Bookmaker top, bonus, info: la guida scommesse elezioni francesi

L’appuntamento è ogni cinque anni, il prossimo sarà nel 2022. La Francia sceglie in due turni il proprio presidente e tutto il mondo guarda con attenzione verso Parigi, scommettitori compresi. Avete capito bene: leggete questa guida alle scommesse elezioni francesi per scoprire come puntare su questo appuntamento politico, con quali bookmaker e quali mercati sono a disposizione.

Argomenti della pagina: vai all’argomento preferito con un solo click!
Elezioni Francesi
I migliori bookmaker per le elezioni francesi

Scopri le loro caratteristiche

Quote

Scopri i bookie che pagano meglio

Mercati

sulle scommesse elezioni francesi

Bonus

Le offerte su cui contare

Consigli

per scommettere sull’Eliseo

Regolamento

Come funziona il voto

FAQ

Domande frequenti

Qui sopra trovate un elemento di navigazione per orientarvi nella guida ai siti scommesse elezioni francesi: cliccate sulla voce che vi interessa approfondire per raggiungere il paragrafo corrispondente. Parleremo di quote e promozioni specifiche, spiegando come puntare nel modo migliore e con un excursus su protagonisti e aneddoti di questa tornata elettorale. Pronti? Si va all’Eliseo, il palazzo che ospita il presidente!

La scelta giusta: i 5 migliori siti scommesse elezioni francesi

Qual è il migliore bookmaker per scommettere sulle elezioni francesi? L’esperienza ci insegna che, tra tutti i bookie AAMS attivi in Italia, possono entrare nella Top 5 quelli capaci di abbinare a un buon numero di mercati delle quote competitive con la possibilità di usufruire di promozioni specifiche. Come capita con i nomi qui sotto.

I 5 migliori bookmaker per le scommesse sulle elezioni francesi
  • Tante altre special bet
  • Payout di ottimo livello
  • Tante promo compatibili
Cashback fino a 105€ Visita il sito
  • Ottima resa da app mobile
  • Quote e payout da capogiro
  • Ampio carnet promozionale
1° scommessa fino a 350€ Visita il sito
  • Welcome bonus competitivo
  • Buona scelta di mercati
  • Quote di livello elevato
50% fino a 150€ Visita il sito
  • Opzione betting exchange
  • Grande bonus senza deposito
  • Tanti mercati special bet
100% fino a 1.000€ Visita il sito
  • Bookie solido ed esperto
  • Payout di buon livello
  • Tante promo compatibili
100% fino a 305€ Visita il sito

Nella tabella trovate alcune caratteristiche dei bookmaker top, nonché i link alla loro recensione completa e alla piattaforma di gioco, per cominciare a puntare. Ogni scommettitore ha le sue sacrosante esigenze, però: per questo, abbiamo precisato meglio la graduatoria elencando i migliori siti scommesse elezioni francesi per punti di forza

I top siti scommesse elezioni francesi per categoria
  • Eurobet – Il meglio, per le scommesse elezioni francesi
  • Sisal – Quote top per scommettere sulle elezioni francesi
  • BetFlag – Scommesse elezioni francesi e exchange? Si può!
  • SNAI – Perfetto per scommesse elezioni francesi da mobile
  • GoldBet – Nuovo bookmaker con quote elezioni francesi top

Per scegliere con chi scommettere sulle elezioni francesi abbiamo considerato diversi parametri: la possibilità di piazzare giocate da mobile, di utilizzare uno dei nuovi bookmaker AAMS e di optare per modalità come il betting exchange.

Uno sguardo alle quote sulle elezioni francesi

Come ben sa chi è già abituato a piazzare scommesse speciali, i payout sono mediamente molto interessanti. Le prossime presidenziali saranno nel maggio 2022, ma i bookie hanno già iniziato a quotare: siccome questo ci fa capire con quale di essi potremmo vincere di più, abbiamo preparato una tabella con le quote vincitore elezioni francesi aggiornate.

Le quote sul vincitore delle elezioni francesi
Candidat* Quota Bookmaker consigliato Link sicuro
Emmanuel Macron (En Marche) 1.60* Visita il sito
Marine Le Pen (Front National) 4.20* Visita il sito
Jean-Luc Mélenchon (La France insoumise) 12.00* Visita il sito
Laurent Wauquiez (Les Républicains) 15.00* Visita il sito
François Fillon (Les Républicains) 22.00* Visita il sito
Ségolène Royal (Parti Socialiste) 23.00* Visita il sito
Anne Hidalgo (Parti Socialiste) 27.00* Visita il sito
Benoît Hamon (Parti Socialiste) 30.00* Visita il sito
Nicolas Dupont-Aignan (RPR) 39.00* Visita il sito
Nicolas Sarkozy (Les Républicains) 63.00* Visita il sito
*Le quote sono soggette a variazione. Vi invitiamo a controllare eventuali cambiamenti sul sito scommesse consigliato.

I bookie sono a oggi sicurissimi: l’attuale presidente Emmanuel Macron verrà confermato. Le quote sono più meno in linea con quelle proposte per le scommesse sulle elezioni USA, ma attenzione: manca ancora moltissimo e può succedere di tutto. Occhio agli attuali outsider: viste le quote, puntare su di loro potrebbe essere una scelta vincente.

Scommettere sulle elezioni francesi: i mercati a nostra disposizione

I migliori bookmaker online italiani che hanno in lavagna le giocate sulle presidenziali d’Oltralpe cercano di proporre qualcosa in più del solo mercato scommesse vincitore elezioni francesi. Nei prossimi paragrafi descriveremo appunto le principali tipologie di giocata a disposizione degli appassionati, con dati aggiornati e cercando di renderle più chiare possibili.

Il mercato scommesse sul vincitore delle elezioni francesi

Il più giocato dei mercati è quello relativo alle quote vincitore elezioni francesi, in cui pronosticare quale candidato diventerà presidente. Il meccanismo elettorale prevede un primo turno con tutti i candidati dei partiti e un testa a testa tra i due più votati del primo turno. Nel 2017, Emmanuel Macron ha superato Marine Le Pen (66.10% vs 33.90%).

Il mercato Vincitore Primarie

Alcuni dei partiti francesi designano il candidato alle presidenziali tramite il meccanismo delle Primarie interne, in cui gli iscritti o i simpatizzanti del partito scelgono appunto quale sarà il loro cavallo nella corsa all’Eliseo. In questo mercato ci viene chiesto appunto di pronosticare quale tra i candidati del partito X avrà la meglio sui suoi compagni.

Il mercato Affluenza Under/Over

Questo mercato, proposto da alcuni dei siti scommesse elezioni francesi, si configura come un classico Under/Over, simile per esempio a quello analogo presente nelle scommesse sulle elezioni europee. Si tratta di pronosticare se l’affluenza al voto sarà superiore a una determinata percentuale. Può essere presente tanto per il primo che per il secondo turno.

Il mercato Vincitore Primo Turno

Potremmo definire questo mercato come un sottoinsieme di quello Vincitore. Si tratta qui di indovinare quale dei candidati alle Presidenziali otterrà il maggior numero di voti al primo turno, presentandosi così al ballottaggio in posizione di vantaggio. Nel 2017, la migliore performance fu di Emmanuel Macron, che ottenne il 24.01%, davanti a Marine Le Pen (21.30%).

Esistono bonus scommesse sulle elezioni francesi?

Inutile negarlo: la presenza di bonus scommesse specifici sull’evento su cui vorremmo puntare è un incentivo notevole nel farci scegliere un operatore piuttosto che un altro. Per quanto riguarda le scommesse elezioni francesi, diversamente da quanto capita con le giocate sul Festival di Sanremo, purtroppo non esistono promozioni ad hoc.

Il logo di BetFlag e la bandiera della Francia
Opzione betting exchange

Bonus senza deposito da urlo Promo ok per scommesse elezioni francesi

Bonus fino a 1.000€

Niente paura, però: come con la stragrande maggioranza dei bookie AAMS, è possibile applicare le promozioni abituali, compresa l’offerta di benvenuto, e scommettere sulle elezioni francesi. Per esempio con l’operatore indicato qui sopra, con cui sfruttare l’opportunità offerta da un bonus senza deposito davvero stratosferico, che può arrivare fino a 200€.

Alcune indicazioni per scommettere sulle elezioni francesi

Come si fa a scommettere sulle elezioni francesi e ad avere qualche chance di vincita in più? Come diciamo spesso e abbiamo ripetuto anche, ad esempio, nella guida alle scommesse Eurovision, occorre saperne un po’, dell’evento su cui andiamo a puntare. Qui sotto, abbiamo raccolto alcune indicazioni utili per quanto riguarda le Presidenziali transalpine.

  • Seguite i sondaggi preelettorali, per capire l’umore dell’elettorato verso i candidati
  • Se puntate dopo il primo turno, considerate che tutti si schiereranno contro il Front National
  • Informatevi bene sul meccanismo di voto, anche per quanto riguarda le Primarie
  • Studiate i dati sulle elezioni passate, se scegliete i mercati relativi all’affluenza
  • I protagonisti del ballottaggio sono prevedibili con largo anticipo: tenetene conto

Ai piccoli consigli indicati qua sopra, ci sentiamo di aggiungerne un altro: a meno che non amiate davvero l’azzardo, non scommettete con larghissimo anticipo. Da qui al maggio 2022 può succedere di tutto, specialmente in tempi di covid-19, e per quanto Macron sia favoritissimo, la lotta potrebbe essere più aperta del previsto.

Come funzionano le elezioni Presidenziali francesi

Diversamente da quello italiano, il Presidente della Repubblica francese viene eletto direttamente dal popolo e gode di potere esecutivo molto superiore rispetto alla nostra più alta carica. Rimane in sella cinque anni (sette fino al 2002) e l’elezione avviene tramite un sistema a doppio turno, con le votazioni solitamente previste per fine aprile e inizio maggio.

Il prossimo appuntamento è previsto per il maggio 2022. Al primo turno prendono parte i candidati di tutte le forze politiche. La scelta dei candidati può avvenire tramite primarie (chiuse, per i soli iscritti al partito, oppure aperte) o per designazione interna. Per essere eletti al primo turno, occorre conseguire la maggioranza assoluta: un evento mai accaduto.

I due candidati che al primo turno ottengono il maggior numero di voti (la cui somma peraltro difficilmente tocca il 50%, vista la frammentazione del quadro politico francese) accedono al ballottaggio, in modo che il vincitore avrà comunque la maggioranza assoluta. Dal 2008, non è più possibile esercitare più di due mandati consecutivi.

Presidenti e candidati che hanno fatto la storia delle Presidenziali

Per conoscere meglio il mondo delle scommesse elezioni francesi è utile ripassare le figure storiche che sono state protagoniste alle urne. Senza scomodare personaggi mitologici come il generale De Gaulle, nei prossimi box azzurri abbiamo individuato alcuni protagonisti del passato recente e del presente per quanto riguarda le Presidenziali transalpine.

  • Un’immagine rielaborata di François Mitterand
    François Mitterand, uno dei padri dell’Europa

    Socialista, ex partigiano nella II Guerra Mondiale, François Mitterand è stato, con Jacques Chirac, l’unico presidente francese a portare a termine due mandati nonché quello in carica per più tempo (14 anni, dal 1981 al 1995). Abolì la pena di morte, fu protagonista di politiche molto progressiste dal punto di vista sociale ed è considerato uno dei padri dell’Unione Europea.

  • Un’immagine rielaborata di Nicolas Sarkozy
    Nicolas Sarkozy, luci e ombre sulla presidenza

    Diciamo la verità: in Italia, Nicolas Sarkozy è famoso in quanto marito della top model Carla Bruni, ma “Supersarkò” è una figura politica molto singolare. Origini ungheresi e ebraiche, è stato Presidente dal 2007 al 2012. Il suo mandato ha visto la partecipazione di ministri socialisti e di una ampia rappresentanza femminile, ma anche numerose vicende ai limiti della legalità.

  • Un’immagine rielaborata di Emmanuel Macron
    Emmanuel Macron, l’Uomo Nuovo all’Eliseo

    Classe 1977, in carica dal 2017, Emmanuel Macron è il più giovane Presidente francese della storia. Non solo: è il primo a non far parte di un partito storico ma di un movimento nato a supporto della sua candidatura, En Marche, incarnando la voglia di novità dell’elettorato. Europeista e progressista in campagna elettorale, all’Eliseo si è rivelato decisamente più conservatore.

  • Un’immagine rielaborata di Marine Le Pen
    Marine Le Pen, il volto della Destra francese

    Figlia dello storico leader del “destrissimo” Front National (da lei rinominato Rassemblement National) Jean-Marie, Marine Le Pen è la principale politica del fronte conservatore francese, già avversaria di Macron nel ballottaggio del 2017 e probabile rivale anche nel 2022. Superconservatrice, sovranista e antieuropeista (ma da tempo insegue un’immagine più moderata e rassicurante), potrebbe diventare la prima donna a conquistare l’Eliseo.

  • Un’immagine rielaborata di Jean-Luc Mélenchon
    Jean-Luc il Rosso, la Gauche alla conquista dell’Eliseo

    Nato in Marocco, a Tangeri, nel 1951, Jean-Luc Mélenchon è il leader di La France insoumise (sinistra radicale). Fortemente progressista e attento alle istanze dei lavoratori, Mélenchon ha rischiato il colpaccio nel 2017, arrivando quarto al primo turno, a neanche due punti percentuali da Le Pen, e secondo i sondaggi anche nel 2022 sarà il terzo incomodo della corsa all’Eliseo.

Alcune curiosità sulle Presidenziali

Per scommettere sulle elezioni francesi in maniera più preparata, abbiamo pensato di proporvi, come fatto del resto anche per le scommesse sui premi Oscar, qualche aneddoto o curiosità su questo fondamentale appuntamento politico. Trovate il tutto nei prossimi tre box azzurri: magari vi aiuteranno ad avere un quadro più chiaro della politica transalpina.

  • Esponenti politici che parlano in televisione
    I dibattiti tra i candidati, un vero show

    In Italia siamo abituati a una “temperatura” molto alta, durante i talk-show. Ma in Francia, i confronti televisivi tra i candidati partecipanti al primo turno e poi tra quelli al ballottaggio sono vera liturgia. La durata non è mai inferiore alle tre ore, e si toccano tutti gli argomenti della campagna elettorale, senza lesinare toni accesi e scambi di accuse.

  • Il simbolo del Front National
    Lo scudo delle forze politiche contro la Destra

    Nonostante una radicata tradizione repubblicana, la Francia ha una Destra radicale fortissima. Vedere un membro della famiglia Le Pen all’Eliseo non è più impossibile. Quando i candidati del Front (ora Rassemblement) National giungono al ballottaggio, i loro avversari invitano i candidati sconfitti al primo turno a far convogliare su di loro il voto del loro elettorato, anche se distante politicamente.

  • Il palazzo dell’Eliseo
    Un Presidente della Repubblica molto potente

    Pur privo del potere legislativo ed esecutivo, il Presidente della Repubblica francese ha un fortissimo peso politico, specie nelle questioni estere, ma non solo: tra le altre sue prerogative nomina infatti il Primo Ministro, assicura il rispetto della costituzione, indice referendum, scioglie il parlamento, nomina (su indicazione del premier) i ministri e comanda le forze armate e la difesa nazionale.

Chi salirà all’Eliseo delle scommesse?

In questa guida alle scommesse elezioni francesi abbiamo cercato di fornirvi tutti gli elementi più utili per puntare sulle Presidenziali dei cugini d’Oltralpe. Vi abbiamo presentato i migliori bookmaker con cui scommettere, spiegando i motivi della scelta ed elencandone i punti di forza. Poi ci siamo concentrati sull’analisi delle quote e dei mercati disponibili.

Abbiamo verificato l’esistenza di bonus per scommettere sulle elezioni francesi, per poi indicare qualche consiglio per puntare e fornire notizie sul meccanismo di voto, sui protagonisti e le curiosità di questo appuntamento politico. Non vi resta che intonare la Marsigliese, piazzare la giocata e puntare dritti all’Eliseo, il palazzo del Presidente della Repubblica francese!

FAQ

Una pagina di questo portale non può concludersi senza le risposte ad alcune delle tante domande sul tema scommesse elezioni francesi giunte al nostro indirizzo di posta elettronica info@sitiscommesse.com. Come sempre, vi invitiamo a scriverci per qualsiasi dubbio o richiesta di chiarimenti, su questa o altre tematiche legate al betting.

🔝 Quali sono i siti scommesse sulle elezioni francesi migliori?

Per rispondere a questa domanda abbiamo analizzato tutti gli operatori che quotano questo appuntamento politico, cercando il meglio per tutta una serie di parametri, tra cui il numero di mercati e il valore delle quote. Il risultato è la lista dei migliori siti scommesse elezioni francesi a inizio pagina

✅ Si può scommettere sulle elezioni francesi?

Scommettere sulle elezioni francesi è uno dei mercati legati alle scommesse speciali sulla politica proposti dai principali bookmaker italiani. Sono presenti diverse tipologie di giocata, anche se quella di gran lunga più gettonata tra gli appassionati è quella relativa alle quote vincente elezioni francesi.

📊 Quali sono le quote sul vincitore delle elezioni francesi?

Rispetto alla media delle special bet, le quote vincitore elezioni francesi sono piuttosto coerenti. Esaminando quelle proposte sui candidati alle Presidenziali 2022, a parte la bassissima quota su Macron, i payout sugli altri partecipanti alla corsa elettorale sono decisamente competitivi, per vincite potenziali molto golose.

🎁 Esistono bonus per le scommesse sulle elezioni francesi?

Anche se è ancora molto presto per prevedere se per le elezioni 2022 verranno proposte offerte promozionali specifiche, in generale i bookie non prevedono bonus per scommettere sulle elezioni francesi. Si possono comunque utilizzare le promozioni abitualmente proposte, a cominciare dall’offerta di benvenuto e dai vari bonus multipla.

Toggle Quicknavi Overlay
Toggle Navigation Overlay
Back to Top