Pronostici di Serie A 2018/2019: trentunesima giornata

Prosegue il tour de force della Serie A 2018/19: dopo il turno infrasettimanale conclusosi giovedì, ecco che le squadre sono pronte a scendere in campo per la trentunesima giornata, che si aprirà sabato 6 aprile: nel pomeriggio il Torino cerca punti a Parma, ma il clou arriva all’ora dell’aperitivo, con Juventus – Milan, che per i bianconeri potrebbe anche voler dire scudetto, se l’indomani il Napoli perdesse con il Genoa. Alla sera, Sampdoria – Roma vale l’Europa. Domenica si pranza con Fiorentina – Frosinone: i ciociari credono nella salvezza. Al pomeriggio Udinese – Empoli e Cagliari – Spal sono match all’ultimo respiro per non retrocedere, mentre alle 18.00 la Lazio cercherà di superare il Sassuolo e l’Inter ospiterà l’Atalanta, per 90 minuti al cardiopalma. La giornata si concluderà lunedì sera con Bologna e Chievo.

Il match del giorno: Juventus – Milan

Classicissima del nostro campionato, Juventus – Milan è indubbiamente la partita più importante della 31esima giornata della Serie A 2018/19. Non fosse per il blasone delle due squadre, il motivo va anche cercato nel fatto che, vincendo contro i rossoneri, i ragazzi di Allegri starebbero alla finestra con particolare attenzione per vedere cosa succede a Napoli: se gli azzurri perdessero col Genoa, ciò vorrebbe dire 35′ scudetto con sette giornate d’anticipo. Forse un’eventualità non così probabile, ma sperare è lecito. Sono moltissimi altri, comunque, i motivi di interesse della sfida: innanzitutto, bisognerà vedere come si comporteranno i baby bianconeri Kean e Bernardeschi, viste le assenze di CR7 e Dybala e un Mandzukic febbricitante. E poi c’è da verificare se i bianconeri avranno già la testa ad Amsterdam, dove martedì sera giocheranno l’andata dei Quarti di Champions League con l’Ajax. E in casa Milan? L’umore non è certo dei migliori: i Gattuso-boys sono in fase involutiva dal punto di vista del gioco e dei risultati, dopo lo striminzito pari con l’Udinese. Inoltre l’infermeria è piena, ma sono le partite come questa che esaltano gli animi dei calciatori, e il Milan ha già dimostrato di saper fronteggiare le difficoltà.

Juventus – Milan
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Milan Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Sabato 6 aprile 2019 ore 18:00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.70 X: 3.50 2: 5.00

È una Juventus che veleggia indisturbata verso lo scudetto numero 35, ottavo di fila, quella che si accinge ad affrontare il Milan sabato 6 aprile. Certo, Allegri ha qualche preoccupazione che giunge dal reparto infermeria, con Ronaldo e Dybala appiedati e Mandzukic reduce dalla febbre, oltre a Spinazzola e Khedira in panne. I rimpiazzi però non si stanno certo facendo pregare a dire la loro, soprattutto per quanto riguarda Kean, di nuovo in rete a Cagliari nell’ultimo turno, dopo la selva di insulti razzisti piovutagli addosso dagli spalti. L’aspetto di maggior interesse tra i bianconeri sarà nella gestione delle forze da parte dell’allenatore, visto che martedì ci sarà la Champions e la speranza è quella di recuperare almeno uno tra Dybala e CR7 per l’occasione. Possibile di nuovo l’impiego della difesa a 3, con Bonucci, Chiellini e Caceres, e un centrocampo con De Sciglio e Sandro esterni, e Matuidi, Pjanic e l’ottimo Can di questo periodo in mezzo, a creare per Bernardeschi e Kean confermatissimi davanti. La Juve in casa è uno schiacciasassi: 13 vittorie e due pareggi, per 33 gol fatti e solo 9 subiti. Notizie rosee anche per gli scontri diretti coi rossoneri, visto che sono 5 i successi consecutivi dei bianconeri, e che l’ultima vittoria del Milan a Torino risale ormai al 2011.

Gioca la tua chance sulla classicissima Juventus – Milan: la fortuna potrebbe sorriderti, col welcome bonus di Betfair!

Il Milan si affiderà nuovamente alla coppia Piatek-Cutrone, per cercare di tener testa alla Juventus. L’umore non è dei migliori, in quel di Milanello, visto che dalla partita con l’Udinese (scialbo pari interno dopo due ko di fila) i milanesi sono usciti con le ossa rotte: a un’infermeria già piuttosto intasata si sono aggiunti Donnarumma e Paquetà, entrambi fuori combattimento per questo big match: spazio quindi a Reina e Laxalt, con Calhanoglu arretrato a centrocampo. Eppure, i rossoneri hanno vitale bisogno di punti per puntellare un quarto posto a rischio, soprattutto per le velleità di una straripante Atalanta (impegnata però domenica fuori casa contro l’Inter) e di una Lazio che ha una partita ancora da recuperare. Tre vittorie, un pari e una sconfitta, nelle ultime 5 lontane da San Siro per i rossoneri, che sono però in una fase complicata del loro torneo, in cui hanno smarrito la brillantezza e la garra che li contraddistingueva solo fino a poche settimane fa. Partite come questa sono però un toccasana, per il morale della ciurma, e sicuramente Gattuso farà leva anche sull’elemento caratteriale per provare a rovesciare un pronostico che sembra in effetti molto sbilanciato lungo la via per Torino.

Pronostico: 1 + Over 1.5 (2.20). Fiducia media. Nonostante le assenze, la Juventus è ampiamente favorita: il Diavolo sembra in fase calante e gli infortuni rossoneri incideranno di più.

Le altre partite della giornata

Il turno infrasettimanale ha visto alcuni risultati clamorosi, con la conseguenza che tra il Frosinone penultimo e il Genoa dodicesimo ci sono solo 13 punti, con sette squadre in sei punti appunto tra dodicesimo e terz’ultimo posto. Le ultime giornate vedranno tantissimi scontri diretti: identica bagarre per i posizionamenti europei, con sei squadre in lotta per posti che valgono anche la Champions League. Sabato, Parma – Torino dirà molto per le velleità del Toro, protagonista fin qui di una grande stagione, e per quelle del Parma, che a furia di concedere punti si ritrova invischiato in bassa classifica. Sampdoria – Roma vede entrambe costrette a vincere per non perdere terreno in chiave europea. Domenica, poi, diversi incroci-salvezza: il Frosinone cerca punti contro una Fiorentina tagliata fuori da quasi tutto, Cagliari e Spal e Udinese ed Empoli penseranno forse prima di tutto a non prenderle: chi perde si complicherebbe infatti non poco la vita. La Lazio ha una buona chance per tornare alla vittoria contro il Sassuolo, dopo il passo falso a Ferrara. Il Napoli vorrà vincere per dimenticare Empoli e non regalare alla Juve lo scudetto. Inter – Atalanta significa punti pesanti: i milanesi (forse) finalmente pacificati dopo la vicenda-Icardi (“tifosi” della Curva Nord permettendo), i bergamaschi col sogno Champions League più che mai vivo. Lunedì sera, infine, il Bologna potrebbe affossare definitivamente il Chievo oppure rendere più difficile la propria permanenza in A, a seconda del risultato con i veneti.

Parma – Torino
Il logo del Parma Ultimi incontri VSSPP
Il logo del Torino Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Sabato 6 aprile 2019 ore 15:00
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 3.75 X: 3.25 2: 2.00

Quella che vedrà protagoniste Parma e Torino è una sfida tra due club con il morale diametralmente opposto: il Parma sta attraversando una incredibile fase involutiva. È come se i ragazzi di D’Aversa fossero convinti di aver raggiunto la salvezza con largo anticipo e avessero tirato i remi in barca: il problema è che, a forza di lasciare indietro punti, ora la situazione in classifica, pur non essendo da allarme rosso, non può più permettere di fare calcoli. Se a ciò aggiungiamo il probabile forfait di Inglese, Gervinho e Biabiany (nonché in difesa del baluardo Bruno Alves), capiamo come per i ducali ci sia poco da star tranquilli. Anche perché dall’altra parte c’è un Torino in pieno entusiasmo. Mazzarri ha dato un’identità davvero gagliarda alla squadra, che è in piena lotta per un posto in Europa e non vorrà certo perdere l’occasione di andare ancora a punti contro una rivale assai opaca. Voglia di non sfigurare davanti al proprio pubblico contro obiettivi di prestigio, insomma. Per i granata, mancheranno Ola Aina e Lukic (squalificati), mentre è ancora da valutare la condizione di Iago Falque: non si prevedono grandi cambiamenti rispetto all’undici che ha superato la Sampdoria. Parma con 4 ko nelle ultime 5 al Tardini, piemontesi che fuori casa hanno ottenuto 3 vittorie, undici pareggi e una sola sconfitta. Negli ultimi scontri diretti in Emilia, però, quattro successi dei padroni di casa a fronte di una sola vittoria granata (nel 2015).

Pronostico: 2 (2.00). Fiducia medio-alta. In questa fase del torneo contano le motivazioni, e il Toro ne ha sicuramente di più. Inoltre le assenze in casa-Parma sono pesanti, e gli uomini di D’Aversa sono in fase negativa.

Sampdoria – Roma
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SPSSV
Il logo della Roma Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 6 aprile 2019 ore 20:30
  • Arbitro: Mazzoleni
  • Le quote sull’1X2 1: 2.75 X: 3.25 2: 2.40

L’incostante Sampdoria contro il cantiere-Roma: questo in sintesi estrema il match che sabato sera vedrà scontrarsi le squadre di Giampaolo e Ranieri. La situazione di classifica è delicata per entrambe: i blucerchiati devono assolutamente vincere per continuare a sperare in un posto in Europa l’anno prossimo, ma altrettanto devono fare i giallorossi, al momento fuori dalle coppe nonostante la parità di punti (48) con Torino e Lazio. Davvero una gara tutta da seguire, quindi: certo l’umore non è granché in ambo i casi. I liguri sono reduci dal ko nell’altro scontro diretto proprio contro i granata, mentre la Roma non sa più vincere, e dopo la batosta contro il Napoli è andata incontro a un 2-2 di scarsa utilità contro la Fiorentina. I liguri perdono Bereszynski, squalificato, e probabilmente Colley: in forse anche Ekdal, vedremo probabilmente Defrel di fianco a Quagliarella, con Saponara trequartista e Linetty-Praet-Jankto in mezzo. Difesa con Murru, Andersen, Tonelli e Sala. Nella Roma, invece, sicuro il rientro di Manolas dalla squalifica, ma fuori Florenzi, El Shaarawy e Santon. Spazio dunque al tridente Perotti-Schick-Dzeko, con i baby Zaniolo e Pellegrini affiancati da Nzonzi in mezzo al campo, e Karsdorp con Fazio e Kolarov a completare l’assetto difensivo.

Pronostico: Gol (1.53). Fiducia alta. La Samp in casa segna spesso e volentieri, e Quagliarella è sempre una certezza. La Roma è in crisi di risultati, ma il suo golletto lo segna comunque, e la difesa ligure non è una muraglia.

Fiorentina – Frosinone
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Frosinone Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Domenica 7 aprile 2019 ore 12:30
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.46 X: 4.00 2: 7.00

Quella che sulla carta sembrerebbe una sfida da “1” secco, in realtà nasconde più di un’insidia, per una Fiorentina comunque ampiamente favorita secondo i bookmaker. I viola sono reduci dal pareggio esterno contro la Roma, il risultato cui sono più affezionati (15 “X” in stagione per Muriel e compagni), ma la situazione in classifica non li vede ancora matematicamente fuori dalle speranze europee, anche se oggettivamente i ragazzi di Pioli paiono un po’ più indietro delle altre pretendenti, e non solo per quanto raccontano i 39 punti ottenuti fin qui dai toscani. Il Frosinone, invece, dopo aver finalmente rotto il tabù dello Stirpe (i canarini non avevano ancora vinto in casa) contro il Parma, grazie a un super Pinamonti, non demordono e continuano a credere in una salvezza difficilissima ma certo non ancora impossibile. Legittimo quindi aspettarsi dei ciociari con il coltello tra i denti, mentre i fiorentini sono un po’ giù a livello di stimoli ed entusiasmo. Nessun particolare problema di formazione per i locali, con Chiesa a svariare in attacco vicino a Simeone e Muriel e con Benassi, Veretout e Dabo a centrocampo. Lo stesso vale per gli uomini di Baroni, che probabilmente sceglierà di affiancare Ciofani a Ciano, almeno a inizio gara, e la consueta difesa a tre con Salamon, Capuano e Goldaniga. Cinque pari nelle ultime cinque al Franchi per i viola, mentre fuori casa il Frosinone non è malaccio (3 vittorie, 3 pari e 9 sconfitte in stagione). Un solo precedente in Toscana tra i due club, con la netta vittoria della Fiorentina per 4-1 nel 2015.

Pronostico: Gol (1.90). Fiducia media. La Fiorentina, soprattutto in casa, ci ha abituato a segnare in quantità nell’ultimo periodo, ma anche il Frosinone non ha così difficoltà a trovare la via della rete, e in trasferta gioca con meno pressioni.

Cagliari – Spal
Il logo del Cagliari Ultimi incontri SSPSS
Il logo della Spal Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Domenica 7 aprile 2019 ore 15:00
  • Arbitro: Banti
  • Le quote sull’1X2 1: 2.10 X: 3.00 2: 3.50

Partita molto importante tra due squadre che stanno riuscendo, almeno al momento, a tenersi a distanza di sicurezza dalla zona-retrocessione. Importante però non perdere punti in entrambi i casi, quindi quella tra Cagliari e Spal sembra la classica partita in cui l’imperativo sarà “primo non prenderle”: legittimo quindi non aspettarsi una caterva di reti, anche se ultimamente molti risultati della zona bassa della Serie A hanno smentito le aspettative. I sardi sono reduci dalla sconfitta interna contro la Juventus, ma alla Sardegna Arena hanno un ottimo ruolino di marcia, con 6 vittorie, altrettanti pareggi e solo 3 sconfitte in stagione. Dall’altro lato, la Spal è in fase positiva, con tre successi di fila nelle ultime cinque partite, tra cui quello in extremis e con un rigore decisamente generoso a favore contro la Lazio di mercoledì sera: fuori casa, però, l’andamento è piuttosto incostante, con due vittorie, . Maran deve rinunciare all’esperienza di Srna, squalificato (al suo posto Cacciatore), ma schiererà una formazione molto simile a quella vista tre giorni fa, con Pavoletti e Joao Pedro davanti e Barella più avanzato a centrocampo. Assenza pesante invece per i ferraresi, con Lazzari appiedato dal giudice sportivo. Ci sarà Floccari ad affiancare l’insostituibile Petagna, con Valoti sulla fascia destra e Fares su quella sinistra, con Murgia, Valdifiori e Schiattarella in mezzo. Dato statistico: la Spal non ha mai vinto a Cagliari.

Pronostico: 1X (1.20). Fiducia alta. Il Cagliari in casa è un osso duro anche per le grandi, la Spal fuori non è una macchina da gol: lecito aspettarsi una partita chiusa. Occhio però anche al mercato Gol/No gol.

Udinese – Empoli
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SSSPS
Il logo dell'Empoli Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 7 aprile 2019 ore 15:00
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 2.30 X: 3.25 2: 3.00

Incrocio davvero molto pericoloso, quello che domenica pomeriggio mette di fronte Udinese ed Empoli. Le due squadre, divise da un solo punto in classifica, sono rispettivamente quint’ultima e quart’ultima, con pochissimo vantaggio su un Bologna che giocherà contro l’ormai quasi spacciato Chievo. Diventa quindi davvero importante per Tudor ed Andreazzoli non concedere punti per non complicare una situazione di classifica già di per sé poco tranquilla. Buono però il morale dei friulani, che con il nuovo tecnico hanno ripreso a fare risultati, e addirittura ottimo quello dei toscani, reduci dalla brillante vittoria contro il Napoli. Va detto però che i numeri, lontano da casa, sono impietosi con l’Empoli, che in trasferta non ha ancora mai vinto in questa stagione, mentre i bianconeri vantano tre successi di fila nelle ultime cinque alla Dacia Arena. Confermatissimi Pussetto e Lasagna davanti, per i locali, con De Paul trequartista nel centrocampo a cinque con Ter Avest, Fofana e Sandro a dettare il ritmo. Unica rogna per l’Empoli è la condizione di Krunic (oltre a quella del lungodegente La Gumina), forse ancora out: è pronto il veterano Brighi, con Pajac, Bennacer (diffidato) e Traoré dediti a spinta ed interdizione, mentre davanti ci saranno Caputo e Farias. Bilancio molto equilibrato negli ultimi scontri diretti in Friuli, con due vittorie a testa.

Pronostico: Gol (1.80). Fiducia media. Per entrambe, la sconfitta non è un’opzione, ed entrambe sono squadre che pensano più a costruire che a difendere, ci aspettiamo buone prove degli attaccanti.

Lazio – Sassuolo
Il logo della Lazio Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 7 aprile 2019 ore 18:00
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 1.32 X: 5.00 2: 9.00

Per il Sassuolo vale quanto scritto poco sopra per il Parma: i ragazzi di De Zerbi hanno disputato un girone di ritorno fin qui da incubo, soprattutto dopo la cessione di Boateng al Barcellona. Poche motivazioni per i neroverdi, che hanno tirato i remi in barca prestissimo, certi della salvezza. Il ritorno alla vittoria contro il Chievo, giovedì sera (con tanto di ritorno al gol di Berardi), ha un po’ sollevato l’umore generale e la classifica, con gli emiliani momentaneamente sopra alla bagarre di sette squadre in un fazzoletto di punti, ma la missione-salvezza non può dirsi ancora del tutto compiuta. Anche perché dall’altra parte c’è una Lazio inferocita per la sconfitta contro la Spal, arrivata nel finale e per un calcio di rigore guadagnato da Cionek con notevole astuzia. I ragazzi di Inzaghi, che in casa nelle ultime cinque hanno vinto tre volte e pareggiato una, vogliono riprendere il feeling con la vittoria, anche per non scialacquare punti in chiave-Europa (anche la Champions è tutt’ora un obiettivo alla portata). Quattro vittorie laziali negli ultimi cinque scontri diretti all’Olimpico: l’occasione per fare bottino pieno sembra quella propizia, contro una squadra a corto di motivazioni. Biancocelesti ancora con Caicedo e Immobile davanti (Correa parte dalla panchina) e consueto centrocampo a cinque con l’estro di Luis Alberto e Milinkovic-Savic. De Zerbi conferma il “3B” (Boga, Babacar, Berardi) davanti, con il goleador di Chievo, Demiral, pronto a spingere sulla fascia.

Pronostico: 1 + Over 2.5 (1.80). Fiducia alta. La Lazio deve riprendere la corsa-Champions, il Sassuolo ha pochissime motivazioni: è l’occasione per Immobile e compagni per una bella scorpacciata di gol.

Inter – Atalanta
Il logo dell'Inter Ultimi incontri PPPPP
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 7 aprile ore 18:00
  • Arbitro: Irrati
  • Le quote sull’1X2 1: 2.00 X: 3.50 2: 3.50

Una sfida super affascinante, quella che domenica all’ora dell’aperitivo vedrà opposte Inter ed Atalanta. Intanto, sono in palio punti pesantissimi per l’Europa: i ragazzi di Spalletti devono continuare a macinare risultati per consolidare il terzo posto e tenere lontani Milan e proprio Atalanta, al momento distanti rispettivamente quattro e cinque lunghezze. Gli orobici, dal canto loro, vogliono continuare a sognare l’approdo in Champions, e anche la netta vittoria contro il Bologna di giovedì sera (con quattro gol nei primi 15′ di gara) testimonia la garra della Dea. I numeri dicono che si sfideranno la migliore difesa in casa contro il migliore attacco in trasferta (e dell’intero campionato, in realtà): a San Siro, ultime cinque sfide con quattro vittorie interiste (tra cui un roboante 7-1). Sempre a proposito di corsi e ricorsi storici, però, la scaramanzia sorride all’Atalanta: nel girone d’andata, l’Inter arrivava da una goleada al Genoa con doppietta di Gagliardini (come successo nel turno precedente) per poi soccombere pesantemente contro i bergamaschi. Spalletti rinuncia ancora a De Vrij e Martinez: confermato l’assetto di Genova, con un Nainggolan finalmente in palla dietro Icardi, di nuovo in campo a San Siro e prevedibilmente ancora contestato da una frangia degli ultras, con Perisic e Politano sulle fasce e Gagliardini e Brozovic in mezzo (in difesa, più Asamoah che Dalbert). Nell’Atalanta, pesante l’assenza di Zapata, squalificato per un ingenuo cartellino giallo contro il Bologna: spazio dunque a Pasalic, mentre per il resto nessuna sorpresa, con Djimsiti in difesa insieme a Masiello e Mancini, e il consueto centrocampo a quattro con De Roon, Freuler, Gosens e Hateboer. Confermatissimi ovviamente Ilicic e il Papu Gomez.

Pronostico: Gol (1.61). Fiducia alta. Il migliore attacco del campionato in casa della migliore difesa, e la voglia di Icardi di mettere a tacere le critiche a suon di gol: c’è spazio per vedere una gara ricca di segnature.

Napoli – Genoa
Il logo del Napoli Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Genoa Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: San Paolo
  • Domenica 7 aprile 2019 ore 20:30
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 1.22 X: 5.00 2: 12.00

Uno dei Napoli più brutti della stagione, quello reduce dal passo falso di Empoli, e con la testa probabilmente già alla sfida di Europa League contro l’Arsenal, si accinge ad affrontare domenica sera il Genoa, altra squadra reduce dalle scoppole rimediate contro l’Inter e che è apparsa davvero scialba, quanto a qualità di gioco e pericolosità in attacco. Non si prospetta una sfida molto scintillante, insomma, ma di sicuro i ragazzi di Ancelotti vorranno ripartire dopo la brutta prova di mercoledì sera, e l’avversario sembra essere quello giusto, anche se il Genoa non può certo considerarsi ancora del tutto sicuro della permanenza in A. I partenopei schiereranno probabilmente Milik e Mertens in attacco, con Verdi da ispiratore sulla tre quarti. Ancora fuori Albiol, Insigne (che dovrebbe tornare per l’impegno in coppa) e Ghoulam, in difesa ci saranno ancora Malcuit e Maksimovic insieme a Mario Rui e Koulibaly. Prandelli dovrà invece fare a meno degli squalificati Zukanovic e Romero: difesa da inventare, con Pezzella e il rientrante Criscito affiancati probabilmente da Gunter e Pereira. Rientra anche Lazovic, con Sanabria e Kouame confermati in avanti e Rolon insieme a Lerager e Radovanovic a centrocampo. Tre vittorie, un pari e un ko per gli azzurri nelle ultime cinque al San Paolo, due sconfitte e due pareggi per i rossoblu lontano da Marassi: il Grifone ha vinto l’ultima volta a Napoli dieci anni fa.

Pronostico: 1 + Over 2.5 (1.80). Fiducia medio-alta. Il Napoli di Empoli è stato troppo brutto per essere vero: anche se l’Europa League è alle porte, il Genoa sembra essere la vittima sacrificale per il ritorno alla vittoria.

Bologna – Chievo
Il logo del Bologna Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Chievo Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Lunedì 8 aprile 2019 ore 20:30
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 1.46 X: 4.00 2: 7.00

C’è un solo imperativo, per il Bologna di Mihajlovic, specie dopo il pesante ko patito giovedì sera contro l’Atalanta: vincere, anche alla luce del fatto che i felsinei giocheranno lunedì sera contro un Chievo che sembra ormai davvero avviato verso la retrocessione, ma conoscendo già il risultato delle dirette concorrenti alla salvezza. Un bel vantaggio per gli emiliani, che devono cercare di sfruttare al massimo questo turno casalingo e, possibilmente, lasciare all’Empoli il terz’ultimo posto. I locali dovranno rinunciare a Mattiello e Destro: probabile la partenza dalla panchina per Palacio, con Santander unico terminale d’attacco a creare spazio per Edera, Soriano e Orsolini; a centrocampo Pulgar e Dzemaili a fare legna e favorire le ripartenze. Nessun problema di formazione invece per Di Carlo, che deve però fare i conti con un morale davvero sottoterra. Giaccherini trequartista ad ispirare Stepinski e Meggiorini la mossa del mister, con Hetemaj, Dioussé e Leris a centrocampo. Due successi e due sconfitte nelle ultime cinque al Dall’Ara per il Bologna, mentre fuori casa il Chievo (che non ha mai vinto in questa stagione) arriva da tre sconfitte e due pareggi.

Pronostico: 1 (1.46). Fiducia medio-alta. Il Bologna è obbligato a vincere, e quella contro un Chievo in disarmo sembra una missione da non fallire, anche se i rossoblu non trovano con continuità la via del gol.

La multipla della settimana*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Juventus – Milan 1 + Over 1.5 2.20 2.20
Parma – Torino 2 2.00 4.40
Sampdoria – Roma Gol 1.53 6.73
Lazio – Sassuolo 1 + Over 2.5 1.80 12.11
Inter – Atalanta Gol 1.61 19.50
Napoli – Genoa 1 + Over 2.5 1.80 35.11

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 35.00: con 10 euro la vincita potenziale oltrepassa i 350 euro.

Gioca la carta della fortuna, e punta sulla nostra multipla della settimana, grazie alle quote di Betfair!

Il bookmaker della trentunesima giornata

Per questa giornata di campionato abbiamo scelto di affidarci ai pronostici di Betfair. L’inventore della modalità di gioco betting exchange, nella quale gli scommettitori si sostituiscono ai bookie e scelgono il valore delle quote, da proporre ad altri utenti, è uno degli operatori di punta del mercato italiano. Sponsor ufficiale della Juventus, questo bookmaker può contare su un generoso bonus di benvenuto e una grande abbondanza di mercati per il calcio, oltre che su payout decisamente competitivi. Buona anche la disponibilità di promozioni periodiche, con diverse opzioni molto fantasiose; la sezione live, non ricchissima di sport in palinsesto, conta però su una ottima struttura, fornita anche di servizio streaming. Molto positivo, infine, anche il giudizio sull’app per scommettere da smartphone e tablet.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati