Dall’Iran al Giappone: guida alle scommesse Champions League asiatica

Il grande calcio è finalmente sbarcato anche in Asia, e chi lo avrebbe detto fino a pochi anni fa. Ecco perché in questa pagina vi presentiamo la recensione delle scommesse Champions League asiatica, la maggiore competizione per club di quel continente. Con squadre competitive come l’Al-Hilal, il Guangzhou Evergrande o l’Urawa Reds, e campioni come Gomis, El Sharaawy e Hulk.

Argomenti della pagina: vai all’argomento preferito con un solo click! 
Champions League asiatica
I migliori bookmaker per la Champions asiatica

Scopri le loro caratteristiche

Criteri

Come trovare l’operatore ideale

Mercati

Pre match, antepost e statistiche

Strategie

Come scommettere

Squadre

Al-Hilal, Guangzhou e le altre

Calciatori

Gomis, El Sharaawy & Co.

FAQ

Domande frequenti

Grazie a questa guida potrete scoprire i migliori bookmaker per scommettere sulla Champions League asiatica, ma non solo. Nei prossimi paragrafi approfondiremo tanti altri argomenti: dove trovare le migliori quote, i bonus top, il live betting e lo streaming, ma anche i mercati da giocare con le statistiche aggiornate e le squadre e i giocatori top su cui puntare. Siete pronti a seguirci in un turbinio di dumplings e noodles?

Il nostro consiglio: i migliori siti scommesse Champions League asiatica

Il primo passo da fare per puntare su un torneo è scegliere l’operatore giusto. Tutti i bookmaker italiani offrono betting sul calcio, ma non tutti lo fanno allo stesso modo. Esistono grosse differenze soprattutto su competizioni esotiche come questa. Per facilitarvi il compito abbiamo analizzato cosa offre la piazza italiana e abbiamo stilato la nostra personale Top 5 dei migliori siti scommesse Champions League asiatica.

I migliori 5 bookmaker online per la Champions League asiatica
Un giocatore di calcio in azione
Betway 5/5 Bonus fino a 60€ Visita il sito
Eurobet 4.5/5 Bonus fino a 210€ Visita il sito
888sport 4.5/5 Bonus fino a 100€ Visita il sito
SNAI 4/5 Bonus fino a 305€ Visita il sito
Sisal 4/5 Bonus fino a 350€  Visita il sito

Affidarsi al primo operatore che passa il convento può essere più veloce, ma potrebbe nascondere diverse insidie. Il nostro team di ricerca ha portato a termine una lunga analisi obiettiva e imparziale, al termine della quale è stata in grado di proporre la lista dei siti scommesse Champions League asiatica più performanti. Nei prossimi paragrafi ne sapremo di più in proposito.

Come abbiamo scelto i bookmaker per questo torneo

La top 5 dei bookmaker Champions League asiatica che vi abbiamo presentato non è nata per caso, come abbiamo già accennato. Sono diversi i fattori che abbiamo preso in esame per compilare quel ranking. Ogni elemento del nostro team ha portato il suo punto di vista e le sue preferenze e, anche se l’obiettività è impossibile da trovare in questo campo, siamo certi che il lavoro finale sia soddisfacente.

Come potete vedere nell’elemento qui sopra, abbiamo messo al primo posto il valore delle quote e dei payout. Questo perché è sempre fondamentale poter ottenere il massimo riscontro economico dalle proprie scommesse Champions League asiatica. Vengono poi in ordine i bonus, sempre in tema di soldi, e il betting live con streaming annesso, per chiudere con i mercati di gioco.

Payout e quote: più valore per le giocate in salsa di soia

Non vogliamo essere veniali, ma nemmeno troppo fessi. Le quote sono molto importanti per noi che amiamo scommettere su Champions League asiatica e tornei affini. Tutti i bookmaker sono bravi a proporre grandi quote per il betting Premier League, ma è su tornei come quello organizzato dalla AFC che si vede la differenza. Nella tabella che segue trovate i valori massimi e minimi dei payout su questa competizione.

I payout sono percentuali che si ricavano dalle quote e ci dicono quanto riceveremo indietro in termini di vincita dai bookmaker. Abbiamo preso in esame diversi mercati, non solo il classico 1X2, ma anche Under/Over, Gol/No Gol e compagnia bella. Come si può apprezzare dal grafico, le punte massime arrivano a superare la fatidica soglia del 95%, scendendo con le minime solo in un’occasione sotto il 90%.

Le promozioni dedicate e i bonus da usare

Il mondo del betting online è intrigante anche per la grande quantità di offerte e bonus che vengono continuamente messi a disposizione di noi scommettitori. Anche se decidiamo di scommettere sulla Champions League asiatica possiamo avvalerci di ghiotte promozioni, anche se non nella misura delle scommesse sui Mondiali di calcio. Nel riquadro abbiamo immortalato l’operatore che propone le promo migliori su questo torneo.

Giocatori di calcio durante una partita
  • Promo per la AFC Champions
  • Bonus multipla da usare
  • Offerta di benvenuto coi baffi
Symantec +18 Licenza: ADM Gioco legale e responsabile

Data la sempre crescente popolarità delle scommesse sulla AFC Champions League, non è raro vedere ultimamente offerte dedicate a questo torneo per club. Tuttavia, ricordiamo che tutti i migliori siti scommesse Champions League asiatica di questa pagina consentono di giocare il loro bonus di benvenuto su questa competizione, così come i loro ghiotti bonus multipla.

Solo il meglio per le emozioni delle scommesse live AFC Champions

Se c’è un ambito dove la differenza tra un buon bookmaker online e uno eccellente viene fuori in modo nitido, quello è rappresentato dalle scommesse live. Questo nuovo modo di scommettere, affermatosi con l’avvento di internet, è sempre più popolare. È quindi stato un cardine anche di questa recensione sui siti scommesse Champions League asiatica: abbiamo preso in esame i palinsesti, con i mercati live messi a disposizione, le grafiche, i livescore e la velocità del sito. Infine, anche il fattore diretta streaming: il torneo asiatico è uno dei più visti del mondo e tra gli operatori citati, sicuramente Eurobet live è tra quelli con il palinsesto video migliore.

Le tipologie di scommessa da giocare

L’ultimo fattore preso in considerazione è quello rappresentato dalle tipologie di giocata, conosciute anche con il nome di mercati. Avere a disposizione tante scelte per le nostre puntate aumenta le possibili strategie di gioco e quindi le nostre chance di vincita. Abbiamo calcolato che i migliori siti scommesse Champions League asiatica offrono su questo torneo oltre 150 mercati single match. Ma non è solo il numero a fare la differenza: la qualità, espressa in mercati sui giocatori, sui cartellini o con interessanti combo, spesso fa la differenza.

I mercati top da scommettere sulla Champions League asiatica

I mercati sono una parte fondamentale del betting. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare una parte di approfondimento alle tipologie di puntata offerte dai bookmaker Champions League asiatica. Abbiamo suddiviso questa sezione tra mercati single match e mercati antepost, le due principali macroaree di scommesse.

Le tipologie di giocata sui singoli incontri

Iniziamo la nostra disamina dei mercati scommesse AFC Champions League da quelli sulle singole partite. Si tratta della categoria di mercati più giocati e popolari su questa competizione: nei prossimi paragrafi prenderemo in esame quelli più importanti, spiegandoli grazie all’aiuto di esempi e statistiche aggiornate.

Vincente incontro

Partiamo subito col piatto forte: il mercato Vincente incontro, conosciuto anche con il nome Esito finale 1X2, è di gran lunga quello più scommesso sulla Champions asiatica. Si tratta infatti di indovinare l’esito di un incontro con i segni 1, X e 2 come nel vecchio Totocalcio: ad esempio, se in una partita tra Shanghai Shenhua e FC Tokyo vincerà la prima, la seconda o se l’incontro terminerà in pareggio.

Le statistiche sull’edizione 2019 del torneo parlano molto chiaro. A livello continentale, in Asia il fattore campo è determinante, come dimostra il 51.03% degli esiti con segno 1. Probabilmente ciò è dovuto anche alle enormi distanze che le squadre devono percorrere per giocare le trasferte. Pareggi e vittorie in trasferta invece grossomodo si equivalgono.

Under/Over 2.5

Il secondo mercato più amato dagli scommettitori è, anche nel caso della Coppa Campioni dell’Asia, il classico Under/Over nella versione 2.5. Come i giocatori più esperti sanno, bisogna in questo caso pronosticare se un incontro finirà con più o meno di 2.5 reti totali.

Secondo le statistiche dell’edizione 2019, il massimo torneo asiatico per club è una competizione decisamente prolifica: gli Over si sono infatti verificati nel 56.55% dei casi, con un +13% rispetto al segno Under. Un dato interessante, sicuramente da annotarsi sull’agenda.

Gol/No Gol

Un altro mercato single match molto popolare è quello conosciuto come Gol/No Gol, nato in Inghilterra con la famosa dicitura Both teams to score. Come meglio spiegato dal nome inglese, bisogna pronosticare se entrambe le squadre andranno a segno oppure no. Facciamo un esempio: se Al-Ahli – Esteghlal finisse 1-1, a vincere sarebbe il segno Gol, se terminasse invece 2-0, a prevalere sarebbe il segno No Gol.

Anche questo mercato ci rivela che la Champions League delle squadre asiatiche è un torneo molto prolifico, almeno stando ai dati delle statistiche 2019. Infatti, gli esiti Gol superano quelli No Gol di quasi 20 punti percentuali: segno di attacchi molto performanti, ma anche di difese non sempre arcigne.

I mercati antepost

Il secondo gruppo di mercati che vogliamo approfondire è quello chiamato antepost. Con questo termine si indicano tutte le giocate che prendono in considerazione gli esiti finali del torneo, che si dipanano dunque sul lungo periodo. Anche in questo caso, abbiamo deciso di illustrarne tre con relative statistiche.

Vincitore torneo

Lo stemma della squadra di calcio dell’Al-Hilal Cominciamo dal mercato antepost delle scommesse sulla Champions asiatica più importante e popolare, nonché affascinante: stiamo parlando di Vincitore incontro, che ci chiede di pronosticare quale squadra asiatica di club alzerà a novembre la coppa più prestigiosa del continente.

Nel 2019 a riuscirci è stato il club saudita dell’Al-Hilal con sede a Riad. Scorrendo l’albo d’oro della competizione, possiamo notare come le vittorie finali siano all’incirca equamente distribuite tra compagini mediorientali e squadre dell’Estremo Oriente, con una singola intromissione, nel 2014, di una squadra australiana.

Squadra finalista

Lo stemma della squadra di calcio degli Urawa Reds Un altro mercato interessante di questa competizione è quello che richiede di pronosticare se una squadra raggiungerà la finale oppure no, conosciuto su quasi tutti i siti di bookmaker online con il nome di Squadra finalista.

Nell’edizione 2019, a contendere il trofeo ai sauditi dell’Al-Hilal nell’atto finale della Champions furono i giapponesi dell’Urawa Reds, storica compagine del Sol Levante. Un dato statistico interessante è quello che vede affrontarsi molto spesso in finale una squadra del Medio Oriente e una dell’Estremo Oriente. Questo avvenimento si è verificato nove volte nelle ultime 10 edizioni.

Miglior marcatore

Lo stemma della squadra di calcio dell’Al-Hilal Per chiudere il capitolo dedicato ai mercati antepost, vediamo una tipologia di giocata sui singoli calciatori molto interessante ed affascinante, quella cioè conosciuta con il nome di Miglior marcatore, che chiede di puntare sul giocatore che a fine anno sarà capocannoniere della Champions asiatica.

Nel 2019 ha portato la sua squadra al trionfo a suon di gol: stiamo parlando del francese Gomis, capocannoniere con 11 centri, giocatore molto conosciuto anche in Europa. E non è un caso isolato: nelle squadre asiatiche giocano ormai fior fiore di attaccanti come Hulk, El Sharaawy, Oscar, Pellé o Arnautovic.

Qualche consiglio per scommettere sulla Champions asiatica e vincere

Dopo aver visto tanti dettagli tecnici sui bookmaker Champions League asiatica e sulle giocate più popolari, è arrivato il momento di provare a capire quali strategie e tattiche adottare per scommettere su questo torneo. Il consiglio principe su una competizione come questa è di guardare attentamente le formazioni delle squadre in campo e il loro stato di forma.

Non è infatti la stessa cosa se ad esempio lo Shanghai SIPG scenderà in campo con i suoi assi brasiliani o meno. Tenere in grande considerazione le statistiche può essere di enorme aiuto: come abbiamo visto, il fattore campo è molto importante, soprattutto se la squadra ospite deve affrontare una trasferta lunghissima. Infine, puntate più spesso sui mercati Over e Gol: la Champions asiatica si distingue anche per l’alto numero di reti realizzate.

La carta d’identità della Champions League asiatica

La Champions League asiatica in breve
Nome AFC Champions League
Sede Itinerante
Prima edizione 1967 (2002)
Squadre partecipanti 32
Formula Gironi + Eliminazione diretta
Durata edizione 2020 Marzo – Novembre
Squadre più titolate Pohang Steelers, Al-Hilal (3)

La storia della Champions League asiatica ha ormai compiuto oltre cinquant’anni, anche se si disputa con la formula attuale soltanto a partire dal 2002. In quella data avvenne infatti la fusione tra la Coppa delle Coppe dell’Asia e il Campionato d’Asia per club, campionato giocato per la prima volta nel 1967 e interrotto nel 1971, per poi riprendere regolarmente dal 1986 al 2001.

La Corea del Sud è la nazione che ha vinto più volte la competizione, ben 8, seguita dal Giappone e dall’Arabia Saudita con 4. Alla fase finale partecipano 32 squadre: le prime (e diverse seconde) classificate delle 15 più importanti federazioni asiatiche e le 2 finaliste di AFC Cup dell’anno precedente, oltre alla squadra detentrice del trofeo.

Le squadre si affrontano in un primo turno rappresentato da gironi di andata e ritorno composti da 4 club ciascuno. In questa fase le compagini sono divise in due gruppi: quello dell’Asia occidentale e quello dell’Asia orientale per rendere le trasferte meno lunghe. Le prime due classificate di ogni raggruppamento accedono alla fase di eliminazione diretta che parte dagli ottavi. Chi vince la finale accede alla Coppa del mondo per club FIFA. Potete trovare gli aggiornamenti in tempo reale sul sito ufficiale dell’AFC.

Le squadre che partecipano al torneo

Se fino a qualche anno fa si poteva pensare alle squadre di calcio asiatiche con un sorriso, oggi non è più così. Le migliori compagini della AFC Champions League possono tranquillamente rivaleggiare con le squadre europee e dire la loro nella Coppa del Mondo per Club FIFA. Nei prossimi box azzurri andiamo a conoscere meglio una selezione delle 5 migliori squadre che partecipano a questa edizione del torneo.

  • Il logo dell'Al-Hilal
    Al-Hilal, Arabia Saudita

    I sauditi dell’Al-Hilal partono come favoriti, essendo i campioni in carica del torneo, che hanno già vinto 3 volte, e disponendo di Gomis e Giovinco. Fondato a Riad nel 1957, il club ha vinto anche 15 campionati nazionali, 2 Coppe delle Coppe e 2 Champions arabe.

  • Il logo dello Shanghai SIPG
    Shanghai SIPG, Cina

    Squadra giovane (è nata nel 2005), ma già tra le principali della Cina, vanta un campionato cinese in bacheca (2008) e una rosa da urlo, che può contare su giocatori del calibro di Hulk, Oscar, Arnautovic e Ricardo Lopes.

  • Il logo del Guangzhou Evergrande
    Guangzhou Evergrande, Cina

    La squadra allenata da Fabio Cannavaro è tra le più importanti della Cina: nata nel 1954, ha in bacheca 8 titoli e 2 coppe nazionali, oltre che 2 Champions asiatiche (2013 e 2015). Nel 2019 è stata semifinalista.

  • Il logo del Vissel Kobe
    Vissel Kobe, Giappone

    Il Vissel Kobe, fondato nel 1966, non ha un grande palmares da ostentare (1 Coppa dell’Imperatore e una Supercoppa giapponese in bacheca), ma un’anima europea molto marcata: Fink in panca, e la fantasia di Iniesta, Samper e Vermaelen in campo.

  • Il logo dell'Al-Sadd
    Al-Sadd, Qatar

    La squadra qatariota, fondata nel 1969, è allenata da Xavi e vanta una bacheca importante: 14 titoli e 7 coppe nazionali, oltre a 2 Champions asiatiche e 1 araba. In campo troviamo l’ex Atletico Madrid Gabi.

RITORNA ALLA LISTA DEI TOP BOOKIES

I top player della prossima edizione

Abbiamo già avuto modo di ricordarlo in precedenza. Nella Champions League asiatica militano un sacco di campioni, e sceglierne tre soltanto sarebbe riduttivo. Abbiamo infatti dovuto lasciare fuori alcuni grandi campioni che hanno fatto la storia del calcio mondiale e che saranno il futuro di quello asiatico, ma la Top 3 che trovate qui sotto non può certo essere criticata.

  • La maglia dell'Al-Hilal
    Bafetimbi Gomis, Al-Hilal

    L’attaccante franco senegalese Gomis, classe 1985, è un giocatore che abbina fisicità e fiuto per il gol. Ex Lione e Marsiglia, gioca dal 2018 in Arabia Saudita ed è stato capocannoniere della Champions 2019.

  • La maglia di Andres Iniesta, del Vissel Kobe
    Andres Iniesta, Vissel Kobe

    Il catalano Iniesta, classe 1984, dopo aver vinto tutto e di più con Barcellona e nazionale spagnola, è andato a chiudere la carriera dall’altra parte del mondo. Don Andres milita dal 2018 al Kobe, dove vuole lasciare il segno.

  • La maglia di Hulk, dello Shanghai SIPG
    Hulk, Shanghai SIPG

    Givanildo Vieira de Souza, in arte Hulk, ha scelto la via dell’Oriente molto presto: dal 2016 gioca in Cina, ma, prima di Porto e Zenit, aveva già collezionato 3 stagioni in Giappone. Il suo obiettivo è la Champions.

I bookmaker top per la Champions asiatica hanno passato il turno

In questa recensione delle scommesse Champions League asiatica abbiamo cercato di fornirvi tutte le info per scommettere su questo torneo. In questa pagina abbiamo avuto modo di presentarvi i boomaker top per il calcio asiatico, oltre a passare in rassegna i payout, le quote, i bonus, il live e lo streaming. Dopo la disamina di mercati e statistiche, abbiamo conosciuto meglio il torneo e i suoi protagonisti. Siete pronti anche voi a tuffarvi in un magico viaggio verso oriente? Se volete ancora qualche informazione supplementare sul betting, fate un giro nella nostra home page con il top dei bookies italiani.

Fabio Cannavaro

La Champions League asiatica? Un torneo incredibile

FAQ

Siamo giunti alla fine di questa lunga guida. Prima di congedarci vogliamo dedicare ancora un piccolo spazio per le risposte alle vostre domande su questo tema. Se avete ancora dubbi o curiosità, scriveteci all’indirizzo mail info@sitiscommesse.com.

🔝 Quali sono i migliori bookmaker Champions League asiatica?

Non è possibile dare una risposta univoca a questa domanda, perchè ogni scommettitore ha le sue preferenze. Tuttavia, abbiamo provato a redigere la nostra Top 5 dei bookmaker per la ACF Champions, tra cui spiccano Betway e Eurobet.

⚗️ Quali sono le migliori strategie per scommettere sulla Champions League asiatica?

La ACF Champions è una competizione molto particolare: i consigli più utili  sono di conoscere le formazioni che vanno in campo e le statistiche delle squadre impegnate, che rivelano ad esempio come sia più conveniente puntare sui segni Over e Gol.

⌛ Si possono giocare i mercati antepost sulla Champions League asiatica?

Sì, i migliori bookmaker sulla Champions League asiatica consentono di giocare  diversi mercati antepost su questa competizione, oltre al classico Vincitore torneo.

🥇 Quali siti hanno le migliori quote scommesse per la Champions asiatica?

Da una attenta  analisi dei payout  delle scommesse sulla Champions League asiatica è emerso che in Italia 888sport e Betway possono offrire le migliori percentuali agli scommettitori.

Scopri le pagine dedicate agli altri grandi tornei di sport