Tutto quello che devi sapere sulle scommesse Mondiali di calcio 2022

In questa pagina troverete tutte le informazioni utili per le scommesse Mondiali di calcio 2022 in Qatar. Sarà la prima volta che un paese arabo ospita la Coppa del Mondo, che si disputerà eccezionalmente in novembre-dicembre. I più grandi campioni, da Mbappé a Neymar passando per Messi e Ronaldo, vorranno conquistare il trofeo, e così la nazionale italiana, in cerca di riscatto dopo la mancata qualificazione ai Mondiali 2018: ma possiamo partecipare anche noi, piazzando qualche giocata vincente. Abbiamo selezionato i bookmaker migliori, le strategie, le statistiche e tanto altro ancora.

Argomenti della pagina: vai all’argomento preferito con un solo click!
I siti top per i Mondiali

Scopri le loro caratteristiche

Formula

Qualificazioni e gironi

Mercati

Pre match e antepost

Squadre

Brasile, Francia & Co.

Giocatori

Mbappé, Neymar e Salah

Strategia

Per puntare su Qatar 2022

FAQ

Domande frequenti

Nel box qui sopra abbiamo sintetizzato gli argomenti principali della recensione, che vi aiuteranno a scommettere sui Mondiali di calcio. Cliccate sull’argomento che preferite, oppure proseguite la lettura dal prossimo paragrafo. Non indugiamo oltre e tuffiamoci in questa nuova straordinaria avventura mondiale.

I siti scommesse Mondiali di calcio top del panorama italiano

Il primo step da affrontare è trovare i giusti siti scommesse Mondiali di calcio per puntare sul torneo. Per facilitarvi il compito ci abbiamo pensato noi. Il nostro team ha condotto un minuzioso lavoro di indagine sui migliori bookmaker con licenza ADM: più avanti in questa pagina potrete trovare i criteri che abbiamo analizzato. Abbiamo selezionato la top 5 degli operatori per puntare sulla Coppa del Mondo in Qatar e il risultato ve lo presentiamo nella tabella che segue.

I migliori siti scommesse Mondiali di calcio 2022 sul mercato italiano
Promo Mondiali Payout Valutazione Metodi di pagamento principali Streaming Mondiali Disponibile per Bonus Vai al sito
92.0 – 95.2% 5 Visa, MasterCard, Maestro, PayPal, Neteller, Skrill, Postepay, Paysafecard, Bonifico Tutti i dispositivi 210€ di bonus

VISITA IL SITO +
91.8 – 94.7% 5 Visa, MasterCard, PayPal, Epay, Neteller, Skrill, Postepay, Paysafecard, Bonifico Tutti i dispositivi 200€ di bonus

VISITA IL SITO +
91.0 – 95.3% 5 Visa, MasterCard, PayPal, Kalibra, Neteller, Skrill, Postepay, Paysafecard, Bonifico Tutti i dispositivi 215€ di bonus

VISITA IL SITO +
91.3– 94.6% 4.5 Visa, MasterCard, PayPal, Kalibra, Neteller, Skrill, Postepay, Paysafecard, Bonifico Tutti i dispositivi 225€ di bonus

VISITA IL SITO +
91.7 – 94.5% 4.5 Visa, MasterCard, PayPal, Maestro, Skrill, Bonifico, Postepay Tutti i dispositivi 305€ di bonus

VISITA IL SITO +

Golose promozioni dedicate, payout e quote da leccarsi i baffi, dirette streaming dal golfo Persico e la possibilità di puntare sul numero di gol di Mbappé o sui cartellini gialli di Romagnoli. Abbiamo valutato proprio tutti gli aspetti possibili e immaginabili, per questo ci la lista qui sopra offre davvero il meglio che si può trovare in Italia. Ma la nostra guida non finisce qui: è arrivato il momento di entrare nel vivo del più grande evento calcistico del globo terracqueo.

Come scommettere sui Mondiali di calcio: tutte le info utili

I Campionati Mondiali di calcio in breve
L'ingresso della sede della FIFA a Zurigo
Nome: Campionati Mondiali di calcio
Sede: Zurigo, Svizzera
Prima edizione: 1930
Squadre partecipanti: 32
Squadre alle qualificazioni: 55
Formula: 8 gironi da 4 squadre + eliminazione diretta
Durata edizione 2022: 21 novembre – 18 dicembre
Squadra più titolata: Brasile

Dopo avervi presentato gli operatori top dove piazzare le vostre puntate, facciamo un passo indietro e andiamo a conoscere meglio la competizione sportiva più importante del mondo. Per scommettere sui Mondiali di calcio è importante conoscere bene questo torneo: nato nel lontano 1930 per volere dell’allora presidente della FIFA Jules Rimet, divenne subito un evento di portata planetaria. Si è tenuto da allora ogni quattro anni (ad eccezione delle edizioni 1942 e 1946, cancellate a causa della guerra), con una partecipazione di nazionali e di federazioni sempre crescente.

Fino all’edizione del 1994 partecipavano al torneo 24 squadre, diventate 32 a partire da Francia ‘98, formato che andrà in scena per l’ultima volta a Qatar 2022. Infatti dal 2026 le squadre partecipanti diventeranno 48 e si avrà un turno ad eliminazione diretta in più. Le partite della fase finale passeranno così da 64 a 80.

Per qualificarsi al torneo sono previste, fin dal 1934, delle qualificazioni su base continentale. La squadra che ospita il torneo si qualifica invece di diritto, mentre la vincente dell’edizione precedente, a partire dal 2002, deve affrontare le qualificazioni, se vuole difendere il titolo. Chi vince, a partire dal 1970, si assicura la Coppa del Mondo, trofeo disegnato dall’italiano Silvio Cazzaniga, e una stella da aggiungere al badge ufficiale.

Prima di quella data era la Coppa Rimet (o Coppa Ali della Vittoria) il simbolo del torneo: il Brasile, avendola per primo vinte 3 volte, se n’è assicurato il possesso perpetuo. Il torneo si disputa tradizionalmente a cavallo dei mesi di giugno e luglio: la prossima edizione però, essendo la prima a giocarsi in un paese tropicale dell’emisfero boreale, è stata collocata tra novembre e dicembre del 2022, per scongiurare il caldo più torrido. Questa scelta ha suscitato anche diverse polemiche, perché altererà forzatamente lo svolgimento dei campionati nazionali e la conseguente preparazione atletica dei calciatori.

I gruppi della fase finale di Qatar 2022

Nei prossimi paragrafi vi presenteremo gli 8 gironi della fase finale dei Mondiali di Qatar 2022, che garantiranno alle prime due classificate l’accesso agli Ottavi di finale. Il sorteggio si è tenuto a Doha nel maggio di quest’anno. Sarà l’ultima volta in cui vedremo gruppi da 4 squadre, ai quali ormai ci siamo abituati, perché dall’edizione 2026 verranno introdotti minigironi a 3 nazionali.

Scommettere sui Mondiali di calcio: le qualificazioni

Le qualificazioni per la fase finale, organizzate dalla FIFA, sono probabilmente la competizione sportiva con il maggior numero di atleti partecipanti al mondo dopo le Olimpiadi. Prima della fase finale in Qatar, infatti, 211 undici nazionali si sfideranno per quasi 3 anni, dal 6 giugno 2019 a marzo 2022, per accaparrarsi uno dei 32 posti disponibili (la nazionale ospitante è qualificata di diritto). Non ci sarà un unico sorteggio, a differenza degli Europei di calcio, perché ogni confederazione ha diritto ad organizzare il suo. Dato che i migliori bookmaker che abbiamo selezionato offrono scommesse sulle qualificazioni ai Mondiali di calcio, abbiamo deciso di offrire una panoramica anche su questa fase del torneo e di selezionare l’operatore con la migliore selezione di giocate in questo ambito.

Uno stadio calcistico e il logo delle qualificazioni al Mondiale 2022
  • Promozioni dedicate
  • Ottimo servizio streaming
  • Payout di alto livello
Thawte eCOGRA Licenza: ADM, Gioco legale e responsabile

La strada per arrivare in Qatar è lunga e piena di insidie. Ad iniziare le danze è stata la Federazione Asiatica, con gli spareggi del primo turno giocati nel giugno 2019. Le partite da affrontare sono tantissime: si tratta dunque di una ghiotta occasione per provare a giocare qualche scommessa a sistema, magari proprio con l’operatore che vi abbiamo presentato qui sopra.

I mercati top da giocare sui siti scommesse Mondiali di calcio

È arrivato il momento di parlare nel dettaglio di quello che i siti scommesse Mondiali di calcio hanno da offrire e lo facciamo partendo dai mercati. La Coppa del Mondo è il torneo più importante e seguito del pianeta e non sorprende scoprire che i bookmaker danno il meglio su questa competizione, anche in tema di tipologie di giocate calcistiche presenti. Nei prossimi paragrafi analizzeremo le più interessanti, suddivise in scommesse pre match e antepost.

Le giocate sul singolo incontro

Non esistono singoli incontri più giocati dei match clou di un Mondiale di calcio. Partite come Francia-Brasile, Italia-Germania o Spagna-Argentina arrivano a raccogliere milioni di giocate in tutto il mondo e anche i migliori bookmaker di calcio italiani non si lasciano sfuggire l’occasione e propongono su questi eventi centinaia di mercati. Nei prossimi paragrafi vi parliamo di quelli più ghiotti, conditi anche delle relative statistiche.

I Mondiali di calcio e il mercato Gol/No gol

Uno dei mercati più amati anche quando si parla di scommesse sui Mondiali di calcio è il classico Gol/No gol. Puntando su questa giocata ci viene chiesto di indovinare se in un incontro entrambe le squadre andranno a segno oppure no. Consultare le statistiche potrebbe quindi venire in nostro aiuto. Nel grafico che trovate in questo paragrafo, possiamo vedere come il bilancio tra partite finite col segno Gol e partite finite con il segno No Gol sia in assoluta parità nelle ultime due edizioni, Russia 2018 e Brasile 2014, mentre in Sudafrica ci fu una prevalenza di incontri finiti con il segno No gol.

Il grafico con la statistica del mercato Gol/No gol nelle ultime 3 edizioni dei Mondiali di calcio

Il mercato Under/Over

Anche il famigerato mercato Under/Over ha molti appassionati durante le rassegne mondiali. In alcuni match il segno Over 2.5 è quasi telefonato, come ad esempio nelle indimenticabili partite di Russia 2018, Spagna-Portogallo 3-3, Belgio-Giappone 3-2 e nella finalissima Francia-Croazia 4-2. Alzi la mano chi non avrebbe puntato sull’Over di Germania-Brasile 7-1, nel 2014. Ai fini di questo mercato valgono soltanto le reti segnate nei 90 minuti regolamentari: nella fase ad eliminazione diretta, supplementari e rigori non vengono calcolati. Nelle ultime tre edizioni, Brasile 2014 è stata la rassegna più prolifica per gli Over 2.5.

Il grafico con la statistica del mercato Under/Over nelle ultime 3 edizioni dei Mondiali di calcio

I mercati antepost

Proseguiamo la nostra rassegna sulle opzioni di puntata analizzando ora i mercati antepost. Con questo termine si intendono generalmente le tipologie di puntata sugli esiti finali dell’intera competizione. Trattandosi di un torneo con una prima fase a gironi e una successiva fase a eliminazione diretta, i mercati antepost dei Mondiali di calcio sono più simili a quelli delle scommesse sulla Champions League o delle scommesse sull’Europa League.

Chi diventerà campione del mondo?

Uno stadio calcistico e la bandiera della FranciaQuale nazionale si laureerà campione del mondo? È la domanda da un milione di dollari che tutti si pongono prima dell’inizio di ogni rassegna. Non tutti sanno però che è anche possibile scommetterci su. Il mercato antepost Vincente Mondiali è il primo a venire aperto su questa rassegna, addirittura, vista l’importanza dell’evento, con 3 o 4 anni di anticipo sull’inizio del torneo. La Francia campione in carica, il Brasile, la Spagna e la Germania sono sempre tra le favorite d’obbligo, mentre l’Italia, vista la mancata qualificazione del 2018, ha perso un po’ di terreno nelle quotazioni proposte dai bookmaker.

Il miglior marcatore del torneo

Uno stadio calcistico e la bandiera del Regno UnitoDiventare il capocannoniere dei Mondiali è il sogno di qualsiasi attaccante del pianeta. Segnare nel corso della rassegna iridata può significare la consacrazione per un centravanti già famoso, come è stato per l’inglese Harry Kane, miglior marcatore di Russia 2018, o per Ronaldo il Fenomeno nel 2002; oppure può far diventare la rivelazione dell’anno, come nel caso di James Rodriguez nel 2014 o di Schillaci a Italia ‘90. Puntare su questo mercato può quindi voler dire scegliere tra un campione affermato o una giovane promessa: nel primo caso la quota sarà più bassa ma le probabilità di vincita maggiore. Considerate, se volete giocare su questo evento, che più la nazionale dell’attaccante prescelto va avanti nel torneo, maggiori saranno le sue chances di segnare.

Prima classificata del gruppo

Uno stadio da calcio e la bandiera della SveziaDa Francia 1998 a Qatar 2022 il Mondiale di calcio ha sempre avuto lo stesso format, costituito da una prima fase a 8 gironi da 4 squadre, le cui prime 2 si garantiscono l’accesso alla fase ad eliminazione diretta. Un mercato antepost molto interessante è quello che chiede di indovinare quale formazione riuscirà a vincere il proprio gruppo. Le quote per le squadre più blasonate di ogni raggruppamento sono ovviamente basse, ma in una rassegna simile non sono da escludere sorprese che possono fruttare un bel gruzzolo, a saperle fiutare per tempo. Chi si sarebbe aspettato infatti una Svezia prima nel Gruppo F di Russia 2018, girone che comprendeva anche la Germania campione in carica? Oppure nel 2014, qualcuno avrebbe potuto pronosticare che la Costa Rica avrebbe messo in fila Uruguay, Italia e Inghilterra nel Gruppo D?

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

Le nazionali top dei Mondiali di calcio

Dopo aver approfondito la parte più tecnica delle scommesse sui Mondiali 2022, è arrivato il momento di conoscere le squadre protagoniste della rassegna. Faremo una panoramica sulle squadre più vincenti, per poi arrivare ai giorni nostri e scoprire le più serie candidate al prossimo titolo di campione del mondo.

Le nazionali più vincenti

Sfogliando brevemente le statistiche dei Mondiali di calcio, scopriamo che sono poche le squadre ad essere state in grado di vincere questa competizione almeno una volta, rispetto al numero di partecipanti che ci hanno provato. Sono infatti solo otto le squadre a poter sfoggiare sul petto almeno una stella. In testa alla classifica svetta il Brasile con 5 successi, mentre al secondo posto a pari merito troviamo con 4 successi Italia e Brasile. Nella tabella potete scoprire la classifica completa, con i dettagli di piazzamenti e partecipazioni.

Le nazionali con più vittorie nei Campionati Mondiali di calcio
Nazionale
Stemma
Edizioni vinte Anno Secondi posti Partecipazioni
Brasile 5 1958,1962,1970, 1994, 2002 2 21
Germania (inclusa RFT) 4 1954, 1974, 1990, 2014 4 19
Italia 4 1934, 1938, 1982, 2006 2 18
Argentina 2 1978, 1986 3 17
Francia 2 1998, 2018 1 15
Uruguay 2 1930, 1950 0 13
Spagna 1 2010 0 15
Inghilterra 1 1966 0 15

Un altro dettaglio che salta subito all’occhio scorrendo questa classifica è che le squadre vincitrici provengono esclusivamente da due continenti, ovvero l’Europa e il Sud America. Saranno in grado di vincere questa competizione anche nazionali di Africa o Asia? Chi può saperlo: quello che possiamo fare noi è provare a scommetterci su.

L’albo d’oro delle ultime dieci edizioni

Avviciniamoci ai giorni nostri e vediamo nei dettagli ora l’albo d’oro dei Mondiali di calcio delle ultime 10 edizioni. Nella tabella sottostante trovate i dettagli delle ultime 10 finali, con le squadre che si sono affrontate e i marcatori. A cominciare da quella che tutti noi abbiamo più fresca nella memoria, ovvero l’atto conclusivo di Russia 2018 tra Francia e Croazia, conclusosi con la vittoria ricca di emozioni dei transalpini per 4 a 2.

L’albo d’oro delle ultime 10 edizioni dei Campionati Mondiali di calcio
Anno
Vincente
Stemma Finalista Risultato Marcatori
2018 Francia Croazia 4-2 Aut. Mandzukic 18’, Perisic 28’, rig. Griezmann 38’, Pogba 59’, Mbappé 65’, Mandzukic 69’.
2014 Germania Argentina 1-0 (d.t.s.) Götze 113′.
2010 Spagna Olanda 1-0 (d.t.s.) Iniesta 116’.
2006 Italia Francia 1-1 (5-3 d.c.r.) Rig. Zidane 7’, Materazzi 19’.
2002 Brasile Germania 2-0 Ronaldo 67’, 79’.
1998 Francia Brasile 3-0 Zidane 27’, 45’, Petit 93’.
1994 Brasile Italia 0-0 (3-2 d.c.r.)
1990 Germania Argentina 1-0 Rig. Brehme 84’.
1986 Argentina Germania 3-2 Brown 23’, Valdano 55’, Rummenigge 74’, Völler 80’, Burruchaga 83’.
1982 Italia Germania 3-1 Rossi 56’, Tardelli 68’, Altobelli 81’, Breitner 83’.

In queste ultime 10 edizioni quattro squadre sono riuscite a vincere due titoli, ovvero Francia, Germania, Italia e Brasile, ma quest’ultima non alza la coppa dal 2002 e in casa verdeoro 20 anni rappresentano un’eternità. La nazionale spagnola è riuscita nel 2010 a inserire finalmente il proprio nome nell’elenco delle squadre immortali. In generale comunque la squadra più presente nelle finali di questi ultimi tempi è la nazionale tedesca.

Statistiche e record di squadra

Per concludere questa sezione dedicata alle squadre, abbiamo deciso di offrirvi ancora qualche numero e statistica tra quelli più importanti e storici. Nei box che seguono troverete i nomi di alcune nazionali che hanno lasciato, in un modo o nell’altro, un segno indelebile in questa competizione .

  • La maglia del Brasile
    Una nazionale sinonimo di Mondiale

    La nazionale brasiliana, detta anche Seleção, non è solo la squadra più vincente nella storia dei Mondiali, ma anche quella con più presenze nella rassegna iridata: con 21 partecipazioni ha sempre preso parte al mondiale.

  • La maglia dell’Italia
    La maledizione del campione in carica

    Solo in due casi non si è avverata la maledizione del campione in carica, ovvero una disfatta della nazionale che quattro anni prima ha vinto il Mondiale: è successo solo all’Italia (1914-1938) e al Brasile (1958-1962).

  • La maglia del Brasile
    Sapevano solo vincere

    La nazionale brasiliana che ha vinto il Mondiale nel 2002 fu forse una di quelle più forti di sempre: Ronaldo, Ronaldinho, Rivaldo e tanti altri campioni. Si tratta dell’unica squadra capace di vincere tutte e 7 le partite di un torneo.

  • La maglia dell’Ungheria
    Una macchina da gol

    Negli Anni ‘50 l’Ungheria era una superpotenza calcistica. Trascinata da Puskas, fu capace di segnare 27 gol (media 5,4 a partita) nella sola edizione del 1954. Storica la vittoria per 8-3 contro la Germania, che poi avrebbe vinto quel Mondiale.

  • La maglia della Germania
    Tante gioie ma anche delusioni

    La Germania è la nazionale che ha raggiunto più volte, 13, le semifinali del torneo, nonché la finalissima, 8. A fronte di questa incredibile regolarità, bisogna però constatare che i tedeschi sono quelli che hanno perso più finali del Mondiale, 4.

I grandi campioni del torneo

Non sono solo le grandi squadre a passare alla storia. Anche i campioni singoli trovano nella vetrina dei Mondiali uno spazio importantissimo per diventare star planetarie e scrivere pagine importanti di questo sport che tutti noi amiamo. E in seguito diventano invariabilmente protagonisti delle scommesse sul calciomercato. I protagonisti dei prossimi paragrafi saranno quindi loro, i calciatori più forti del passato e del presente di questo importantissima competizione.

Tutti i gol dei Mondiali 2018 su YouTube

Le star dell’edizione 2022

Anche se ad ogni edizione spuntano nuovi protagonisti inattesi, come ad esempio James Rodriguez nel 2014 o Yerry Mina nel 2018, possiamo provare a stilare una lista dei giocatori che avranno tutti gli occhi addosso a Qatar 2022. Conoscere i campioni è molto importante per chi vuole scommettere sui Mondiali di calcio, visto che sono numerosi anche i mercati dedicati ai singoli giocatori.

  • Kylian Mbappé
    Kylian Mbappé, il predestinato

    Il giovane talento francese è una delle star più attese del prossimo Mondiale. Corsa e tecnica sopraffina, fiuto del gol (4 reti a Russia 2018) e un profilo da predestinato ne fanno la star assoluta della rassegna, che ha già peraltro vinto con la Francia.

  • L’immagine rielaborata di Neymar
    Neymar, atteso al riscatto

    4 reti segnate nel Mondiale in casa del 2014, solo 2 nell’edizione 2018, dove ha un po’ deluso le aspettative. Il dinoccolato attaccante Neymar cerca nel 2022 il riscatto personale e di squadra, simbolo di un Brasile da troppo a secco di risultati.

  • Eden Hazard
    Eden Hazard, l’artista del pallone

    Hazard è il giocatore più rappresentativo del Belgio, una nazionale che da anni ormai sforna talenti a ripetizione. Pagato 100 milioni più bonus dal Real nel 2019, nel Mondiale in Russia ha messo a segno 3 reti.

  • Harry Kane
    Harry Kane, l’uragano del Regno Unito

    L’uragano inglese, Harry Kane è l’attaccante che ha fatto sognare gli inglesi nell’ultima rassegna iridata, nella quale ha trascinato l’Inghilterra in semifinale grazie a 6 gol, che gli hanno permesso di diventare capocannoniere del Mondiale.

  • L’immagine rielaborata di Frenkie de Jong
    Frenkie de Jong, il geometra di centrocampo

    Passato nel 2019 dall’Ajax al Barcellona per 75 milioni più bonus, il giovane de Jong è il perno pensante del centrocampo Oranje. Su di lui (e su de Ligt) punta l’Olanda per riscattarsi dopo la mancata qualificazione a Russia 2018.

I capocannonieri del torneo

Diventare capocannoniere di un Mondiale è il sogno di ogni attaccante del pianeta. I nomi dei migliori marcatori delle rassegne iridate sono rimasti nella storia e nella memoria collettiva, ma vogliamo comunque ripassarli, perché i migliori siti scommesse Mondiali di calcio offrono la possibilità di puntarci sopra.

I vincitori della classifica marcatori delle ultime 5 edizioni dei Campionati Europei
Edizione Giocatore Squadra Gol Secondo
2018 Harry Kane Inghilterra 6 Cherishev (Russia), C. Ronaldo (Portogallo), Lukaku (Belgio), Griezmann e Mbappé (Francia), 4
2014 James Rodriguez Colombia 6 Thomas Müller (Germania), 5
2010 Thomas Müller Germania 5 Higuain (Argentina), Klose (Germania), Vittek (Slovacchia), 4
Wesley Snijder Olanda
Diego Forlan Uruguay
David Villa Spagna
2006 Miroslav Klose Germania 5 Podolski (Germania), Crespo e Rodriguez (Argentina), Ronaldo (Brasile), Henry e Zidane (Francia), Torres e Villa (Spagna), 4
2002 Ronaldo Brasile 8 Rivaldo (Brasile), Klose (Germania), 5

Non sempre i capocannonieri sono stati gli attaccanti più attesi del Mondiale. Delle rivelazioni furono James Rodriguez nel 2014 e, in parte, Thomas Müller nel 2010, mentre tra gli attaccanti più attesi che non hanno deluso le aspettative possiamo sicuramente inserire i nomi di Ronaldo nel 2002 e di Kane nel 2018.

I record più importanti dei campioni dei Mondiali

Poco più in alto abbiamo visto insieme i record e le statistiche delle squadre nazionali. È arrivato il momento invece di vedere quelli individuali. Chi ha segnato più reti ai Mondiali di calcio? Quale giocatore invece collezionato più presenze nella manifestazione? Lo scoprirete nei prossimi box informativi.

  • L’immagine rielaborata di Miroslav Klose
    Il bomber mondiale all time

    Non sarà stato tra gli attaccanti più tecnici e belli da vedere, ma Miro Klose in fatto di fiuto per il gol non era secondo a nessuno. 16 reti messe a segno in 4 edizioni (2002, 2006, 2010 e 2014) ne fanno il più prolifico giocatore della storia dei Mondiali.

  • L’immagine rielaborata di Pelè
    L’unico tre volte campione

    Pelè, un nome che ancora oggi è simbolo di calcio, di gol, di Brasile. Se è così, è anche per un record unico e difficilmente eguagliabile: si tratta infatti del giocatore che ha vinto più Coppe del Mondo, trofeo passato per le sue mani ben 3 volte (1958, 1962 e 1970).

  • L’immagine rielaborata di Lothar Matthäus
    Il giocatore con più presenze

    La Germania è una nazionale abituata a arrivare in fondo alle rassegne mondiali, fin da quando era divisa. Per anni il suo giocatore simbolo e capitano è stato Lothar Matthäus, primatista di presenze (25) alle fasi finali (1982-1998)

  • Paolo Maldini
    Lo stakanovista dei Mondiali

    Se Matthäus detiene il record di partite giocate, il primato in fatto di minuti effettivi sul campo spetta all’italiano Paolo Maldini. L’ex giocatore del Milan quando convocato è sempre sceso in campo: 2.217’ mondiali in 23 presenze.

  • L’immagine rielaborata di Walter Zenga
    Il portiere col record di imbattibilità

    Un altro importante record spetta ad un giocatore italiano. Si tratta del primato di imbattibilità per un portiere, firmato da Walter Zenga durante i Mondiali di Italia ‘90. 518’ senza subire gol: dal 1’ della prima partita allo sciagurato 68’ minuto della semifinale, quando Caniggia mise fine alle Notti Magiche.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

Le strategie per scommettere sui Mondiali di calcio

Dopo aver conosciuto i migliori bookmaker Mondiali di calcio, i mercati da giocare su questa competizione, le nazionali più forti e i campioni più iconici, è arrivato finalmente il momento di darci alla pratica e iniziare a scommettere. Per farlo però è bene avere le idee chiare e una strategia da seguire. Nei box che seguono ne vediamo un paio che possono rivelarsi utili nel 2022.

  • Fate un check di forma e motivazioni

    Prima dell’inizio dei Mondiali, fate attenzione allo stato di forma e alle motivazioni delle diverse squadre. Non è detto infatti che una nazionale molto blasonata faccia bene. Occhio alla maledizione della squadra campione in carica, che si è ripetuta con la Germania in Russia. E attenzione anche alle coppe europee: una stagione troppo lunga per le squadre di club di una sola nazione, come è stato per la Spagna nel 2018, può influire sulla stanchezza di quella nazionale.

  • Utilizzate un calcolatore per le giocate

    Uno strumento sicuramente molto utile per mettere a punto le vostre giocate durante Qatar 2022 può essere il nostro calcolatore scommesse, soprattutto nel caso in cui aveste intenzione di piazzare qualche giocata particolarmente complessa come un sistema. Con il nostro calcolatore potete poi provare a sfruttare tutti i bonus che fioccheranno in occasione di questa rassegna. Il nostro consiglio è di aprire più di un conto per usufruire di tutte le promozioni.

  • Puntate sugli assi del gol

    Seguite le amichevoli di preparazione alla competizione e cercate di cogliere tutti i segnali utili. Vi possono essere molto d’aiuto per vedere quali attaccanti godono di un momento di forma brillante nel caso vogliate puntare sul mercato “Marcatore”, che offre sempre delle ottime quote ed è molto stuzzicante. In questo ambito può essere poi interessante scoprire il “nuovo James Rodriguez”, ovvero il marcatore outsider e quotato bene della prossima edizione dei Mondiali, se vi piace il mercato antepost “Capocannoniere”.

  • Puntare sulle favorite o sulle outsider?

    La storia dei Mondiali insegna che di solito a vincere il titolo è una delle squadre favorite, possibilmente europea o sudamericana. Difficile che una outsider arrivi anche solo alla finalissima. Forse nelle ultime edizioni abbiamo avuto solo il caso della Croazia 2018, se vogliamo considerarla outsider. Ma le cose potrebbero cambiare: provate a scoprire qualche nazionale con una rosa molto forte magari proveniente dalla confederazione africana o asiatica. Le loro quote, anche solo per un approdo in Semifinale, sono molto ghiotte.

Per mettere in pratica queste strategie provate ad utilizzare l’operatore che vi consigliamo nel box che segue. Ha tutte le carte in regola per soddisfare le vostre esigenze in fatto di scommesse sui Mondiali 2022.

Uno stadio da calcio, un cappello a cilindro e una bacchetta magica
  • App mobile performante
  • Promozioni sui Mondiali
  • Welcome bonus tra i migliori
Symantec , +18 Licenza: ADM, Gioco legale e responsabile

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

I criteri di scelta dei bookmaker per i Mondiali

All’inizio di questa lunga recensione vi abbiamo presentato i siti scommesse Mondiali di calcio scelti da noi, ma senza dirvi come li abbiamo scelti. È arrivato il momento di dirimere questi dubbi. Qui sotto trovate sintetizzati i quattro fattori più importanti che abbiamo considerato nella nostra analisi. Con un clic, potete andare direttamente a quello che vi interessa di più.

I payout ci dicono quanto sono alte le quote

I più nerd tra gli appassionati di scommesse, oppure anche solo quelli che bazzicano le pagine del nostro sito da un po’, sanno di cosa parliamo quando ci riferiamo ai payout. Questa percentuale è importantissima perché ci indica quanto è vantaggiosa una quota: spieghiamo come si calcola nella nostra guida principale. Nello svolgimento della nostra analisi abbiamo così rilevato le quote medie di tutti i bookmaker Mondiali di calcio e selezionato solo i migliori. Dobbiamo ammettere che quelli presenti in questa pagina hanno tutti numeri medi molto interessanti, che arrivano a volte anche a superare la fatidica soglia del 95%, come potete vedere dalla tabella che segue.

Le promozioni specifiche sui Mondiali

Quando ci si avvicina ai Mondiali, tutto l’ambiente calcistico va in fermento. Si moltiplicano le iniziative legate alla manifestazione e i bookmaker italiani non fanno eccezione. Tutti gli operatori di questa pagina organizzano promozioni speciali dedicate alla Coppa del Mondo, oltre ai bonus scommesse e alle promo abituali. Ne esistono di diversi tipi: i più diffusi sono multiple maggiorate dedicate all’evento, o rimborsi giocate perdenti, con massimali che possono arrivare addirittura fino a 30€ o 50€. Alcuni bookmaker organizzano poi dei veri e propri concorsi a premi tra i loro scommettitori che piazzano giocate sui Mondiali per tutta la durata della competizione. Fate sempre attenzione però a leggere bene i termini e le condizioni delle promozioni: alcuni operatori infatti non accettano pagamenti con e-wallet come Neteller o portafogli elettronici come Skrill se si vuole partecipare alle offerte.

Le pagine live e lo streaming: un fattore imprescindibile

Le scommesse live sono diventate un passatempo sempre più intrigante per tutti i giocatori, da quando è diventato possibile giocare online. Per quanto riguarda i Mondiali di calcio questo assunto è ancora più vero. Dati alla mano, le giocate in tempo reale hanno superato quelle pre match già a Brasile 2014, passando al 68% delle giocate complessive su Russia 2018. Ecco perché tutti i bookmaker investono sul live: quelli che abbiamo selezionato nella nostra guida alle scommesse sui Mondiali 2022 hanno fatto un ottimo lavoro, sia dal punto di vista grafico, sia per il numero di mercati e il valore delle quote. Abbiamo valutato anche altri elementi, ovvero la presenza o meno di livescore e streaming delle partite del torneo, complementi utilissimi per chi ama il brivido della diretta.

Tante tipologie di scommessa per variare la schedina

Abbiamo già affrontato qua e là nel corso di questa recensione il discorso mercati. Avere tante tipologie di giocata a disposizione è importantissimo e permette di avere una marcia in più, specialmente quando si è molto incerti sull’esito finale di un incontro per l’1X2 o sul classico Under/Over. In nostro soccorso possono venire ad esempio intriganti mercati combo oppure giocate speciali con far uscire dall’incertezza una schedina. Abbiamo valutato anche il palinsesto delle migliori app scommesse di questi operatori, per scoprire se l’abbondanza di mercati veniva replicata anche nella versione mobile.

La rielaborazione di una immagine di Emmanuel Petit

La vittoria della Coppa del Mondo è la cosa più bella che sia accaduta alla Francia dai tempi della Rivoluzione.

FAQ

Siamo arrivati al termine di questa lunga recensione sulle scommesse sui Mondiali di calcio. Speriamo di essere stati in grado di fornirvi tutte le indicazioni che vi servivano, e di avervi anche intrattenuti un po’. Per ogni domanda siamo comunque a vostra disposizione: scriveteci all’indirizzo mail info@sitiscommesse.com. Nei prossimi paragrafi trovate le risposte ad alcune domande che ci avete già mandato.

È possibile usare i bonus di benvenuto per scommettere sui Mondiali di calcio?

Si, certamente, tutti i bonus di benvenuto dei bookmaker presenti su questa pagina possono essere utilizzati anche su partite della Coppa del Mondo.

Posso usare PayPal per pagare giocate su Qatar 2022?

Si, tutti gli operatori recensiti in questa guida offrono la possibilità di utilizzare il portafoglio elettronico PayPal per giocare sul Mondiale di calcio.

Scopri le pagine dedicate agli altri tornei di calcio