Snaitech lancia “The Playmakers” con Grapes, Altafini e Mazzola

Tanto simpatici da essere confermati. Il trio testimonial di Snaitech formato da Adam Grapes, José Altafini e Sandro Mazzola dopo essere stati lanciati lo scorso anno proprio dall’azienda di Gaming italiana, ha trovato conferma anche per la prossima campagna pubblicitaria “The Playmakers”. I tre hanno conquistato il pubblico con la loro simpatia, condita da una leggera e piacevole ironia.

La promo "Playmaker" di SNAI

Adam Grapes, José Altafini e Sandro Mazzola protagonisti della nuova campagna pubblicitaria “The Playmakers” di Snaitech. ©ENGAGE

Nella scorsa campagna, i due ex calciatori discutevano e scommettevano sulla durata dei lavori in un cantiere edile prima di essere interrotti da Grapes il quale li ha riportati alla loro dimensione naturale: il calcio. “Tutti fanno pronostici, non tutti li fanno nel posto giusto”: questo lo slogan che sarà ripreso e sviluppato anche nei nuovi episodi della campagna pubblicitaria di Snaitech.

Rivedremo dunque i Playmakers di SNAI che torneranno con i due nuovi spot presentati in occasione della tre giorni di Enada Roma (17-19 ottobre). La nuova campagna, interamente ideata e sviluppata da Snaitech, sarà incentrata in due spot destinati a TV e siti web. Oltre a ciò sono stati realizzati otto spot per i network radiofonici ed uno shooting fotografico per le maggiori testate di stampa quotidiana e periodica. Immancabile la copertura sui Social SNAI e sul sito snai.it.

I protagonisti

Adam Grapes è un quotista di origine britannica che lavora per SNAI e collabora con la redazione di Sky Sport nel settore delle scommesse. Nonostante si sia trasferito in Italia da molto tempo, non ha perso il suo caratteristico “accento british” che associato ad un’innata simpatia lo rendono un personaggio unico. Grande conoscitore del campionato si Serie A, è un esperto di quote, percentuali e probabilità.

Sandro Mazzola, detto “Il Baffo”: bandiera dell’Inter per oltre 400 partite in A, l’ex centrocampista nerazzurro nel 1968 si è laureato campione europeo e vicecampione mondiale nel 1970.

José Altafini, detto “Il Golasso” (come era solito dire durante le sue telecronache): italo-brasiliano che con la maglia della Selecao ha vinto il mondiale del 1958. In Serie A ha giocato con Milan (204 gare e 120 gol), Napoli (180 gare con 71 gol) e poi Juventus (74 match e 25 gol).

Come ha ribadito Fabio Schiavolin, AD del Gruppo Snaitech:

La scommessa deve essere gioco, divertimento, passatempo sano e responsabile ed è questo il messaggio che intendiamo veicolare negli spot. Così, abbiamo sostituito il concetto di bookmaker con quello di “Playmaker”, un termine che evoca il carattere ludico della nostra attività e che nello sport indica colui che guida, che dirige la squadra. Fabio Schiavolin, AD del Gruppo Snaitech

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati