• Contratto in 20 punti
  • Spiegazioni esaustive
  • Leggibile e scorrevole
  • Molte altre info utili
  • Visita il sito

I punti salienti del contratto di gioco di William Hill

In questa sezione abbiamo elencato i 20 punti dai quali è composto il contratto di gioco di William Hill, un documento standard utilizzato da molti bookmakers italiani, ovviamente riadattato per i singoli casi. La struttura è molto chiara e i contenuti sono di facile lettura. Ci teniamo a sottolineare che, per quanto il nostro obiettivo sia quello di mantenere il sito costantemente aggiornato, potrebbe accadere che qualche informazione riportata sia stata modificata. Se doveste notare differenze con il sito del bookmaker, vi chiediamo la cortesia di segnalarcelo contattandoci all’indirizzo info@sitiscommesse.com.

I punti del contratto

Di seguito trovate i punti del contratto di William Hill con alcuni approfondimenti sugli aspetti che riteniamo necessitino di qualche particolare attenzione.

Premessa

Commento: Nella premessa vengono citati l’articolo della Legge Comunitaria 2008 recante “disposizioni in materia di esercizio e raccolta a distanza dei giochi pubblici” e gli obblighi del cliente e del concessionario in tal merito, più altri presupposti necessari ad introdurre il contratto di gioco.

1. Valore delle premesse

2. Oggetto del contratto

Il Concessionario consente al Cliente la partecipazione a distanza ai seguenti giochi, per l’esercizio dei quali è stato autorizzato da AAMS:

  • giochi di sorte a quota fissa;
  • giochi di carte organizzati in forma diversa dal torneo;
  • giochi di abilità, ivi compresi i giochi di carte organizzati nella modalità del torneo;
  • bingo;
  • scommesse sportive a quota fissa.

Commento: Tale passaggio è di estrema importanza, perché come più volte abbiamo cercato di ribadire nelle pagine del nostro sito, l’attività di gioco in Italia è considerata legale solo su piattaforme online che abbiano ottenuto una regolare autorizzazione da parte dell’AAMS (oggi ADM), l’organo statale incaricato a regolamentare i giochi a premi nel nostro Paese.

3. Modalità di conclusione del contratto

4. Attivazione del conto di gioco

5. Gestione del conto di gioco

6. Effettuazione delle giocate

7. Informazioni

8. Comunicazioni a tutela del giocatore

9. Costi dei servizi

10. Obblighi e responsabilità del cliente

Nel caso in cui il Cliente consenta l’utilizzo del conto di gioco da parte di terzi il presente contratto è risolto di diritto e l’eventuale saldo è messo a disposizione del Cliente stesso subordinatamente alla trasmissione del documento di identità.”

Commento: Il conto di gioco è strettamente personale e nessun’altra persona può accedervi. Se William Hill dovesse sospettare che più persone stiano utilizzando lo stesso account e, dopo le verifiche del caso, confermare quanto pensato, ha tutto il diritto di chiudere il conto del giocatore. State quindi attenti a evitare che qualcuno possa impadronirsi dei dati personali di login e non condivideteli mai con nessuno.

11. Ricarica e riscossione

12. Obblighi e responsabilità del Concessionario

13. Efficacia e durata

14. Sospensione dell’esecuzione

15. Recesso

16. Risoluzione del contratto

17. Estinzione del conto di gioco

18. Trattamento dei dati

19. Integrazioni e variazioni contrattuali

Qualsiasi modifica del presente contratto, previamente autorizzata da AAMS, deve essere comunicato via email al Cliente e risultare o da atto scritto firmato dal Cliente e dal Concessionario o essere accettato mediante modalità telematiche.

Commento: Questa postilla intende dare allo scommettitore l’assoluta certezza che dopo l’accettazione del contratto non cambieranno le condizioni se non dopo l’autorizzazione dell’AAMS (oggi ADM) e il consenso del Cliente dopo che William Hill l’abbia avvisato per rendergli noti gli eventuali cambiamenti.

20. Legge regolatrice e Foro competente