Tutto quello che c’è da sapere sulle scommesse sulla Serie A

Il campionato più bello del mondo? Qualche anno fa sì. Di sicuro, è ancora oggi uno dei più difficili a livello tattico. Stiamo parlando del campionato italiano, al terzo posto del ranking UEFA dietro quello spagnolo e inglese. Inutile girarci intorno: la caccia alla Juventus pigliatutto degli ultimi anni, il tentativo del Napoli di “diventare grande” e quelli di Inter e Milan di tornare ai fasti di pochi anni fa sono temi che appassionano tutti i nostri connazionali, anche quelli che fingono di non saperne nulla. In questa pagina troverete tutto quanto riguarda le scommesse sulla Serie A, il torneo preferito non solo dai tifosi ma anche dagli scommettitori di casa nostra. Esamineremo i migliori bookies e i mercati disponibili, sia antepost che sul singolo match.

Argomenti della pagina: vai all’argomento preferito con un solo click!
Serie A
I bookmaker per la A

Scopri le loro caratteristiche

Magic

Notizie e suggerimenti utili

1×2

1X2, Under/Over, Handicap

Team

Juve, Napoli e le altre

Player

CR7, Zapata e il “Quaglia”

Degree

La Serie A e le scommesse

FAQ

Le vostre domande

Vi forniremo poi una esaustiva serie di statistiche, i record di squadra e individuali, le info sui top player, le caratteristiche e le curiosità del campionato per permettervi di scommettere nel modo più informato, nonché i pronostici sulla giornata. Scegliete nello strumento di navigazione qui sopra quale sezione della pagina esaminare subito, oppure indossate la maglia della vostra squadra del cuore e tuffatevi con noi nella nostra guida per scommettere sulla Serie A.

Scommettere sulla Serie A: i migliori operatori

Vi trovate su un sito che fornisce informazioni sugli allibratori online, per cui pensiamo che la prima cosa che vi può interessare sapere, nel caso intendiate fare qualche puntata per divertirvi sui risultati del campionato di Serie A, sia capire quali sono, tra i moltissimi bookies operanti nel territorio nazionale, quelli che rasentano l’eccellenza e fanno da vere pietre di paragone per tutti gli altri operatori. Quindi, veniamo al sodo: nella tabella qui sotto troverete proprio i 5 migliori bookmakers per la Serie A, quelli che hanno una proposta migliore sul torneo e che renderanno felici anche gli scommettitori più esigenti e smaliziati. Il segreto? Una proposta armonizzata tra tipi di scommesse a disposizione dell’utente, con molti fantasiosi mercati, un panorama di quote decisamente degne di note, la presenza dello streaming video, a costituire la ciliegina sulla torta di una sezione live a prova di bomba, e quindi con adeguati apparati di statistiche e livescore e con una tipologia di scommesse disponibili molto ricca, e, ultimo ma non ultimo, la possibilità per i nuovi utenti di avere diritto a un goloso bonus di benvenuto, oltre che di un divertente e fantasioso programma periodico di promozioni per tutti gli altri scommettitori.

I migliori 5 bookmaker online per la Serie A
Un contrasto tra due calciatori durante una partita in notturna in uno stadio affollato e il logo della Serie A
SNAI Bonus fino a 305€ Visita il sito
Eurobet Bonus fino a 210€ Visita il sito
William Hill Bonus fino a 215€ Visita il sito
GoldBet Bonus fino a 50€ Visita il sito
888sport Bonus fino a 100€ Visita il sito

Come abbiamo scelto i migliori bookmakers per la Serie A

I siti scommesse sulla Serie A sono veramente tanti, naturalmente: considerata la passione degli italiani per il pallone e per le scommesse sul calcio, nessun bookie sarebbe così sprovveduto da non permettere giocate su questo campionato. Ci sono però tutta una serie di criteri che abbiamo individuato e che ci hanno permesso di stilare la nostra Top 5. Grazie all’elemento di navigazione qui sotto potrete direzionarvi direttamente a quello che vi interessa di più.

Di ognuno di questi parametri parleremo diffusamente nei prossimi paragrafi. Qui ci limitiamo a dire che il valore di quote e payout è fondamentale per capire quanto sostanziosa potrebbe essere una vincita. Altrettanto importante risulta la presenza di promozioni periodiche, in grado di rendere più stuzzicante l’esperienza di gioco con un operatore. Poter disporre di un servizio streaming è di enorme utilità per le scommesse live, e avere un gran numero di mercati disponibili, infine, renderà più divertenti, varie ed emozionanti le vostre giocate sulla Serie A.

Il valore dei payout, ovvero quanto potremmo vincere

Sicuramente preferireste sapere che azzeccare le scommesse sulla Serie A vi permetterebbe di vincere 100€ anziché 80€. Conoscere il valore di quote e payout è fondamentale per scegliere il bookmaker cui affidarsi, perché il payout è esattamente il dato che indica quanto alta risulterebbe la nostra vincita, al netto del margine che spetta al bookie. Più alto è il dato percentuale, maggiore sarà il guadagno. Quelli che trovate nella tabella sottostante sono i valori minimi e massimi dei payout per la Serie A proposti dagli operatori che costituiscono la nostra prima scelta.

Promozioni cui è impossibile resistere

Nella nostra pagina dedicata ai migliori bonus scommesse spieghiamo dettagliatamente le varie promozioni offerte dai bookmaker online. Gli operatori fanno sempre gran sfoggio di fantasia per stuzzicare gli scommettitori con offerte divertenti e golose e convincerli a giocare sulle loro piattaforme. Si passa dai tradizionali bonus multipla, con moltiplicatori che aumentano la vincita all’aumentare delle partite su cui si punta, alle quote maggiorate su partite di grande rilevanza, a bonus ulteriori in caso di partite senza gol o a rimborsi in caso di espulsioni o gol da fuori area.

Le scommesse live e lo streaming

Una delle metodologie di scommessa più apprezzate è quella delle giocate in-play, di cui parliamo diffusamente nella nostra pagina che analizza i migliori siti scommesse live. Tutti gli operatori permettono di effettuare queste puntate per la Serie A, con un numero di mercati che sfiora il centinaio e una piattaforma in grado di offrire statistiche aggiornate e un livescore di tutto rispetto. Alcuni bookies sono in grado di offrire anche lo streaming: oltre che un modo per guardare comodamente una partita, questo si rivela un aiuto decisivo per scommettere sulla Serie A, potendo vedere coi nostri occhi come si sta sviluppando un match.

Un gran numero di mercati a disposizione

Se scommettere sulla Serie A si limitasse a dover indovinare il risultato finale di una sfida, non ci sarebbero poi troppe differenze con una normale schedina del Totocalcio. Gli operatori, invece, si sbizzarriscono e cercano di offrire agli utenti un gran numero di mercati su cui puntare, in modo da rendere l’esperienza di gioco più varia e divertente. Naturalmente le scommesse sulla Serie A avranno una quantità di mercati diversa a seconda della rilevanza degli incontri: un big match avrà anche 250-300 mercati, mentre una sfida minore magari si potrà limitare a 100. In generale, poi, la stessa Serie A e i campionati maggiori, come la Premier League, hanno più mercati di un torneo meno seguito come il campionato belga. Visto il sempre maggiore utilizzo di device mobili, infine, come spieghiamo nella pagina dedicata alle migliori app scommesse, è importante che i bookmakers per la Serie A offrano la stessa quantità di mercati tanto per le versioni desktop che per quelle mobile delle loro piattaforme.

I pronostici sulla giornata di campionato e le notizie sul mondo delle scommesse

Abbiamo deciso di proporvi un servizio in più, nella nostra panoramica sulle scommesse sulla Serie A, e cioè di offrirvi i nostri pronostici relativi alla giornata di campionato più vicina a voi, nel momento in cui leggete questa pagina. Troverete tutte le informazioni relative a ogni partita in programma, con statistiche aggiornate, ultimi risultati e stato di forma delle squadre, nonché appunto il nostro suggerimento su come scommettere; non solo questo, però: in aggiunta, troverete le più aggiornate news relative al pianeta-scommesse: nuove leggi e regolamenti aggiornati, novità dai bookmaker e molto altro ancora per giocare in modo sempre più informato. Nel caso siate interessati, date un’occhiata all’elemento qui sotto, che vi reindirizzerà alle rispettive pagine: se seguirete le nostre dritte e sarete fortunati, ricordatevi di noi!

I mercati e le statistiche

Addentriamoci ora nel capitolo-scommesse vero e proprio: nei prossimi paragrafi parleremo infatti delle diverse tipologie di giocata, facendo una prima grossa distinzione tra le scommesse sulla prossima singola partita in programma e tra quelle cosiddette antepost, ovvero che si fanno prima che la stagione inizi e in cui si cerca di indovinare chi vincerà lo scudetto o chi scenderà in Serie B. A corredo dei diversi tipi di puntata, poi, vi forniremo delle aggiornate statistiche sulla Serie A, così che se vorrete fare una scommessa su uno dei mercati che vi presentiamo possiate farlo a ragion veduta.

Le scommesse sulla prossima partita

I primi mercati di cui vi vogliamo parlare sono quelli legati alla partita, o alle partite, che settimana dopo settimana sono in calendario. Ve ne presenteremo alcuni, precisando ancora una volta che si tratta solo di alcuni esempi e che quelli abitualmente proposti dai bookies sono molti di più, se consideriamo che per una sfida di cartello si arrivano ad avere, con alcuni operatori, persino 400 tipologie di giocata disponibili. Nel box qui sotto trovate quello che, a nostro avviso, è davvero il top tra i bookmakers sulla Serie A. Per avere una spiegazione dettagliata delle scommesse di cui parliamo nei prossimi paragrafi, consultate la nostra pagina sulle tipologie di scommesse sul calcio.

La scommessa 1X2 e le statistiche della Serie A

Iniziamo dalla più diffusa e facilmente comprensibile delle scommesse sulla Serie A, quella sul risultato finale dell’incontro. Qui sotto trovate l’elemento grafico che racconta la statistica relativa ai risultati della stagione 2018/19: come si nota, la vittoria della squadra di casa è stato il risultato che si è verificato maggiormente, mentre le vittorie esterne sono state di meno, un dato in netta controtendenza con quello relativo alle scommesse Premier League. Si tratta di numeri che possono spingervi a scelte più ragionate, qualora decidiate di puntare su una sfida, soprattutto se tra due squadre su cui non siete proprio preparatissimi.

1
Vittoria squadra di casa

Nella stagione 2018/19 il segno “1” si è verificato per 166 volte, pari al 43.68% del totale dei risultati.

X
Pareggio

Il pareggio si è verificato 108 volte, pari al 28.42% del totale dei risultati, nella stagione 2018/19 della Serie A.

2
Vittoria squadra ospite

La vittoria esterna, nella stagione 2018/19 della Serie A, si è verificata in 106 occasioni, cioé nel 27.89% dei casi.

La scommessa Gol/No gol e le statistiche

 

Se si vuole effettuare la scommessa Gol/No gol bisognerà provare a indovinare se durante una partita tutte e due le squadre realizzeranno almeno un gol. Il grafico a torta qui accanto ci racconta come è andata nella stagione 2018/19: la probabilità “Gol” è risultata nettamente più frequente rispetto a quella “No gol”, un dato che mostra come questo sia un mercato decisamente aperto e stuzzicante per i giocatori. Nelle scommesse sulla Bundesliga questo dato è invece ancora più sbilanciato sul segno “Gol”.

Il mercato Under/Over e le statistiche

 

Pensate che nella prossima sfida Juventus-Napoli si segneranno in tutto 4 gol? Allora potreste puntare sull’Over. Se invece ritenete che le difese la faranno da padrona e si segneranno al massimo 2 reti, allora scegliete l’Under. Questo tipo di scommessa, infatti, si basa sul predire se si segneranno più o meno gol di una cifra stabilita. Di solito tale cifra è 2.5. Nella stagione 2018/19 si è verificata una prevalenza ampia, anche se non schiacciante, dell’Over, come si vede nel grafico: fate le vostre valutazioni e scegliete su quale dei due puntare nella prossima partita! Nelle scommesse Liga spagnola per questo mercato, invece, si è verificato l’opposto.

Le scommesse antepost

Le giocate sulla singola partita non sono ovviamente le uniche che vengono proposte dai bookmakers per la Serie A. Esistono infatti anche le cosiddette scommesse antepost, ovvero su avvenimenti di durata più lunga, come appunto l’intero campionato, e che sono relative agli esiti finali del torneo. Nei prossimi paragrafi esamineremo le statistiche relative ad alcune di esse, rinviandovi alla nostra pagina sui mercati calcistici per le spiegazioni dettagliate.

Vincente del campionato

I giocatori della Juventus esultano dopo la conquista dello scudetto nella stagione 2017/18 Tra le scommesse sulla Serie A, la più classica delle giocate antepost è quella in cui si indica il nome di chi, alla fine della stagione, cucirà sulla maglia lo scudetto di Campione d’Italia. Nell’immagine qui accanto trovate i giocatori della Juventus esultanti dopo la conquista del titolo 2017/18, un’impresa replicata alla grande nel 2018/19, con l’ottavo campionato vinto consecutivamente. I bianconeri sono il club con il maggior numero di titoli in bacheca, avendone conquistati 35, mentre a considerevole distanza seguono le due squadre milanesi, appaiate entrambe a quota 18. La squadra di Torino, negli ultimi anni, sta decisamente monopolizzando lo scudetto, che non si muove dalla città sabauda ormai da svariati anni di fila.

Seconda classificata

Alcune medaglie d'argento, contraddistinte dal numero 2 Come dice il nome stesso, lo scopo di questo mercato antepost è quello di indovinare chi si piazzerà seconda in classifica al termine del campionato di Serie A o, per dirla all’inglese, il “vincitore senza il campione”. Si tratta di un mercato decisamente interessante e ben quotato, visto che la seconda piazza è stato un risultato molto più imprevedibile rispetto a quello relativo al vincente torneo: le “damigelle d’onore” della Juventus, trionfatrice degli ultimi campionati, sono state due squadre del Centro-Sud, ovvero Napoli e Roma, monopolizzatrici del posto d’onore. Nel 2018/19 è stato di nuovo il Napoli a prendere la medaglia d’argento.

Retrocessione sì/no

Il logo del Bari e quello del Pescara, le due squadre con il maggior numero di retrocessioni in Serie B. Sullo sfondo uno stadio affollato Naturalmente, a fronte delle squadre vincenti, ci sono quelle che disputano una stagione negativa e finiscono per retrocedere in Serie B. Questo mercato permette di pronosticare se una determinata squadra, alla fine della stagione di Serie A, retrocederà in seconda divisione (“Sì”) oppure no. Esiste anche la variante “Ultima in classifica”, dove si prevede la squadra che chiuderà la stagione all’ultimo posto. Nell’immagine qui accanto trovate i loghi di Bari e Pescara, le due squadre che vantano il poco invidiabile primato del maggior numero di retrocessioni in Serie B. Nella stagione 2018/19, invece, hanno salutato la Serie A tre piazze simbolo della provincia, che eravamo ormai da anni abituati a vedere nel massimo campionato nazionale (Chievo) o che fanno spesso su e giù dalla Serie B (Frosinone ed Empoli). La stagione della squadra veneta, in particolare, è stata decisamente travagliata, anche a causa di punti di penalizzazione comminati per illeciti amministrativi. L’Empoli ha invece ceduto solo all’ultima giornata, nonostante una rimonta esaltante nel finale di torneo.

Capocannoniere

Fabio Quagliarella, capocannoniere della stagione 2018/19 di Serie A. Sullo sfondo un pallone che entra in rete Questa scommessa antepost non riguarda le squadre ma i singoli giocatori. Va pronosticato, in sostanza, chi sarà il capocannoniere della Serie A al termine della stagione in corso o in procinto di iniziare. Come comprensibile, gli attaccanti più gettonati e che hanno magari già vinto in passato la classifica marcatori hanno quote minori rispetto agli outsider. Nell’immagine a destra trovate il bomber che ha vinto la classifica marcatori, con 26 reti, nella stagione 2018/19: Fabio Quagliarella, centravanti della Sampdoria e trionfatore alla “tenera” età di 36 davanti a Zapata dell’Atalanta.

Il betting exchange e la Serie A

Il mondo delle scommesse online è in continua evoluzione, e una delle novità più entusiasmanti è senza dubbio quella del betting exchange, ovvero una modalità di scommessa nella quale lo scommettitore diventa bookmaker e propone a un altro utente delle quote. I giocatori diventano così veri e propri trader, con margini di guadagno maggiori, perché al bookie va soltanto una piccola commissione, e si possono in qualsiasi momento ritirare le vincite o limitare le perdite, grazie all’opzione cash out. Si tratta di una possibilità che, attualmente, è prevista anche per la Serie A soltanto da un operatore come Betfair e da un sito scommesse come BetFlag.

Tutto ciò che devi sapere sulla massima serie italiana

La Serie A in breve
L'ingresso del palazzo che ospita il quartier generale della Lega Serie A
Nome: Serie A
Sede: Milano
Anno di fondazione 1929
Sponsor: Tim, Nike, Panini
Sito web: www.legaseriea.it
Numero di squadre: 20
In Champions League: 4
In Europa League: 3
Squadre retrocesse: 3

La Serie A è il massimo campionato calcistico italiano. Si disputa con la formula attuale, e cioè con un torneo a girone unico con partite di andata e ritorno, dal 1929, mentre il primo titolo di Campione d’Italia è stato assegnato nel 1898 con una formula a due gironi: la prima compagine a fregiarsi del titolo è stata il Genoa. La squadra che si aggiudica il titolo conquista uno scudetto, che comparirà sulle maglie del club per tutta la stagione successiva. Al raggiungimento di ogni decimo scudetto vinto verrà assegnata una stella, anch’essa apposta sulle divise da gioco.

La Serie A è composta, a partire dal 2004, da 20 squadre, con 3 retrocessioni e 3 promozioni dalla Serie B. La vincitrice del campionato, la seconda, la terza e la quarta squadra in classifica accedono direttamente ai gironi di Champions League, mentre all’Europa League, la seconda competizione continentale, accedono quinta e sesta in classifica, oltre alla vincitrice della Coppa Italia , quest’ultima sostituita dalla 7′ in classifica, se questa si trovasse a finire il campionato in 5′ o 6′ posizione.

Nella tabella accanto trovate il riassunto di quanto scritto fin adesso sulla Serie A. Per concludere la nostra carrellata di informazioni sulla massima serie italiana ci resta da dire che il torneo si svolge tra i mesi di agosto e maggio, con la recente introduzione di una pausa nel mese di gennaio e la contemporanea decisione di disputare due turni nel corso delle festività natalizie, similmente a quanto succede da anni nel campionato inglese. Sono previste inoltre anche due sessioni di calciomercato, nelle quali avvengono i trasferimenti dei giocatori da una società all’altra: quella estiva, più lunga, nei mesi di luglio-agosto, si conclude, a partire dalla stagione 2018/19, alla mezzanotte del venerdì precedente la prima giornata del torneo, e quella di gennaio, il cosiddetto “mercato di riparazione”.

Il canale video ufficiale della Lega Serie A su YouTube

Le squadre protagoniste del campionato

Nella nostra rassegna sulle scommesse sulla Serie A ci dedichiamo adesso ad alcuni paragrafi relativi alle squadre più prestigiose e vincenti della massima divisione. Forniremo numerose statistiche riguardo primati e record dei team più famosi del campionato italiano, e scopriremo che non sono solo le squadre più amate, Juventus, Inter o Milan, a dire la loro e a primeggiare nelle statistiche, anche se ovviamente sono quelle più presenti.

Le squadre più vincenti in Serie A

Quale sia la squadra che ha vinto più campionati in Italia è noto anche a chi non è esperto di calcio: si tratta della Juventus, trionfatrice per ben 35 volte (anche se la società di Torino se ne attribuisce uno in più, in realtà non assegnato a causa dello scandalo delle partite truccate noto come Calciopoli del 2006). Come si può vedere anche nella tabella qui sotto, il podio è formato anche da Inter e Milan, seconde a quota 18, e dal Genoa, che vanta 9 titoli, anche se l’ultimo risale ormai addirittura alla stagione 1923/24.

Le squadre più vincenti in Serie A
Team Stemma Scudetti Città Indirizzo Fondazione
Juventus 35 Torino Via Druento 175 1897
Inter 18 Milano Corso Vittorio Emanuele II 9 1908
Milan 18 Milano Via Aldo Rossi 8 1899
Genoa 9 Genova Via Ronchi 67 1893
Bologna 7 Bologna Via Casteldebole 6-10 1909
Pro Vercelli 7 Vercelli Via Vicenza 22 1903
Torino 7 Torino Via Arcivescovado 1 1906
Roma 3 Roma Piazzale Dino Viola 1 1927
Fiorentina 2 Firenze Viale Manfredo Fanti 4 1926
Lazio 2 Roma Via di Santa Cornelia 1000 1900
Napoli 2 Napoli S. S. Domitiana Km. 35,300 1926

Le squadre che hanno più tifosi in Italia

La classifica delle squadre con il maggior numero di tifosi in Italia rispecchia sostanzialmente la gerarchia di forze dell’albo d’oro della Serie A. Anche qui, come potete vedere nell’immagine sottostante, che si riferisce alla percentuale di tifosi risultante dalla statistica più recente a nostra disposizione, è la Juventus a tirare il gruppo davanti al Milan, che distacca, seppur di poco, l’Inter. A seguire, Napoli, Roma, Fiorentina e le altre. Juventus e Inter sono in testa anche per quanto riguarda il numero degli abbonati allo stadio.

Un istogramma con le 10 squadre di Serie A con il maggior numero di tifosi

I record delle squadre di Serie A

Nei prossimi box azzurri abbiamo deciso di presentarvi alcuni record di squadra e curiosità relativi alle squadre protagoniste del campionato: tutte informazioni che possono tornarvi utili nel momento in cui decidiate di scommettere sulla Serie A. Parleremo della più lunga striscia di vittorie consecutive, delle squadre con più presenze nella lega, della più lunga striscia di risultati positivi, delle squadre più cattive e di quelle che hanno guadagnato più calci d’angolo. Scoprite cosa raccontano le statistiche insieme a noi!

  • La maglia dell'Inter
    Il maggior numero di vittorie consecutive

    Questa statistica si riferisce alla squadra che ha ottenuto il maggior numero di vittorie consecutive durante una stagione. Il record appartiene all’Inter, che nella stagione 2006/07 mise in fila 17 vittorie.

  • La maglia dell'Inter
    Mai stati in Serie B

    La squadra che ha ottenuto più presenze in Serie A è l’Inter, unico team a non essere mai retrocesso in seconda serie e ad aver disputato tutti gli 88 campionati a girone unico dalla stagione 1929/30 a oggi nella massima divisione italiana.

  • La maglia del Milan
    La squadra imbattibile

    La squadra con la più lunga striscia consecutiva di gare senza sconfitte è il Milan, che mise in fila 58 risultati utili dal 26 maggio ’91 al 21 marzo ’93. Curiosamente, la striscia ebbe inizio e fine con la stessa squadra, il Parma.

  • La maglia del Chievo
    Il team più cattivo

    Nella stagione 2018/19, il Chievo si è rivelato la squadra più “cattiva”, ovvero quella con più cartellini ricevuti, ben 114, di cui 107 ammonizioni e 7 espulsioni. Staccata di poco la SPAL, con 112 cartellini.

  • La maglia dell'Inter
    La squadra con più cross

    Il numero di cross effettuati durante la stagione può essere una statistica utile in quanto mostra una mentalità offensiva spiccata, che predilige il gioco sulle fasce. Nella stagione 2018/19, l’Inter è stata la squadra che ne ha fatti di più, 725, di cui 402 utili.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

I migliori giocatori del campionato, ieri e oggi

Per scommettere sulla Serie A occorre conoscere naturalmente le caratteristiche del torneo e quali sono le squadre più dominanti, ma è utilissimo, soprattutto per alcuni mercati, avere le idee chiare anche sui giocatori che la animano. Ecco perché nelle prossime righe troverete informazioni sui top player del campionato, le leggende e i record individuali delle stelle del torneo.

I principi del gol

Come è comprensibile, gli attaccanti sono in generale i giocatori più amati dai tifosi: a loro sta la responsabilità di segnare i gol decisivi per la vittoria e di far sognare lo scudetto. Tradizionalmente l’Italia è sempre stata terra di grandi bomber, e quelli che hanno vinto la classifica cannonieri negli ultimi 5 campionati possono sicuramente far parte della categoria. Li trovate nella tabella qui sotto.

I migliori bomber della Serie A degli ultimi 5 anni
Stagione Giocatore Squadra Gol Secondo
2018/19 Fabio Quagliarella Sampdoria 26 Duván Zapata (Atalanta), 20
2017/18 Mauro Icardi Inter 29 Dybala (Juventus), 23
Ciro Immobile Lazio 29
2016/17 Edin Džeko Roma 29 Mertens (Napoli), 28
2015/16 Gonzalo Higuain Napoli 36 Dybala (Juventus), 19
2014/15 Luca Toni Hellas Verona 22 Tevez (Juventus), 20
Mauro Icardi Inter 22

Le stelle del torneo

Il campionato italiano è uno dei più importanti d’Europa, e ha sempre vantato un gran numero di stelle pronte a calcarne i campi e a far innamorare i tifosi. Dopo qualche anno di declino, nelle ultime stagioni questa tendenza sembra essere ripresa, e la Serie A può fregiarsi di alcuni dei calciatori più noti e forti del panorama internazionale, a partire da quel Cristiano Ronaldo che, insieme a Leo Messi, è il giocatore più forte del mondo. Guardate l’elemento grafico qui sotto e verificate se siete d’accordo con le nostre scelte.

  • Cristiano Ronaldo
    L’arrivo di CR7

    CR7 è il calciatore più forte del mondo. Dalla stagione 2018/19 gioca nella Juventus.

  • Mauro Icardi
    Il bomber Maurito

    Bomber micidiale, due volte capocannoniere del campionato, “Maurito” Icardi era il giocatore più rappresentativo dell’Inter, prima di forti screzi con la società che lo hanno portato poi a “emigrare” al Paris Saint-Germain.

  • Gonzalo Higuain
    El Pipita tra Napoli, Milano e Torino

    “El Pipita” Gonzalo Higuain, dopo aver segnato valanghe di gol a Napoli e alla Juventus, è approdato al Milan nella stagione 2018/19, per poi fare ritorno alla Juve l’anno dopo, dal suo “maestro” Maurizio Sarri.

  • Edin Džeko
    Il gigante del gol bosniaco

    Il fortissimo centravanti bosniaco Edin Džeko, con il suo gioco moderno e altruista, è un punto fermo della Roma.

  • Marek Hamsik
    La bandiera del Napoli è volata in Cina

    Marek “Marechiaro” Hamsik è il capitano e la bandiera del Napoli, squadra in cui gioca dal 2007, ma dal gennaio 2019 è andato a giocare in Cina.

Le leggende del passato

Non c’è solo il presente, però. La Serie A ha visto sfidarsi alcuni tra i campioni più amati di sempre del calcio, non soltanto nazionale. Campioni che si sono legati indissolubilmente a una maglia, come Francesco Totti, Paolo Maldini e Javier Zanetti, o che hanno deliziato le platee di numerosi stadi come Roberto Baggio. Scopriteli nella tabella qui sotto.

Le leggende della Serie A degli ultimi 20 anni
Giocatore Stagioni Presenze Scudetti Gol
Roberto Baggio 19 424 2 205
Francesco Totti 25 619 1 250
Alessandro Del Piero 18 478 6 188
Paolo Maldini 25 647 7 29
Javier Zanetti 19 615 5 12

I record individuali della Serie A

Per cercare di darvi spunti in più per le vostre scommesse sulla Serie A abbiamo deciso di preparare alcuni box informativi dove troverete i protagonisti della massima serie italiana, del passato o ancora in attività, che detengono alcuni importanti record: scopriremo il recordman di presenze in A, il portiere meno battuto, i cecchini dei calci di punizione, il giocatore più cattivo e l’assistman più prolifico.

  • Paolo Maldini
    Il recordman di presenze in Serie A

    Paolo Maldini, leggendario terzino del Milan degli anni ’80 e ’90, è il recordman assoluto di presenze in serie A, con 619 gettoni.

  • Gianluigi Buffon
    Quasi 1.000 minuti senza gol

    Gigi Buffon, bandiera della Juventus in cui è tornato dopo una parentesi al Paris Saint-Germain, è riuscito a tenere la sua porta inviolata per ben 974 minuti.

  • Andrea Pirlo
    Il regista del centrocampo

    Andrea Pirlo, sopraffino playmaker di Milan e Juve, vanta il record di gol segnati su punizione, 28, in coabitazione con Sinisa Mihajlovic.

  • Bartłomiej Drągowski
    Un portiere veramente saracinesca

    Nel 2018/19, il portiere ex Empoli e attualmente Fiorentina Bartłomiej Drągowski ha messo a segno il record di parate in una singola gara dal 2004/05, quando si è cominciato a considerare questa statistica: undici interventi decisivi nel match contro l’Atalanta.

  • Alejandro Gomez
    Le palle-gol del “Papu”

    Nella stagione 2018/19, il fantasista dell’Atalanta, Alejandro “Papu” Gomez, è stato il giocatore che ha confezionato più palle-gol per i compagni, realizzando 12 assist, a corredo di un’annata fenomenale per i bergamaschi.

La Serie A e il rapporto con le scommesse

La Serie A è il massimo campionato di calcio italiano. Vanta una storia lunghissima, iniziata sul finire del XIX secolo, ma ha assunto la forma cui siamo abituati solo nel 1929. Nel corso degli anni è variato spesso il numero delle squadre partecipanti, passando da 16 a 18 fino alle attuali 20, e di conseguenza anche il numero delle retrocessioni.

Gli amanti del calcio hanno vissuto grandi stagioni, dominate da squadre leggendarie, come il Grande Torino decimato dalla tragedia aerea di Superga del 1949. Il Milan di Arrigo Sacchi e Fabio Capello, dominatore in Italia e in Europa negli anni ’90 fa il paio con la Juventus degli anni ’60 o con l’Inter dei record guidata da Trapattoni di fine anni ’80, o con quella che vinse il “triplete” (il tris campionato-Coppa Italia-Champions League) nel 2010. Se abbiamo assistito a scudetti vinti da squadre-sorpresa, come l’Hellas Verona nel 1984/85 o la Sampdoria nel 1990/91, gli ultimi anni vivono di un assoluto e apparentemente inscalfibile dominio della Juventus, che si è aggiudicata gli ultimi sette tornei consecutivi.

Una storia così lunga va di pari passo con la passione per le scommesse, di cui parliamo più diffusamente nella nostra pagina dedicata alla storia delle giocate sul calcio. Nell’immagine qua sotto trovate quattro tappe fondamentali di questo rapporto, compresi alcuni episodi purtroppo poco edificanti.

Le quattro tappe più importanti nella storia del rapporto tra scommesse e Serie A: l'istituzione del Totocalcio, lo scandalo del Totonero, l'introduzione delle scommesse online e lo scandalo di Scommessopoli

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

Come funziona la Serie A: le strategie utili per le vostre giocate

All’inizio di questa pagina abbiamo detto che le scommesse sulla Serie A non sono semplicissime da azzeccare: si tratta infatti di un campionato molto difficile dal punto di vista tattico, che impegna molto i giocatori e che si struttura su una tradizione del calcio italiano, la solidità difensiva. Questo non vuol dire che le partite terminino sempre senza gol, anzi, la statistica sulle scommesse Under/Over ci dice il contrario, però è indubbio che un’impostazione di gioco che presta grande attenzione alla fase difensiva sia una cifra indiscutibile del campionato di casa nostra, che rende spesso le partite dei top team contro le cosiddette “piccole” un’insidia.

Queste, infatti, tenderanno a chiudersi molto, per poi sfruttare eventuali errori e colpire in contropiede: quando questa tattica funziona, non si rivela mai semplice per le favorite rimontare lo svantaggio. Ecco perché è importante, se si vogliono piazzare scommesse sulla Serie A, tenere ben presenti le caratteristiche delle squadre, i moduli di gioco, le statistiche sui gol fatti e quelli subiti, prestando particolare attenzione agli ultimi scontri diretti disputati e al trend attuale, indice di un migliore o peggiore stato di forma: in questo modo riusciremo a farci un’idea più precisa per la nostra puntata.

Le sponsorizzazioni da parte dei bookmaker online

Anche se si tratta di un fenomeno in lieve calo rispetto a qualche anno fa e che i recenti sviluppi legislativi potrebbero drasticamente ridurre, sono ancora molte le società di Serie A ad avere un “betting partner”, ovvero un contratto di sponsorizzazione o cooperazione commerciale con uno dei bookmaker online presenti sul mercato italiano. Le formule possono variare, e passare dall’essere presenti sulla divisa di gioco, magari nella recente formula del back sponsor, col nome scritto sul retro della maglia, all’avere la pubblicità sui cartelloni elettronici presenti a bordo campo o negli spogliatoi. Negli anni, quasi tutte le squadre hanno avuto o hanno tuttora un accordo con un bookie: ultima a “cedere” fu l’Inter, che nel 2017/18 si legò al bookmaker online bwin. Nella tabella qui sotto trovate la lista dei club di A che hanno, attualmente, un betting partner.

Le squadre di Serie A e i loro betting partner (aggiornato al 2018/19)
Atalanta Lazio
Bologna Milan
Cagliari Napoli
Chievo Parma
Empoli Roma
Fiorentina Sampdoria
Frosinone Sassuolo
Genoa SPAL
Inter Torino
Juventus Udinese

Scommettere in agenzia

Noi ci occupiamo di bookmaker online, però è doveroso sapere che, se volete, potete scommettere sulla Serie A anche recandovi fisicamente nelle agenzie. Vi rimandiamo alla differenza tra scommesse online e in agenzia di cui diamo conto nella nostra home page, per esaminare i pro e contro delle due soluzioni. In Italia, scommesse in agenzia vuol dire soprattutto frequentare i betting shop di operatori come SNAI e bookies come Sisal.

Non fatelo a casa (con questi bookmaker)!

Non ci stancheremo mai di ribadire una raccomandazione a tutti i nostri lettori appassionati di puntate online: per le vostre scommesse sulla Serie A, e in generale per le vostre giocate, affidatevi sempre e solo a siti il cui dominio termini in .it e, soprattutto, che siano forniti di regolare licenza ADM. Solo così, infatti, avrete certezza della legalità delle scommesse e sarete al riparo da frodi e malaffare. Anche se propongono quote golose, o incredibili promozioni, o una piattaforma live eccezionale, state alla larga da siti dai nomi apparentemente innocui come Betrally, MELbet o LSbet!

Un’altra precisazione: quelli che abbiamo selezionato nella Top 5 sono veramente i siti più competitivi per le vostre scommesse sulla Serie A. Questo non vuol dire, naturalmente, che se ne scegliete un altro vi troverete necessariamente male. Vi chiediamo però di fidarvi della scelta compiuta dai nostri esperti, considerando anche il fatto che, per un campionato come quello di Serie A, è bene selezionare operatori molto strutturati e competenti, magari perché italiani, rispetto a allibratori meno esperti come SportYES o operatori come Betclic.

Aneddoti e curiosità a proposito delle scommesse sulla Serie A

Il mondo delle scommesse online riserva spesso aneddoti e curiosità interessanti e naturalmente le scommesse sulla Serie A non fanno eccezione: nei tre box azzurri qui sotto troverete altrettante notizie interessanti a proposito delle scommesse legate alla massima divisione italiana o ad alcuni dei suoi protagonisti.

  • La mappa della Sardegna
    La scommessa più ricca sulla Serie A

    Nel febbraio 2016, un cinquantenne di Oristano, in Sardegna, giocando una schedina di poche decine di euro è riuscito a portarsi a casa la stratosferica cifra di 700.000 euro.

  • Il logo della Serie A 2017/18
    Quanto si scommette sul campionato

    Il campionato di Serie A è di gran lunga la competizione su cui si scommette di più in Italia. Nella stagione 2017/18, sulla massima serie del Belpaese sono stati puntati la bellezza di 1.207.892.483,22€, equivalenti al 16.7% del totale complessivo giocato.

  • Ivan Perišić
    La sfortuna si chiama Ivan

    Durante i Mondiali 2018, uno scommettitore inglese ha giocato una schedina da 1 sterlina con i marcatori dei Quarti di finale: sbagliò solo il nome dell’attaccante dell’Inter Ivan Perišić, che prese un palo ma non segnò. Avrebbe vinto 140.000 sterline.

Riccardo Montolivo, calciatore del Milan

I match fixer tentano di corrompere i giocatori e di combinare i risultati delle partite di calcio: siamo noi stessi che possiamo metterli fuori gioco!

FAQ

Abbiamo spiegato nel dettaglio come scommettere sulla Serie A. Nel caso vi siano rimasti dubbi, non esitate a scrivere al nostro indirizzo mail info@sitiscommesse.com. Vi risponderemo al più presto.

È possibile piazzare una scommessa 1X2 non sul risultato finale ma sul primo tempo?

Sì, è possibile, l'1X2 alla fine del primo tempo è una delle più diffuse variabili sulla scommessa sul risultato. Anche Under/Over e Gol/No gol sono riferibili alla prima frazione di gioco.

Si può scommettere antepost su quale squadra raggiungerà le posizioni valide per la Champions League?

Dipende dall'operatore. Quelli da noi considerati al momento non prevedono questa scommessa, ma niente impedisce che venga sviluppata più avanti nel tempo.

Scopri le pagine dedicate agli altri campionati di calcio