Le scommesse sull’NBA e sugli altri campioanti

La pallacanestro è uno sport molto diffuso e praticato nel mondo e per tale ragione il numero di campionati e tornei offerti dai bookmakers sulle proprie piattaforme è decisamente elevato. Tra tutte, le scommesse sull’NBA sono senza dubbio le più richieste. Questo perché il basket americano è seguito da un gran numero incredibile di appassionati. Non mancano però i fan che adorano puntare del denaro sull’Eurolega, sulla Serie A1 o su altri tornei continentali. Presenti all’appello anche leghe più esotiche come quella filippina o australiana, che però non sono le sole.

I siti con più opzioni sul basket
IL SITO CON PIÙ EVENTI DI BASKETGrandissima scelta di eventi di campionati e leghe di tutto il pianetaGioca ora!
IL MIGLIORE PER GIOCARE SULL’NBAOttime quote e tante tipologie di scommessa sul torneo più importante del mondoGioca ora!
IL TOP PER SERIE A1 E EUROLEGAA livello di quote e mercati non si trova sito migliore per A1 e EurolegaGioca ora!

Continuando nella lettura di questa pagina scoprirete quindi quali sono i campionati di pallacanestro che vengono quotati dai bookies operanti in Italia. Il viaggio partirà dagli USA e si concluderà dopo aver attraversato i Paesi che vantano la migliore tradizione cestistica. Verranno nominati inoltre anche i grandi eventi riservati alle selezioni nazionali.

I maggiori tornei americani

Gli USA sono da sempre la meta più ambita da tutti i giocatori del pianeta e la qualità e lo spettacolo che offre l’NBA non sono paragonabili con le altre leghe mondiali. Per non parlare poi della nazionale USA, una squadra praticamente imbattibile. La pallacanestro americana quotata sui siti di scommesse migliori non è però soltanto NBA. Spesso si trovano le gare del campionato universitario maschile e, meno di frequente, di quello femminile.

La mitica NBA

I loghi dell'NCAAB e dell'NBA con due giocatori di basket a fiancoLa NBA, National Basketball Association, è la maggiore lega di pallacanestro professionistica americana. Il traguardo più ambito da ogni cestista del mondo è riuscire a vincerne il titolo, se non solo poter giocare per una delle 30 franchigie che prendono parte al campionato. I team sono divisi in due conference, la Western e la Eastern, a loro volta frazionate in division. Il torneo si compone di tre momenti chiave: la regular season, i playoff e le Finals. Durante la stagione regolare, che ha inizio alla fine di ottobre, ogni squadra gioca 4 partite contro gli avversari della stessa divisione, 3 o 4 contro quelli della stessa conference e per 2 volte si scontra con i team che fanno parte di quella opposta. Il totale minimo degli incontri disputati ogni anno da una singola franchigia sono ben 82. Come per tutti i campionati americani, non sono previste retrocessioni. Al termine della stagione regolare le prime otto squadre dell’Est e le prime otto dell’Ovest accedono ai playoff. Le griglie vengono stabilite in base alla posizione in classifica e le serie si giocano al meglio delle sette gare. Chi ha raggiunto una posizione più alta nella conference disputa i primi due match e le eventuali gare 5 e 7 in casa. Per assegnare il titolo si affrontano nelle Finals i campioni della West coast e quelli della East. Per quanto riguarda le scommesse sull’NBA, va detto che i siti di betting di un certo livello offrono tutte le gare del torneo, dalla regular season ai playoff.

L’NCAAB: la competizione universitaria per eccellenza

Il sistema sportivo americano è diverso da quello europeo e non prevede categorie alle quali si accede per meriti o demeriti sportivi, ma su invito in base a criteri economici e ambientali. Decisamente molto importanti per la crescita personale e per lo sviluppo atletico sono i college. La NCAAB è l’associazione che si occupa di organizzare e gestire i campionati studenteschi di pallacanestro tra squadre universitarie. A differenza di quanto accade in Italia o nel resto del Vecchio Continente, la questione è molto seria. Le giovani potenziali promesse nascono e si fanno le ossa proprio qui e molti ragazzi si trasferiscono da altri Paesi per tentare di entrare a far parte di uno di questi team, nella speranza di venire scelti da una franchigia NBA. Per approfondire l’argomento abbiamo creato una pagina dedicata interamente al basket universitario USA. Qui è importante sottolineare come sui migliori bookies online si trovano molte delle gare NCAA su cui poter puntare come alternativa alle scommesse sul basket NBA, rimanendo in Nord America.

Il torneo per college femminile: la WNCAAB

Non tutti gli allibratori le inseriscono nei propri palinsesti, ma alcuni invece includono nella propria offerta di scommesse anche le gare del campionato universitario americano femminile di basket. Negli USA non sono solo le competizioni maschili ad essere seguite a livello di college. C’è infatti una sorta di attaccamento automatico a tutti i team che rappresentano l’università che si sta frequentando o della quale si è fatto parte in passato. In Italia questo non accade, ma poco importa in questa sede. Quello che serve sapere qui, è che è possibile piazzare una puntata su questo tipo di incontri.

Non solo scommesse sul basket NBA: le competizioni europee

Per tornare più vicini a casa nostra, e quindi al basket che si gioca nel nostro continente, abbiamo deciso di descrivere i tre tornei per club più importanti a cui partecipano i migliori club d’Europa. La competizione regina è sicuramente l’Eurolega, seguita dall’Eurocup. Entrambi questi campionati sono organizzati dalla ULEB (Union des Ligues Européennes de Basket-ball), l’associazione europea di basket. Dalla stagione 2016/17, la FIBA (la lega mondiale) ha deciso di fare concorrenza a Euroleague e Eurocup, organizzando la prima edizione della Champions League di pallacanestro. Le gare di questi eventi sono quotate dai bookies top presenti in Italia.

L’Euroleague

L’Euroleague è senza dubbio la coppa più ambita a livello continentale. Le squadre che vi partecipano sono 24 e provengono da 18 Paesi diversi. Esse vengono selezionate in base ad un sistema di licenze ottenute rispettando determinati requisiti, ma possono essere revocate se non si ottengono i risultati sperati. I team ammessi vengono inizialmente divisi in quattro gironi da sei, sfidandosi in gare di andata e ritorno. Le prime quattro di ogni gruppo passano alla fase successiva, denominata Top 16. Con esse vengono formati due gironi e anche in questo caso si disputano due partite contro ogni club dello stesso raggruppamento. Chi si piazza nei primi quattro posti ottiene il diritto a partecipare ai quarti di finale, che si giocano al meglio delle cinque gare. Chi si qualifica disputa le Final Four, l’evento che include semifinali e finale. Le scommesse sull’Eurolega sono proposte sia per le partite della prima fase che per tutte le altre.

L’Eurocup

La seconda manifestazione europea per squadre di club in ordine di importanza dopo l’Eurolega è l’Eurocup. Anch’essa organizzata dalla ULEB, è nata solo nel 2002 e negli anni ha cambiato spesso la propria formula. Oggi vi partecipano i 20 team che si sono classificati nelle posizioni più alte dei rispettivi campionati nazionali, ma privi di una licenza per l’Euroleague, e i vincitori dei tornei minori. Vengono poi rilasciate delle Wild Card. I club vengono divisi in quattro gironi da cinque e dopo aver disputato gare di andata e ritorno viene eliminata l’ultima di ogni girone. Le sedici squadre rimanenti sono quindi suddivise in altri quattro gruppi da quattro. Le prime due passano ai quarti di finale. Si precede così con sfide ad eliminazione diretta al meglio delle tre gare fino a decretare il vincitore. Chi intende piazzare scommesse sull’Eurocup non avrà problemi a trovare allibratori che le quotano.

La Champions League targata FIBA

La Champions League di basket è una novità introdotta dalla stagione 2016/17 dalla FIBA per contrastare le coppe organizzate dalla ULEB. Per meriti sportivi si qualificano le migliori 32 squadre dei campionati europei che non prendono parte a Euroleague e Eurocup. La prima fase prevede la suddivisione dei team in quattro gironi da otto squadre che si scontrano per due volte. Chi si piazza nelle prime quattro posizioni accede ai playoff che si disputano in gare di andata e ritorno. Superare i quarti di finale da poi accesso alle Final Four. Nonostante la confusione creata con l’avvento di questa nuova competizione, i bookmaker hanno deciso di quotare anche le gare della Champions League di basket per evitare di lasciarsi sfuggire un mercato in potenziale crescita.

I campionati nazionali italiani e esteri

Gli amanti della pallacanestro nostrani possono stare tranquilli se vogliono puntare dei soldi sulle gare delle due leghe più importanti dello Stivale. Le scommesse sulla Serie A di basket sono sempre presenti sui portali degli operatori e anche quelle riguardanti la Serie A2 sono molto diffuse. Ciò che cambia da bookmaker a bookmaker è il numero di competizioni nazionali estere sia maschili che femminili proposte.

Le scommesse sulla Serie A di basket

Il campionato di basket di Serie A è gestito dalla Lega Basket e vi partecipano 16 club. I team si sfidano in un girone all’italiana con gare di andata e ritorno. Le prime otto classificate al giro di boa si qualificano alle Final Eight di Coppa Italia (anch’essa inserita nei palinsesti dei migliori bookies per la Serie A di basket), mentre quelle che si trovano in tale posizione alla fine della stagione regolare accedono ai playoff per cercare di aggiudicarsi lo Scudetto. Sia i quarti, che le semifinali e la finale vengono disputati al meglio delle sette gare. L’ultima retrocede in A2.

La Serie A2

I loghi di alcuni dei maggiori campionati di basket europeiAnche la Serie A2 di basket, come anticipato, viene offerta sui migliori siti di betting. Il funzionamento è un po’ più complesso di quello della Serie A e ricorda quello dell’NBA. Ai blocchi di partenza ci sono 32 club che vengono divisi in due gironi a seconda della provenienza geografica (Est e Ovest). Le prime otto di ogni gruppo si sfidano incrociandosi con le squadre del raggruppamento opposto in serie al meglio delle cinque. Solo la vincente della finale conquista la promozione in A. Le penultime e le terzultime si sfidano ai playout per decretare la terza squadra che retrocederà in Serie B insieme alle due ultime classificate dei rispettivi gironi. Non tutti i bookmaker inseriscono tutti i match di questa categoria nei propri palinsesti. Se si è particolarmente interessati a puntare sui match di A2 è quindi il caso di informarsi prima su quali sono i siti sui quali poter trovare le gare che si cercano.

Le altre leghe mondiali e i campionati femminili

Tra campionati e coppe maschili e femminili organizzati dalle varie leghe sparse per il mondo, di gare di basket su cui puntare ce ne sono praticamente sempre ad ogni ora del giorno. Le più richieste sono sicuramente quelle delle massime competizioni nazionali per club europee, come le partite dell’HEBA A1 greca, dall’ACB spagnola, della Pro A francese o delle TBLS turca. Queste però sono in buona compagnia dato che non è impossibile trovare gare del campionato filippino, della terza divisione australiana o della prima divisione femminile messicana. Insomma, ci sono allibratori che quotano veramente quasi tutte le gare di basketball che si giocano in giro per il mondo.

Le rassegne per nazionali

Se i match delle squadre di club non vi attirano più di tanto, ma preferite scommettere soltanto in occasione degli eventi riservati alle nazionali, non c’è problema. I siti di betting non si fanno trovare di certo impreparati e anzi, in simili occasioni propongono spesso promozioni specifiche per le scommesse sul basket per invogliare i propri utenti a giocare. Qui di seguito troviamo le rassegne più importanti.

I campionati mondiali

I Mondiali di pallacanestro sono un torneo riservato alle migliori nazionali del pianeta e si tengono dal 1950 ogni quattro anni. L’organizzatore è la FIBA. L’edizione del 2014 sarà l’ultima giocata in un anno pari. È stato infatti deciso di portare la rassegna un anno prima delle Olimpiadi. Non ci sarà quindi un’edizione nel 2018 che slitterà al 2019. Un’altra novità sarà quella di avere 32 squadre anziché 24. Saranno 12 i team europei e tutti dovranno qualificarsi per merito. Sono state infatti abolite le Wild Card.

Un uomo che esulta, un pallone da basket e delle banconote da 100 euro
  • Il top per il basket
  • Discreto livello di payout
  • Generoso bonus di benvenuto
ThawteEssaLicenza: ADMGioco legale e responsabile

I campionati europei

Oltre ai campionati mondiali, la FIBA ha in mano anche l’organizzazione degli Europei di pallacanestro. Tale evento è importante anche perché concede dei posti ai successivi Mondiali e Olimpiadi. La prima edizione continentale si è tenuta nel 1935 e i team ammessi sono 24. La cadenza è sempre stata biennale, ma dal 2017 in avanti sarà quadriennale. Le nazioni partecipanti divise in quattro gironi da sei. Le prime quattro di ogni girone accedono alla fase ad eliminazione diretta. Sia le gare di qualificazione che quelle della fase finale sono quotate dai bookmaker.

Le Olimpiadi

Il basket come disciplina Olimpica ha fatto la sua prima apparizione a Berlino nel 1936. Ai tempi il torneo di pallacanestro era riservato ai maschi e solo da Montreal 1976 ci fu l’apertura alle donne. La rassegna è stata praticamente sempre dominata dagli USA, che su 19 ori a disposizione ne hanno portati a casa ben 15, di cui sei nelle ultime sette edizioni. A prendervi parte ci sono 12 squadre e sono i vincitori dei precedenti Mondiali e dei rispettivi campionati continentali (in America e in Europa accedono anche le seconde). Ad esse si aggiungono la nazionale del Paese che ospita i Giochi e altre tre selezioni scelte per mezzo di uno specifico torneo.