Una coppa davvero reale: guida alle scommesse Copa del Rey

Benvenuti nella pagina che ospita la recensione delle scommesse Copa del Rey. Questo trofeo, conosciuto anche come Coppa di Spagna, è molto sentito in terra iberica ed è difficile infatti non vedere in finale almeno una tra Barcellona e Real Madrid. In questa nostra guida approfondiremo tanti aspetti del betting su questa competizione, a partire dai bookmaker top per scommettere.

Argomenti della pagina: vai all’argomento preferito con un solo click!
Copa del Rey
I migliori bookmaker per la Copa del Rey

Scopri le loro caratteristiche

Criteri

Come trovare l’operatore ideale

Mercati

Pre match, antepost e statistiche

Strategie

Come scommettere

Squadre

Barca, Real & Co.

Calciatori

Messi e gli altri

FAQ

Domande frequenti

Come si riconosce un operatore valido per scommettere sulla Copa del Rey? Quali tipologie di scommessa si possono usare? Chi sono le star della competizione? Nel box che trovate qui sopra abbiamo sintetizzato gli argomenti principali che tratteremo nei prossimi paragrafi. Con un semplice clic potete andare direttamente a quello che stavate cercando, oppure, se preferite, saltate in groppa al toro e fatevi trasportare alla scoperta di questo trofeo!

La selezione dei siti scommesse Copa del Rey top

Partiamo subito con il topic più importante di tutti. In questo paragrafo vi presenteremo i migliori siti scommesse Copa del Rey. Se è vero che le scommesse su uno sport come il calcio sono quelle che i bookmaker curano meglio, non è affatto detto che tutti propongano un’offerta simile. Anche se la Coppa di Spagna è una competizione molto seguita, le differenze sono molteplici.

I migliori 5 bookmaker online per la Copa del Rey
Un calciatore e il logo della Copa del Rey
SNAI 5/5 Bonus fino a 305€ Visita il sito
Eurobet 4.5/5 Bonus fino a 210€ Visita il sito
Sisal 4.5/5 Bonus fino a 350€ Visita il sito
bwin 4/5 Bonus fino a 210€ Visita il sito
Unibet 4/5 Bonus fino a 10€ Visita il sito

Nella tabella che vedete in questo paragrafo vi abbiamo proposto la nostra personale top 5 dei siti scommesse Copa del Rey. Ognuno di questi bookmaker è provvisto di regolare licenza ADM e a fianco di essi potete vedere il bonus di benvenuto che propongono e li link diretto al loro portale. Non si tratta di una classifica arbitraria: la nostra selezione è frutto di un attento lavoro di analisi che comprende diversi fattori chiave.

I punti di forza di questi bookmaker in salsa spagnola

Comi vi abbiamo anticipato, è arrivato il momento di spiegarvi su quali criteri ci siamo basati per compiere la nostra scelta dei bookmaker Copa del Rey. La nostra disamina si è strutturata partendo da quattro fattori principali, tutti molto importanti per valutare le scommesse su una competizione calcistica. Li vedete compresi nel prossimo elemento grafico.

Come vedete, il primo criterio che abbiamo preso in esame è il valore delle quote e dei payout. Questo dato ci fa capire quanto potremo guadagnare, e il tema soldi è presente anche nel secondo criterio, quello dedicato ai bonus e alle promo. Abbiamo poi valutato la pagina delle scommesse live, e qui entriamo nel tecnico, così come tecnico è l’ultimo fattore dirimente: quello legato ai mercati da giocare sulla Coppa di Spagna.

I payout e le quote: come guadagnare di più

Saper scegliere un sito scommesse Copa del Rey può portare sicuramente un vantaggio in termini economici, soprattutto se si fa molta attenzione a valutare le quote offerte su questa competizione. Per capire se questo dato ha valore, è molto importante riuscire a ricavare i payout dalla lavagna dei bookmaker. Lo abbiamo fatto noi e vi proponiamo i risultati in questo grafico.

Più la percentuale si avvicina al 100%, maggiore è il ritorno economico dello scommettitore in caso di vincita. E il risultato non è affatto male, come era nelle previsioni, visto che stiamo parlando di scommesse sulla Copa del Rey. Abbiamo infatti rilevato molti picchi al di sopra del 95%, con una massima addirittura sopra il 96%. Le minime, rilevate su mercati secondari, ci parlano invece di percentuali decisamente superiori al 90%. Dal punto di vista delle quote, dunque, bookies promossi alla grande.

Le promozioni specifiche e i bonus da sfruttare

Sempre per restare in tema di soldi, abbiamo deciso di prendere in esame come fattore importante anche i bonus e le promozioni offerti dai bookmaker ai loro clienti. Si tratta di un altro interessante modo per provare a gonfiare le proprie vincite. Trattandosi di una competizione molto seguita dagli aficionados e della seconda coppa nazionale di calcio più antica dopo la FA Cup, non ci stupiamo di trovare molte ghiotte promo confezionate apposta per questo evento.

Giocatori di calcio spagnoli in azione
  • Promozioni sulla Copa del Rey
  • Multiple per il calcio spagnolo
  • Ghiotto bonus di benvenuto
Thawte GamCare Licenza: ADM Gioco legale e responsabile

Nel box che vedete qui sopra abbiamo immortalato l’operatore che in fatto di multiple ha deciso di dare più degli altri. Oltre a ghiotte promo cashback in occasione dei turni di Coppa di Spagna più importanti, questo bookmaker consente di inserire nelle schedine valide per il bonus multipla anche eventi di questa competizione, oltre che consentire di spendere il suo goloso welcome bonus anche su partite di calcio spagnolo.

Le scommesse live sulla Copa del Rey e lo streaming delle partite

Nel corso della nostra disamina non potevamo tralasciare uno dei modi di giocare più amati degli ultimi anni, ovvero le scommesse live. Come rinunciare a vivere l’adrenalina di un Superclasico Barcellona-Real Madrid o di un derby basco Athletic Bilbao-Real Sociedad in presa diretta? Tutti i bookies riportati nella nostra top 5 offrono scommesse di Copa del Rey in versione in-play al massimo livello. Alcuni, come ad esempio SNAI live, inseriscono eventi di questo torneo anche nel loro palinsesto di dirette streaming.

Le tipologie di scommessa da giocare

L’ultimo ma non meno importante criterio della nostra selezione è rappresentato dalla varietà e dalla qualità dei mercati. Poter scommettere sulla Copa del Rey avendo a disposizione tante tipologie di puntata ha molti vantaggi. In primo luogo ci permette di variare le strategie di giocata e di scegliere quella adatta alla partita sulla quale siamo interessati. Inoltre, soprattutto in presenza di mercati sui giocatori e di variegate combo, ci consentono di avere quote ricche da giocare anche solo su un incontro in singola.

I mercati più importanti da scommettere sulla Copa del Rey

Visto che abbiamo parlato dell’importanza dei mercati per chi vuole scommettere sulla Copa del Rey, vogliamo approfondire questo particolare aspetto con più dettagli. Nei prossimi capitoli analizzeremo le tipologie di giocata più amate su questo torneo, suddividendole in mercati sulle partite singole e mercati antepost.

Le tipologie di giocata sui singoli incontri

Iniziamo la nostra disamina partendo dai mercati single match. Si tratta della categoria più scommessa sulla Copa del Rey e anche di quella più amata in generale. Passeremo in rassegna i tre mercati più diffusi, ovvero Esito finale 1X2, Under/Over e Gol/No Gol, gettando uno sguardo sulle statistiche di questi in relazione all’ultima stagione disputata e vi daremo anche qualche suggerimento utile sul loro utilizzo.

Esito finale 1X2

Il primo mercato single match preso in esame sulla Coppa di Spagna è quello chiamato Esito finale 1X2 o Vincente incontro, a seconda dell’operatore. Scelta abbastanza ovvia, visto che si tratta della tipologia di scommessa più giocata in assoluto. La conoscete sicuramente: si tratta di pronosticare con quale segno tra 1X2 finirà l’incontro.

Trattandosi di un torneo a eliminazione diretta, i valori in questo caso sono un po’ diversi da quelli che si possono trovare su un torneo con girone all’italiana come LaLiga. Per quanto riguarda la stagione 2018/2019 del torneo, le vittorie delle squadre in casa superano nettamente il 50% del totale, mentre i pareggi sono ampiamente inferiori di numero alle vittorie esterne. Il formato, quindi, si presta alle squadre “corsare”.

Under/Over

Passiamo ora ad un altro mercato molto popolare tra gli scommettitori di tutto il mondo, ovvero quello che in Italia conosciamo come Under/Over. In questo caso prendiamo in esame la variante 2.5: bisogna qui pronosticare se la somma dei gol di un incontro sarà superiore o inferiore a 2.5.

Potrebbe sembrare controintuitivo, ed in effetti lo è, abituati come siamo alla narrativa ufficiale secondo cui in Spagna si segnano tanti gol e si gioca un calcio offensivo: ma i dati della stagione 2018/2019 della Copa ci parlano invece di una maggioranza di incontri finiti col segno Under, almeno tra quelli a partire dagli ottavi di finale in poi. Un dato da tenere presente se volete giocare questo mercato.

Gol/No Gol

Vediamo ora qualche dato interessante che riguarda il terzo mercato più popolare delle scommesse Copa del Rey. Stiamo parlando del celebre Gol/No Gol, conosciuto nei paesi anglofoni con la meno sintetica sigla Both teams to score, dove viene richiesto di pronosticare se entrambe le squadre andranno a segno o meno.

Anche in questo caso, come nel precedente Under/Over 2.5, potremmo rimanere un po’ spiazzati dai dati delle statistiche della stagione 2018/2019: ci aspettavamo attacchi stellari e difese ballerine, e invece è il segno No Gol quello che si è verificato più spesso in questo torneo a partire dagli ottavi di finale, come si può notare dal grafico a torta.

I mercati antepost

Vediamo ora una panoramica dei mercati antepost che si possono scommettere sulla Copa del Rey. Nel mondo del betting con questo termine si intendono tutte le giocate il cui esito viene deciso sul lungo periodo. In questa sezione della guida prendiamo come esempio i tre mercati antepost più comuni: Vincitore torneo, Squadra finalista e Miglior marcatore.

Vincitore torneo

Il logo del Valencia

Partiamo nella disamina con il mercato Vincitore torneo, dove, omen nomen, bisogna indicare quale squadra dopo la finale solleverà l’ambito trofeo iberico. Si tratta quindi di un mercato intrigante, dove però, come è facile immaginare, le quote non sono molto alte se si vuole puntare su due grandi del calcio spagnolo come Barcellona e Real Madrid.

Ma la Copa del Rey non è la Liga. In questo torneo si gioca ad eliminazione diretta e tra andata e ritorno o in partite secche tutto può succedere. Anche che una outsider riesca alla fine a trionfare. È questo ad esempio il caso del 2019 dove a vincere fu il Valencia, al termine di una eccitante e rocambolesca finale terminata 2-1 con il Barcellona.

Squadra finalista

Il logo del Barcellona

Un altro mercato antepost che non lascia indifferenti gli scommettitori è quello offerto dagli operatori con il nome di Squadra finalista. La Copa del Rey è un torneo ad eliminazione diretta e quindi possiamo trovare mercati simili anche sul tennis, ad esempio nelle scommesse su Wimbledon. Si deve qui pronosticare quale o quali squadre raggiungeranno l’ultimo atto della competizione.

Si può giocare questo mercato cercando di pronosticare entrambe le squadre della finale oppure una sola. Certo le quote su Barça (finalista nel 2019) e Real non saranno molto alte, ma anche qui non è improbabile vedere in finale una outsider, come successe con l’Alaves nel 2017.

Miglior marcatore

Il logo del Getafe e il logo del Villareal

Una terza tipologia di giocata antepost che ci viene offerta dai migliori siti scommesse Copa del Rey è quella chiamata Miglior marcatore: in questo caso bisogna pronosticare quale giocatore a fine torneo sarà il capocannoniere. Sembra controintuitivo, ma non conviene in questo caso puntare su attaccanti di squadre che probabilmente arriveranno fino in fondo alla competizione.

Infatti sono i primi turni del torneo quelli dove vengono segnate più reti. Questa regola è stata confermata dalle ultime due edizioni del torneo. Nel 2019 a laurearsi capocannonieri furono in coppia Angel del Getafe e Toko Ekambi del Villareal con 5 gol segnati, mentre nel 2018 il titolo andò addirittura a Victor Curto del Real Murcia, autore di 6 reti.

Strategie per scommettere sulla Copa del Rey e vincere

In questa prima parte della recensione vi abbiamo dato molte informazioni importanti sui siti scommesse Copa del Rey e sulla loro offerta, così come su alcuni dettagli tecnici relativi ai mercati. Possiamo quindi ora mettere giù una strategia di gioco in grado di aumentare le chances di vincita per le nostre scommesse su questa competizione.

Il primo consiglio importante è quello di non puntare ad occhi chiusi sulle squadre più rinomate: guardate le formazioni schierate dagli allenatori prima di scommettere, trattandosi di una coppa nazionale è possibile che alcuni mister optino per un ampio turnover, soprattutto nei primi turni. Occhio poi allo stato di forma di alcuni giocatori: ci sono attaccanti che prediligono il formato della Coppa di Spagna e sono molto più prolifici in questo torneo in confronto al campionato.

La carta d’identità della Copa del Rey

La Copa del Rey in breve
Nome: Copa del Rey
Sede: Spagna
Prima edizione: 1903
Squadre partecipanti: 84
Formula: Eliminazione diretta
Durata edizione 2020: Agosto – Maggio
Squadra più titolata: Barcellona (30)

La Copa del Rey è la seconda coppa nazionale più antica dopo la FA Cup, essendo stata creata nel lontano 1903. Si tratta di un trofeo molto sentito in Spagna, che ha sicuramente un’audience maggiore rispetto alla Coppa Italia qui da noi. Il torneo nacque con il nome che porta ancora oggi, ma nel corso della sua storia la denominazione è mutata più volte seguendo le vicende storiche nazionali: nel 1931 fu chiamata così Copa della Republica, mentre dopo la Guerra Civile divenne Copa del Generalisimo, tornando infine dopo la morte di Franco a chiamarsi Copa del Rey.

Tante società si presentano ai nastri di partenza della competizione. Infatti partecipano al torneo ben 84 squadre. Nei primi tre turni di qualificazione, che iniziano a disputarsi a partire da agosto, entrano in scena rispettivamente i vincitori dei diciotto gironi della Tercera Division (il quarto livello del calcio spagnolo), le prime 6 classificate dei quattro gironi di Segunda Division B, tutte le 22 squadre di Segunda e le 20 di Primera. Queste ultime entrano in gioco solamente a partire dai sedicesimi di finale.

Sedicesimi, ottavi, quarti e semifinali si disputano su turni di andata e ritorno, mentre la finale si gioca a gara unica in uno stadio di volta in volta diverso. La squadra vincitrice del torneo si qualifica direttamente all’Europa League e partecipa alla Supercoppa di Spagna contro la vincente della Liga. Il Barcellona è la società più titolata, avendo vinto la Copa del Rey ben 30 volte, le ultime 4 tra il 2015 e il 2018 consecutivamente.

Le squadre che partecipano al torneo

Vediamo ora quali sono le squadre su cui puntare per la vittoria finale della Coppa di Spagna. Barcellona, la squadra più titolata, e Real Madrid sono i due club che non possono assolutamente mancare, ma ci sono altre società che rientrano d’obbligo in questa lista, come l’Athletic Bilbao, la seconda squadra con più trofei vinti, o il Valencia, campione nel 2019. Ci duole aver dovuto tenere fuori il Siviglia, ma le squadre competitive sono davvero tante.

  • Il logo del Barcellona
    Barcellona

    Il Barça è indiscutibilmente la regina della Copa del Rey. Il club catalano ha infatti alzato il trofeo in 30 occasioni (la prima nel 2010 e l’ultima nel 2018) ed è arrivata in finale, perdendo, in altre 11 occasioni.

  • Il logo del Real Madrid
    Real Madrid

    Il Real Madrid non è sorprendentemente seconda ma terza nella classifica dei club plurivittoriosi nella Coppa. Sono 19 i trofei vinti a fronte di 20 finali perse. L’ultima vittoria risale al 2014, grazie a un epico 2-1 sul Barça.

  • Il logo dell'Athletic Bilbao
    Athletic Bilbao

    La società basca è un’autentica protagonista della Copa del Rey, grazie a 23 successi totali e 14 finali perse. L’ultima vittoria risale però al 1984, ma tra il 2009 e il 2015 ha raggiunto 3 volte la finale, perdendo sempre col Barça.

  • Il logo del Valencia
    Valencia

    Il Valencia, con 8 Coppe di Spagna vinte, è al quinto posto tra i club iberici più vittoriosi nel torneo. L’ultimo successo risale al 2019, 2-1 al Barcellona. Il club può vantare anche altre 9 finali perse.

  • Il logo dell'Atletico Madrid
    Atletico Madrid

    Anche l’Atletico di Madrid può vantare una gloriosa storia in Copa del Rey, anche se l’ultima finale, vinta contro il Real per 2-1, risale al 2013. I Colchoneros hanno vinto 10 volte e contano altre 9 finali perse.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

I top player della prossima edizione

Non sono solo i club a scrivere la storia della Coppa di Spagna. Anche i singoli campioni a volte sono autentici protagonisti del torneo. Molti bookmaker Copa del Rey inoltre offrono tanti mercati sui giocatori, motivo in più per provare a conoscere meglio quali sono quelli su cui dobbiamo puntare in questo torneo.

  • La maglia di Leo Messi
    Leo Messi, Barcellona

    La “pulce” argentina non è mai sazia e dà il meglio di sé anche in Coppa di Spagna. Messi infatti è andato a segno in numerose finali, tra cui quelle del 2019 e 2018, e vanta nella competizione 73 presenze e 53 gol.

  • La maglia di Kevin Gameiro
    Kevin Gameiro, Valencia

    L’attaccante francese Kevin Gameiro ha giocato 30 partite di Copa in carriera segnando 11 reti, tra cui quella della vittoriosa finale del 2019. Ha giocato anche la finale nel 2016 col Siviglia, perdendo dal Barca.

  • La maglia di Luis Suarez
    Luis Suarez, Barcellona

    Un altro habitué blaugrana della Copa del Rey è l’uruguaiano Luis Suarez. Il controverso attaccante è andato a segno 19 volte in coppa su un totale di 27 presenze, segnando anche una doppietta nella finale del 2018.

Il top per vivere da protagonista il fascino e la tradizione del torneo

Siamo giunti alla conclusione di questa dettagliatissima guida alle scommesse Copa del Rey. In questa pagina vi abbiamo fornito una panoramica completa su tanti aspetti del betting sulla Coppa di Spagna, a cominciare dalla selezione dei migliori bookmaker da usare. Abbiamo poi trattato argomenti come le quote e i payout, i bonus, le scommesse live, lo streaming, le tipologie di giocata e le strategie da usare. Infine ci siamo focalizzati sul regolamento del torneo e sui suoi protagonisti, con interessanti statistiche a corredo. Se volete saperne di più sul mondo delle scommesse, date un’occhiata alla nostra home page dei bookmaker top italiani.

Zinedine Zidane

Anche ad uno che ha vinto tanto come me possono tremare le gambe, in una finale di Copa del Rey

FAQ

Prima dei saluti, vogliamo invitarvi a scriverci se avete ancora domande o curiosità sull’argomento trattato in questa recensione, usando l’indirizzo mail info@sitiscommesse.com.

🔝 Quali sono i migliori bookmaker Copa del Rey?

Scegliere un bookmaker top per la Coppa di Spagna non è semplice perché sono tanti gli operatori con licenza ADM molto validi. Sicuramente con Betway e gli altri siti della nostra top 5 per la Copa del Rey si va sul sicuro.

🎥 Quali siti scommesse trasmettono la Copa del Rey in diretta streaming?

Esistono numerosi siti scommesse che quotano la Copa del Rey live che presentano nel palinsesto streaming anche partite della Coppa di Spagna. Tra questi ci sentiamo sicuramente di consigliare uno dei migliori per qualità video, ovvero SNAI.

🥇 Quali sono i bookmaker con le migliori quote Copa del Rey?

Per capire quali siti scommesse hanno le migliori quote bisogna ricavare i payout dalle lavagne degli operatori. In questo modo abbiamo capito che tra i siti con le quote top Copa del Rey un posto d’onore spetta senz’altro a Eurobet.

🚑 Se un giocatore su cui ho puntato nel mercato Capocannoniere si infortuna, cosa succede?

Nel caso in cui il nome da voi scelto come vincitore della classifica marcatori dovesse infortunarsi gravemente e interrompere la stagione, generalmente la vostra puntata sul mercato Capocannoniere nella Copa del Rey viene rimborsata. Controllate comunque sempre termini e condizioni per esserne sicuri.

Scopri le pagine dedicate agli altri grandi eventi di sport