GVC, William Hill e bet365 al top per donazioni benefiche

I loghi di GVC, William Hill, bet365 e GambleAware

Gamble Aware in 12 mesi raccolti 9,6 milioni di £.

Secondo i dati rilasciati da GambleAware, sono ben 3,3 i milioni di sterline raccolti tra marzo 2018 e marzo 2019, grazie alle donazioni di GVC Holdings, William Hill e bet365. I tre colossi del gambling sono risultati i più generosi del settore.

Nell’elenco delle donazioni pubblicato dall’associazione che supporta chi soffre da dipendenza da gioco, troviamo al primo posto la GVC Holdings con ben 1,46 milioni di sterline versati in 12 mesi. Poco al di sotto del gruppo che controlla, tra i tanti, operatori come Eurobet, Ladbrokes, Coral e bwin, troviamo William Hill con 1 milione di sterline. £868.000 è invece la cifra donata da bet365, che si aggiudica così il terzo gradino del podio. Subito dopo Paddy Power Betfair e Camelot UK con rispettivamente £445.000 e £390.000.

Marc Etches, CEO di GambleAware, ha commentato:

Seppur ancora al di sotto dei 10 milioni di sterline che ci eravamo prefissati dopo esserci resi indipendenti dal settore del gioco, siamo contenti della cifra record di 9,6 milioni di sterline raccolta nei 12 mesi. Tale cifra, aggiunta ai 7,3 milioni di sterline previsti dagli accordi regolatori, ci permette di perseguire le nostre priorità. Marc Etches, CEO di GambleAware

Nelle sue dichiarazioni Etches ha poi rivelato che su due milioni di adulti che soffrono di dipendenza da gioco o ne sono a rischio, solo il 3% di essi si rivolge a GambleAware per chiedere sostegno. Il lavoro da fare quindi è ancora molto e i fondi necessari potrebbero aumentare a ben oltre 10 milioni di sterline dall’aprile 2020.

Il CEO di GambleAware ha poi lanciato un appello all’industria del gioco:

Chiediamo a tutti coloro che traggono profitto dall’industria del gioco d’azzardo in Gran Bretagna di donare un minimo dello 0,1% del loro fatturato annuo lordo (GGY) direttamente a GambleAware. Marc Etches, CEO di GambleAware

I contributori non sono solo bookmaker, ma anche altre aziende collegate, direttamente o indirettamente, a questa nicchia. Fondi provengono anche da vincite non riscosse o conti dormienti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati