Pronostici di Serie A 2019/2020: recuperi della 26′ giornata

È stata una settimana nevrotica, quella della Serie A 2019/20, tra polemiche e decisioni contraddittorie per salvaguardare la regolarità del campionato di fronte alla minaccia del corona virus. Dopo mille giravolte, nel weekend si disputeranno i recuperi della ventiseiesima giornata: a porte chiuse, ma ci godremo Juventus – Inter.

Vai alla partita che ti interessa con un solo click

Il big match della giornata: Juventus – Inter

Ci riproviamo. Dopo il rinvio contestatissimo di sette giorni fa (e in effetti, a dirla tutta, piuttosto incomprensibile rispetto alla decisione di giocare regolarmente la partita a porte chiuse), domenica alle 20.45 si celebrerà finalmente la gara che potrebbe dare una svolta decisiva al campionato. L’ex “derby d’Italia” celebrerà il suo capitolo numero 174: il primo era stato scritto nel 1930 con la vittoria esterna dell’Inter per 2-1. I numeri raccontano di 83 successi torinesi e 46 dei “Bauscia”, a fronte di 44 pareggi. I nerazzurri non vincono dal 2012 (quando la squadra allora allenata da Stramaccioni espugnò, prima in Italia, l’Allianz Stadium), e nelle ultime cinque sfide disputate a Torino abbiamo assistito a tre successi della Vecchia Signora e due pareggi. Inutile rimarcare la sensazione straniante che una gara come questa da disputare a porte chiuse avrà sui protagonisti in campo e sugli spettatori: vedremo se in qualche modo le squadre ne saranno influenzate. Il campionato appare comunque già abbondantemente stravolto, se non falsato: a causa dei rinvii, l’Inter ha oggi 8 punti di distacco dalla Lazio, e si trova dunque con una grandissima pressione per recuperare il gap. Una vittoria della Juventus darebbe quindi una mazzata non indifferente ai ragazzi di Conte (a proposito: prima volta a Torino da avversario per il tecnico salentino). All’andata finì 2-1 per i bianconeri.

Juventus – Inter
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVVVV
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 8 marzo 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Guida
  • Le quote sull’1X2 1: 2.25 X: 3.35 2: 3.40

Condizioni di partenza praticamente perfette, per la squadra di Maurizio Sarri. Nessuno squalificato, squadra riposata (ma bisognerà vedere questo se sarà un vantaggio per le formazioni in campo), un solo infortunio: mancherà infatti Demiral, mentre Khedira e Douglas Costa siederanno in panchina, pronti a subentrare. Davanti a Szczesny, dovremmo rivedere Bonucci con De Ligt (perché Chiellini si è allenato ancora separatamente dai compagni) a fare muro, con Danilo (in vantaggio su De Sciglio) e Alex Sandro esterni. A centrocampo l’unico dubbio del mister ex Napoli: Pjanic è stato deludente anche nell’ultima uscita bianconera, in coppa con il Lione, ma dovrebbe essere comunque in campo insieme a Matuidi e a uno tra Bernardeschi, Bentancur e Ramsey, con l’uruguagio in pole position. Davanti, invece, conferme probabilissime per il trio Ronaldo-Dybala-Cuadrado. I bianconeri hanno il miglior rendimento casalingo della Serie A (11V, 1P), nonché la terza miglior difesa e il quarto miglior attacco del campionato.

Il corona virus impone Juve – Inter a porte chiuse: gioca sul big match con il welcome bonus di BetFlag!

È ormai parecchio tempo che l’Inter non scende in campo in campionato, dato che il match con la Sampdoria era già stato rinviato (e peraltro, a oggi, non si sa ancora a quando, a meno che i nerazzurri non escano da una delle coppe che li vede ancora in lizza: l’ennesima follia di questi giorni convulsi). Il ritorno dei sedicesimi di Europa League contro il Ludogorets è stata l’ultima uscita ufficiale dei ragazzi di Conte, che ha quindi approfittato della pausa forzata per perfezionare l’inserimento dei nuovi arrivati. La bella notizia per i meneghini è il ritorno tra i pali di capitan Handanovic. Davanti a lui, dubbio Bastoni/D’Ambrosio (con il campano favorito) per affiancare De Vrij e Skriniar. A centrocampo, ennesimo ballottaggio tra Vecino ed Eriksen, con il tecnico che pare intenzionato a partire con l’uruguaiano per poi inserire il danese a gara in corso, mentre il reparto sarà completato da Brozovic e Barella, con Candreva e Young esterni. Davanti, gli irrinunciabili Lukaku e Lautaro Martinez. Assenti Gagliardini, Sensi e probabilmente Moses. L’Inter è la squadra con il miglior rendimento esterno del torneo (9V, 2P, 1S), nonché con la difesa più imperforabile (22 gol subiti) e il terzo attacco.

Pronostico: 1 + Gol (4.50). Fiducia medio-alta. Quota stratosferica per questo mercato che è quasi una value bet: la Juve secondo noi è favorita, ma la possibilità che anche l’Inter vada in gol ci sembra decisamente più alta di quanto previsto dai bookmaker.

Le altre partite della giornata

Le altre cinque partite che permetteranno di recuperare al completo la ventiseiesima giornata della Serie A 2019/20 non mancano di aspetti interessanti, anche se non coinvolgono direttamente le prime della classe. Si inizia domenica all’ora di pranzo, con un Parma – Spal nevralgico per gli interessi delle due squadre. Nel pomeriggio, il Milan cerca punti europei contro un Genoa invischiato nella bagarre-salvezza, mentre la Sampdoria è impegnata in casa contro l’ostico Verona. Alle 18.00, Udinese – Fiorentina è un match da non sbagliare da parte di entrambe per non rischiare scivolamenti in basso in classifica. Chiusura di programma lunedì alle 18.30, con la sfida tra Sassuolo e Brescia. Ricordiamo i risultati delle quattro partite regolarmente disputate: Lazio – Bologna 2-0; Napoli – Torino 2-1; Lecce – Atalanta 2-7, Cagliari – Roma 3-4.

Parma – Spal
Il logo del Parma Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Spal Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 8 marzo 2020 ore 12:30
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.50 2: 3.75

Non può più perdere punti, il Parma di D’Aversa (squalificato: in panchina andrà il vice Tarozzi), se vuole continuare a inseguire il sogno europeo. L’ennesimo derby emiliano della Serie A contro la Spal mette di fronte ai ducali una ghiotta opportunità di fare bottino pieno contro una squadra disperatamente in lotta per salvarsi ma che appare insieme al Brescia la meno attrezzata alla missione. I ferraresi inoltre dispongono del peggior attacco e della terza peggior difesa del torneo, oltre che del peggior rendimento esterno (2V, 1P, 10S). Eppure, all’andata i tre punti andarono proprio ai biancazzurri. Infermeria ancora strapiena per il Parma, privo di Inglese, Sepe, Barillà, Scozzarella e Hernani. Ritorna però Kucka, subito precettato in mezzo al campo con Brugman e Kurtic. In difesa, davanti a Colombi ci saranno Darmian, Iacoponi, Alves e Gagliolo. Davanti, Kulusevski, Cornelius e Gervinho. Nella Spal, ancora out i nuovi innesti di gennaio Cerri e Dabo, ma si è fermato ancora Di Francesco e Strefezza è squalificato. Il 4-3-3 di Di Biagio prevede Cionek, Vicari, Zukanovic e Bonifazi a protezione di Berisha, con Missiroli, Valdifiori e Castro perni di centrocampo e il trio Floccari-Petagna-Valoti davanti. Una vittoria a testa negli unici altri precedenti tra i due club in Serie A.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (3.60). Fiducia medio-alta. La Spal ci sembra davvero in difficoltà, nonostante l’indubbio impegno dei ragazzi di Di Biagio. Il Parma in casa è temibile per chiunque, e i tre davanti possono fare malissimo alla difesa ferrarese.

Milan – Genoa
Il logo del Milan Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Genoa Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 8 marzo 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.70 X: 3.90 2: 5.25

La notizia ha fatto meno scalpore del dovuto a causa dell’emergenza-corona virus, ma in settimana il Milan è stato nell’occhio del ciclone, per le improvvise dimissioni di Zvone Boban, in disaccordo con la linea di Gazidis, che pare abbia già deciso per l’ingaggio del tecnico tedesco Rangnick per la prossima stagione (notizia che, stando ai social, non sarebbe stata accolta benissimo da Ibrahimovic). In ogni caso, c’è da pensare al campionato, che per i rossoneri vuol dire lotta a un posto in Europa e per il Grifone la permanenza in A. Pioli recupera Kjaer, che dovrebbe scendere in campo dal 1′ al posto del giovane Gabbia in un reparto arretrato composto anche da Conti, Romagnoli e Hernandez. In porta, Donnarumma non dà ancora garanzie di recupero: ci sarà dunque Begovic. Invariato l’assetto dalla cintola in su, con Kessie e Bennacer in mediana, Castillejo, Calhanoglu e Rebic sulla tre quarti e Ibra terminale offensivo. Nel Genoa due graditi ritorni: dalla squalifica Sturaro (che manda in panca Cassata), dall’infermeria Romero, che si prende la fascia destra in difesa insieme a Soumaoro e Masiello. A centrocampo allora scala Biraschi, insieme all’ex-Juve, a Schone, Behrami e Criscito. Davanti i due saranno Sanabria e Pandev (in vantaggio su Pinamonti), con Iago Falque che potrebbe subentrare. Nelle ultime cinque a San Siro, tre vittorie dei rossoneri e una del Grifone. All’andata, milanesi ok (2-1).

Pronostico: X (3.90). Fiducia medio-alta. Il Milan è sicuramente favorito, ma spesso il Diavolo ha qualche problema di troppo a trovare la via del gol. I liguri invece sono in un periodo di forma abbastanza buono e possono dare fastidio alla banda-Pioli.

Sampdoria – Verona
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Verona Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Domenica 8 marzo 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Valeri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.65 X: 3.25 2: 2.85

Una Sampdoria che vive ancora l’incubo-retrocessione contro un Verona fin qui splendido e splendente e con addirittura legittime aspirazioni europee: questo il fil rouge della sfida di domenica pomeriggio a Marassi. Entrambi i team saranno alle prese con importanti defezioni per squalifica. I liguri saranno privi di Murru e Ramirez, oltre che di Ferrari, Thorsby e Linetty. Ranieri non rinuncia alla difesa a quattro, nella quale Bereszynski e Augello fungeranno da esterni, con Colley e l’esordiente Yoshida (Tonelli non è al meglio) in mezzo. Depaoli si sposta a centrocampo sull’out destro, in un reparto in cui vedremo anche Ekdal, Vieira e Jankto. Davanti, non si scappa dalla coppia Gabbiadini-Quagliarella. Nel Verona, il giudice sportivo ferma Veloso, ma anche Danzi e soprattutto Faraoni non sono al meglio, senza contare che anche Borini e Pazzini non dovrebbero farcela. Se il secondo darà forfait, come probabile, Juric lo sostituirà con Adjapong, mentre Pessina scalerà indietro per sostituire Veloso. Soliti tre dietro (Rrahmani, Gunter, Kumbulla), mentre in avanti sarà uno tra Di Carmine e Stepinski ad affiancare Zaccagni e Verre. 2-0 per gli scaligeri all’andata, nelle ultime cinque a Marassi abbiamo assistito a tre successi blucerchiati e due pareggi: l’unica vittoria veneta da queste parti risale al 1972.

Pronostico: 2 (2.85). Fiducia media. Partita difficile da decifrare: da capire se prevarrà il sornione attendismo di Ranieri o l’attitudine garibaldina del Verona di Kumbulla. Noi puntiamo sugli scaligeri e sulla duttilità del modulo senza punte di ruolo di Juric.

Udinese – Fiorentina
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SSPSS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 8 marzo 2020 ore 18.00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.95 X: 3.25 2: 2.55

Friulani e toscani veleggiano a due soli punti di distacco, in una classifica che li vede rispettivamente in dodicesima e tredicesima posizione, a sette punti dal Genoa terzultimo. Primo non farsi male, dunque? Non impossibile, in effetti, anche se i tifosi delle due squadre si aspettano qualcosa di più di un incontro a porte chiuse e giocato a ritmi blandi. Gotti non procederà a grandi cambiamenti, in un 5-3-2 in cui gli indisponibili sono i soli Prodl e De Maio: in difesa, Larsen e Sema (o Zeegelaar) esterni, con Becao (ancora in pole su De Maio), Ekong e Nuytinck in mezzo. A centrocampo, massima libertà per Fofana, Mandragora e De Paul, con Lasagna e Okaka di punta. Iachini dovrà invece rinunciare allo squalificato Dalbert, che sarà con tutta probabilità rimpiazzato da Igor. In difesa, avanti con la linea a tre che sarà formata da Milenkovic, Pezzella e Caceres. A centrocampo, conferma per Duncan e Castrovilli, affiancati da Badelj (in vantaggio su Pulgar). Davanti, più Cutrone che Vlahovic di fianco a Chiesa. All’andata vinsero i viola 1-0, tre pareggi e una vittoria a testa nelle ultime cinque alla Dacia Arena.

Pronostico: Gol (1.80). Fiducia medio-alta. Due squadre che non possono permettersi troppi passi falsi anche se la classifica è piuttosto tranquilla. C’è spazio per giocarsela a viso aperto, e con possibilità per entrambi gli attacchi di trovare soddisfazioni.

Sassuolo – Brescia
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Brescia Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Lunedì 9 marzo 2020 ore 18.30
  • Arbitro: Manganiello
  • Le quote sull’1X2 1: 1.77 X: 3.85 2: 4.50

Ennesima ultima spiaggia o quasi, per un Brescia perennemente annaspante in zona-retrocessione contro i neroverdi di De Zerbi, in posizione di classifica decisamente più tranquilla. I lombardi arrivano da un solo risultato positivo nelle ultime cinque giornate, eppure il gioco non latita (contro il Napoli un pareggio non sarebbe stato scandaloso). Il Sassuolo non cambierà l’assetto visto nelle ultime uscite: Caputo terminale offensivo davanti a Boga, Djuricic e Berardi, con Locatelli e Magnanelli (e non Obiang) a tirare la carretta in mezzo e Defrel pronto a subentrare. Difesa a quattro con Toljan, Romagna, Ferrari e Kyriakopoulos. Nel Brescia, Diego Lopez sarà privo dello squalificato Mateju (sostituito da Martella), ma può contare nuovamente su Cistana e Torregrossa. Davanti a Joronen, dunque, agiranno Sabelli, Cistana, Chancellor e Martella. I tre di centrocampo saranno come di consueto Bisoli, Dessena e Tonali, con Skrabb a innescare Balotelli e Torregrossa. Unico precedente tra le due squadre all’andata, con gli emiliani vittoriosi per 2-0.

Pronostico: 1 (1.77). Fiducia alta. Il Sassuolo può giocare sereno e pensare a divertirsi, mentre il Brescia ha addosso quintali di pressione per tentare una disperata salvezza. Il bresciano De Zerbi non farà sconti ai suoi concittadini. Occhio all’Over 2.5 (2.20).

La multipla della settimana*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Juventus – Inter 1 + Gol 4.50 4.50
Parma – Spal 1 + Handicap -1 3.50 16.20
Milan – Genoa X 3.90 63.17
Sampdoria – Verona 2 2.85 180.63
Udinese – Fiorentina Gol 1.80 324.11
Sassuolo – Brescia 1 1.77 573.68

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 570.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 5.700 euro.

Una giornata da ricomporre: punta sui recuperi della 26′ di Serie A con le quote di BetFlag!

Il bookmaker per i recuperi della ventiseiesima giornata

Sei partite che possono dare una direzione molto precisa al campionato: i recuperi della 26′ giornata della Serie A 2019/20 si giocheranno a porte chiuse, nell’inedita cornice determinata dal corona virus. Per i nostri pronostici, abbiamo scelto uno dei più intraprendenti e conosciuti bookmaker italiani, BetFlag. L’operatore di stanza in Lucania si contraddistingue per una proposta molto moderna, in cui a un welcome bonus assai variegato e in grado di arrivare a un massimo di 200€ si affianca la gradita disponibilità della modalità di gioco del betting exchange, in cui sono gli stessi scommettitori a proporre quote ad altri loro “colleghi”. Molto bene anche il numero di mercati scommesse sul calcio e la quantità di promozioni periodiche disponibili.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Lo stadio Giuseppe Meazza a Milano

Articoli correlati