Pronostici Serie A 2020/21: Lazio – Inter, è scontro al vertice

Sulla terza giornata della Serie A 2020/21 incombe lo spettro-coronavirus, con la gara del Genoa rinviata e quella del  Napoli (i partenopei sono impegnati nella supersfida con la Juventus) a rischio. Occhi puntati su Lazio – Inter. Il Milan vuole tentare la minifuga in casa contro lo Spezia. Impegno a Parma per il Verona.

Il big match della giornata: Lazio – Inter

Lazio – Inter è sempre una partita di cartello, e anche se quest’anno arriva più presto del solito, alla terza giornata della Serie A 2020/21, sono molti gli spunti di interesse per una gara giunta alla replica numero 155 (37 le vittorie biancocelesti, 64 quelle interiste e 53 i pareggi). Innanzitutto, dopo la brillante stagione passata di entrambe, le squadre di Inzaghi e Conte sono chiamate a una ulteriore crescita. La Lazio però (vincente a Cagliari sette giorni fa), mercoledì nel recupero della prima giornata è capitolata fragorosamente in casa contro la super Atalanta, mentre i nerazzurri, dopo i classici patemi da Pazza Inter dell’esordio (domata la Fiorentina 4-3 al termine di una gara ricca di suspense), hanno passeggiato contro il comunque interessante Benevento. Per entrambe, poi, sono arrivati i sorteggi dei gironi della prossima Champions League: strada non impossibile per entrambe, ma con la Lazio (impegnata con Borussia Dortmund, Bruges e Zenit) più fortunata (l’Inter se la vedrà con Real Madrid, Shaktar e Borussia Mönchengladbach). Assisteremo a una gara che all’Olimpico è sempre molto equilibrata (due successi degli aquilotti, tre dei milanesi nelle ultime cinque) e che promette spettacolo anche per i duelli incrociati (Immobile-Lukaku, Strakosha-Handanovic, il derby personale di Kolarov, Milenkovic-Savic contro Vidal) in una sfida tra due tra le più accreditate contendenti al titolo.

Lazio – Inter
Il logo della Lazio Ultimi incontri VVVVV
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 4 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Guida
  • Le quote sull’1X2 1: 3.00 X: 3.80 2: 2.20

In attesa degli ultimi fuochi del mercato (nelle ultime ore sono stati ufficializzati Hoedt e Andreas Pereira), la Lazio si radica sulle conferme della scorsa stagione: la squadra è plasmata sulle idee tattiche del mister e funziona come un congegno ad orologeria. Tutto ciò però non è bastato mercoledì sera contro l’Atalanta, che è riuscita a far sembrare i biancocelesti una squadra “normale”, surclassandoli per 4-1: i laziali avranno quindi una enorme voglia di rivalsa in un match di prestigio come quello con l’Inter. Rimane inoltre la tegola-infortuni, per i romani: resteranno in infermeria a Formello, a vario titolo, Luiz Felipe, Muriqi e Lulic, ma anche Radu e Lukaku sono in forse, e Correa si è fatto male proprio prima del match con i bergamaschi in allenamento. Inzaghi dovrà fare di necessità virtù e precettare i suoi fedelissimi. Nel 3-5-2 inzaghiano vedremo Patric, Acerbi e Akpro davanti a Strakosha, con Lazzari e Marusic esterni alti e il triumvirato Luis Alberto/Leiva/Milinkovic-Savic in mezzo. Davanti, Immobile con Caicedo, con Pereira candidato a un possibile esordio nella ripresa.

Lazio – Inter è una sfida sempre al cardiopalma. Scommettici sopra con il welcome bonus di Eurobet!

Dopo la rocambolesca vittoria contro la Fiorentina all’esordio e il confortante (al netto di un paio di amnesie difensive assolutamente da non replicare contro squadre più forti) match con il Benevento, arriva un altro esame tutt’altro che semplice per l’Inter di Conte, che proprio non vuole (o non ce la fa) scrollarsi di dosso l’appellativo Pazza. Il match contro la Lazio sarà importantissimo per testare la qualità dei nerazzurri contro una diretta rivale per il titolo, e per verificare se la panchina di lusso dei milanesi saprà essere ancora un fattore di differenza per le partite, soprattutto quelle più complicate. Nessun problema di squalifiche o infortuni per il Biscione (a parte Vecino, comunque nella lista partenti), che anzi conferma, dopo il Benevento, l’importantissimo De Vrij al centro della difesa, con D’Ambrosio e Bastoni (o Kolarov) davanti a Handanovic. Novità potrebbero esserci sulle fasce, con Hakimi a destra e Perisic (o Kolarov o Young) a sinistra. In mezzo, Barella con Gagliardini o Brozovic, e poi Vidal (perfettamente riavutosi dopo la botta alla coscia destra contro il Benevento) in veste di trequartista e in vantaggio su Sensi e Eriksen, alle spalle di Lukaku e Lautaro Martinez: il foltissimo centrocampo nerazzurro e i cinque cambi disponibili impediscono di avere certezze definitive fino a pochi minuti dal via della gara.

Pronostico: Over 3.5 (2.45). Fiducia alta. Quota altissima, ma con in campo Immobile, Lukaku, Milinkovic-Savic, Lautaro, Vidal e Luis Alberto come non pensare a tanti gol? E poi entrambe sembrano avere reparti difensivi da registrare, rispetto a un anno fa. 

Le altre partite della giornata

Dopo il focolaio di coronavirus scoppiato in casa-Genoa (16 tra giocatori e staff sono risultati positivi al tampone), la sfida tra i rossoblu e il Torino è stata rinviata a data da destinarsi, ma anche Juventus – Napoli, altro match clou della giornata in programma domenica alle 20.45, e in forse perché il Napoli (attualmente a punteggio pieno) è proprio l’ultima squadra affrontata dal Genoa: i tamponi dei ragazzi di Gattuso sono risultati negativi, ma si aspettano anche gli ultimi test di conferma prima della decisione definitiva. Il turno inizierà comunque con un interessante Fiorentina – Sampdoria, stasera (i blucerchiati devono assolutamente cominciare a fare punti), per poi proseguire sabato con Sassuolo – Crotone e Udinese – Roma. Domenica a pranzo, l’Atalanta ospita il Cagliari, mentre nel pomeriggio l’ottimo Verona va a Parma e Benevento – Bologna si preannuncia sfida tutta da seguire. Turno sulla carta non certo proibitivo per il Milan, che alle 18.00 se la vedrà con uno Spezia ancora da rodare nella massima serie e vuole ottenere il terzo successo consecutivo.

Fiorentina – Sampdoria
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Venerdì 2 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Giacomelli
  • Le quote sull’1X2 1: 1.73 X: 3.75 2: 4.80

C’è grande rammarico, in casa Viola, per la sconfitta a dir poco rocambolesca patita contro l’Inter nel turno precedente, con i toscani due volte avanti di un gol e il risultato ribaltato nei minuti finali (un po’ di colpa va addebitata a mister Iachini, che ha tolto Chiesa e uno straripante Ribery proprio sul più bello). Anche la Samp, però, può mangiarsi le mani, visto che sette giorni fa, in vantaggio di due gol, ha finito per perdere contro il Benevento: la classifica piange già, per la squadra di Ranieri, ultima a quota zero con sei gol subiti e solo sei segnati. Il match di venerdì sera è dunque piuttosto delicato per entrambe le squadre. Il club di Firenze lo affronterà al meglio, senza squalificati e indisponibili (a parte Pulgar), ma con il possibile addio di Chiesa e le speranze di arrivo di Piatek. Davanti a Dragowski saranno come sempre Milenkovic, Ceccherini e Caceres i difensori, con Chiesa e Biraghi a tutta fascia e Amrabat, Bonaventura e Castrovilli in mezzo. Davanti, intoccabile Ribery, in tandem con Kouame. Nella Samp, beffa per Keita: il nuovo acquisto è positivo al covid-19 e deve quindi stare in quarantena. Ranieri si barricherà nel 4-5-1, con Audero difeso da Bereszynski, Yoshida, Ferrari e Augello. In mezzo al campo Thorsby e Ekdal insieme a Verre, con Candreva (positivo all’esordio) e Damsgaard (Jankto è acciaccato) esterni. Davanti, il solo Quagliarella. Tre pareggi e una vittoria per parte nelle ultime cinque al Franchi.

Pronostico: 1 + Over 1.5 (1.95). Fiducia medio-alta. La Fiorentina vista contro l’Inter dà l’idea di essere una squadra molto solida, e anche se Chiesa potrebbe salutare la ciurma la vediamo favorita contro una Sampdoria che sembra lontana dall’essere competitiva.

Sassuolo – Crotone
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Crotone Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Sabato 3 ottobre 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Pezzuto
  • Le quote sull’1X2 1: 1.45 X: 4.60 2: 7.00

Una squadra che conferma quanto di buono mostrato nelle stagioni scorse contro una che ancora non è riuscita a prendere le misure alla massima divisione: questo, in sintesi, il match tra Sassuolo e Crotone, con gli emiliani che si ritrovano a 4 punti in classifica e soprattutto con il morale alle stelle dopo la brillante goleada contro lo Spezia di sette giorni fa. Ora arriva un’altra neopromossa, dunque, per il club di De Zerbi, che dovrà fare a meno dei soliti lungodegenti Boga, Romagna e Magnanelli. Il Crotone, reduce da due sconfitte consecutive, proverà a risalire la china, anche se i neroverdi sono in un buon momento. Stroppa sarà privo di Cuomo, Gigliotti, Benali e Riviere. I padroni di casa schiereranno il consueto 4-2-3-1, con Muldur, Chiriches, Ferrari e Kyriakopulos davanti a Consigli, e con Locatelli e Obiang in mediana. Alle spalle di Caputo, i trequartisti saranno Berardi, Djuricic e Haraslin. Anche tra i pitagorici, il modulo sarà quello consueto (3-5-2): i tre davanti a Cordaz saranno Magallan, Marrone e Golemic, con Rispoli e Molina esterni e Eduardo, Cigarini e Zanellato sulla mediana. Davanti, Simy insieme a Messias per cercare i primi punti nella massima serie. Solo quattro i precedenti in A tra Sassuolo e Crotone, con due vittorie emiliane e una calabrese.

Pronostico: 1 + Over 2.5 (1.90). Fiducia alta. Il Crotone sembra avere ancora qualche difficoltà di ambientamento alla Serie A, mentre il Sassuolo è in forma e gioca a memoria. Crediamo che Caputo, Berardi & Co. possano avere la meglio sui pitagorici.

Genoa – Torino
Il logo del Genoa Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Torino Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Rinviata a data da destinarsi
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: n.d. X: n.d. 2: n.d.

Tra Genoa e Torino vince… il covid-19. La sfida tra il Grifone e il Toro è stata infatti rinviata a data da destinarsi, a causa dello scoppio di un focolaio di coronavirus nella rosa dei liguri. Sono 16 i positivi, tra giocatori e staff (l’ultimo è Mattia Destro), un numero che avrebbe costretto il Genoa a schierare di fatto la Primavera. Dopo una serie di consultazioni, la Lega Serie A ha scelto il buon senso e deciso di rinviare il match: il tutto, però, ancora una volta dando prova di approssimazione. Praticamente fino a oggi, infatti, il nostro calcio, nonostante l’acclarata situazione di pandemia, non aveva ancora un protocollo ufficiale da seguire in casi simili. E così, in tutta fretta, si è deciso di adottare quello UEFA: se un club ha a disposizione 13 giocatori, compreso un portiere, la partita si potrà svolgere. Ogni team ha però a disposizione un bonus da spendere, per chiedere il rinvio in caso di suoi tesserati positivi al corona virus. Il Genoa ha così dovuto giocarsi subito il bonus per poter posticipare il match con i granata. Circostanze a parte, questo rinvio capita a fagiolo per entrambe, visto che si unirà poi alla pausa per gli impegni delle nazionali: il Genoa era reduce dal 6-0 contro il Napoli di sette giorni fa, mentre il Toro arrivava da due sconfitte consecutive e ancora parecchio lavoro da svolgere per poter assimilare gli schemi di Giampaolo e ambire a qualcosa di più di una risicata salvezza.

Pronostico: La partita è rinviata a data da destinarsi.

Udinese – Roma
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SSPSS
Il logo della Roma Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dacia Arena
  • Sabato 3 ottobre 2020 ore 20.45
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 5.10 X: 4.00 2: 1.65

Anche se con qualche rimpianto, perché i tre punti erano davvero alla portata, la Roma arriva da una settimana ottima, dopo il pareggio contro la Juve, che ha messo in mostra una squadra compatta e precisa nel seguire le linee-guida di Fonseca. L’Udinese, dal canto suo, ha iniziato il torneo con il piede storto, perché dopo la sconfitta di misura contro il Verona è arrivato il pesante ko con il neopromosso Spezia. I friulani saranno privi, oltre che del solito Mandragora, di Stryger-Larsen e Jajalo, oltre che probabilmente di Arslan e Walace, mentre in casa romanista saranno assenti come sempre Zaniolo, Perotti e Pastore. Difesa a tre per entrambe le squadre: i bianconeri schiereranno Becao, De Maio e Samir a protezione di Musso, con Ouwejan e Avest esterni di fascia e con De Paul, Palumbo e Coulibaly in mezzo al campo. Davanti, il ticket sarà Lasagna-Nestorovski. I giallorossi sembrano orientati a replicare la formazione vista contro la Juve, e quindi a schierare Mirante in porta, con Mancini, Ibanez e il positivo Kumbulla in difesa e con una linea a quattro in mezzo al campo formata da Santon, l’ottimo Veretout, Pellegrini e Spinazzola. Pedro e Mkhitaryan saranno liberi di svariare nelle posizioni alle spalle di Dzeko. Possibile però anche un po’ di riposo per Pedro: in questo caso, Pellegrini scala in avanti e sulla mediana è pronto Diawara. Una vittoria interna nelle ultime cinque sfide dirette disputate in Friuli.

Pronostico: Dzeko marcatore Sì (2.15). Fiducia medio-alta. Il bosniaco ha qualcosa da farsi perdonare da parte dei tifosi giallorossi, dopo le due occasioni da gol fallite contro la Juve, e vorrà farlo al meglio contro una difesa non solidissima come quella friulana.

Atalanta – Cagliari
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Cagliari Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Domenica 4 ottobre 2020 ore 12.30
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 1.27 X: 6.25 2: 9.50

Mamma mia, che Atalanta! La Dea ha iniziato la stagione 2020/21 come suo solito, ovvero a suon di gol e calcio champagne, divertente per tifosi e appassionati ma sempre più solido e vincente. Il Cagliari, invece, dopo un pari all’esordio, è capitolato in casa sotto i colpi della Lazio, ma è decisamente ancora presto per i campanelli d’allarme. Storicamente, i sardi sono un osso duro per la Dea (20-20 il bilancio complessivo degli scontri diretti, con due vittorie orobiche e tre dei casteddani nelle ultime cinque gare dirette disputate a Bergamo), ma sarà curioso verificare se la nuova modalità “giochista” della squadra allenata da quest’anno da Di Francesco saprà arginare la manovra atalantina, che contro la Lazio è stata a tratti straripante ma anche decisamente cinica. Solo problemi di indisponibilità da una parte e dall’altra (Miranchuk, Gollini, Ilicic e Piccini tra i nerazzurri, Pereiro, Cerri e Ceppitelli tra i cagliaritani): Gasperini sceglierà il consueto 3-4-1-2, con la possibilità di qualche cambio, ma non certo per i Big. Saranno i senatori Toloi, Palomino e Djimsiti (in ballottaggio con Caldara) davanti a Sportiello, con Hateboer e Gosens esterni e De Roon (o Pasalic) e Freuler in mediana e con un Gomez in condizione stratosferica da suggeritore per Zapata e Muriel (ma occhio a Lammers per il colombiano). 4-3-3 secco invece per il Cagliari: davanti a Cragno ci saranno Zappa, Walukiewicz, Godin (all’esordio) e Lykogiannis, con Nandez, Marin e Rog a centrocampo; Sottil, Simeone e Joao Pedro saranno i tre attaccanti. Il tutto in attesa di un probabile ritorno di Nainggolan, che potrebbe anche trovare subito il campo, se le tempistiche per l’operazione si concretizzassero.

Pronostico: 1 + Over 3.5 (2.20). Fiducia medio-alta. Difficile pensare che una Atalanta che va avanti a forza 4 (gol) possa avere difficoltà a trovare la via della rete contro le squadre di Di Francesco. I sardi dovranno sudare sette camicie per tenere botta.

Parma – Verona
Il logo del Parma Ultimi incontri PVPVV
Il logo del Verona Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 4 ottobre 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Giua
  • Le quote sull’1X2 1: 2.95 X: 3.15 2: 2.55

Un vero testacoda, quello tra Parma e Verona: i Ducali sono ultimi con zero punti, un gol segnato e ben 6 subiti; gli scaligeri sono invece primi a punteggio pieno (anche grazie alla vittoria a tavolino con la Roma) e si godono un inizio di stagione da favola, nonostante un mercato anche quest’anno decisamente non scoppiettante. Desta molta preoccupazione invece la posizione del Parma, ancora cantiere aperto e ben lungi dall’aver assimilato le istruzioni del nuovo coach Liverani, oltre che con un mercato immobile e con prospettive di uscita per Darmian e Gervinho (il primo proprio oggi avviato verso l’Inter). Gli emiliani saranno per l’occasione privi dello squalificato Iacoponi, oltre che di Pezzella, Gagliolo e Scozzarella. Davanti a Sepe i quattro saranno Laurini, Dermaku, Alves e Dezi. Kurtic, Hernani e Grassi saranno i centrocampisti, con Kucka alle spalle di Inglese (o Cornelius) e Karamoh. Out Magnani, Danzi, Empereur e Dawidowicz, per Juric, che riproporrà il suo classico 3-4-2-1. I difensori saranno Cetin, Gunter e Lovato, con Tameze e Veloso interni, Faraoni e Dimarco sulle fasce e con Barak e Zaccagni alle spalle del puntero Di Carmine (con Favilli, match-winner sette giorni fa, che dovrebbe nuovamente subentrare dalla difesa). Due pareggi e due vittorie venete nelle ultime cinque disputate al Tardini.

Pronostico: 2 (2.55). Fiducia media. Non riusciamo a dare molta fiducia a un Parma che ci sembra ancora lontano dall’aver trovato la sua dimensione. Il Verona è squadra tosta e ha il morale a mille grazie a una partenza sprint che conferma la bontà del club.

Benevento – Bologna
Il logo del Benevento Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Bologna Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Ciro Vigorito
  • Domenica 4 ottobre 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Sozza
  • Le quote sull’1X2 1: 3.15 X: 3.60 2: 2.20

Gara che si preannuncia interessantissima, quella tra Benevento e Bologna, con le Streghe reduci dal match infrasettimanale contro l’Inter, perso 5-2, ma mettendo in mostra un’identità già chiara e un ottimo collettivo, e in precedenza dalla incredibile rimonta contro la Sampdoria. Dopo il ko con il Milan, invece, il Bologna si è subito ripreso asfaltando il Parma lunedì scorso e sciorinando un super Soriano. Pippo Inzaghi deve rinunciare a Kragl, Viola e Tello, mentre Mihajlovic non ha problemi di formazione. I giallorossi si schiereranno con un 4-3-3, con Montipò difeso da Maggio, Glik, Caldirola e Letizia (al rientro dal 1′ dopo che con l’Inter era subentrato a gara in corso); a centrocampo, largo a Ionita, Dabo e Hetemaj, anche lui tornato titolare, con Iago Falque, che potrebbe esordire relegando in panchina Insigne, Caprari (autore di una doppietta contro i nerazzurri) e Lapadula davanti. Nelle fila rossoblu, invece, un consolidato 4-2-3-1, con De Silvestri, Danilo, Tomiyasu e Dijks (o Hickey) in difesa davanti a Skorupski, e con Schouten e Medel in mediana. Alle spalle di Palacio, Skov Olsen (o Orsolini), Soriano e Barrow. Due soli in tutto, i precedenti tra i due team, con due vittorie per gli emiliani.

Pronostico: Over 3.5 (2.50). Fiducia medio-alta. Si affrontano due squadre che in queste prime giornate hanno messo in mostra tanto una brillante attitudine offensiva quanto difese non proprio solide: aspettarsi una gara aperta e con tante reti è il minimo.

Milan – Spezia
Il logo del Milan Ultimi incontri PVPPS
Il logo dello Spezia Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 4 ottobre 2020 ore 18.00
  • Arbitro: Serra
  • Le quote sull’1X2 1: 1.25 X: 6.00 2: 12.00

Fino a qui, l’avvio di campionato del Milan, nonostante le pesanti defezioni dovute alla positività al coronavirus, è stato senza macchia: due successi, quattro gol fatti e nessuno subito, ma soprattutto una convinzione e una mentalità figlia del girone di ritorno di un anno fa e sempre più introiettata dai ragazzi di Pioli. D’altra parte, però, lo spareggio-thrilling contro il Rio Ave lascerà sicuramente qualche strascico a livello di affaticamento mentale, anche se l’entusiasmo per il risultato raggiunto sarà altrettanto forte. Lo Spezia, invece, sconfitto sette giorni fa dal Sassuolo, ha in settimana assaporato la prima storica vittoria in Serie A, e avrà anch’esso dalla sua un grande entusiasmo. Tante assenze in casa rossonera, e difficile ipotizzare in anticipo la formazione di partenza: mancheranno Rebic (meno grave del previsto il suo infortunio), Romagnoli, Musacchio, Conti, Ibra e Duarte. Davanti a Donnarumma ci saranno Calabria, Gabbia, Kjaer e Hernandez, con Tonali e Kessie sulla linea mediana. I tre trequartisti alle spalle del giovane Colombo (favorito su un Leao apparso opaco contro i portoghesi in coppa) saranno Diaz, favorito su Castillejo, Calhanoglu e Saelemaekers. Tanti forfait anche tra i liguri (Ismajili, Mattiello, Mastinu, Acampora e Marchizza). Italiano sceglierà il 4-3-3 con Zoet difeso da Ferrer, Erlic, Dell’Orco e Sala e con Bartolomei, Ricci e Mora incaricati di creare gioco. Il nuovo acquisto Verde, Galabinov (fantastico il suo avvio di stagione, con 3 gol in due partite) e Gyasi saranno i tre in attacco. Primo match in assoluto tra le due squadre.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (1.70). Fiducia alta. Anche se è reduce dall’incredibile spareggio di Europa League, il Milan non dovrebbe avere troppi problemi contro uno Spezia comunque da prendere con le molle. Galabinov marcatore Sì è quotato 4.50. 

Juventus – Napoli
Il logo della Juventus Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Napoli Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 4 ottobre 2020 ore 20.45
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.60 2: 3.55

Capitolo numero 149 dell’infinita sfida tra Juventus e Napoli, quello che andrà in scena domenica sera all’Allianz Stadium. Covid-19 permettendo, però, visto che il Napoli, avendo giocato contro il Genoa sette giorni fa, è ancora a rischio di positività al test coronavirus. In ogni caso, questa sfida, una vera classica del nostro calcio, vede un bilancio di 69 vittorie bianconere a fronte di 32 partenopee. A Torino, però, negli ultimi cinque scontri diretti, la Vecchia Signora ha vinto 4 volte e il Napoli una. La curiosità per questa gara non è però solo statistica: dopo il pari risicato con la Roma, in cui sono apparse diverse falle a livello di tenuta di squadra, la Juve è chiamata a un altro match molto difficile contro la squadra di Gattuso, che vola invece sulle ali dell’entusiasmo, a punteggio pieno e con 8 gol fatti e nessuno subito. Sarà partita vera anche per testare le ambizioni scudetto di entrambe, e per capire se il modulo a geometria variabile di Pirlo scardinerà la solidità del 4-3-3 di Ringhio. I bianconeri saranno privi di Rabiot, squalificato: Pirlo partirà con un 3-4-1-2 che vedrà Danilo, Bonucci e Chiellini in difesa, con Szczesny tra i pali. Centrocampo riveduto e corretto rispetto a Roma, con Bentancur e Arthur in mediana e con Cuadrado e Frabotta esterni; Ramsey trequartista dietro Ronaldo e Kulusevski (ancora panca dunque per Dybala, al rientro, così come per un Morata ancora spaesato nella sua nuova squadra). Pesante assenza nel Napoli, quella di Insigne, che sarà comunque valutato all’ultimo. Davanti a Meret, i difensori saranno Di Lorenzo, Manolas (anche lui non al meglio), Koulibaly e Mario Rui. Centrocampo con Demme, Zielinski e Ruiz; in avanti, Osimhen boa centrale, con Lozano e Mertens ai lati. Gattuso studia però anche l’alternativa 4-2-3-1: in questo caso, i trequartisti sarebbero Mertens, Politano e Zielinski, con Demme e Lobotka in mezzo.

Pronostico: Over 2.5 (1.85). Fiducia alta. Juve e Napoli sono due macchine da gol, e l’importanza della posta in palio non darà spazio a troppi tatticismi. Ci aspettiamo una gara tosta e combattuta, con tante reti e uno spettacolo all’altezza della situazione.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Lazio – Inter Over 3.5 2.45 2.45
Sassuolo – Crotone 1 + Over 2.5 1.90 4.65
Atalanta – Cagliari 1 + Over 3.5 2.20 10.24
Benevento – Bologna Over 3.5 2.50 25.60
Milan – Spezia 1 + Handicap -1 1.70 43.60
Juventus – Napoli Over 2.5 1.85 80.66

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 80.00: con 10 euro la vincita potenziale supera gli 806 euro.

Lazio – Inter, Juve – Napoli e tanto altro ancora: punta sulla 3’ della Serie A 2020/21 con le quote di Eurobet!

Il bookmaker per la terza giornata di campionato

Per la terza giornata della Serie A 2020/21, così ricca di match importanti e a cui seguirà la pausa per gli impegni delle Nazionali, abbiamo optato per uno dei nomi di punta del betting in Italia. Stiamo parlando di Eurobet, uno dei brand più conosciuti dagli appassionati di scommesse, soprattutto in virtù della sua impeccabile sezione live e di una app mobile molto ben sviluppata e disponibile per il download anche per Windows. Non trascuriamo però un bonus benvenuto di tutto rispetto, costituito da un rimborso scommesse che può arrivare fino alla bella cifra di 210€, e un palinsesto decisamente ricco tanto per quanto riguarda gli eventi che il numero di mercati, che può arrivare a più di 700 per un match di Serie A.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, giocatori in azione e la scritta Consigli scommesse 3° giornata

Articoli correlati