Euro 2020: Italia – Finlandia e Italia – Liechtenstein

Sabato 23 e martedì 26 marzo la Nazionale di calcio guidata da Roberto Mancini esordisce nel girone J di qualificazione ai prossimi Campionati Europei. Gli azzurri sono chiamati alla vittoria contro le non proibitive Finlandia e Liechtenstein, in un girone non semplicissimo di cui fanno parte anche Bosnia-Erzegovina, Grecia e Armenia. Tra i convocati torna Fabio Quagliarella.

I convocati

Questi i convocati da Roberto Mancini per la doppia sfida per le qualificazioni a Euro 2020:

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Atalanta), Cristiano Piccini (Valencia), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Juventus);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Stefano Sensi (Sassuolo), Marco Verratti (Paris Saint-Germain), Nicolò Zaniolo (Roma);

Attaccanti: Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Roma), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Moise Kean (Juventus), Kevin Lasagna (Udinese), Leonardo Pavoletti (Cagliari), Matteo Politano (Inter), Fabio Quagliarella (Sampdoria).

Italia – Finlandia

Fabio Quagliarella, Teemu Pukkii, i loghi della nazionale italiana e di quella Finlandese e quello di Euro 2020

Primo impegno per la Nazionale di Mancini lungo la rotta per Euro 2020, in casa contro la Finlandia.

Il cammino della Nazionale di calcio verso gli Europei 2020 prenderà il via dal profondo nord-est: sabato 23 marzo alle ore 20.45, infatti, alla Dacia Arena (per l’occasione con lo storico nome Friuli) di Udine, gli azzurri sfideranno la Finlandia, per la loro prima partita nel girone J, un raggruppamento che include anche la Bosnia-Erzegovina di Džeko e Pjanić e che sarà verosimilmente la candidata principale, insieme alla nostra squadra, al passaggio del turno; completano il girone la Grecia, l’Armenia e il Liechtenstein.

Oggettivamente, quella di Udine non sembra davvero una gara proibitiva, per i nostri colori. La Finlandia, allenata da Markku Kanerva, non è mai riuscita nella sua storia a qualificarsi alla fase finale di un Mondiale o di un Europeo, e occupa il 56° posto del ranking FIFA. Ha ottenuto la promozione nella Lega B della neonata Nations League, nel 2018, e ha tra i suoi giocatori chiave il portiere Hrádecký, che gioca nel Bayer Leverkusen, il centravanti del Norwich Teemu Pukki (nella foto a destra con Quagliarella, ndr), attualmente miglior realizzatore della squadra, e il centrocampista offensivo dello Sporting Gijon Robin Lod.

Per Mancini, che prosegue con la linea verde, avendo convocato Kean (classe ’00), Zaniolo e Donnarumma (’99), Barella e Chiesa (’97) ma non rinuncia all’esperienza del vecchio Quagliarella, tuttora uno dei migliori bomber della Serie A, si tratta di un impegno comunque da non prendere sotto gamba e da sfruttare al meglio per mettere in cascina punti preziosi in vista degli incontri più complicati contro Bosnia e Grecia. Probabile vedere una formazione con Donnarumma tra i pali, Chiellini e Bonucci in difesa, un centrocampo con Jorginho, Zaniolo e Barella e un attacco con Immobile ed El Shaarawy. Azzurri favoritissimi per bet365: 1.30 la quota della nostra vittoria, 4.75 il pareggio e addirittura 12.00 quella finnica.

Pronostico: Over 2.5. Fiducia alta. Azzurri favoritissimi, e sull’onda dell’entusiasmo i giovani di Mancini potrebbero anche giocare in maniera molto offensiva, specie se dietro ci saranno Bonucci e Chiellini. Occhio anche al mercato Primo Marcatore, con Immobile e Quagliarella dati a 4.33.

Italia – Liechtenstein

Gianluigi Donnarumma e Marcel Büchel, i loghi della nazionale italiana e del Liechtenstein e quello di Euro 2020

Martedì 26 marzo secondo impegno delle qualificazioni a Euro 2020 per l’Italia, contro il Liecthenstein.

Anche la seconda partita in programma, quella di martedì 26 alle 20.45 in programma allo stadio Tardini di Parma, non è certo di quelle che può preoccupare Roberto Mancini. L’avversario di turno è il Liechtenstein, e se è vero che è giusto non sottovalutare nessun avversario e rispettarlo, appare onestamente molto difficile pensare che gli azzurri possano steccare contro un rivale con cui il divario è così netto. La squadra allenata dall’austriaco Rene Pauritsch occupa attualmente il 182° posto del ranking FIFA, e, sebbene negli ultimi anni abbia mostrato qualche progresso a livello di risultati, è lontanissima dai livelli del calcio che conta.

I nomi da tenere d’occhio sono quelli di Marcel Büchel (nella foto a sinistra con Donnarumma, ndr), attualmente in forza all’Empoli, del portiere-capitano-recordman di presenze Peter Jehle e della punta Salanović, ma non si parla certamente di calciatori di primissima fascia. Per Mancini potrebbe essere l’occasione buona per testare il giovane Kean in attacco, o provare un centrocampo inedito con Zaniolo e Sensi insieme a Verratti.

Pronostico: 1 + Handicap (-2). Fiducia medio-alta. L’Italia è naturalmente super favorita, e la squadra del Principato appare onestamente come poco più di uno sparring partner per gli azzurri, che vorranno realizzare più gol possibili per tenere d’occhio anche la differenza reti.

Le novità di Euro 2020

Sono molte le novità strutturali della prossima edizione dei Campionati Europei, giunti al 60° anniversario dalla nascita del torneo. Per celebrarlo, la fase finale, cui parteciperanno 24 nazionali, si terrà in 12 distinte città europee. Semifinali e finale si disputeranno a Londra, al Wembley Stadium, mentre la partita inaugurale a Roma, allo Stadio Olimpico. Non ci sarà una squadra ospitante qualificata di diritto e venti posti saranno assegnati dai gironi di qualificazione (5 gironi da 6 squadre e 5 da 5, passano le prime due), mentre quattro dai playoff determinati dalla Nations League, e in programma nel marzo 2020.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati