Le convocazioni della Nazionale e pronostico Argentina – Italia

Gigi Di Biagio ha diramato le sue prime convocazioni per la Nazionale maggiore di calcio per il doppio impegno amichevole, che comincia venerdì 23 marzo alle ore 20.45 affrontando l’Argentina all’Etihad Stadium di Manchester.

Alcuni giocatori della Nazionale italiana di calcio in maglia bianca

L’Italia di Di Biagio è attesa delle amichevoli con Argentina e Inghilterra. ©OAsport

Le convocazioni della Nazionale

Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa);

Difensori: Leonardo Bonucci (Milan), Matteo Darmian (Manchester United), Mattia De Sciglio (Juventus), Gian Marco Ferrari (Sampdoria), Alessandro Florenzi (Roma), Daniele Rugani (Juventus), Leonardo Spinazzola (Atalanta), Davide Zappacosta (Chelsea);

Centrocampisti: Giacomo Bonaventura (Milan), Bryan Cristante (Atalanta), Roberto Gagliardini (Inter), Jorge Luiz Frello Jorginho (Napoli), Marco Parolo (Lazio), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Antonio Candreva (Inter), Patrick Cutrone (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Verdi (Bologna).

Il ct ad interim della Nazionale italiana di calcio ha diramato le convocazioni per le due amichevoli contro Argentina e Inghilterra optando per un mix fra esperienza e gioventù. Buffon fungerà da ‘elemento aggregante’ per questa nuova Nazionale che, orfana di Chiellini (infortunio), vede volti nuovi come Patrick Cutrone (bomber dell’Under 21 nelle ultime uscite con 4 gol in 5 match) e Federico Chiesa, i quali hanno ottenuto la convocazione a suon di gol e giocate. Di Biagio ha portato avanti 9 dei 13 giocatori che hanno esordito negli ultimi 2 anni evidenziando la spiccata attenzione per il più giovani dai tempi dell’Under 21. Presenti anche Cristante, Gagliardini e Pellegrini, ma soprattutto Jorginho e Insigne, pedine tenute fuori da mister Ventura negli ultimi sfortunati impegni per la qualificazione a Russia 2018 e che si candidano come titolari per i prossimi impegni. Il grande assente sarà Mario Balotelli, nonostante un’annata straordinaria che lo vede assoluto protagonista in Francia con 22 gol stagionali in 31 presenze. Insieme a Super Mario, non sarà del match anche Domenico Criscito, capitano dello Zenit San Pietroburgo e che non veste la maglia della Nazionale ormai da 4 anni.

Amichevoli poco ‘amichevoli’ – Come tutti sanno, l’Italia è ormai fuori dai Mondiali che si disputeranno quest’estate, ma i due appuntamenti che si apprestano ad affrontare i ragazzi di mister Di Biagio non sono certo due partite qualsiasi e ci saranno parecchie motivazioni a spingere gli azzurri.

Partiamo dal ranking Fifa: l’Italia al momento è al 14° posto e pur trattandosi di amichevoli, una vittoria o un pareggio sarebbero ben differenti rispetto ad una sconfitta in qualità di punti validi per il ranking Fifa. Bisogna iniziare a recuperare terreno su Colombia, Danimarca, Perù e Cile che al momento precedono l’Italia.

Di Biagio è ct ad interim, ma ha qualche chance per convincere: infatti, qualora gioco e risultati dovessero essere dalla sua, non si è certi che la scelta possa effettivamente ricadere su allenatori di maggior esperienza quali Conte, Ancelotti e Mancini o sugli outsider Giampaolo e Gasperini. L’ex ct dell’Under 21 è certo di poter allenare la nazionale per i prossimi 2 impegni e potrebbe essere così anche per le successive sfide contro Francia ed Olanda.

La voglia di rivalsa da parte dei senatori è tanta, nessuno ci sta a fare da sparring partner e dopo l’umiliante esclusione dai Mondiali, tutti vorranno risollevare la testa e far vedere che lo sfortunato ciclo è ormai finito. A questo va aggiunto il fatto che l’Italia ha poco da perdere e quindi i giocatori non saranno gravati da eccessivi pesi, inoltre anche i giovani che scenderanno in campo vorranno dimostrare di che pasta sono fatti.

La preparazione alle gare – Nella conferenza stampa, Di Biagio ha ribadito la necessità di dover rilanciare la squadra esprimendo un ‘bel gioco’, i risultati poi non tarderanno ad arrivare. Il ct ha chiesto ai suoi di imporre il proprio modo di giocare andando ad offendere gli avversari senza contare chi si ha contro. Il tecnico vuole un pressing alto unito alla spinta dei terzini. Entro giovedì Di Biagio proverà a sciogliere i dubbi sul miglior reparto da poter schierare a centrocampo, dove sono in lizza Verratti, Jorginho, Bonaventura, De Rossi e Parolo per 3 posti.

I titolari – Abbandonato il 3-5-2 di Ventura, Di Biagio risponderà al tecnico argentino con un 4-3-3 affidandosi all’esperienza di Buffon per guidare la retroguardia composta da Bonucci, Rugani, Florenzi e Spinazzola. A centrocampo possibile l’impiego di Jorginho in regia con Verratti ed uno fra Cristante e Pellegrini ai lati oppure Verratti al centro della mediana con 2 fra Bonaventura, Parolo e De Rossi a completare il reparto. In avanti sicuri di un posto Immobile e Insigne con Chiesa e Candreva che si contenderanno un posto sull’out destro.

Argentina – Italia (venerdì 23 marzo ore 20.45, Etihad Stadium di Manchester)

Una partita dal fascino particolare e siamo sicuri che la sfida contro l’Albiceleste sarà piena di stimoli. Ci sarà Lionel Messi, uno dei giocatori più forti di tutti i tempi e vecchia conoscenza di molti difensori azzurri. Ci sarà anche Gonzalo Higuain, attualmente in forza alla Juventus e vecchia conoscenza anche degli ex compagni del Napoli. Il Pipita ha riconquistato la nazionale grazie alle ultime prestazioni, ma partirà quasi sicuramente dalla panchina.

La formazione argentina – Sampaoli dovrebbe presentare un 3-4-2-1 con Mercado, Fazio e Otamendi a proteggere la porta custodita da Romero. Mascherano e Biglia dovrebbero garantire muscoli ed esperienza in mediana, mentre sono da sciogliere alcuni dubbi sul reparto avanzato e sulle fasce che dovrebbero essere affidate a Salvio e Perotti. In avanti il Kun Aguero è favorito su Higuain e dovrebbe essere supportato da Di Maria e Messi i quali occuperanno il ruolo di trequartisti.

I precedenti fra le due nazionali hanno poca importanza: l’ultimo confronto ufficiale fu vinto dall’Argentina e si verificò ben 5 anni fa ed anche allora si trattava di un amichevole. In 14 precedenti storici disputati fra le due nazionali, le vittorie del team azzurro sono state 6, a fronte di 5 pareggi e 3 sconfitte. Va ricordato che l’Argentina a Russia 2018 proverà a vincere il suo terzo mondiale ed è una delle 5 squadre favorite per la vittoria del titolo. L’appuntamento con la Coppa del Mondo manca da 32 anni e dopo aver vinto nel 1978 e nel 1986, l’Argentina ha perso due finali contro la Germania (1990 e 2014). Possibile che questo sarà il 4° e probabilmente l’ultimo mondiale di Messi.

Pronostico: Over 2,5 – Fiducia bassa. La Nazionale di Ventura era una formazione votata alla difesa e alle ripartenze. Il gioco non era fluido e c’è anche da dire che nelle ultime uscite gli azzurri hanno decisamente giocato con il freno a mano tirato a causa delle gravose responsabilità in cui erano caduti. Di Biagio sta cercando di spingere per un assetto decisamente più offensivo e molti giocatori potranno giocare senza troppe pressioni. Da non sottovalutare inoltre l’enorme potenziale offensivo dell’Albiceleste che dispone di un reparto avanzato davvero imponente. Stake ridotto sfruttando la quota davvero alta.

Gioca la tua scommessa su Argentina – Italia grazie al bonus da 200€ di NetBet!

NetBet è il bookmaker che consigliamo per scommettere sulla sfida di Manchester tra Argentina e Italia. L’operatore di origine maltese si distingue nel panorama dei siti scommesse .it per la sua offerta molto ampia e un palinsesto calcistico tra i migliori sul mercato. Ottimo anche per scommesse su tennis e basket. L’assenza di un servizio di diretta streaming viene compensata da ottime quote live e da un livescore molto curato. Il sito dall’impatto grafico piacevole rende le giocate semplici da effettuare. Il bonus di benvenuto da 200€ sulla prima scommessa si presta molto bene a singole con stake alto. Le tante promo sulle multiple fanno di NetBet un ottimo operatore per giocare accumulatori.

* Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati