima serie. In realtà il nome del trofeo venne mutato appunto in Champions League nel 1992, mentre solo cinque anni più tardi si decide di permetterne la partecipazione anche ad alcune squadre classificatesi seconde nei rispettivi campionati, e poi anche alle terze e alle quarte, a seconda del ranking UEFA dei rispettivi campionati nazionali.

Nella sua forma attuale, la Champions League prende il via nel mese di luglio con tre differenti turni preliminari di qualificazione e uno di playoff. Da questa prima fase emergono dieci squadre che accedono al successivo step a gironi e raggiungono così le altre 22 squadre già qualificate. Si determinano in questo modo ben 8 gironi ciascuno comporto da quattro squadre, con partite di andata e ritorno, che qualificano alla fase successiva le prime due compagini di ogni raggruppamento. Queste magnifiche 16 si affrontano successivamente in gare ad eliminazione diretta, ancora una volta con partite di andata e ritorno. Il percorso prende via con gli Ottavi di finale, fino alla Finale, che si disputa in una gara unica. Una struttura che, come potrete notare, è molto simile a quella di un Campionato del Mondo. Del resto, anche l’interesse del pubblico per questa competizione internazionale, oltre alla qualità media dei giocatori in campo, si può facilmente associare ad un mondiale.

Oltre ad aggiudicarsi la Coppa, la squadra vincitrice del prestigiosissimo torneo, acquisisce il diritto a disputare la Supercoppa UEFA contro la vincente dell’Europa League e si qualifica per la Coppa del Mondo per Club, che si disputa nel dicembre successivo. Come per la “sorella minore”, anche le squadre che hanno vinto 3 coppe consecutivamente, o almeno cinque in tutto, possono fregiarsi di un badge commemorativo. Attualmente, lo indossano Real Madrid, Ajax, Bayern Monaco, Milan, Liverpool e Barcellona.

Gli highlights della finale 2018/19 tra Tottenham e Liverpool

Le più importanti squadre della Coppa e le statistiche

Ma parliamo adesso delle grandi squadre, quelle che sono rimaste impresse nella memoria degli appassionati grazie alle loro imprese in questa competizione: le statistiche della Champions League vi racconteranno perché grandi team come Milan, Barcellona, Real Madrid e Bayern Monaco sono tra le squadre più amate e seguite al mondo, ma scoprirete anche altre squadre che hanno un rapporto privilegiato con il più importante trofeo europeo per club.

Non solo il Real Madrid: le squadre che hanno vinto di più in Champions

C’è una squadra che, specialmente negli ultimi anni, ha esercitato un vero e proprio strapotere in Champions League: stiamo parlando del Real Madrid, che ha vinto tre edizioni consecutive del trofeo, raggiungendo la cifra incredibile di 13 trionfi in totale. Però non sono solo i Blancos, ovviamente, ad avere onorato la manifestazione: i nostri colori sono tenuti in alto dal Milan, secondo con 7 coppe vinte (ma in totale i rossoneri sono la squadra con il maggior numero di trofei in bacheca), ma anche da Inter (3 vittorie) e Juventus (2). Nella classifica dei plurivincitori del torneo c’è tutto il Gotha del calcio mondiale, dal Bayern al Barcellona al Liverpool (che con la sesta vittoria nell’annata 2018/19 si staglia dal solo al terzo posto), all’Ajax (4), al Manchester United (3) fino a grandi oggi un po’ decadute come Benfica, Nottingham Forest e Porto.

Le squadre più vincenti in Champions League (e Coppa dei Campioni)
Team
Stemma
Edizioni vinte Città Indirizzo Fondazione
Real Madrid 13 Madrid Parque de Valdebebas, 28055 1902
Milan 7 Milano Via Aldo Rossi 8 1899
Liverpool 6 Liverpool Anfield Road, L4 OTH 1892
Bayern Monaco 5 Monaco di Baviera Säbener Straße 51-57 1900
Barcellona 5 Barcelona Av. 11 Setembre, s/n, 08970 1899
Ajax 4 Amsterdam Arena Boulevard 29, 1100 AM 1900
Inter 3 Milano Corso Vittorio Emanuele II 9 1908
Manchester United 3 Manchester Sir M. Busby Way, Old Trafford 1878
Juventus 2 Torino Via Druento 175 1897
Benfica 2 Lisbona 18 Avenida Eusebio da Silva 1904
Nottingham Forest 2 Nottingham The City Ground, NG2 5FJ 1865
Porto 2 Oporto Dragão Via FC Porto 4350-450 1893

Le grandi di Champions con più follower su Facebook

Il calcio, in questi tempi di social network sta diventando sempre più un fenomeno dalla portata planetaria. Oggi in effetti basta possedere un account Facebook o Instagram per seguire le imprese delle varie squadre del panorama internazionale. Ecco perché le gesta dei grandi campioni o le partite più emozionanti non sono più attenzionate solo dai tifosi della nazione di appartenenza delle compagini, ma anche da quelli che vivono nelle più disparate zone del globo. Lo spettacolo è in rete, sempre a portata di mano. Perché non dovremmo approfittarne? Vediamo allora, tra le protagoniste della fase a eliminazione diretta dell’edizione 2018/19 della Coppa, quali sono i team che possono vantare più follower. Come vedete dall’immagine qui sotto, non ci sono grandi sorprese nella top 10!

Un istogramma con le 10 squadre della Champions League con il maggior numero di follower sui social media.

I più importanti record delle protagoniste della Coppa

Se c’è una cosa di cui bisogna tener conto, per le vostre scommesse sul calcio di Champions League (e per le scommesse in genere, ovviamente), è una buona conoscenza dell’argomento: occorre avere una buona infarinatura sui team favoriti, sulle loro caratteristiche e sulle statistiche più importanti relative alle varie squadre. Ecco perché, nei prossimi box azzurri, troverete proprio una serie di record di squadra che vi torneranno certamente utili, relativi ai club più vincenti, a quelli con più presenze e a quelli con maggiore sfortuna nei momenti decisivi: si parla anche italiano, come vedrete.

  • La maglia del Manchester United.
    Gli imbattibili di Manchester

    Il Manchester Uniter ha stabilito la più lunga striscia di partite consecutive senza sconfitte: ben 25, dalla stagione 2007/2008 alla finale 2008/2009, malauguratamente persa 2-0 contro il Barcellona.

  • La maglia del Real Madrid.
    Sempre presenti nel torneo più importante

    I Blancos di Madrid sono una delle squadre più forti al mondo, e la Champions League è la loro dimensione ideale: non solo l’hanno vinta 13 volte, ma sono alla 48′ partecipazione (23 in CL, 25 in Coppa dei Campioni).

  • La maglia del Barcellona.
    Sette squadre per il Triplete

    Il Barcellona, insieme a Celtic, Ajax, PSV, Manchester United, Inter e Bayern Monaco, fa parte delle “magnifiche sette” che hanno centrato il triplete, ovvero la vittoria in CL, nel campionato e nella coppa nazionale. I catalani però ci sono riusciti ben due volte.

  • La maglia del Milan.
    I più vincenti in Italia

    Il Milan è la squadra italiana con il maggior numero di vittorie in Champions League/Coppa dei Campioni: sono ben sette le affermazioni dei rossoneri, l’ultima nel 2006/2007.

  • La maglia della Juventus.
    Il record di finali perse

    Con sette finali disputate e perse, di cui le ultime cinque consecutive, la Juventus detiene il poco invidiabile record di squadra meno vincente in finale. In bacheca sono comunque 2 i trofei vinti.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

I giocatori top del massimo torneo continentale

Le grandi squadre stabiliscono i grandi record, ma nelle grandi squadre militano spesso grandi (e grandissimi) giocatori, che quei record aiutano a imprimere negli albi d’oro, e che contemporaneamente iscrivono il loro, di nome, nelle statistiche individuali più importanti e memorabili. Nei prossimi paragrafi parleremo proprio di questi record e dei loro detentori, sperando di darvi qualche aiuto supplementare per le vostre scommesse sulla Champions League.

Il re dei cannonieri

Come abbiamo già raccontato qualche paragrafo più su, il titolo di capocannoniere della Champions League degli ultimi anni è stata una questione privata: Cristiano Ronaldo ha trionfato infatti ininterrottamente dal 2013/14 al 2018/19, facendo meglio di assoluti campioni come Salah, Messi, Lewandowski e Ibrahimović. Proprio l’argentino del Barcellona, però, ha strappato il titolo nell’edizione 2018/19 siglando 12 gol, superando di quattro segnature il polacco del Bayern Monato Lewandowski.

I migliori bomber della Champions League degli ultimi 5 anni
Stagione Giocatore Squadra di appartenenza Gol segnati Secondo in classifica
2018/19 Lionel Messi Barcellona 12 Lewandowski (Bayern Monaco), 8
2017/18 Cristiano Ronaldo Real Madrid 15 Salah (Liverpool), 11
2016/17 Cristiano Ronaldo Real Madrid 12 Messi (Barcellona), 11
2015/16 Cristiano Ronaldo Real Madrid 16 Lewandowski (Bayern Monaco), 9
2014/15 Neymar Barcellona 10 Luiz Adriano (Shaktar Donetsk), 9
Cristiano Ronaldo Real Madrid 10
Lionel Messi Barcellona 10

I protagonisti di oggi della Champions League

Giocare in Champions League equivale a esibirsi alla Scala di Milano o a suonare allo stadio di Wembley: è il palcoscenico più importante per un calciatore. Non sorprende quindi che siano i più importanti top player a livello mondiale a scendere in campo. È stato difficile sceglierne solo 5, quelli che trovate nei prossimi box azzurri, ma siamo convinti che la rosa di nomi che abbiamo scelto, cercando di armonizzare nomi già acclamati ed altri che stanno per sbocciare definitivamente, sia decisamente rappresentativa della qualità stellare di questa manifestazione.

  • Cristiano Ronaldo.
    Un alieno a Torino

    L’arrivo di CR7 alla Juventus dominatrice del campionato italiano potrebbe essere la chiave giusta per aprire ai bianconeri le porte alla conquista di una coppa che manca da più di 20 anni.

  • Lionel Messi.
    La Pulce atomica vuole il tetto d’Europa

    Insieme a Ronaldo il giocatore più forte del mondo, in attesa che le nuove leve scalzino i due re. Messi condurrà nuovamente il Barcellona nel tentativo di conquista della Champions League.

  • Mohamed Salah
    Il Saladino alla conquista di Liverpool

    Uomo-simbolo del Liverpool e del calcio africano, l’egiziano Mohamed Salah è uno dei giocatori più forti per tecnica e velocità apparsi negli ultimi anni. Ex romanista, è stato grande protagonista della vittoria della Champions League 2018/19 da parte del Liverpool

  • Kylian Mbappé.
    Una promessa che è già realtà

    Fortissimo attaccante del Paris Saint-Germain, Mbappé è un concentrato di velocità, tecnica e fantasia dentro un ragazzino diciannovenne delle banlieue francesi.

  • Sergio Agüero.
    Se c’è da segnare, lui risponde “presente”

    Centravanti del Manchester City, “El Kun” Agüero è un bomber micidiale che da anni veleggia stabile in cima alle graduatorie dei cannonieri europei. Vincere la coppa, per Guardiola, passa necessariamente da lui.

I nomi che hanno scritto la storia del trofeo negli ultimi 20 anni

Anche individuare solo 5 nomi, tra i tanti che hanno scritto pagine memorabili nella storia della Champions League degli ultimi anni, non è stata affatto una impresa facile. Quelli che abbiamo inserito nella tabella che trovate qui sotto, però, si distinguono per gli anni di militanza, le presenze, le vittorie e le reti, oltre che per le indiscutibili qualità individuali e il carisma esercitato dentro e fuori dal campo. Portieri, centrocampisti e attaccanti, tutti accomunati dall’essere stati giganti di questa manifestazione.

Le leggende della Champions League degli ultimi 20 anni
Giocatore Stagioni in Champions League Presenze in Champions League Edizioni vinte Gol realizzati in Champions League
Oliver Kahn 11 107 1 105 (gol subiti)
Ryan Giggs 20 151 2 30
Andrés Iniesta 15 132 4 11
Samuel Eto’o 12 82 3 33
Zinedine Zidane 9 82 1 14

I grandi record individuali della Champions League

Volete sapere chi detiene il record di presenze in Champions? E quello con più vittorie ottenute in squadre diverse? Oppure preferite sapere chi ha alzato più volte in assoluto la coppa o quali sono i mister più vincenti. Insomma, se avete queste curiosità, non avete che da consultare i 5 box azzurri qui sotto per scoprire alcuni dei nomi più indimenticabili di questo torneo. E chi tifa per le squadre di Milano avrà di che inorgoglirsi!

  • Iker Casillas.
    Il recordman di presenze in Champions

    Portierone per moltissimi anni del Real Madrid e della Nazionale spagnola, Iker Casillas è il detentore del record di presenze nella maggiore competizione europea: sono ben 181 i gettoni collezionati, con 3 coppe conquistate. Ha chiuso la carriera al Porto in maniera repentina, rischiando la vita per un attacco cardiaco.

  • Clarence Seedorf.
    Squadre diverse, identico risultato

    L’olandese Clarence Seedorf, attualmente allenatore della Nazionale del Camerun, è l’unico calciatore ad aver vinto la Champions League con tre squadre diverse: Ajax, Real Madrid e Milan (per due volte) hanno tutte goduto della sua magia centrocampistica.

  • Paolo Maldini.
    Tale il padre, quale il figlio

    Paolo Maldini e suo padre Cesare sono stati l’unica coppia padre-figlio a vincere una Champions da capitani della propria squadra, in entrambi i casi il Milan: il figlio però ha fatto meglio del padre, vincendone due.

  • José Mourinho.
    Allenatori con un feeling speciale con la Champions

    Il portoghese José Mourinho, insieme al nostro Carlo Ancelotti e ai tedeschi Jupp Heinckes, Ernst Happel e Ottmar Hitzfeld è membro del ristretto club di allenatori che hanno vinto la Champions con due squadre diverse.

  • Francisco Gento.
    Il giocatore più vincente

    Lo spagnolo Francisco Gento vanta il maggior numero di vittorie in questa competizione: ben 6 i trofei alzati da questa leggenda spagnola negli anni ’60, quando il torneo si chiamava ancora Coppa dei Campioni.

Le nazioni con più vittorie in Champions League

Se siete giunti fin qui nella lettura, non vi sorprenderà certo sapere che è la Spagna, la nazione che vanta il palmares più ricco in Champions League. Per ben 18 volte le squadre iberiche, o per meglio dire Real e Barça, si sono aggiudicate il trofeo, vantando anche 11 secondi posti. L’Italia, però, con 12 affermazioni, siede sul terzo gradino del podio, essendo stata superata dall’Inghilterra, che ha portato in finale due squadre nell’edizione 2018/19. I nostri club sono tuttavia arrivati secondi in 16 casi (record assoluto), contro le 9 dei britannici. Più distaccate, Germania (7 vittorie) e Olanda (6), mentre sorprende un po’ trovare solo a quota 1, grazie allo storico Olympique Marsiglia di Tapis dei primi anni ’90, la Francia.

Le vittorie in Champions League per nazione
Nazione Vittorie Secondi posti Squadre vincenti
Spagna 18 11 Real Madrid (13), Barcellona (5)
Inghilterra 13 9 Liverpool (6), Manchester United (3), Nottingham Forest (2), Aston Villa (1), Chelsea (1)
Italia 12 16 Milan (7), Inter (3), Juventus (2)
Germania 7 10 Bayern Monaco (5), Borussia Dortmund (1), Amburgo (1)
Olanda 6 2 Ajax (4), PSV (1), Feyenoord (1)
Portogallo 4 5 Benfica (2), Porto (2)
Francia 1 5 Olympique Marsiglia (1)
Romania 1 1 Stella Rossa Belgrado (1)

Una panoramica sul rapporto tra Champions e scommesse

È negli anni ’90, che la Coppa dei Campioni si trasforma in Champions League, mutando formula, numero di partecipanti e caratteristiche di base. Una trasformazione durata diversi anni fino a raggiungere l’assetto attuale e che comunque non ha in alcun modo scalfito l’interesse degli appassionati scommettitori, che fin dagli anni ’50, quando la manifestazione è nata, hanno cominciato, ovviamente in principio solo nelle agenzie fisiche inglesi, a puntare i loro denari sugli incontri del torneo.

Naturalmente, con l’avvento di internet e delle scommesse online, il fenomeno è cresciuto esponenzialmente anche in Italia: dal 2002, anno in cui le giocate via Rete sono state legalizzate, scommettere sulle partite di Champions è diventato un piacevolissimo passatempo per moltissimi nostri connazionali, fino alla Finale dell’edizione 2016/17, purtroppo sfortunata per i nostri colori, che è stato il singolo evento sportivo più scommesso di sempre, come spieghiamo anche nell’infografica che trovate qui sotto.

Le quattro tappe più importanti nella storia della Champions League.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

Qualche suggerimento per le vostre scommesse sulla Champions League

La nostra esperienza pluriennale nel mondo del betting ci insegna che non esiste un metodo sicuro per vincere alle scommesse. Esistono però alcune attenzioni, alcuni accorgimenti, che ci possono aiutare ad aumentare il divertimento costituito dal puntare su un evento sportivo, cercando di accrescere le possibilità di successo.

Prima di tutto, e non ci stancheremo mai di ripeterlo, non scommettete “a caso”: non basta pensare, per esempio, che se in una partita gioca il Real Madrid allora il risultato sia scontato. Cercate di conoscere lo stato di forma delle due squadre in quel momento, i precedenti risultati e gli esiti degli ultimi scontri diretti: le statistiche Champions League che abbiamo disseminato in questa pagina possono venire in aiuto per le vostre puntate.

La Champions è un torneo in cui giocano gli assi più forti del panorama calcistico mondiale: è una competizione fatta di grandissima tecnica, quindi, ma anche di veri strateghi in panchina che rispondono ai nomi di Guardiola, Mourinho e Klopp. Inoltre, l’aspetto emozionale e di “garra”, la mentalità, sopperisce qualche volta a rose oggettivamente inferiori. Insomma, valutate bene tutti questi fattori, oltre alla mentalità prevalentemente offensiva che caratterizza la maggior parte degli incontri (e quindi con possibilità di successo se si sceglie di scommettere sul segno “Gol” o “Over”): considerare tutti questi aspetti vi farà, se non vincere sicuramente, almeno divertirvi con una giocata più consapevole!

Scegliete i bookmaker Champions League più strutturati

Non esistono bookmaker che non inseriscano le gare della ex Coppa dei Campioni nel loro palinsesto: troppo seguito e amato, questo torneo, per permettersi di non proporlo agli utenti. Detto questo, però, vi consigliamo, per le vostre scommesse Champions League, di affidarvi agli operatori che abbiamo inserito nella nostra top 5, o comunque a quelli più consolidati ed esperti presenti nel nostro Paese. Questo non perché affidandosi a nuovi siti scommesse come SportPesa si rischino brutte sorprese, tutt’altro, ma solo perché la loro minore esperienza potrebbe dare luogo a piattaforme non implementate, magari prive dello streaming, o a quote e bonus non così allettanti come capiterebbe con altri bookies.

Qualche altro aneddoto a proposito di scommesse e Champions League

Se c’è ancora posto per qualche numero e per qualche curiosità, nei prossimi box azzurri troverete qualche ultimo dato e un’ultima curiosità a proposito delle scommesse sulla Champions League. Si parlerà di vincite vertiginose, volumi di gioco e, purtroppo, di qualche vicenda losca legata alla competizione più importante e fascinosa del football europeo.

  • Il logo della AS Roma.
    La Roma rende felice un giamaicano

    10 aprile 2018: la Roma batte all’Olimpico il Barcellona per 3 a 0 e ribalta il 4-1 dell’andata, qualificandosi clamorosamente per le semifinali. Quella serata verrà ricordata a lungo anche in Giamaica: volendo giocare il Barça vincente, uno scommettitore caraibico puntò per sbaglio sulla Roma, portandosi a casa ben 52.523 dollari.

  • Il logo della Champions League.
    Un campionato su cui si scommette moltissimo

    La Champions League si è confermata nel 2017 tra i tornei più amati dagli scommettitori italiani. Con una raccolta pari a oltre 472 milioni di euro e un 6.5% di incidenza sul totale, è stata seconda solo alla Serie A. L’evento più scommesso dell’anno è stata la finale Juventus-Real Madrid, con oltre 25 milioni di euro in puntate.

  • La sagoma dell'Albania.
    Han provato a fare i furbi

    Il legame tra Champions League e scommesse non è stato sempre rose e fiori. La squadra albanese dello Skënderbeu è stata infatti squalificata per 10 anni per via di numerosi casi di match-fixing smascherati dal sistema antifrodi e monitoraggio della UEFA, il più clamoroso dei quali avvenuto nel secondo turno di preliminari contro il Crusaders.

Sir Alex Ferguson, ex allenatore del Manchester United.

Datemi 10 pezzi di legno e Zidane e vinco la Champions League.

FAQ

La nostra pagina dedicata allo scommettere sulla Champions League volge al termine. Nel caso vi sia rimasto qualche dubbio, oppure qualche punto della nostra trattazione non risulti chiaro, non perdete tempo e scrivete al nostro indirizzo mail info@sitiscommesse.com: riceverete risposta immediata!

Si può piazzare una scommessa Gol/No gol solo sul primo tempo?

Certamente. La gran parte dei siti scommesse online offre questa opportunità: non solo, in diversi casi è possibile giocare questo mercato addirittura su intervalli di 15 o 30 minuti all'interno di un singolo tempo di gioco.

Si può scommettere antepost sul capocannoniere della fase a gironi?

Questo dipende dalla profondità della proposta dei singoli operatori. Non è una delle giocate più diffuse, ma si trovano in effetti operatori che la prevedono nei loro palinsesti.

Scopri le pagine dedicate agli altri campionati