Focus sulla Scozia, con i migliori siti scommesse Premiership

È il campionato dominato quasi ininterrottamente dalle squadre di Glasgow, Celtic e Rangers, ma nonostante un tasso tecnico non certo eccelso, il torneo scozzese, 22′ nel ranking UEFA, è seguitissimo dagli scommettitori. In questa pagina troverete tutte le più importanti informazioni sulle scommesse Premiership (come si chiama ufficialmente la lega), tra cui naturalmente i migliori bookmaker e i mercati principali.

Argomenti della pagina: vai all’argomento preferito con un solo click!
Premiership
I migliori bookmaker per la Premiership

Scopri le loro caratteristiche

Criteri

Come trovare l’operatore giusto

Mercati

Pre match, antepost e statistiche

Strategie

Come scommettere

Squadre

Non c’è solo Glasgow

Calciatori

Morelos, Eduard & Co.

FAQ

Domande frequenti

Cliccate su uno degli argomenti nell’elemento qui sopra, per essere diretti alla sezione specifica di questa pagina sui migliori siti scommesse Premiership, oppure iniziate insieme a noi la lettura. Come vedete, gli argomenti sono moltissimi, e prevedono statistiche, criteri di scelta degli allibratori top, strategie di gioco e molto altro. Pronti? Kilt, cornamusa e whiskey, si parte per la Scozia!

Scommettere sulla Premiership con gli allibratori online top

Se volete scommettere sulla Premiership, quali operatori considerare? Ve lo diciamo noi: quelli che trovate nella tabella qui sotto sono i nomi dei bookmaker che meglio hanno risposto ai nostri severissimi test, nei quali abbiamo esaminato i bookmaker operanti in Italia, che propongono abitualmente giocate su questo torneo. La differenza l’hanno fatta i dettagli, ovvero i parametri che spiegheremo più avanti.

I migliori 5 bookmaker online per la Premiership
Un calciatore al tiro e il logo della Scottish Premiership
Betway 5/5 Bonus fino a 250€ Visita il sito
SNAI 4.5/5 Bonus fino a 305€ Visita il sito
William Hill 4.5/5 Bonus fino a 215€ Visita il sito
Sisal 4/5 Bonus fino a 315€ Visita il sito
Unibet 4/5 Bonus fino a 10€ Visita il sito

Non vi sorprenderà trovare nella lista due storici bookmaker britannici, indubbiamente forniti di una marcia in più quando si tratta di scommettere su eventi calcistici del Regno Unito. Molto bene però anche la compagine italiana: SNAI e Sisal hanno una ottima proposta, per quanto riguarda le scommesse Premiership, soprattutto in merito ai quattro criteri fondamentali che ora andremo ad illustrare.

Come individuare i migliori siti scommesse Premiership

Adesso andremo proprio a valutare quali siano i criteri attraverso cui abbiamo determinato nomi e posizioni della nostra top list con i migliori siti scommesse Premiership. Diciamolo subito: la nostra linea guida non è stata tanto privilegiare l’eccellenza in solo uno dei criteri che trovate rappresentati nell’elemento di navigazione qui sotto, quanto piuttosto una ottima performance per tutti e quattro.

Va anche tenuto conto che ogni scommettitore ha esigenze diverse, e chi considera fondamentale un ampio numero di mercati può ritenere meno decisive le promozioni specifiche sul tal evento. In ogni caso, i bookmaker Premiership da noi selezionati si distinguono per la qualità complessiva della loro proposta. Ricordiamo comunque ancora che tutti gli operatori italiani prevedono in palinsesto questo torneo.

Il segreto? Dei payout competitivi

Immaginando di vincere 100 alle scommesse Premiership, il payout ci dice quanto entra nelle nostre tasche e quanto rimane al bookmaker. Calcolare questo dato (attraverso il sistema della lavagna) è di fondamentale importanza, per stabilire quanto sostanziose saranno le nostre vincite. Leggete bene la tabella qui sotto, ci trovate i payout minimi e massimi proposti dai bookies della nostra Top 5.

Dall’analisi possiamo trarre due ottime notizie: la prima, con i bookmaker Premiership (o perlomeno con quelli della top list) avremo vincite potenziali elevate, perché nessuno scende sotto quota 90%; la seconda: si registrano payout mediamente molto interessanti, considerando che Betway, William Hill e Unibet oltrepassano il 94%, e anche Sisal, quello meno generoso, si attesta su una media del 92.1%.

Le promozioni sul campionato scozzese

Se vogliamo scommettere sulla Premiership sulle partite del campionato scozzese, sono previste promozioni specifiche su questa lega? Diciamo che non si tratta esattamente di routine, però può capitare, per esempio con il bookmaker che trovate nel box qui sotto, che questo accada, magari in concomitanza con uno dei tre derby stagionali tra Celtic e Rangers, partita seguitissima da tutti gli appassionati di calcio.

Calciatori in azione durante una partita
  • Promozioni dedicate
  • Bonus Fedeltà
  • Welcome bonus invitante
GeoTrust +18 Licenza: ADM Gioco legale e responsabile

Va comunque considerato che, esattamente come accade per esempio anche per le promozioni sulle scommesse sulla Allsvenskan svedese, anche per le giocate sul campionato scozzese è possibile utilizzare tutti i bonus scommesse abitualmente offerti dagli operatori, a partire da quello di benvenuto e proseguendo poi con le promo periodiche, come ad esempio i classici rimborsi cashback sulle giocate perdenti.

Le scommesse live

Scommettere live sul calcio è un piacere: se lo decliniamo alle scommesse Premiership, il divertimento è altrettanto forte. Il comportamento dei bookies da noi esaminati in questo campo va attentamente esaminato. I punti importanti sono: la quantità di mercati, i payout e il necessario apparato di statistiche e livescore. In qualche caso, è possibile godersi i match in streaming.

La quantità di mercati

Il mondo degli scommettitori si divide: alcuni utenti sono fedelissimi ai mercati che conoscono bene, e li scelgono costantemente, stando semmai attenti a valutare sempre le quote migliori. Altri, invece, sono più aperti alla sperimentazione e cercano tipologie di giocata diverse, per variare un po’. Scommettere sulla Premiership vuol dire comunque avere sempre a disposizione almeno un centinaio di mercati.

Non stupitevi di questa cifra: stiamo parlando di scommesse sul calcio, per quanto su un campionato non di primissimo piano. Fate comunque un confronto con quello che succede altrove, per esempio nelle puntate sulla Chinese Super League. Tenete infine presente un aspetto importante: il numero di scommesse presente nella versione desktop del bookie deve coincidere con quello mobile, sulla app scommesse.

Le tipologie di giocata più comuni

Ora che abbiamo individuato i parametri attraverso cui scegliere i migliori siti scommesse Premiership, possiamo rivolgere uno sguardo agli aspetti più pratici e parlare dei mercati più diffusi per le giocate sul campionato scozzese. Divideremo l’argomento in puntate sul singolo incontro e puntate antepost: nei prossimi paragrafi racconteremo alcune di queste tipologie di puntata, aiutandoci con un po’ di statistiche.

Le scommesse sulle partite singole

Cominciamo con le scommesse Premiership sulla singola partita: sono quelle che interessano anche agli utenti meno impallinati col campionato scozzese, che decidono di puntare qualcosa mentre sono al pub e sugli schermi trasmettono un big match tra Celtic e Rangers. Abbiamo almeno un centinaio di mercati di questo tipo, ma quelli che trovate nei prossimi paragrafi sono i più comuni.

Il mercato Vincente incontro

Nel weekend si disputa il derbyssimo tra Rangers e Celtic Glasgow, oppure quello altrettanto sentito di Edimburgo, tra Hearts of Midlothian e Hibernians. Chi vincerà? Il mercato vincente incontro ci chiede di pronosticarlo. Quando non si parla di formazioni conosciute come quelle citate, però, ecco venirci in aiuto le statistiche.

Nella stagione 2018/19, il fattore campo è stato determinante: si sono avute infatti 90 vittorie casalinghe (il 45.45%) a fronte di soli 40 pareggi (il 20.20% del totale). Più numerose le vittorie in trasferta, registrate nel 34.35% dei casi (68 volte). Confrontate questi dati con l’analogo mercato nelle scommesse Eredivisie.

Il mercato Gol/No Gol

Tradizionalmente, le squadre anglosassoni non sono certo celebri per la loro attitudine difensiva. Puntare sul mercato Gol/No Gol, dunque, quello che ci chiede di pronosticare se in un dato match andranno in rete entrambe le squadre o solo una, può essere un’idea vincente. Vediamo come è andata nella stagione 2018/19.

Un po’ sorprendentemente, forse, nella scorsa stagione sono stati proprio i reparti arretrati ad avere la meglio: le partite in cui solo un club ha trovato la via del gol sono state infatti quasi sei su dieci, come si evince dal grafico. Confrontate quanto avvenuto nell’analogo mercato in Ligue 1.

Il mercato Under/Over

In maniera coerente al mercato precedentemente descritto, anche se con un divario minore, nella stagione 2018/19 delle scommesse Premiership, è stato il segno Under (2.5) a primeggiare rispetto a quello Over. Ciò conferma un’attitudine piuttosto difensivista delle squadre scozzesi, il cui primo obiettivo è sembrato impedire di subire gol dagli avversari.

Per la precisione, come si vede anche nel grafico a torta qui a fianco, il segno Under si è verificato nel 52.02% del totale delle partite disputate, mentre quello Over nel 47.98%. Vi proponiamo anche in questo caso un confronto, con il mercato Under/Over nella Liga spagnola, curiosamente molto simile.

Scommettere in modalità antepost

Come succede anche per le scommesse sui Campionati Europei di calcio, i bookmaker Premiership offrono anche puntate sui cosiddetti mercati antepost, ovvero quelli riferiti agli esiti finali di una competizione: chi vincerà lo scudetto, chi retrocederà, chi sarà il capocannoniere. Nei prossimi paragrafi ci occuperemo appunto di queste giocate, quelle più comuni e diffuse tra gli amanti del calcio scozzese.

La squadra che vince il campionato

Lo stemma del Celtic Glasgow Celtic o Rangers Glasgow? Da quasi sempre, scommettere Premiership sulla squadra che si aggiudicherà il titolo significa restringere la lotta a una di queste due squadre, che da sole si sono aggiudicate 104 scudetti su 122 edizioni complessive del torneo.

Nel 2018/19 sono stati proprio gli “Hoops” biancoverdi ad aggiudicarsi il titolo, il numero 50, davanti ai rivali di sempre dei Rangers, distanziati di nove lunghezze. Va detto che i “Teddy Bears” sono reduci da stagioni travagliate a livello finanziario.

Il mercato retrocessione

Lo stemma del Dundee Nelle scommesse Premiership, puntare sul mercato retrocessione significa pronosticare o la squadra che, al termine della stagione, scivolerà direttamente in seconda divisione, o quella che eventualmente dovesse perdere il playoff salvezza contro le tre formazioni provenienti dalla Scottish Championship.

Nella stagione 2018/19, solo una squadra è retrocessa in seconda divisione, ovvero il Dundee, giunto ultimo con 21 punti. Si tratta di uno dei club storici della Scozia, vincitore di uno scudetto nel 1961/62, ma ormai da anni in declino.

Il principe scozzese dei bomber

Lo stemma dei Glasgow Rangers, squadra in cui milita Alfredo Morelos, capocannoniere scozzese del 2018/19 Abbiamo visto nei paragrafi precedenti come nel campionato scozzese non si segni poi tanto quanto ci si aspetterebbe. Nonostante il gran numero di partite disputate, infatti, il numero di gol messi a segno dal capocannoniere dell’edizione 2018/19 non è altissimo.

Alfredo Morelos, bomber colombiano in forza ai Rangers Glasgow e principe dei bomber scozzesi, nella stagione 2018/19 ha realizzato 18 gol, che gli sono bastati per aggiudicarsi il titolo davanti a Sam Cosgrove dell’Aberdeen, distante solo una lunghezza a 17.

Come scommettere e vincere sul campionato scozzese

Una volta stabilito quale, tra i migliori bookmaker .it, sia l’operatore che fa per noi, ci si deve domandare quali possono essere i “trucchi” giusti per vincere quando si piazzano scommesse Premiership. Non esistono ricette a prova di errore, però la regola aurea è sempre quella di giocare informati, conoscendo le caratteristiche del torneo, le squadre top e così via.

Le statistiche di questa pagina vi possono essere utilissime nella scelta dei mercati, così come un po’ di occhio lungo sulle partite in programma. Le sfide con protagonisti Celtic e Rangers sono abbastanza scontate, per il divario con gli avversari, e sono ottime per puntare sugli Over o sui mercati Handicap, visto che le loro vittorie saranno quotate piuttosto basse.

Come funziona la Scottish Premiership

La Scottish Premiership in breve
Nome: Scottish Premiership
Sede: Glasgow
Prima edizione: 1890
Squadre partecipanti: 12
Formula: Girone all’italiana + Playoff/Playout
Durata edizione 2020: Agosto – Maggio
Squadre più titolate: Rangers (54 titoli), Celtic (50)

Giunta all’edizione 123, la Scottish Premiership è il massimo grado del calcio scozzese. Vi partecipano 12 squadre, che nella stagione regolare si affrontano tre volte, per un totale di 33 incontri. In seguito, vengono disputati i play-off (dalla 1′ alla 6′) e i playout, con due gironi a gara singola.

Il totale delle partite disputate sale così a 38. I vincitori dello scudetto accedono al 2′ turno preliminare di Champions League, mentre seconda e terza classificate al 2′ turno preliminare di Europa League. L’ultima in classifica retrocede in Championship, la penultima disputa uno spareggio con tre squadre della seconda divisione.

Organizzato dalla Scottish Premiership Football League, il campionato ha la sua regina nei Glasgow Rangers, vincitori di 54 scudetti (l’ultimo nel 2011), seguiti dai Celtic (50). A distanza siderale ci sono l’Aberdeen e le due squadre di Edimburgo (Hearts of Midlothian e Hibernian) a quota 4. Quindi, a 2, il Dumbarton.

Le regine di Scozia

Inutile girarci intorno: le squadre più forti di Scozia sono quelle di Glasgow, e in questo senso il palmares non ammette repliche. Nonostante questo, però, non sono queste due le uniche formazioni protagoniste delle scommesse Premiership a essere degne di nota: vediamo le cinque più importanti nei prossimi box azzurri.

  • Il logo del Glasgow Rangers
    Glasgow Rangers

    Squadra più titolata di Scozia e passata attraverso una dolorosa bancarotta nel 2012, i Rangers, allenati attualmente da Steven Gerrard, sono esponenti della ricca borghesia protestante e unionista di Glasgow, una delle tante cause della rivalità fortissima con i Celtic.

  • Il logo del Celtic Glasgow
    Celtic Glasgow

    50 titoli nazionali in bacheca, gli “Hoops” del Celtic Glasgow formano con i rivali dei Rangers una delle più acerrime rivalità sportive al mondo, la Old Firm. Sono esponenti della comunità proletaria irlandese, cattolica e indipendentista di sinistra, della città.

  • Il logo dell'Aberdeen
    Aberdeen

    Nato nel 1903, l’Aberdeen F.C. è uno dei club più importanti in Scozia. Ebbe un momento di gloria negli anni ’80, quando riuscì a interrompere il duopolio di Celtic e Rangers, vincendo 3 campionati sotto la guida di Alex Ferguson.

  • Il logo dell'Hearts of Midlothian
    Hearts of Midlothian

    Gli Hearts arrivano dalla zona Ovest di Edimburgo, ricca e protestante. Il nome deriva da un romanzo di Walter Scott, il simbolo, un mosaico a forma di cuore, da quello presente su un marciapiede dove si svolgevano le esecuzioni capitali.

  • Il logo dell'Hibernian
    Hibernian

    Gli “Hibs” arrivano dalla zona Est di Edimburgo, proletaria e cattolica. Il derby coi rivali cittadini, i “Maroons” dell’Heart, è il più antico di Scozia (si disputa dal 1877). Tifati dallo scrittore Irwin Welsh e dai protagonisti del suo “Trainspotting”.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

I giocatori da seguire con attenzione

Le scommesse Premiership e il campionato scozzese soffrono un po’ la condizione di “figli di un dio minore” rispetto alla Premier League inglese. Tuttavia, si tratta di un torneo dal tasso tecnico non eccelso ma che propone spesso buonissimi giocatori, soprattutto, come comprensibile, nei due club di Glasgow. Eccone tre.

  • La maglia di Alfredo Morelos
    Alfredo Morelos

    Ventiquattrenne attaccante colombiano dei Rangers e della sua nazionale, Alfredo Morelos è uno dei bomber più affidabili del campionato scozzese, e anche in Europa League non perde il vizio del gol, suscitando così l’interesse delle squadre di campionati più ricchi.

  • La maglia di Odsonne Édouard
    Odsonne Édouard

    Giovanissimo centravanti francese di origini guianesi, Odsonne Édouard è l’acquisto più oneroso di sempre del Celtic Glasgow, che lo ha riscattato dal PSG nel 2018. Condannato a 4 mesi di reclusione, sospesi, nel 2017, per il coinvolgimento in una sparatoria.

  • La maglia di Sam Cosgrove
    Sam Cosgrove

    Centravanti “old school” dell’Aberdeen, classe 1996, Sam Cosgrove è un marcatore puntuale ed affidabile. Vicecapocannoniere nel 2018/19 con 17 reti all’attivo, nella stagione in corso ha già messo il suo sigillo in dieci occasioni, contribuendo al terzo posto dei suoi.

Un torneo ricco di fascino e storia

Un campionato ricco di storia. che vive del dualismo della Old Firm tra Celtic e Glasgow, con partite ricche di agonismo ma non prive di gesti tecnici: le scommesse Premiership sono questo e molto altro: ora che ve le abbiamo raccontate per filo e per segno, non volete puntarci su?

Un'immagine elaborata di Mark Renton, protagonista del film Trainspotting

Non mi sentivo così bene da quando Archie Gemmill ha segnato contro l’Olanda nel ’78.

FAQ

In chiusura di questa guida ai migliori siti scommesse Premiership, vogliamo rispondere ad alcune domande sul campionato scozzese giunte in redazione. Se anche voi ne avete, scrivete una mail al nostro indirizzo info@sitiscommesse.com: vi risponderemo quanto prima!

È possibile scommettere sulla squadra che retrocederà?

Decisamente sì: il mercato retrocessione è uno dei più gettonati, per quanto riguarda le scommesse Premiership antepost. Naturalmente, cercate di informarvi bene sulle squadre che prendono parte al torneo, soprattutto per quanto riguarda quelle più deboli e a rischio.

Come faccio a trovare il miglior bookmaker Premiership?

Anche se ogni scommettitore ha le sue sacrosante priorità, ci sono alcuni criteri che a nostro avviso sono imprescindibili, e che ogni operatore che propone il campionato scozzese in palinsesto deve ottemperare al meglio delle sue capacità. Li abbiamo descritti in una apposita sezione di questa pagina.

Esistono promozioni specifiche sulla Premiership?

È piuttosto difficile, imbattersi in promozioni specifiche dedicate al campionato scozzese. Ciò non toglie che tutti i bonus normalmente utilizzabili sono compatibili con questo torneo, e anche che, in caso di uno dei quattro derby stagionali dell'Old Firm, vengano invece proposte promozioni speciali ad hoc.

Scopri le pagine dedicate agli altri grandi eventi di sport