Tutto quello che c’è da sapere sulle scommesse su Wimbledon

È il più antico e prestigioso torneo di tennis al mondo, probabilmente il simbolo stesso di questo sport. È la “casa” di un campione come Roger Federer, che qui ha vinto 8 volte, un record assoluto. È anche il torneo che esalta i giocatori votati all’attacco sotto rete: negli anni qui hanno trionfato McEnroe, Becker e Edberg. La pagina che state per leggere vi fornirà tutte le informazioni necessarie alle vostre scommesse su Wimbledon, uno dei quattro tornei del Grande Slam: troverete quindi i migliori bookies e i criteri usati per selezionarli, ma anche un elenco dei mercati più diffusi con un contorno di statistiche e record fatti registrare negli anni dai partecipanti, nonché alcuni consigli strategici per le vostre giocate.

Argomenti della pagina: Vai all’argomento preferito con un solo click!
Wimbledon
I bookmaker top per Wimbledon

Scopri le loro caratteristiche

Diagram

Scegliere i bookies per Wimbledon

1×2

Pre gara, live e antepost

Team

Re Federer e gli altri

Player

Non solo Serena Williams

Degree

Wimbledon e le scommesse

FAQ

Le vostre domande

C’è un argomento in particolare che volete affrontare? Sceglietelo dall’elemento di navigazione qui sopra, oppure andate di serve-and-volley e immergetevi completamente nella nostra panoramica sull’argomento scommettere su Wimbledon.

I migliori bookmaker per scommettere su Wimbledon

Vi trovate sulle pagine di un portale che si occupa di recensire i siti scommesse online, per cui togliamoci subito il pensiero: nella tabella qui sotto trovate i 5 migliori bookmaker per Wimbledon, quelli che sono riusciti a dare il massimo per quanto riguarda una serie di parametri e di criteri della loro piattaforma, e di cui parleremo diffusamente nei paragrafi successivi.

I migliori 5 bookmaker online per Wimbledon
Roger Federer in azione a Wimbledon
William Hill Bonus fino a 215€ SCOMMETTI!
Eurobet Bonus fino a 210€ SCOMMETTI!
LeoVegas Bonus fino a 100€ SCOMMETTI!
Better Bonus fino a 50€ SCOMMETTI!
Netbet Bonus fino a 50€ SCOMMETTI!

Quali criteri usare nella scelta di un bookie per Wimbledon

Un torneo prestigioso come i Championships non può che essere seguito da tutti i principali siti scommesse sul tennis. Come fare allora per individuare i migliori, o comunque quelli che fanno al caso nostro? Un buon sistema è quello di verificare la loro risposta ai parametri che analizziamo nei prossimi paragrafi. Se ce n’è uno in particolare che vi interessa più degli altri, non avete che da cliccare sull’elemento di navigazione qui sotto per raggiungerlo immediatamente.

Naturalmente è quasi impossibile che un bookie risponda al massimo a ognuno di questi parametri: la ricetta migliore per il successo di un sito scommesse su Wimbledon è quella dell’armonizzazione tra tutti i criteri, e quindi che si riesca ad avere una riuscita combinazione di payout vantaggiosi, promozioni stuzzicanti, mercati in abbondanza e una sezione live di alto livello, possibilmente fornita anche di piattaforma streaming.

Payout su Wimbledon: il valore della vincita potenziale

L’equazione è molto semplice: più alto è il dato percentuale del payout, maggiore sarà la nostra vincita potenziale. E siccome scommettere è un gioco, ma vincere denaro piace a tutti, vale la pena confrontare i payout di più operatori per capire, su uno stesso incontro, quale pagherà di più. Del resto, come spieghiamo anche nella sezione della nostra home page dedicata ai criteri da considerare per valutare un sito scommesse, il payout è un dato imprescindibile, per un giudizio su un operatore. Nella tabella qui sotto trovate i payout per Wimbledon dei bookmaker della nostra Top 5. Di norma, valori sotto il 90% non sono particolarmente vantaggiosi ma, come potete vedere, in nessun caso si presentano.

Le promozioni più golose su Wimbledon

Avere a disposizione un bookmaker che preveda, in occasione delle due settimane estive in cui si svolgono i Championships, alcune interessanti promozioni è di sicuro qualcosa che renderà felici gli utenti: si può trattare di quote maggiorate su un big match come di un moltiplicatore o di una serie di freebet. La fantasia dei bookies è fervida, e vale sempre la pena dare un’occhiata alla sezione dedicata alle promo delle varie piattaforme-scommessa. Per sapere tutto su queste offerte consultate la nostra pagina di approfondimento sui bonus.

Le scommesse live e lo streaming delle partite

Una partita di tennis è uno spettacolo che è fantastico poter ammirare in diretta: oltretutto, l’andamento di un match è suscettibile di cambi improvvisi, determinati magari da un doppio fallo nel momento sbagliato o da una palla-break non portata a buon fine. Ecco perché si tratta di uno sport particolarmente indicato per le scommesse live (a proposito: se volete saperne di più, consultate la nostra panoramica sulle giocate in-play), quelle dove adrenalina e lettura delle situazioni di gioco sono qualità che esaltano l’utente. Certo, perché un sito scommesse su Wimbledon raggiunga il top deve avere una sezione dedicata alle puntate in real time inattaccabile, fornita di un accurato impianto di statistiche e livescore e preferibilmente di una copertura streaming in buona definizione, per permettere agli scommettitori di seguire ogni scambio.

Il numero di scommesse disponibili

Ultimo, ma non per importanza, dei parametri da tenere d’occhio quando si sceglie un bookmaker per scommettere su Wimbledon, è quello dell’abbondanza di tipi di giocata disponibili. Il tennis prevede molti mercati, al di là di quello classico sul vincente incontro, perciò è bene considerare che la proposta sia ampia, tenendo conto che un buon numero si aggira intorno a quota 30-40. Altro aspetto importante: la quantità di mercati deve essere uguale tra versione desktop e versione mobile della piattaforma scommesse, soprattutto, come spieghiamo anche nella nostra pagina-focus sul mondo delle applicazioni scommesse, visto il sempre maggiore uso di smartphone e tablet come strumento per piazzare le puntate.

Wimbledon

I mercati e le statistiche di Wimbledon

Passiamo ora ad un altro tema importante della nostra guida alle scommesse su Wimbledon: quello relativo alle tipologie di giocata presenti. Non più la quantità di mercati, dunque, ma la qualità, premettendo che ovviamente non tratteremo tutti quelli disponibili, ma solo quelli più diffusi e amati dagli scommettitori. Abbiamo scelto di farlo dividendo il tema in due parti, quella dedicata alle giocate sulla singola partita e quella per le puntate antepost, cioè sui verdetti finali di un torneo.

Le tipologie di scommessa sui singoli incontri

Iniziamo proprio con le scommesse sul singolo incontro, forse quelle più apprezzate dagli scommettitori più esperti. Nei prossimi paragrafi parleremo di alcune di queste, ovviamente con un focus particolare sulle statistiche legate al torneo londinese, in modo da darvi elementi in più per piazzare le vostre scommesse su Wimbledon. Per conoscere invece nel dettaglio il funzionamento di questi mercati, vi rinviamo alla nostra pagina specifica sui tipi di giocata nel tennis. Il bookie che offre le giocate migliori sul singolo match, invece, lo trovate nel box qui sotto.

Un tennista che esulta su un campo da tennis verde e il logo di Eurobet
Il migliore per Wimbledon

Tante promozioni dedicate al torneoIl top per mercati e combo

Bonus fino a 210€

Vincente incontro: la giocata più diffusa

Azzeccare il nome del vincitore della partita di tennis. Esiste forse una giocata più semplice da capire ma capace di dare altrettanta soddisfazione? Ovviamente non si tratta di una giocata così facile da indovinare come si potrebbe pensare, perché spesso i posizionamenti in classifica ATP sono fuorvianti, in una competizione come i Championships. Per esempio, per scommettere su Wimbledon occorre sapere come si comporterà un certo tennista sull’erba, e conoscere il suo stato di forma. Può risultare utilissimo, poi, conoscere i risultati del testa a testa contro l’avversario, sia a livello generale che nello specifico per quanto riguarda il torneo inglese. Qui sotto, a mo’ di esempio, trovate lo score tra Federer e Roddick.

Le statistiche dei testa a testa a Wimbledon tra Roger Federer e Andy Roddick

Numero di set: quando e perché giocarlo

Come per gli altri incontri dei tornei del Grande Slam, anche quello londinese si disputa sulla formula degli incontri al meglio dei 5 set: vincere questi incontri è quindi spesso anche questione di tenuta fisica, oltre che mentale e di talento. Ecco perché diventa decisivo conoscere lo stato di forma dei tennisti su cui decidiamo di puntare, soprattutto se hanno disputato lunghi ed estenuanti turni precedenti, con la consapevolezza che una superficie veloce e infida come l’erba rende più difficile togliere il servizio agli specialisti, con conseguente maggiore probabilità di match lunghi.

Tie break si/no: a quali giocatori fare attenzione

Su superfici veloci come quella dell’All England Lawn Tennis Court o, per esempio, degli US Open, rubare il servizio all’avversario è difficile, soprattutto se si affronta uno specialista del serve-and-volley, pronto a capitalizzare al meglio il proprio turno di battuta. Per questo motivo può essere frequente che i match vengano risolti al tie-break: ecco quindi che il mercato tie-break sì/no può costituire una valida opzione per le vostre scommesse su Wimbledon. A partire dall’edizione 2019 viene introdotto il tie-break nel quinto set, ma solo sul 12 pari.

Le scommesse antepost

Passiamo ora a parlare dei mercati più a lungo respiro, per così dire, ovvero quelli sui verdetti finali di un torneo. Vengono definiti antepost e riguardano appunto gli esiti della competizione, o la previsione del cammino di uno dei suoi protagonisti. Nei prossimi paragrafi raccontiamo le statistiche legate ad alcune di quelle più diffuse, il cui funzionamento è spiegato più approfonditamente nella sezione apposita della nostra pagina sui mercati tennistici.

Vincente torneo

Il tennista Roger Federer, che detiene il record di vittorie (8) a Wimbledon Gli ultimi anni del torneo di Wimbledon sono stati a tutti gli effetti un triumvirato, visto che, dal 2003 ad oggi, solo in due occasioni, in cui ha trionfato il britannico Murray, il vincitore non è stato uno tra Federer, Nadal o Djokovic. L’asso svizzero è anche il recordman di vittorie in assoluto, mentre l’edizione del 2018 è stata per la quarta volta appannaggio del serbo, ritornato prepotentemente alla ribalta dopo un lungo periodo, durato quasi due anni, di calo fisico e mentale. C’è da scommettere che anche prossimamente saranno sempre i soliti Fab Four i candidati più papabili alla vittoria finale.

Finalista torneo

Il tennista Kevin Anderson, finalista di Wimbledon 2018 Considerato il dominio dei tre tenori Federer, Nadal, Djokovic, la scommessa sul vincitore di Wimbledon non è così allettante, come quote. Molto più interessante puntare sul nome del finalista, un mercato che riserva sempre qualche sorpresa e che quindi è quotato meglio. Nel 2018 è stato il Sudafricano Kevin Anderson, a qualificarsi per l’ultimo atto, ma in precedenza è toccato anche a stelle meno note come Berdych o Raonic provare a conquistare il titolo. Tutti giocatori che non hanno nel palmares titoli Slam e la cui quota da finalisti è pertanto alta.

Fase dell’eliminazione

Il tennista John Isner, eliminato in semifinale a Wimbledon 2018 Un altro mercato antepost particolarmente stuzzicante può essere quello in cui si pronostica in quale fase del torneo verrà eliminato un determinato tennista. È una giocata quotata piuttosto bene e con cui si può provare a sbizzarrirsi con la fantasia: se conoscete bene questo sport e soprattutto le abitudini di qualche outsider sull’erba, potete provare a puntare su di lui e prevedere fino a che punto della competizione la sua buona stella lo assisterà. John Isner, per esempio, è giunto un po’ a sorpresa fino alle semifinali dell’edizione 2018 di Wimbledon.

Parte del tabellone con il vincente

Il tabellone di Wimbledon 2018 Per provare a cimentarsi con questo mercato occorre avere qualche competenza in più della media, per quanto riguarda Wimbledon. Pronosticare se il vincente del torneo arriverà dalla parte bassa o alta del tabellone, infatti, non è solo una mera questione di grado in classifica ATP, quanto piuttosto di conoscenza accurata delle caratteristiche degli atleti: può capitare infatti che entrambi i favoriti arrivino dalla stessa parte del tabellone, e in tal caso contano scontri diretti, confidenza con l’erba e altri parametri che è importante conoscere. Di fianco trovate il tabellone dell’edizione 2018.

Quali sono le migliori strategie per scommettere su Wimbledon?

Come determina lo svolgimento del gioco, la superficie erbosa? Che genere di tennisti favorisce? L’usura della superficie con il passare dei giorni, e quindi con la formazione di zolle e piccole buche, è così determinante? Sono solo alcune delle domande che è opportuno porsi, se si intende scommettere su Wimbledon. Il torneo inglese, infatti, è uno dei pochi che si disputa su superficie naturale e, come tale, ha ovviamente alcuni giocatori che la prediligono, come l’immenso Federer, e altri che la sopportano più a fatica, come in generale i “terraioli”, più abituati a superfici lente. Non solo: un’altra peculiarità da tener presente riguardo al torneo londinese è il tipico clima inglese, famoso per improvvisi scrosci di pioggia che provocano sospensioni del match, con conseguente pericolo di cali di concentrazione e tensione nervosa negli atleti. Badare a tutti questi aspetti permetterà sicuramente alle vostre scommesse sullo Slam londinese di essere maggiormente consapevoli e informate. Nella nostra pagina sulle strategie di scommessa sul tennis troverete altri piccoli consigli generali che possono essere tranquillamente applicati anche alle giocate sui Championships.

Wimbledon: il regolamento e altre info utili

Il torneo di Wimbledon in breve
All England Lawn Tennis and Croquet Club, la sede del Torneo di Wimbledon
Nome: Torneo di Wimbledon
Sede: Wimbledon, Regno Unito
Anno di fondazione: 1877
Sponsor: IBM
Sito web: www.wimbledon.com
Numero di giocatori: 128
Periodo dell’anno: Luglio
Prize Money: 44 milioni di $

Terzo evento in ordine cronologico del Grande Slam, preceduto dagli Australian Open e dal Roland Garros, il torneo di Wimbledon è il più antico e prestigioso del tennis mondiale. È l’unica competizione dello Slam a giocarsi sull’erba e si svolge tradizionalmente tra giugno e luglio, iniziando sei settimane esatte prima del primo lunedì di agosto. Prevede 5 tornei: singolare maschile e femminile, doppio maschile e femminile e doppio misto. Doppio e singolare maschile sono al meglio dei 5 set, mentre le competizioni femminili sono al meglio dei 3. Vi partecipano 128 atleti, tanto a livello maschile quanto a livello femminile, e il montepremi è di 44 milioni di dollari.

Lo Slam su erba è sinonimo di tradizione, e sono numerosi i riti che si perpetuano nel tempo. Verde e viola sono i colori tradizionali. Durante il gioco, le donne vengono sempre appellate con “Miss” o “Mrs”, mentre gli uomini solo con il cognome. I dilettanti, invece, con l’appellativo “mister”. Durante il torneo, ogni mattina, un falcone plana sopra i campi da gioco, per allontanare i piccioni che potrebbero distrarre i giocatori.

Da sempre, non vengono disputati incontri nella cosiddetta “Middle Sunday”, a meno che la pioggia non costringa a fare altrimenti. Tutti gli incontri degli ottavi di finale, dunque, sia maschili che femminili, vengono disputati durante il “Manic Monday”. Altra tradizione intoccabile: l’erba dev’essere alta esattamente 8 millimetri. Infine, vige un rigido dress code: uomini e donne devono indossare completi di color bianco, anche se piccoli accenni di altre tonalità vengono tollerati.

Il canale video ufficiale di Wimbledon

L’assegnazione dei punti ATP e WTA

I punti ATP e WTA vengono assegnati a ogni giocatore in una quantità dipendente dalla natura del torneo e, ovviamente, del percorso che al suo interno viene portato avanti. Il torneo di Wimbledon, con tutti quelli del Grande Slam, è la competizione che ne assegna di più: nella tabella qui sotto trovate la distribuzione dei punti sia a livello maschile che femminile. Le differenze sono soprattutto nei punti assegnati ai primi turni di gioco.

Torneo Vittoria Finale Semifinale Quarti 4. Turno 3. Turno 2. Turno 1. Turno
Singolare Punti (M) 2000 1200 720 360 180 90 45 10
Punti (F) 2000 1300 780 430 240 130 70 10
Doppio Punti (M) 2000 1200 720 360 180 90
Punti (F) 2000 1300 780 430 240 130 10

I tennisti più importanti del torneo: il passato e il presente

Nei prossimi paragrafi troverete alcuni dei più importanti tennisti che hanno partecipato ai Championships, con tanto di albo d’oro di Wimbledon degli ultimi 5 anni. Stelle di oggi e leggende del passato, record, statistiche e primati, tutto ciò che vi sarà utile conoscere per approfondire la vostra conoscenza di questa storica competizione e giocare con più consapevolezza.

I vincitori delle ultime 5 edizioni

Come abbiamo accennato anche in un paragrafo precedente, le ultime edizioni del torneo inglese non sono certo state all’insegna della fantasia, quanto al nome dei vincitori: nella tabella qui sotto trovate l’elenco, completo di finalisti, da cui si evince che nonostante cambiassero gli sfidanti, scalzare veri e propri giganti della racchetta come Federer o Djokovic è impresa quasi disperata.

I vincitori di Wimbledon degli ultimi 5 anni
Anno Giocatore Finalista Risultato
2018 SerbiaNovak Djokovic South AfricaKevin Anderson 3-0 (6-2, 6-2, 7-6)
2017 SvizzeraRoger Federer CroatiaMarin Čilić 3-0 (6-3, 6-1, 6-4)
2016 UKAndy Murray CanadaMilos Raonic 3-0 (6-4, 7-6, 7-6)
2015 SerbiaNovak Djokovic SvizzeraRoger Federer 3-1 (7-6, 6-7, 6-4, 6-3)
2014 SerbiaNovak Djokovic SvizzeraRoger Federer 3-2 (6-7, 6-4, 7-6, 5-7, 6-4)

I top player del presente

Nei cinque box colorati che il nostro team tecnico ha preparato qui sotto, trovate invece i protagonisti di oggi, le stelle che animano le edizioni di Wimbledon più vicine a noi. Naturalmente non si può prescindere da Federer, per ben 8 volte vincitore del trofeo, da Djokovic, che spesso sui campi londinesi mette in mostra doti pazzesche, e da Nadal, che nonostante sia soprattutto un amante della terra rossa trova sempre il modo di distinguersi anche qui. Abbiamo scelto poi Čilić e Murray, anch’essi grandi protagonisti dei Championships.

Le leggende del passato

Nella tabella sottostante abbiamo invece radunato i grandi protagonisti delle edizioni passate del torneo di Wimbledon. Impossibile pretendere di essere esaustivi dovendo inserire solo 5 nomi, ma la nostra scelta si è indirizzata verso i campioni vincenti, naturalmente, indicandone record ed edizioni vinte, e verso quelli che, per il loro gioco spettacolare o il loro comportamento in campo, hanno lasciato comunque un segno indelebile nella storia di questa competizione.

Le leggende del passato di Wimbledon (dal 1969)
Tennista Tornei vinti Finali perse Incontri vinti (%) In attività
Björn Borg 5 1 51 (92,73%) 1973-1983
Jimmy Connors 2 4 84 (82,35%) 1972-1996
John McEnroe 3 2 59 (83,10%) 1978-1992
Boris Becker 3 4 71 (85,54%) 1984-1999
Pete Sampras 7 0 63 (90,00,40%) 1988-2002

I tennisti che hanno vinto più edizioni del torneo

Volete sapere quali sono gli assi della racchetta che hanno vinto più edizioni dei Championships? L’albo d’oro di Wimbledon parla chiaro: la tabella qui sotto mostra i campioni con più trofei in bacheca. Spicca naturalmente il nome di Federer, che, essendo ancora in attività, potrebbe anche migliorare il suo primato, mentre Djokovic è più staccato, anche se la più giovane età potrebbe essere dalla sua parte.

I tennisti con più Wimbledon vinti
Giocatore Nazionalità Vittorie Primo titolo Ultimo titolo
Roger Federer Svizzera 8 2003 2017
William Renshaw UK 7 1881 1889
Pete Sampras USA 7 1993 2000
Lawrence Doherty UK 5 1902 1906
Björn Borg Sweden 5 1976 1980
Reggie Doherty UK 4 1897 1900
Tony Wilding Australia 4 1910 1913
Rod Laver Australia 4 1961 1969
Novak Đoković Serbia 4 2011 2018
John McEnroe USA 3 1981 1984

Tutti i record del torneo maschile

Il tennista con il maggior numero di match vinti e quello che ha perso più finali; il recordman di ace e la partita che è durata di più: sono tutti record che abbiamo inserito nei 4 box azzurri che trovate qui sotto e che vi invitiamo a leggere tutti d’un fiato, per diventare dei veri esperti del torneo di Wimbledon.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

Le tenniste che hanno scritto la storia di Wimbledon

Esattamente come fatto per i loro colleghi maschi, passiamo adesso a raccontare le gesta e le imprese storiche delle protagoniste del torneo femminile: presenteremo giocatrici di oggi e grandi atlete del passato, oltre ad esporre statistiche e record che ancora oggi sono imbattuti nella storia dei Championships.

Le vincitrici delle ultime 5 edizioni

Se il tennis maschile, per quanto riguarda i vincitori di Wimbledon, vive in un regime di triumvirato, si potrebbe dire che quello femminile ha diverse regine, anche se tra esse spicca senza dubbio una Serena Williams per molti anni davvero imbattibile. Le ultime edizioni hanno visto trionfare anche la ceca Kvitova e la spagnola Muguruza, mentre la vincitrice dell’edizione 2018 è stata la tedesca Angelique Kerber, che in finale ha battuto proprio Williams.

Le vincitrici di Wimbledon degli ultimi 5 anni
Anno Giocatore Finalista Risultato
2018 GermanyAngelique Kerber USASerena Williams 2-0 (6-3, 6-3)
2017 SpagnaGarbiñe Muguruza USAVenus Williams 2-0 (7-5, 6-0)
2016 USASerena Williams GermanyAngelique Kerber 2-0 (7-5, 6-3)
2015 USASerena Williams SpagnaGarbiñe Muguruza 2-0 (6-4, 6-4)
2014 ChechPetra Kvitová CanadaEugenie Bouchard 2-0 (6-3, 6-0)

Le tenniste top del presente

Nei cinque box colorati che trovate qui sotto abbiamo scelto le cinque atlete più rappresentative di oggi, almeno per quanto riguarda le loro prestazioni sullo storico palcoscenico di Wimbledon. Ai nomi presentati nel paragrafo precedente, a proposito delle più recenti trionfatrici, va aggiunto sicuramente quello di Venus Williams, sorella di Serena che sull’erba britannica trova l’elisir di lunga vita, e la nostra Camila Giorgi, giunta fino ai quarti nell’edizione 2018 e che fa davvero sperare di poter rinverdire i fasti del tennis nostrano.

Le leggende del passato

Nella tabella che riassume le cinque più importanti giocatrici del passato abbiamo voluto raccontare plasticamente due ere del tennis: quella a cavallo dell’apertura ai professionisti, la cosiddetta era Open rappresentata da Billie Jean King ed Evonne Goolagong, e il tennis degli anni ‘70-’80, rappresentato da assolute campionesse come Martina Navratilova e Chris Evert, protagoniste di accesissimi duelli, e dall’eleganza della tedesca Steffi Graf.

Le leggende del passato di Wimbledon (dal 1969)
Tennista Tornei vinti Finali perse Incontri vinti (%) In attività
Evonne Goolagong 2 3 49 (84,48%) 1969-1983
Billie Jean King 3 2 30 (83,33%) 1961-1983
Chris Evert 3 7 96 (86,49%) 1972-1989
Martina Navrátilová 9 3 121 (89,63%) 1973-1994
Steffi Graf 7 2 74 (91,36%) 1983-1999

Le tenniste che hanno vinto più volte Wimbledon

La tennista statunitense/ceca Martina Navratilova è l’assoluta dominatrice di Wimbledon, avendo conquistato per ben 9 volte in carriera la vittoria. La grandissima atleta degli anni ‘80 è l’assoluta dominatrice di una classifica in cui sono presenti molte altre tenniste ormai non più in attività, ad eccezione, ancora una volta, di Serena Williams, che con 7 titoli in bacheca ed essendo soprattutto ancora in pista, può aspirare ad insidiare un primato che sembrava insuperabile.

Le giocatrici con il maggior numero di vittorie a Wimbledon
Giocatore Nazionalità Vittorie Primo titolo Ultimo titolo
Martina Navrátilová Chech 9 1978 1990
Helen Wills Moody USA 8 1927 1938
Dorothea D. Chambers UK 7 1903 1914
Steffi Graf Germany 7 1988 1996
Serena Williams USA 7 2002 2016
Blanche B. Hillyard UK 6 1886 1900
Suzanne Lenglen France 6 1919 1926
Billie Jean King USA 6 1966 1975
Charlotte Cooper UK 5 1895 1908
Venus Williams USA 5 2000 2008

Tutti i record del torneo femminile

Anche per quanto riguarda il torneo femminile abbiamo preparato una serie di box azzurri nei quali raccontare primati e record stabiliti a Wimbledon dalle più grandi tenniste del mondo. Troverete la giocatrice con più match vinti e quella con più finali perse, quella più imbattibile in battuta e il dato sulla partita dallo svolgimento più lungo. Siamo sicuri che i nomi di alcune di queste stelle li potrete indovinare anche se non siete grandi esperti della materia!

Wimbledon e scommesse: pillole di storia

Nel corso di quasi 150 anni di storia, è impossibile sintetizzare gli eventi più importanti di una competizione storica come il torneo di Wimbledon: abbiamo deciso allora di dare alla nostra infografica un taglio particolare, focalizzato non solo sui principali eventi nella struttura del torneo ma anche sugli avvenimenti legati al nostro mondo, quello delle scommesse sportive. La trovate qui sotto.

Le quattro tappe più importanti nella storia di Wimbledon

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

I bookmaker che non consigliamo per le scommesse su Wimbledon

Dire Wimbledon è dire tennis, e questo vale tanto per gli appassionati che per gli scommettitori. Non esiste infatti bookmaker che osi non proporre ai propri utenti scommesse sul torneo più importante del mondo, conosciuto anche da quelli che a malapena sanno la differenza tra game e set. In ogni caso, quelli che abbiamo selezionato nella nostra Top 5 sono i bookies migliori se desiderate scommettere su Wimbledon, quelli con cui più potete andare sul sicuro. Allo stesso modo, esistono siti scommesse che vi consiglieremmo meno caldamente: si tratta per lo più di siti di nuovo ingresso sul mercato italiano, o con una proposta ancora poco strutturata, che magari prevede sì il torneo londinese, ma con meno mercati o quote meno vantaggiose di operatori più navigati, o, ancora, che sceglie di focalizzarsi maggiormente su altri sport, come capita ad esempio con Stanleybet o Gioco Digitale.

Fatti e curiosità su scommesse e Wimbledon

Il mondo delle scommesse si presta ad aneddoti divertenti, relativi magari a giocate bizzarre o vincite imprevedibili. Il discorso vale naturalmente anche per le scommesse su Wimbledon. Nei box qui sotto, quindi, troverete tre curiosità legate a incontri disputati in terra inglese, o a protagonisti del torneo, con cui ci piaceva avvicinarci alla conclusione della nostra disamina.

Jimmy Connors mentre solleva il trofeo di Wimbledon

I newyorkesi amano vederti sputare l’anima là fuori; sputa l’anima a Wimbledon e ti fanno fermare e pulire. 

Jimmy Connors

FAQ

La nostra guida per scommettere su Wimbledon è giunta al termine. Se ritenete che abbiamo lasciato qualche zona d’ombra o che alcuni dei nostri paragrafi non siano molto chiari, non esitate a scrivere al nostro indirizzo mail info@sitiscommesse.com, cercheremo di rispondervi nel più breve tempo possibile.

Esistono scommesse su Wimbledon legate alle interruzioni meteo?

I bookmaker tendono spesso a esagerare con la fantasia, specialmente quando si parla di competizioni importanti come il torneo di Wimbledon, per cui è più che probabile che anche giocate su eventi poco prevedibili ma molto frequenti ai Championships come l’arrivo di un acquazzone vengano previste dai bookies più originali.

Ci sono scommesse legate ai doppi falli?

Sì, alcuni bookmaker prevedono un mercato che si chiama proprio 1X2 Doppi Falli, in cui pronosticare quale tennista commetterà il maggior numero di infrazioni durante un incontro.

Scopri le pagine dedicate agli altri tornei