La recensione delle scommesse Parigi-Roubaix: l’Inferno del Nord a portata di click

In questa pagina troverete la recensione completa delle scommesse Parigi-Roubaix. La classica di ciclismo che apre tradizionalmente la “campagna del nord” è una delle corse più dure e massacranti del calendario e anche campioni come Sagan o Gilbert ne escono distrutti: un valido motivo per partecipare anche noi e provare a scommetterci su. Nei prossimi paragrafi troverete tutte le informazioni utili, dai bookmaker da usare, ai mercati da giocare con payout e quote, statistiche sulla corsa e sui ciclisti e tanto altro.

Argomenti della pagina: Vai all’argomento preferito con un solo click!
Parigi-Roubaix
I bookies per la Parigi-Roubaix

Scopri le loro caratteristiche

Criteri

Scegliere i bookies per la Regina delle classiche

Sì/No

Vincitore finale, Testa a testa

Abc

I tratti di pavé decisivi

Ciclisti

Da Van Avermaet a Sagan

Diploma

Fatti, racconti e scommesse

Faq

Le vostre domande

Nel box che trovate qui sopra abbiamo sintetizzato i topic principali affrontati nel corso di questa guida. Con un semplice clic, potete dirigervi direttamente a quello che stavate cercando, oppure potete continuare la lettura partendo direttamente dal prossimo paragrafo: pronti ad affrontare l’Inferno del Nord?

La selezione dei migliori bookmaker Parigi-Roubaix

Quando si decide di scommettere sulla Parigi-Roubaix, la cosa più importante è scegliere l’operatore giusto con cui giocare. Per questo motivo abbiamo pensato di facilitarvi il compito e iniziare questa recensione con una selezione di bookmaker da usare sulla classica del pavè, che vi presentiamo nel prossimo box.

I migliori 5 bookmaker online per la Parigi-Roubaix
Un ciclista in azione e il logo della Parigi-Roubaix
5/5 Bonus fino a 210€ Visita al sito
4.5/5 Bonus fino a 100€ Visita al sito
4.5/5 Bonus fino a 305€ Visita al sito
4/5 Bonus fino a 10€ Visita al sito
4/5 Bonus fino a 5€ Visita al sito

Gli operatori online non sono tutti uguali: non tutti infatti quotano il ciclismo, o perlomeno le classiche come quella di cui parliamo in questa pagina. I bookmaker Parigi-Roubaix che vi abbiamo presentato qui sopra hanno tutti licenza ADM e hanno un palinsesto di ciclismo decisamente convincente. Nei prossimi paragrafi vi spiegheremo perché.

Come scegliere l’operatore giusto per la classica del pavé

Per arrivare a selezionare la top 5 dei siti scommesse Parigi-Roubaix di questa guida ci siamo affidati ad un lavoro di analisi che si basa su alcuni importanti criteri. I quattro fattori che trovate qui sotto vanno sempre tenuti in considerazione quando si sceglie un operatore online. Questi criteri sono quelli che trovate nell’elenco che segue, potete cliccare su quello che vi interessa di più oppure proseguire in ordine cronologico.

È infatti fondamentale considerare sempre il valore di payout e quote, la presenza di promozioni dedicate all’evento, la qualità delle scommesse live e i mercati disponibili da giocare. Nei prossimi paragrafi affronteremo uno per volta ciascuno di questi argomenti in relazione alla regina delle classiche di ciclismo.

Il valore dei payout e delle quote

I payout e le quote delle scommesse sulla Parigi-Roubaix sono il primo aspetto da considerare, perché da questi numeri capiamo quale sarà il possibile ritorno economico delle nostre giocate. Abbiamo estrapolato i payout utilizzando utilizzando il metodo spiegato nella nostra home page: più questa percentuale si avvicina al 100% migliori saranno le quote e più alta la vincita che ci aspetta. Il risultato è notevole: quasi tutte le percentuali rilevate superano il 90% e molte si avvicinano alla fatidica quota del 95%.

Le migliori promozioni dedicate alla Roubaix

I giocatori che vogliono aumentare il bottino delle proprie vincite con le scommesse di ciclismo Parigi-Roubaix non devono nemmeno sottovalutare le promozioni dedicate a questo evento. Si tratta in effetti di una merce abbastanza rara nel panorama dei bookmaker online. Alcuni dei bookies presenti in questa pagina però completano il pacchetto con succose promo dedicate al pavé, altri ancora si accontentano di inserire questo evento tra quelli utilizzabili per il bonus multipla. Tutti e cinque comunque consentono di giocare il loro bonus di benvenuto sulla classica del pavé.

Puntare live sulla corsa: occhio al pavé e alla pioggia

Negli ultimi anni è cresciuta esponenzialmente, grazie all’affermarsi dei bookmaker online, l’importanza delle scommesse in tempo reale. Prima di scegliere un sito per scommettere sulla Parigi-Roubaix è quindi molto importante accertarsi che il bookie permetta di giocare live su questa gara. I colpi di scena per via di maltempo, forature o cadute sono sempre dietro l’angolo: poter decidere di piazzare una giocata al momento giusto della gara mette al riparo da spiacevoli sorprese, oltre che consentire di vivere l’adrenalina della competizione. Qui di fianco trovate la nostra short list degli operatori live da tenere in considerazione.

100% fino a 100€
100% fino a 210€
100% fino a 10€
Un laptop, uno smartphone e un tablet connessi ad un sito di scommesse con live streaming di ciclismo

Le tipologie di giocata sulla Roubaix: qualità o quantità?

Ultimo dei criteri da tenere in considerazione, ma non per importanza è il fattore mercati. Ci riferiamo qui in particolare alle possibili tipologie di giocata che un bookmaker Parigi-Roubaix mette a disposizione dei suoi giocatori. Esiste infatti ben più di una sola possibilità di giocata e gli scommettitori più esperti lo sanno bene. Generalmente, trattandosi di una corsa molto importante nel calendario internazionale UCI World Tour, sono presenti i principali mercati sul ciclismo che abbiamo descritto nella recensione dedicata al topic.

I principali mercati scommessa e le loro statistiche

I mercati scommesse sulla Parigi-Roubaix meritano a questo punto un approfondimento particolare. Non trattandosi di una corsa a tappe, bensì di una gara di un giorno, non esistono su questo evento mercati antepost. Tuttavia, è possibile sbizzarrirsi con altre interessanti alternative, che analizzeremo nei dettagli nei prossimi due paragrafi. Come prima cosa però vi vogliamo presentare il bookmaker che sui mercati della classica del pavé ha fatto a nostro avviso il miglior lavoro tra tutti.

Dei ciclisti in azione
  • Il top per le classiche del pavé
  • Payout sempre consistenti
  • Ottima selezione di mercati
Symantec G4 Licenza: ADM Gioco legale e responsabile

Vincitore finale: chi alzerà le braccia sul traguardo

La tipologia di scommesse più giocata su questa gara è senza ombra di dubbio quella chiamata Vincitore finale. Con questa puntata ci viene chiesto di indovinare quale ciclista taglierà per primo il traguardo del velodromo André-Pétrieux. Riuscire ad azzeccare un pronostico su questa corsa lunga e durissima non è mai facile: come potete vedere dall’altimetria che riproponiamo qui sotto, i ciclisti devono infatti affrontare 29 settori di pavé per un totale di oltre 50 chilometri che mettono a dura prova i mezzi oltre che l’incolumità dei corridori. Tuttavia, esistono dei veri e propri esperti di questa corsa tra i quali si può scegliere e che vi sveleremo più avanti.

L’altimetria della Parigi-Roubaix 2020

Testa a Testa: metti i campioni gli uni contro gli altri

Un altro mercato che senza dubbio ha un fascino notevole in relazione alla Regina delle classiche è quello chiamato Testa a testa. Questa giocata è tipica delle gare individuali e infatti la troviamo anche applicata alle scommesse sulla Formula 1. In questo caso vengono proposte coppie di ciclisti e viene chiesto di indovinare quale arriverà per primo sul traguardo. In una corsa come la Roubaix, dove i duelli sono così importanti, questo mercato ha decisamente il suo perché. Nell’immagine vi proponiamo i dettagli della rivalità che ha caratterizzato gli ultimi 15 anni della gara francese, ovvero quella tra il belga Tom Boonen e lo svizzero Fabian Cancellara.

La rivalità più importante della storia della Parigi-Roubaix, quella tra Tom Boonen e Fabian Cancellara

Le strategie per scommettere sulla Roubaix

La Regina delle classiche non è una corsa come tutte le altre, lo avrete certamente intuito. È quindi necessario applicare alcune strategie pensate appositamente per questa gara e diverse, ad esempio, rispetto alle strategie delle scommesse sul calcio. Nei prossimi quattro box abbiamo selezionato quattro particolari aspetti dell’Inferno del Nord da tenere sempre presenti quando si scommette.

  • Il percorso: dove si fa la differenza

    L’Inferno del Nord ha un’altimetria grossomodo pianeggiante, ma in compenso i ciclisti che corrono la Regina delle classiche devono affrontare, durante i 254 chilometri corsa, 29 tratti di pavé per un totale di oltre 50 chilometri. Si tratta di una corsa unica nel suo genere, sfiancante come poche, che quasi mai si risolve in volata: occhio quindi ai tratti acciottolati più difficili, ossia la famigerata Foresta di Arenberg e il Carrefour de l’Arbre, posto vicino al traguardo e spesso decisivo ai fini della corsa.

  • Segui gli “antipasti” dell’Inferno del Nord

    La Roubaix è la corsa che chiude la stagione delle classiche del pavé. Pur essendo unica nel suo genere, è possibile raccogliere indicazioni importanti sui corridori più in forma su questo tipo di pavimentazione nelle gare che la precedono e che si svolgono, soprattutto in Belgio, nelle due settimane precedenti. In particolare, vanno tenute d’occhio la Brugge-De Panne, la Dwars door Vlaanderen e, soprattutto, la Gand-Wevelgem, tutte conosciute come classiche del pavé.

  • Scopri i ciclisti più adatti al pavé

    Nel corso della sua storia, la Parigi-Roubaix ha creato vere e proprie generazioni di ciclisti specializzati in questo tipo di gara. In genere si tratta di passisti veloci, molto potenti e con le gambe in grado di generare molti watt, ma che posseggono anche notevoli doti di fondo e resistenza. Non è una gara adatta a scalatori. Spesso, ma non per forza, si tratta di corridori del Nord Europa. Scorri l’albo d’oro recente della competizione per farti un’idea di chi può vincere.

  • Occhio alle conseguenze del meteo

    Poche altre corse al mondo possono essere caratterizzate dalle condizioni atmosferiche come l’Inferno del Nord. Vista la stagione, la pioggia è spesso attore protagonista della gara e rende i ciottoli di pavè scivolosi e pericolosissimi, oltre a creare due scie di fango a bordo carreggiata. Bisogna quindi valutare quali ciclisti si adattano bene a corse in condizioni climatiche estreme e sanno rendere bene anche col freddo, magari abbinando anche discrete doti di equilibrismo per non cadere.

La carta d’identità della Parigi-Roubaix

La Parigi-Roubaix in breve
Il percorso della Parigi-Roubaix 2020
Nome: Parigi-Roubaix
Prima edizione: 1897
Lunghezza: 254 chilometri
Categoria: Uomini Elite, UCI World Tour
Sito web: www.paris-roubaix.fr
Organizzatore: Amaury Sport Organisation
Direttore di corsa: Jean-François Pescheux
Partecipanti: 176
Squadre: 22
Periodo dell’anno: Aprile

La corsa conosciuta come Parigi-Roubaix è una delle cinque gare di ciclismo conosciute come “classiche monumento”. Viene anche chiamata Regina delle classiche, perché la sua importanza e iconicità la rendono la più prestigiosa e ambita corsa di un giorno. Viene altresì detta Inferno del Nord, per via della sua durezza, spesso accentuata dalle avverse condizioni metereologiche che si possono incontrare nel nell’Europa del Nord ad aprile, mese in cui si svolge tradizionalmente la competizione. Nonostante l’assenza di rilievi altimetrici degni di nota, il percorso che porta dalla periferia di Parigi all’abitato di Roubaix, cittadina francese al confine con il Belgio, è caratterizzato da 29 tratti di pavé in ciottoli molto irregolari, che possono arrivare fino a 3,7 chilometri di lunghezza ciascuno, per un totale di oltre 50 chilometri da affrontare evitando buche e ammortizzando le vibrazioni. Tagliare per primi il traguardo posto nello storico velodromo André-Pétrieux significa passare alla leggenda di questo sport.

La Regina delle classiche fu disputata per la prima volta nel 1896 e da allora ne sono state corse 117 edizioni. L’Italia è terza, dietro Belgio e Francia, nella classifica di vittorie per nazione, con 13 successi dei nostri portacolori. La corsa è organizzata dalla Amaury Sport Organisation (ASO), lo stesso gruppo che presiede alla programmazione di Tour de France e Vuelta a España. Il direttore della corsa è Jean-François Pescheux. L’evento fa parte dal 2005 del calendario UCI Pro Tour, sostituito nel 2011 dal calendario UCI World Tour.

Il canale video ufficiale della Parigi-Roubaix

I protagonisti: i campioni del presente e del passato

Abbiamo visto sin qui come scommettere sulla Parigi-Roubaix e altre importanti informazioni sulla corsa. È arrivato ora il momento di conoscere meglio i suoi protagonisti, ovvero i campioni che ogni anno affrontano tutte le difficoltà della più importante classica di ciclismo del mondo. Affronteremo questo argomento guardando ai campioni del passato e del presente e lanciandoci anche in un pronostico per il futuro.

I vincitori delle ultime cinque edizioni

Le ultime cinque edizioni della classica del pavé ci hanno regalato cinque diversi vincitori. Da quando Boonen e Cancellara si sono ritirati, infatti, non c’è stato un campione in grado di ripetersi almeno due volte a Roubaix. Oltre alle vittorie di classe di Sagan e Van Avermaet, si sono registrati i successi a sorpresa di Hayman e Gilbert, il cui profilo non si credeva adatto a questo tipo di corsa. Tra i nomi più ricorrenti anche quelli di Terpstra e Styger. L’Italia non vince questa manifestazione dal lontanissimo 1999, quando ad imporsi fu Andrea Tafi, e non va a podio dal 2012, anno del terzo posto di Alessandro Ballan.

Anno Vincitore Nazionalità Secondo Nazionalità Terzo Nazionalità
2019 Philippe Gilbert Belgio Nils Politt Germania Yves Lampaert Belgio
2018 Peter Sagan Slovacchia Silvan Dillier Svizzera Niki Terpstra Paesi Bassi
2017 Greg Van Avermaet Belgio Zdenek Stybar Rep. Ceca Sebastian Langeveld Paesi Bassi
2016 Mathew Hayman Australia Tom Boonen Belgio Ian Stannard Regno Unito
2015 John Degenkolb Germania Zdenek Stybar Rep. Ceca Greg Van Avermaet Belgio

I ciclisti top della Parigi-Roubaix 2020

Scommettere sulla Parigi-Roubaix 2020 non è semplice, perché i favoriti di questa corsa sono diversi da quelli delle altre classiche per caratteristiche e profilo. Abbiamo quindi stilato una short list di possibili protagonisti della prossima edizione: si tratta di gente che ha un certo feeling con la corsa e doti di passista veloce abbinate a potenza e fondo.

  • Il ciclista slovacco Peter Sagan

    Peter Sagan

    Lo slovacco Peter Sagan è uno dei ciclisti con più classe del gruppo. Ha vinto la Roubaix nel 2018 e fatto quinto nel 2019. Ha vinto anche 3 Gand-Wewelgem.

  • La maglia del ciclista belga Yves Lampaert

    Yves Lampaert

    Il ciclista belga Yves Lampaert, classe 1991, è uno specialista della corsa francese: settimo nel 2015 e terzo nel 2019, ha nel suo palmares anche 2 Dwars door Vlaanderen.

  • La maglia del ciclista ceco Zdenek Stybar

    Zdenek Stybar

    Il ceco residente in Belgio Stybar, classe 1985, fa valere alla Roubaix le sue doti di ciclocrossista. Alla Roubaix 6 volte su 7 nei primi dieci, con due secondi posti (2015, 2017).

  • La maglia del ciclista olandese Niki Terpstra

    Niki Terpstra

    Il campione olandese Niki Terpstra non è più di primo pelo (è nato nel 1984), ma sul pavè dice sempre la sua. Vincitore nell’Inferno del Nord nel 2014, a podio nel 2013 e nel 2018.

  • La maglia del ciclista belga Greg Van Avermaet

    Greg Van Avermaet

    Van Avermaet è un monumento del ciclismo belga degli ultimi anni: per lui una vittoria (2017), un terzo e due quarti posti a Roubaix. Nel 2019 fu solo dodicesimo.

La classifica dei plurivincitori della Roubaix

È arrivato il momento di dare uno sguardo al passato della corsa e scoprire l’albo d’oro della Parigi Roubaix. I belgi Tom Boonen e Roger De Vlaeminck hanno vinto quattro Roubaix a testa e sono i ciclisti con più successi nell’Inferno del Nord. Dietro di loro, altri sette grandissimi campioni di epoche diverse con 3 vittorie a testa. Tra questi, spicca il nome del Cannibale Merckx, ma anche quello di Francesco Moser, il corridore italiano con più allori, che vinse per tre anni consecutivi tra il 1978 e il 1980. Come detto, questa è una corsa per veri specialisti. Un altro grande italiano sul pavé fu il compianto Franco Ballerini, che su queste strade.

Ciclista Nazionalità Vittorie Anni
Tom Boonen Belgio 4 2005, 2008, 2009, 2012
Roger De Vlaeminck Belgio 4 1972, 1974, 1975, 1977
Fabian Cancellara Svizzera 3 2006, 2010, 2013
Johan Museeuw Belgio 3 1996, 2000, 2002
Francesco Moser Italia 3 1978, 1979, 1980
Eddy Merckx Belgio 3 1968, 1970, 1973
Rick Van Looy Belgio 3 1961, 1962, 1965
Gaston Rebry Belgio 3 1931, 1934, 1935
Octave Lapize France 3 1909, 1910, 1911

Parigi-Roubaix e scommesse: una storia appassionante

La storia della classica di ciclismo più famosa del mondo affonda le radici addirittura nell’Ottocento, quando a vincere la prima pionieristica edizione fu un tedesco, seguito per due edizioni consegutive dal valdostano (naturalizzato in seguito francese) Maurice Garin. Anche il rapporto tra Parigi-Roubaix e scommesse è di lunga data anche se ha vissuto spesso di luci ed ombre. Nella prossima immagine abbiamo sintetizzato alcuni momenti salienti di questa lunga vicenda, che si è spesso intrecciata con eventi della Storia con la S maiuscola come la Seconda Guerra Mondiale.

Le tappe principali della storia della Parigi-Roubaix e delle scommesse

Siamo giunti ormai al termine di questa lunga recensione, nella quale abbiamo cercato di fornirvi tutte le informazioni sui migliori siti scommesse Parigi Roubaix, sui loro payout e quote e sui mercati e bonus che mettono a disposizione nel modo più esaustivo possibile, oltre a tante altre informazioni come statistiche sulla corsa e sui corridori e strategie da adottare nelle nostre giocate. Per i saluti, vogliamo lasciarvi alle parole di Francesco Moser, il ciclista italiano con più classiche del pavé nel palmares, che ben sintetizzano le abilità che un corridore deve possedere per affrontare l’Inferno del Nord.

Francesco Moser in azione in un'immagine d'epoca

A volte ti trovi a dover schivare buche grandi come mezza ruota. Più che ciclismo, fai l’acrobata.

Alla lista dei top bookies

FAQ

Ci auguriamo che siate riusciti a trovare tutte le info che cercavate sulle scommesse Parigi-Roubaix. Per qualsiasi altra domanda su questo argomento, potete scriverci all’indirizzo mail info@sitiscommesse.com, il nostro team sarà lieto di rispondervi.

Si possono inserire eventi della Parigi-Roubaix in un sistema?

Si, tutti i bookmaker Parigi-Roubaix inseriti nella nostra top 5 consentono di giocare questa corsa all’interno di sistemi di scommesse.

Cosa succede se un corridore su cui abbiamo puntato si ritira dalla Roubaix?

Generalmente, a differenza da quello che avviene per le scommesse sul Roland Garros, i bookmaker Parigi-Roubaix considerano perdenti i ciclisti che si ritirano dalla corsa.

Scopri le pagine dedicate alle altre gare di ciclismo