Calcio femminile al top: le scommesse Women’s Champions League

Compirà nel 2021 vent’anni, è il più importante torneo europeo per squadre di club e come tutto il movimento calcistico femminile sta conoscendo un vero boom tra gli appassionati. Scommettitori compresi: sempre più bookie ne quotano gli incontri. State per scoprire tutto sulle scommesse Women’s Champions League, dai bookmaker con cui puntare alle squadre top, che si chiamano Lione e Francoforte.

Argomenti della pagina: vai all’argomento preferito con un solo click!
Women’s Champions League
I migliori bookmaker per la WCL

Scopri le loro caratteristiche

Criteri

Come trovare l’operatore ideale

Mercati

Pre match, antepost e statistiche

Strategie

Come scommettere

Squadre

Lione, Wolfsburg & Co.

Calciatrici

Ada Hegerberg e le altre

FAQ

Domande frequenti

Ci sono molti temi da affrontare, evidenziati nell’elemento di navigazione qui sopra: scegliete da dove partire cliccando sulla voce corrispondente. Dopo l’analisi dei bookmaker Women’s Champions League top, indagheremo i più popolari mercati, con tanto di statistiche aggiornate, per poi concentrarci sulle protagoniste: cinque squadre e tre giocatrici super. L’equivalente femminile della Coppa Campioni vi aspetta, non fatevi trovare impreparati!

5 bookmaker per scommettere sulla Women’s Champions League

Centriamo subito il bersaglio: per scommettere sulla Women’s Champions League, i cinque bookie nella tabella qui sotto sono decisamente quelli giusti. Abbiamo scelto loro dopo un attento esame complessivo della proposta di tutti i bookmaker operanti in Italia (la maggior parte dei quali ha questo torneo in palinsesto), e concentrandoci in special modo su quattro parametri che scopriremo più avanti.

I migliori 5 bookmaker online per la Women’s Champions League
Una giocatrice di calcio in azione e il logo della Women’s Champions League
William Hill 5/5 Bonus fino a 215€ Visita il sito
Sisal 4.5/5 Bonus fino a 350€ VISITA IL SITO
Planetwin365 4.5/5 Bonus fino a 365€ Visita il sito
bwin 4/5 Bonus fino a 210€ Visita il sito
Eurobet 4/5 Bonus fino a 210€ Visita il sito

Compaiono grandi nomi del betting, a testimoniare quanto ormai gli allibratori prendano sul serio la Champions League femminile. Precisiamo che nella nostra analisi abbiamo considerato unicamente operatori forniti di regolare licenza di gioco AAMS (oggi ADM), a garanzia della legalità delle operazioni. Per conoscenza, nella tabella trovate anche il link alla recensione dei bookie e il valore del bonus di benvenuto.

Come abbiamo selezionato i migliori siti scommesse Women’s Champions League

Sono sempre di più i bookmaker che inseriscono i match della Champions League femminile in palinsesto. Difficile dunque determinare i migliori, anche perché ogni scommettitore, in base a caratteristiche di gioco, budget e altri fattori, ha le sue inclinazioni. I quattro parametri che trovate qui sotto, a cui abbiamo dedicato un paragrafo specifico, difficilmente possono mancare nella lista delle priorità.

I migliori siti scommesse Women’s Champions League disporranno contemporaneamente al massimo grado di tutti e quattro i parametri: questo perché l’eccellenza in solo uno di loro non basterebbe a soddisfare il maggior numero possibile di utenti. Come vedremo, payout e promo specifiche sono indicatori economici, mentre qualità della sezione live e numero di mercati riguardano principalmente la qualità dell’esperienza di gioco.

L’importanza di un payout vicino al 100%

Parliamoci chiaro: sia che puntiate 2€, sia che siate high roller, si scommette per vincere, scegliendo il bookmaker che ci premierà di più. Il payout è l’indicatore da osservare per scoprirlo: ricavabile con il sistema della lavagna, quantifica la percentuale netta della vincita al netto della “fetta” dell’operatore. Di seguito, i valori minimi e massimi dei siti scommesse Women’s Champions League top.

Trattandosi di percentuali, è importantissimo che siano vicine al 100%, mentre sotto al 90% potremo parlare di quote poco generose. Dopo averli calcolati tanto per mercati popolari come quello Vincente incontro che per altri meno gettonati, possiamo essere molto soddisfatti. Le scommesse Women’s Champions League premiano in media attorno al 94%. Confrontate con i payout scommesse per la Champions League maschile.

La presenza di promozioni specifiche sulla Champions League femminile

Supponiamo di essere tifosi della Juventus (anche della sezione femminile), e di scoprire che giocherà in Champions League femminile contro l’Arsenal. Potremmo essere tentati di puntarci su, ma conosciamo poco il torneo e tentenniamo. La presenza di bonus scommesse in grado di incrementare una eventuale vincita è un incentivo vincente, ma purtroppo non si tratta ancora di una prassi consolidata.

Giocatrici di calcio in azione
  • Promozioni saltuarie sulla WCL
  • Welcome bonus generoso
  • Abbondante numero di mercati
Symantec +18 Licenza: ADM Gioco legale e responsabile

A dire la verità, non abbiamo avuto modo di trovare promozioni specifiche sulla Women’s Champions League, ma la situazione è destinata a cambiare, visto l’appeal sempre crescente del torneo. La buona notizia è che possiamo applicare tutte le offerte abituali (per esempio le molte proposte dal bookie qui sopra), da quella di benvenuto al bonus multipla, ai match di questo torneo.

Champions League femminile e scommesse live

Chi ama scommettere live troverà pane per i suoi denti, con i migliori siti scommesse Women’s Champions League. Chi ne propone i match, prevede anche la presenza di mercati in-play. Badate che ce ne sia almeno una decina e che i payout siano competitivi (per quanto inferiori a quelli pre match). Fondamentale un livescore aggiornato in tempo reale. Ciliegina, lo streaming video.

La quantità di mercati, un parametro importantissimo

Abbiamo tenuto per ultimo il quarto parametro di valutazione degli allibratori scommesse Women’s Champions League, non perché sia meno rilevante, ma perché disporre di molte decine di mercati è importante per due ragioni, una “pratica” e una economica. Prima di tutto, scegliere una combobet o un mercato “minore” ogni tanto renderà più divertente e varia la nostra esperienza di gioco.

Decine di tipologie di giocata ci permetteranno di scegliere sempre il mercato con le quote più vantaggiose. Se il fortissimo Olympique Lione gioca contro il Fortuna Hjørring, puntare sull'”1″ premierà meno dell’Over 5.5: optare per questa tipologia ci garantirà vincite migliori puntando su una squadra comunque a noi conosciuta. Per questo, è importante un ventaglio di almeno 40-50 tipi di scommessa.

Le tipologie di giocata più popolari per la Women’s Champions League

Quando si sceglie di scommettere su un torneo non ancora molto seguito, è probabile che, nonostante si abbiano a disposizione decine, se non centinaia, di tipologie di giocata, si sceglieranno quelle più popolari o con cui abbiamo più confidenza. Nei prossimi paragrafi, descriveremo sei di queste (disponibili ovviamente sia da desktop che da app scommesse) con tanto di statistiche aggiornate.

Le scommesse sulla partita singola

Non occorre essere esperti di scommesse sul calcio, per immaginare che le giocate sulla partita singola sono quelle più numerose e diffuse, perché attraggono anche gli scommettitori occasionali, magari semplicemente tentati dal puntare su un big match di Champions League femminile tra Olympique Lione e Bayern Monaco. Tra queste, le più popolari sono i mercati 1X2, Gol/No Gol e Under/Over.

Il mercato Vincente incontro (o 1X2)

Iniziamo dalla più celebre tipologia di giocata calcistica: il mercato Vincente incontro (chiamato anche 1X2 o Esito finale) è quello più intuitivo. Azzeccarlo è un’altra cosa, specie quando riguarda squadre non ancora così celebri a livello mainstream come quelle che prendono parte alla Champions League femminile. Aiutiamoci allora con le statistiche.

Il 2019/20 della Women’s Champions League è stata interrotto dall’emergenza coronavirus. I numeri ci dicono però che il pareggio è stato una vera rarità, essendosi verificato nemmeno nel 10% dei casi. I successi esterni sono più numerosi di quelli interni: verificate se accade lo stesso nel mercato 1X2 della Serie A femminile.

I numeri del mercato Gol/No Gol

Scommettere sul calcio femminile significa puntare su match e squadre che hanno una certa predisposizione a cercare il gol, più che a difendersi. Ma ciò significa che è più probabile assistere a match in cui segna solo una squadra oppure tutte e due? È ciò che chiede il mercato Gol/No Gol.

Nella stagione 2019/20, assistere a rimonte di squadre in svantaggio non è stato frequente, o comunque ci sono stati pochi gol della bandiera: il segno No Gol è stato infatti protagonista, essendosi verificato in 63 dei 108 match disputati (il 58.34%). Verificate l’andamento del mercato Gol/No Gol nella Coppa Italia maschile.

Il mercato Under/Over (2.5) sui gol segnati

Restiamo in tema di gol segnati: il mercato Under/Over ci chiede di pronosticare se il totale realizzato nei 90′ di un match sarà superiore o meno a una soglia fissata dal bookmaker. Tra le tante disponibili, quella 2.5 è quella più giocata e che esamineremo dal punto di vista statistico.

Sui 108 match disputati prima della sospensione del torneo, sono stati nettamente gli attacchi a prevalere: il segno Over si è infatti presentato in due terzi dei casi. Tra l’altro, non sono mancati score clamorosi come 12-0 o 0-8. Difese in grande stress, dunque: confrontate questi dati con il mercato Under/Over in Serie A.

Le scommesse antepost sulla Women’s Champions League

Gli scommettitori più appassionati amano mettere alla prova le loro competenze cimentandosi nei mercati antepost, quelli sugli esiti finali di una competizione, che richiedono un maggiore know-how su quel determinato torneo. Il discorso vale anche per le scommesse Women’s Champions League: di seguito vedremo le tre giocate di questo tipo più diffuse.

Vincitore torneo: chi sarà la regina di coppa?

Lo stemma dell’Olympique Lione L’aristocrazia del calcio femminile europeo ha dei nomi diversi, rispetto ai corrispettivi maschili. Real, Barcellona o Liverpool non sono così dominanti qui, rispetto a Olympique Lione, Turbine Potsdam o Umeå. Pronosticare chi vincerà la Champions League femminile non è semplicissimo.

Il positivo rovescio della medaglia è che le quote saranno interessanti per diverse squadre. Negli ultimi anni, il dominio dell’Olympique Lione è stato incontrastato. Le francesi sono le attuali campionesse in carica, e hanno vinto 6 titoli dal 2010 a oggi.

Quale squadra raggiungerà la finale?

Lo stemma del Barcellona Un altro mercato calcistico antepost divertente è pronosticare se una certa squadra riuscirà a raggiungere la finale della Champions League femminile oppure no. Anche qui, occorre studiare l’andamento degli ultimi anni, che ha visto spesso finaliste squadre tedesche o svedesi.

Nel 2018/19 la finalista è stata a sorpresa il Barcellona. L’omologa femminile del team di Messi non è infatti quotata come quella maschile. Nella finale di Budapest contro il Lione non c’è stata storia: le francesi si sono imposte 4-1.

Pronosticare la regina del gol

Lo stemma del Wolfsburg, squadra in cui milita Pernille Harder, capocannoniere della Women’s Champions League 2018/19 Anche nelle scommesse Women’s Champions League, proprio come nei mercati antepost della Vysshaya Liga bielorussa, per esempio, è possibile pronosticare chi vincerà la classifica marcatori. Le bomber delle big stanno cominciando a essere note a una platea più vasta, per fortuna.

Il nome di Pernille Harder, fortissima attaccante danese del Wolfsburg e capocannoniere della Champions League femminile 2018/19 con 8 gol (nonché l’anno prima miglior calciatrice europea) comincia a essere abbastanza noto. Nella stagione in corso, i suoi gol sono 5.

Qualche consiglio strategico per scommettere sul torneo

Siamo onesti: scommettere sulla Women’s Champions League non è un’impresa per neofiti, a meno di non essere esperti di calcio femminile. Si sceglie di puntare su tornei ancora non così seguiti (il discorso è analogo per esempio per le scommesse sul campionato italiano primavera) perché allettati da quote golose. Con qualche accorgimento strategico, si può sperare di ottenere buoni risultati.

Per operare un corretto money management su questo torneo occorre innanzitutto studiare: capite quali sono le squadre più forti e titolate e puntate su di loro con fiducia. Nel calcio femminile si segna parecchio: osate con mercati come l’Over 5.5 senza paura. Allo stesso modo, i pareggi sono pochissimi: azzardare un segno “X”, sempre quotato altissimo, potrebbe avere il suo perché.

La Women’s Champions League per filo e per segno

La Women’s Champions League in breve
Nome: Women’s Champions League
Sede: Nyon
Prima edizione: 2001
Squadre partecipanti: 62
Formula: Gironi preliminari + Eliminazione diretta
Durata edizione 2021: Agosto – Maggio
Squadre più titolate: Olympique Lione (6 titoli), 1. FFC Francoforte (4)

Equivalente della omonima competizione maschile, la Women’s Champions League è il più importante trofeo calcistico europeo per club. È nata nel 2001/02 come Women’s Cup, e vi prendono parte le vincitrici dei campionati nazionali continentali. Le prime 12 nazioni del ranking femminile UEFA possono iscrivere due squadre. La vincitrice dell’edizione precedente è qualificata di diritto, per un totale di 62 squadre.

La formula del torneo prevede una prima fase di qualificazione, strutturata in 10 gironi da 4 squadre. Le prime classificate accedono alla fase a eliminazione diretta, in cui entrano in gioco le altre 22 squadre, teste di serie e non. Da qui le gare sono ad andata e ritorno (tranne la finale, in gara unica e con sede variabile ogni anno).

L’Olympique Lione e le squadre tedesche l’hanno fatta da padrona, in questi anni. La Coppa è andata in Germania 9 volte, tra Francoforte (4 titoli), Potsdam e Wolfsburg. Le francesi detengono il record di vittorie, con 6 successi e 2 finali perse. Nell’albo d’oro compaiono anche le svedesi dell’Umeå I.K., con due titoli.

Le cinque regine della Champions League

Anche la Women’s Champions League è stata vittima della sospensione delle competizioni sportive dovute all’emergenza corona virus. L’edizione 2019/20 era giunta ai quarti di finale: in attesa della fase finale, che si disputerà nel mese di agosto in Spagna con una formula ad eliminazione diretta, vi presentiamo cinque squadre che ogni anno lottano per il titolo. Non può naturalmente mancare l’Olympique Lione.

  • Il logo dell'Olympique Lione
    Olympique Lione

    L’Olympique Lione è una vera potenza del calcio femminile. In patria ha vinto 17 campionati e 10 coppe (doppio record), fuori sei Champions League (altro primato). Vi milita la fortissima Ada Hegerberg, in passato anche le dive USA Morgan e Rapinoe.

  • Il logo del Wolfsburg
    Wolfsburg

    Le “Lupe” biancoverdi della città sede della Volkswagen sono una delle realtà più importanti del calcio femminile europeo. Hanno preso parte a 4 finali, vincendone 2 (l’ultima nel 2013/14). Anche in Germania vincono parecchio: cinque i titoli della Frauen-Bundesliga in bacheca.

  • Il logo dell'FFC Francoforte
    1. FFC Francoforte

    Le bianconere di Francoforte sono la squadra più titolata della Germania, con 7 campionati e 9 coppe nazionali. Anche in Europa si fanno rispettare, con 4 Women’s Champions League in bacheca, l’ultima delle quali nella stagione 2014/15. Due le finali perse.

  • Il logo dell'Arsenal Ladies
    Arsenal Ladies

    Anche se l’unica Champions League vinta dalle Gunners risale alla stagione 2006/07, l’Arsenal Ladies è storicamente una realtà importante del calcio femminile europeo. In patria hanno valanghe di trofei, tra cui 12 titoli della Premier League. Quest’anno erano giunte ai quarti.

  • Il logo della Juventus
    Juventus

    È da pochissimi anni che la Juventus è diventata una voce autorevole nel panorama del calcio femminile italiano. Girelli, Bonansea e compagne vogliono dire la loro anche in Europa. Eliminate nei sedicesimi dal Barcellona nel 2019/20, hanno un progetto ambizioso.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

Le tre dive del calcio femminile europeo

Per scommettere sulla Women’s Champions League al meglio è opportuno naturalmente conoscere quali sono anche le giocatrici più rappresentative della competizione. I loro nomi vi possono essere utili per le giocate antepost: il titolo di capocannoniere di quest’anno è ancora vacante. Nei prossimi 3 box vi presenteremo le più accreditate candidate.

  • La maglia di Ada Hegerberg, dell'Olympique Lione
    Ada Hegerberg, Olympique Lione

    Venticinque anni, norvegese, colonna della sua Nazionale e dell’Olympique Lione, Ada Hegerberg è la più forte calciatrice europea in attività. Giocatrice dell’anno nel 2016, Pallone d’Oro nel 2018, gioca da centravanti. Ha vinto 4 Champions League e 5 campionati francesi.

  • La maglia di Vivianne Miedema, dell'Arsenal
    Vivianne Miedema, Arsenal

    Fortissima ala sinistra dell’Arsenal, l’olandese Vivienne Miedema è stata definita l’equivalente femminile di Arjen Robben. Attuale capocannoniere della Champions League con 10 gol, è stata giocatrice dell’anno nel 2019. Per lei anche due titoli in Germania con il Bayern Monaco.

  • La maglia di Pernille Harder, del Wolfsburg
    Pernille Harder, Wolfsburg

    Centrocampista offensiva o punta del Wolfsburg, Pernille Harder, 28enne da Ikast, Danimarca, sa cosa vuol dire vincere: per lei in bacheca 3 campionati tedeschi e i riconoscimenti di giocatrice dell’anno 2018 e capocannoniere Champions League 2018/19. 5 i suoi gol quest’anno.

Le divine del calcio europeo al femminile: un torneo su cui puntare

Siamo quasi al triplice fischio della nostra nuovissima guida alle scommesse Women’s Champions League. Vi abbiamo dato tutti gli elementi per puntare su questo affascinante e sempre più seguito torneo, dalla Top 5 con i migliori bookmaker all’analisi dei mercati più diffusi alle sue squadre più prestigiose. Non vi resta che tentare la sorte: ringraziateci, se avrete fortuna!

Ada Hegerberg

Non mi sono mai considerata inferiore a un uomo, né nella vita, né nel calcio. Mai, mai, davvero mai!

FAQ

Di strada per arrivare all’importanza del suo equivalente maschile ce n’è ancora tanta, ma le scommesse Women’s Champions League stanno sempre più diventando familiari, agli appassionati di betting. Se avete domande da porci su questo argomento, mandate una mail al nostro indirizzo di posta elettronica info@sitiscommesse.com.

🔝 Quali sono i migliori bookmaker per la Champions League femminile?

William Hill e Sisal sono due tra i bookmaker che compongono la nostra classifica dei migliori siti scommesse Women's Champions League: sono quelli che hanno fornito una performance complessiva di alto livello in base ai nostri parametri valutativi.

🔖 Quali sono le principali giocate disponibili?

Scommettere sulla Women's Champions League significa avere a disposizione decine di mercati tra i quali scegliere. Impossibile analizzarli tutti: noi ci siamo limitati a esaminare i sei più diffusi, dividendoli tra giocate sul singolo incontro e antepost, e corredandoli di statistiche relative all'edizione 2019/20 del torneo.

🎁 Esistono promozioni dedicate al torneo?

È molto difficile imbattersi in promozioni pensate per gli amanti delle scommesse Women's Champions League. Ciò si spiega col fatto che l'interesse per questo torneo si può far risalire al boom che il calcio femminile ha riscosso in occasione dei Mondiali 2019. Tutte le offerte abituali sono comunque utilizzabili per questa coppa.

⌛ Quali sono i più comuni mercati antepost?

Abbiamo dedicato ai mercati antepost per la Champions League femminile tre paragrafi della nostra guida scommesse, scegliendo quelli più diffusi e amati dagli appassionati. Essi sono il Vincitore torneo, quello che chiede di pronosticare la squadra finalista e quello sul vincitore della classifica marcatori.

Scopri le pagine dedicate agli altri grandi tornei di calcio