Scommesse USA: Paddy Power-Betfair presenta offerta per FanDuel

È arrivata lunedì 14 maggio 2018 la decisione ufficiale della Corte Suprema degli Stati Uniti, che ha revocato il divieto federale sulle scommesse sportive. Con 7 voti favorevoli e 2 contrari è stata infatti decisa l’abolizione della legge PASPA del 1992, che di fatto vietava di scommettere sugli eventi sportivi sul territorio statunitense.

Il sito di Paddy Power

Paddy Power BetFair fa la sua offerta per l’acquisizione di FanDuel. ©shutterstock.com

PASPA abolito: nuovi scenari per il betting USA

La storica decisione della Corte Suprema di abolire il divieto federale sul betting, ha inevitabilmente aperto nuovi scenari per gli operatori del settore. Con l’abolizione del PASPA i diversi Stati USA potranno decidere se permettere il gioco d’azzardo all’interno dei propri confini, un’operazione non consentita fino ad oggi.

L’unico Stato al riparo dalla legge PASPA del 1992 è il Nevada, “porto franco” in cui era già possibile scommettere sui principali avvenimenti sportivi, in special modo nei principali casinò di Las Vegas. In misura limitata il gioco d’azzardo negli ultimi 25 anni è stato consentito anche in altri Stati come Delaware, Montana e nell’Oregon.

Paddy Power-Betfair pronta ad entrare nel mercato americano

La possibilità di entrare in un mercato potenzialmente enorme come quello americano ha attratto numerosi bookmaker internazionali, decisi ad espandersi oltre oceano. Tra questi anche il gruppo Paddy Power-Betfair, tra i leader mondiali del betting.

La società britannica ha infatti presentato un’offerta per l’acquisizione di FanDuel, uno dei maggiori operatori statunitensi attivi nel fantasy football. FanDuel può contare su una base di 6 milioni di utenti, ponendosi come il secondo operatore a livello mondiale nel settore dei “Daily Fantasy Sports”.

Una compagnia dall’indubbio valore di mercato, tanto che Paddy Power-Betfair ha messo sul piatto ben 850 milioni di euro (circa 1 miliardo di dollari) per l’acquisizione della società statunitense.

Il bookmaker britannico punta ad entrare nel mercato americano direttamente dalla porta principale, ereditando un portafoglio clienti ricchissimo come quello di FanDuel che vanta milioni di conti già registrati per i fantasy sports. L’obiettivo è quello di dirottare una buona parte di essi sulle scommesse tradizionali, controllando un brand già efficacemente radicato nel mercato USA come quello di Fan Duel.

La stessa FanDuel aveva annunciato pochi mesi fa che, in caso di esito favorevole del ricorso alla Corte Suprema presentato dal New Jersey, si sarebbe lanciata nel mercato delle scommesse tradizionali. Senza dubbio l’eventuale acquisizione da parte di Paddy Power-Betfair porterebbe sulla scena statunitense un potenziale gigante del settore.

Betting negli USA: un mercato dal grande potenziale

Oltre al New Jersey, lo Stato che ha presentato il ricorso sul PASPA alla Corte Suprema, sono tanti gli Stati USA già pronti a legalizzare le scommesse sportive in seguito alla abolizione del divieto. Si calcola che il mercato americano delle scommesse valga circa 150 miliardi di dollari all’anno, con ricavi fino a 6 miliardi.

Ogni Stato sarà libero di disciplinare il mercato come crede, liberalizzandolo in toto o affidandolo a lotterie e casinò. In questo scenario Paddy Power ha mosso i primi passi per cercare di inserirsi nel miglior modo possibile nel “nuovo” mercato USA, che nei prossimi mesi si preannuncia foriero di nuove acquisizioni e fusioni.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati