Roland Garros 2018: i pronostici del tabellone maschile

Il Roland Garros 2018, giunto alla sua 122esima edizione, avrà inizio il 21 maggio per terminare il 10 giugno. Il secondo Slam stagionale quest’anno propone un montepremi da capogiro: ben 39 milioni di euro, con il vincitore che è atteso da una prima moneta di 2,2 milioni (per il finalista “solo” 1,1 milioni).

Consigli scommesse: Roland Garros

In una stagione decisamente atipica, dove Roger Federer sta centellinando ancora le sue presenze, dove latita ancora lo scozzese Andy Murray, dove Novak Djokovic non è riuscito ancora ad esprimere il suo miglior tennis e dove gli altri top player stanno stentando a trovare continuità, toccherà alla Next Gen fermare il cannibale Rafael Nadal, attuale n.1 del mondo e ancora senza rivali sulla terra rossa, che dovrà vincere il torneo di Parigi (per l’undicesima volta) per confermare il primato nel ranking Atp.

Vediamo dunque i principali favoriti per la vittoria del Roland Garros 2018 che chiude la stagione tennistica sulla terra rossa.

Rafael Nadal @1.35: “Man in the Arena”, per citare un passo di un celebre discorso del 26° presidente degli Stati Uniti Theodore Roosevelt. Perché Nadal incarna tutte le caratteristiche dell’ Uomo che realmente sta nell’arena, con il volto segnato dalla polvere e dal sudore, che lotta con coraggio per raggiungere l’obiettivo. Perché Nadal, alla ricerca dell’undicesimo titolo al Roland Garros, è l’emblema del guerriero infaticabile, del difensore capace di capovolgere la situazione offendendo con il dritto mancino in modi che nessuno può effettivamente contrastare. Come suggeriscono i titoli conquistati a Montecarlo, Barcellona e Roma, il maiorchino è il principale favorito alla vittoria finale, inoltre Rafa dovrà vincere per difendere il titolo della passata stagione e conservare il primato in classifica (in caso contrario Federer tornerebbe n.1). Il miglior tennista della storia sulla terra rossa sembra avere la strada spianata per l’11° sigillo (al meglio dei 5 set è ancora più favorito), anche se Nadal non è apparso particolarmente brillante in alcuni appuntamenti (nella sconfitta contro Thiem nei quarti di Madrid e nella finale di Roma vinta anche grazie all’interferenza della pioggia). Nella passata edizione, Rafa concesse solo 35 game in tutto il torneo senza perdere neanche un set. Il maiorchino ha dalla sua anche la sorte, che ha voluto Dominic Thiem, unico giocatore capace di batterlo sul clay, dall’altra parte del tabellone (oltre ai vari Djokovic, Nishikori, Dimitrov, Goffin e Wawrinka). Nadal farà il suo esordio contro Bolelli (sorteggiato per il forfait dell’ultimo minuto di Dolgopolov) e molto probabilmente dovrà affrontare Kevin Anderson nei quarti (accoppiamento più che agevole sulla terra rossa).

Scommetti subito sul Roland Garros con Merkur Win!

Alexander Zverev @8.50: Paga la poca esperienza e le diverse uscite premature nei Major, ma Alexander Zverev si propone questa volta come il principale antagonista a Rafael Nadal non solo in quanto testa di serie n.2, ma anche per lo scontro avvenuto la settimana scorsa a Roma ed il titolo conquistato a Madrid. Colui che in molti indicano come il successore dei big three ha dato sfoggio di un gran tennis in questa prima parte di stagione evidenziando dei netti miglioramenti in tutti i fondamentali (ad eccezione del gioco a rete che però interessa poco tale superficie). Il classe ’97 di Amburgo non è stato fortunato nel sorteggio pescando Thiem nella propria metà del tabellone (nei quarti gli toccherà molto probabilmente l’austriaco o Nishikori), ma Sasha può puntare a raggiungere la finale del Roland Garros: in quel caso sarebbe la prima finale in uno Slam. Il miglior piazzamento in un Major risale alla scorsa edizione di Wimbledon quando raggiunse gli ottavi di finale. Buona la condizione fisica del tedesco così come la continuità di rendimento mostrata sulla stagione sul rosso.

Dominic Thiem @12.00: L’unico tennista capace di sconfiggere Nadal ed interrompere la striscia vincente di 50 set consecutivi dello spagnolo. Il numero 8 del mondo ha un record di 12 vittorie e 4 sconfitte sulla terra rossa (Nadal, Tsitsipas, Zverev, Fognini), ma è anche possibile che inizi questo Roland Garros abbastanza scarico dopo la vittoria del torneo di Lione dove è stato costretto al terzo set nelle ultime 3 partite. Giocatore talentuoso e dotato di un gran rovescio, Thiem è sicuramente uno dei favoriti per la vittoria finale, ma ha avuto un sorteggio non facile entrando nella parte bassa del tabellone con Zverev, Djokovic, Nishikori, Dimitrov e Wawrinka.

Novak Djokovic @13.00: Non è il Robo-Nole ammirato negli anni passati, questo è sicuro, ma Djokovic rimane un osso duro per chiunque. A Roma abbiamo però assistito ad un ottimo torneo da parte del serbo che si è dovuto inchinare solamente allo strapotere di Nadal (non senza aver prima lottato). Proprio con la vittoria al Roland Garros di 2 anni fa, è iniziata la parabola discendente dell’ex n.1 del mondo che sarà la testa di serie n.20 ed affronterà al primo turno uno specialista del rosso come Dutra da Silva. Difficile che il serbo possa ottenere il secondo titolo dopo un periodo così buio, ma resta un avversario scomodo da affrontare vista la grande esperienza e le innate doti fisiche. Il serbo ha ottenuto 7 vittorie e 4 ko in questa stagione sul rosso, perdendo sia da Thiem e Nadal, ma anche da avversari non irresistibili come Klizan ed Edmund. Djokovic può comunque vantare 2 vittorie contro Nishikori (altro specialista di questa superficie) in questo ultimo mese.

Altri due giocatori che potrebbero risultare delle vere e proprie mine vaganti, sono sicuramente Kei Nishikori (@50.00) e Fabio Fognini (@125.00). Il nipponico è uno specialista della superficie e, problemi fisici permettendo, risulta un giocatore rapido e duro da piegare anche sul lungo. Dotato di una straordinaria tenuta del campo e di un’ottima difesa, Nishikori ha a sua disposizione un rovescio a due mani spesso devastante. Fogna invece è un giocatore molto emotivo, che deve sentire il match per esaltarsi, ma che rischia per lo stesso motivo di cadere in una spirale autodistruttiva se qualche piccolo dettaglio lo infastidisce. Fognini resta per qualità uno dei migliori giocatori del circuito sulla terra rossa quando è in giornata, come ha dimostrato recentemente agli Internazionali di Roma, dove ha raggiunto i quarti strappando anche un set a Nadal. Tennisti come Wawrinka, Del Potro, Berdych e Dimitrov stanno faticando troppo e non hanno il giusto passo. Occhio a Cilic, uno dei pochi top 10 ad essere in condizione. Outsider: Stefanos Tsitsipas (80.00).

Il nostro pronostico*

Alexander Zverev e Rafael Nadal

Pronostico principale: L’uomo da battere è sicuramente Rafael Nadal, ma la vittoria dello spagnolo è data ad una soglia troppo bassa per essere presa in considerazione. Escludendo lo spagnolo, il tennista che ci ispira maggiormente è A. Zverev: diamo fiducia al giovane tedesco che fin qui ha ben figurato nella stagione sul rosso. Giocata da prendere con le molle, stake basso vista la quota (8.50) ed il difficile tabellone.

Pronostico secondario: Finalisti Nadal – A. Zverev.

Iscriviti a Merkur Win e approfitta del bonus da 100€ per giocare sui tuoi favoriti!

Il bookmaker della settimana

Merkur Win è il nostro bookmaker della settimana. Merkur Win è presente sul territorio tedesco dagli anni ’50 e da diversi anni è sbarcato nel mercato nostrano. Dalle scommesse sportive a quelle sull’ippica passando per gli sport virtuali, Merkur Win si sta facendo strada fra i top book del settore. Il payout è nella media, ottimo se siete soliti puntare sulla Serie A e La Liga spagnola. Buona la proposta di sport e di campi su cui poter scommettere, mentre come neo c’è l’assenza di un servizio di live streaming oltre alla mancanza di una sezione news. Interessante la promozione di benvenuto che permette di usufruire di un welcome bonus fino a 100 euro.

* Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati