Pronostici Serie A 2020/21: Milan(o) – Roma, viaggio d’andata

La Serie A 2020/21 torna subito in campo, schiacciata tra le coppe europee. Il Milan tenta la fuga dopo la vittoria nel derby e il match con la Roma promette scintille. Juventus impegnata col Verona, mentre l’Inter sarà in trasferta col Genoa. Derby campano per il Napoli con il Benevento, l’Atalanta riceve la Sampdoria.

Il big match della giornata: Milan – Roma

Davvero un gran bel Diavolo, quello che stiamo vedendo in questa fase di campionato. Partito con il non esaltante appellativo di Normalizzatore, Stefano Pioli è riuscito, tra la fine della stagione scorsa e l’inizio di questa, ad amalgamare benissimo i giovani rossoneri attorno al totem Ibrahimovic, e i risultati si vedono: primo posto a punteggio pieno, nove gol fatti e solo uno subito, ma soprattutto un gioco piacevole e arioso, in cui gli interpreti si muovono con naturalezza, che ha portato, con il brillante 3-1 di ieri sera al Celtic Glasgow, al ventunesimo risultato utile consecutivo per i rossoneri. La sfida che lunedì chiuderà il quinto turno della Serie A 2020/21 contro la Roma è quindi un bel banco di prova in campionato, dopo la bella vittoria nel derby di sette giorni fa con l’Inter. I giallorossi sono reduci a loro volta da un rotondo successo contro il Benevento e da una vittoria in rimonta in Europa League contro lo Young Boys, con segnali incoraggianti per Fonseca dal punto di vista del gioco e con un Dzeko finalmente sbloccatosi. La sfida dal sapore bosniaco-scandinavo tra Edin e Ibra sarà uno dei tanti motivi di interesse del match, che sarà l’episodio numero 171 di una saga che vede i rossoneri avanti per 75 a 45 (50 i pareggi). Nelle ultime cinque a San Siro, però, la Lupa ha vinto tre volte contro le due del Milan.

Milan – Roma
Il logo del Milan Ultimi incontri VVVVV
Il logo della Roma Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Lunedì 26 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Giacomelli
  • Le quote sull’1X2 1: 2.10 X: 3.60 2: 3.25

La brutta notizia per Stefano Pioli è l’infortunio di Calhanoglu, meno grave di quanto si temeva ma che comunque terrà fuori il turco dalla sfida con la Roma, in una lista assenti che comprende anche Rebic, Musacchio, Duarte e Gabbia (questi ultimi positivi al coronavirus): i sostituti si sono però dimostrati decisamente all’altezza, come hanno dimostrato i gol in coppa di Diaz e Hauge. Il tecnico emiliano dovrà giocoforza tener conto anche degli strascichi dell’impegno con il Celtic, ma è evidente che a questo punto i rossoneri devono pensare in grande e provare ad allungare in classifica. Non dovrebbero comunque esserci troppi cambiamenti, rispetto all’assetto visto nel derby, anche se la fascia destra continua a sembrare quella più vulnerabile nello schieramento rossonero. Davanti a Donnarumma, dunque, vedremo una linea a quattro formata da Calabria, Kjaer, Romagnoli e Hernandez, sempre più positivo; Kessie e Bennacer saranno gli interni di centrocampo, mentre alle spalle di Ibrahimovic i tre trequartisti saranno Saelemaekers, uno dei più positivi contro l’Inter, Diaz (chiamato proprio a sostituire Calhanoglu) e Leao, che torna titolare dall’inizio dopo che in Europa League era entrato solo a gara in corso.

Una grande classica con il Diavolo che vuole accelerare: punta su Milan – Roma con il welcome bonus di BetFlag!

Il netto 5-2 rifilato al Benevento sette giorni fa ha sicuramente giovato al morale della Roma, che vuole provare a dare continuità al suo campionato, iniziato in maniera un po’ sottotono, rinfrancata anche dalla rimonta vincente in Europa League contro gli svizzeri dello Young Boys ottenuta con una squadra zeppa di seconde linee. Fonseca ha avuto buoni messaggi in campionato da Dzeko, tornato al gol e a essere dominante in campo, nonché da Mkhitaryan e dal solito Veretout, uno dei migliori di questa fase di stagione. Anche i giallorossi dovranno necessariamente centellinare le forze, visti gli impegni europei a distanza ravvicinata. La lista degli indisponibili include Smalling, Pastore, Karsdorp e naturalmente Zaniolo, mentre Diawara, negativo al secondo tampone, è pronto almeno per la panchina. Nel 3-4-2-1 capitolino dovremmo vedere Mirante in porta, con Fazio, rilanciato tra i titolari, Ibanez e il rientrante Kumbulla (in gol in coppa) in difesa. A centrocampo, intoccabile Veretout affiancato da Pellegrini, con Santon e Spinazzola sulle fasce. Mkhitaryan e Pedro si muoveranno alle spalle di Dzeko.

Pronostico: Over 3.5 (2.48). Fiducia media. Due squadre che la porta la trovano, anche se la difesa rossonera è la prima del torneo. Ciò nonostante, vista anche la quota molto golosa, crediamo che Ibra, Dzeko, Pedro e Leao ci regaleranno un match a suon di gol. 

Le altre partite della giornata

Sarà spalmato su tutto il weekend, il turno numero cinque della Serie A 2020/21, e come sempre ricco di match e spunti interessanti, con tutte le big strette tra campionato e turni delle coppe europee. Si partirà già stasera, con il super Sassuolo di questo inizio di stagione che riceve un Torino desolatamente ultimo. Tre le partite di sabato, con l’Atalanta che cerca il riscatto dopo il ko di Napoli contro una Sampdoria in gran forma, l’Inter flagellata dai positivi al covid-19 in trasferta a Genoa (sponda-Grifone) con il compito soprattutto di tornare a far punti e rendere più solida una difesa imprevedibilmente ballerina e una Lazio galvanizzata dal successo di Champions League con il Borussia Dortmund impegnata con il Bologna. Domenica, il Napoli va a Benevento per un interessante derby campano, con gli azzurri che vogliono tenere il passo del Milan, mentre la Juventus riceverà in casa il sempre ostico Verona. Hanno già il sapore della sfida-salvezza i match tra Cagliari e Crotone delle 12.30 e tra Parma e Spezia, mentre Fiorentina – Udinese sarà un test importante tra due squadre partite malino, con i Viola reduci dal pareggio con lo Spezia e i friulani che vogliono bissare il successo con il Parma.

Sassuolo – Torino
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri VSSPP
Il logo del Torino Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Venerdì 23 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Guida
  • Le quote sull’1X2 1: 1.68 X: 4.25 2: 4.35

Un Sassuolo in pieno entusiasmo è chiamato questa sera a confermare quanto di buono mostrato fin qua contro un Torino in piena crisi, ancora al palo a quota zero punti e con la panchina di Giampaolo già traballante. I neroverdi si godono invece un fantastico secondo posto, con il secondo miglior attacco del torneo (13 gol, uno in meno dell’Atalanta) e soprattutto un gioco non più soltanto bello da vedere ma anche efficace e uno spirito guerriero, come dimostra il successo in rimonta di sette giorni fa contro il Bologna. In casa granata, invece, nonostante un Belotti super (a proposito: sarà anche il duello tra i due capocannonieri del torneo, il Gallo e Caputo), si brancola nel buio. Tra gli emiliani, out Defrel, Rogerio, Romagna, Schiappacasse, Magnanelli e Toljan. De Zerbi si affiderà in difesa a Muldur, Chiriches, Ferrari e Kyriakopulos a protezione di Consigli, con Obiang e Locatelli in mediana. Alle spalle di Caputo, liberi di giostrare in attacco Berardi, Djuriic e Haraslin, con Boga che ritorna almeno in panca. Nel Torino, fuori servizio Baselli, Zaza e Izzo. Giampaolo confermerà il 4-3-1-2 della settimana scorsa: davanti a Sirigu ci saranno Vojvoda, Bremer (al posto di uno spaesato Lyanco), Nkoulou e Rodriguez, con Lukic, Rincon e Linetty a centrocampo. Verdi agirà sulla trequarti dietro Belotti e Bonazzoli. Quattro pareggi e un successo emiliano nelle ultime cinque al Mapei Stadium, dove il Toro non vince dal 2014.

Pronostico: Caputo Marcatore Sì (1.88). Fiducia medio-alta. Vista la stagione disputata fin qui, il Sassuolo è chiaramente favorito, ma il Toro deve tornare a vendere cara la pelle. Un sigillo di Ciccio Caputo è più che prevedibile, così come quello di Belotti (a 2.70).

Atalanta – Sampdoria
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri SPSSV
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Sabato 24 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Calvarese
  • Le quote sull’1X2 1: 1.45 X: 5.10 2: 5.85

Partita che si preannuncia davvero interessante, quella tra Atalanta e Sampdoria. La Dea ha metabolizzato subito le scoppole prese sette giorni fa col Napoli andando a vincere 4-0 in Danimarca in Champions League, mentre la Sampdoria si è concessa una bellissima vittoria contro la Lazio (3-0). Si sfidano dunque due club con il morale molto alto, per un match che può essere giocato da entrambe a mente serena, anche se gli orobici vorranno senz’altro cercare di recuperare il terreno perso in classifica nel turno precedente. Oltre che Gollini e Caldara, anche Malinovskyi sarà probabilmente out, nella banda-Gasperini, che comunque confermerà il consueto 3-4-1-2 nonostante un ampio turnover. A protezione di Sportiello ecco Sutalo, Palomino e Djimsiti. Centrocampo con Hateboer (al rientro dal 1’) e Mojica (per Gosens) sulle fasce e con De Roon e Pasalic in mezzo. Gomez dietro Lamers, che concede un turno di riposo a Zapata, e Ilicic, che vince il ballottaggio con Muriel. Assente invece il solo Gabbiadini, nella Samp, con Ranieri che va verso la conferma dell’undici anti-Lazio. Spazio dunque a Bereszynski, Yoshida, Tonelli e Augello davanti a Audero. A centrocampo vedremo Ekdal e Thorsby a fare diga in mezzo, con una pattuglia di trequartisti che dovrebbe comprendere Candreva, Ramirez e Jankto, in ballottaggio con Keita, dietro a Quagliarella. Tre vittorie atalantine e due blucerchiate, nelle ultime cinque (delle 96 in tutto) giocate a Bergamo dalle due squadre.

Pronostico: Over 3.5 (1.83). Fiducia alta. La macchina da gol atalantina è ripartita in Champions e nulla lascia pensare che per la difesa blucerchiata sarà un pomeriggio di riposo. La Samp però ha dimostrato di saper pungere: prevediamo tante reti.

Genoa – Inter
Il logo del Genoa Ultimi incontri PPVSS
Il logo dell'Inter Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 24 ottobre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 6.85 X: 4.95 2: 1.40

Dopo il ko nel derby e il pari in Champions contro il Borussia Mönchengladbach, l’Inter comincia a farsi alcune domande su degli imprevedibili mali di stagione: una difesa non più arcigna, con 2 gol di media a partita subiti tra torneo e coppa, il rendimento negativo dei veterani (Kolarov e Perisic su tutti) e un gioco che, nonostante un Lukaku super, stenta a brillare. Il Genoa, invece, reduce da un pareggio senza gol con il Verona, pur senza incantare sta veleggiando a metà classifica in posizione piuttosto tranquilla. Ancora tanti assenti e positivi al covid-19, nel Grifone: Lerager, Zajc, Sturaro saranno a vario titolo out. Davanti alla porta difesa da Perin vedremo dunque il terzetto Bani-Zapata-Masiello, con Ghiglione e Czyborra sugli esterni e Badelj, Radovanovic e Rovella in mezzo. Davanti, ticket Pandev-Shomurodov, con Scamacca e Luca Pellegrini pronti dalla panchina. Anche in casa interista gli assenti per il corona virus sono molti, a partire dal pezzo grosso Hakimi e arrivando a Gagliardini, Skriniar e Young, cui vanno aggiunti l’infortunato Sensi e un Sanchez malconcio dopo la Champions. Davanti a Handanovic vedremo D’Ambrosio con De Vrij e il rientrante Bastoni. A centrocampo, Darmian e Perisic sugli esterni, con Brozovic e Vidal in mezzo e Barella sulla trequarti alle spalle di Lukaku e Lautaro. Marassi sponda-Genoa non è proprio un terreno di conquista per l’Inter, che qui ha perso tre volte nelle ultime cinque occasioni.

Pronostico: Gol (1.75). Fiducia medio-alta. Il Genoa segna con il contagocce, ma con la difesa interista di quest’anno mai dire mai. I nerazzurri devono dare uno scossone, in termini di gioco e risultato. Per i bookie non c’è storia: occhio al 2 con handicap -1 a 2.00.

Lazio – Bologna
Il logo della Lazio Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Bologna Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Olimpico
  • Sabato 24 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Irrati
  • Le quote sull’1X2 1: 1.70 X: 4.10 2: 4.35

Tanto bella in Champions League contro il Borussia Dortmund quanto in difficoltà in campionato, la Lazio, che dopo 4 giornate si ritrova addirittura 15’ con soli quattro punti in saccoccia. Obbligatorio dunque invertire la rotta contro un Bologna che pure non se la sta passando benissimo, visto che segue proprio i biancocelesti a un punto di distacco ed è reduce da una rocambolesca sconfitta contro il Sassuolo sette giorni fa. Non c’è tanto da andare per il sottile, dunque, per entrambe, e soprattutto Mihajlovic vuole dai suoi una prova di carattere. Come di consueto, infermeria piena per Inzaghi, che dovrà fare a meno di Bastos, Escalante, Lazzari e Pereira e pare intenzionato a un robusto turnover. Nel 3-5-2 capitolino vedremo quindi Patric, Luiz Felipe e Acerbi a protezione di Reina, all’esordio in campionato in maglia laziale. Gli esterni saranno Marusic e Fares, con Akpa Akpro (che potrebbe far riposare Milinkovic-Savic), Leiva e Luis Alberto in centro. Davanti, il rientrante Immobile con Muriqi, favorito su Correa. Assenze di peso anche tra i felsinei: De Silvestri (che però proverà a rientrare), Dijks, Medel, Poli e Skov Olsen daranno forfait. Mihajlovic sceglierà allora Skorupski tra i pali, Mbaye, Danilo, Tomiyasu e Hickey in difesa e Schouten e Svanberg sulla mediana, con Orsolini, Soriano e Barrow alle spalle di Palacio. Tre pareggi e due vittorie laziali nelle ultime cinque all’Olimpico, dove i rossoblu non sorridono dal 2012.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (2.65). Fiducia media. Anche se sarà fortemente rimaneggiata, la Lazio non può permettersi di perdere altri punti. Akpro e Muriqi vorranno ripagare la fiducia del mister contro un Bologna non in grande spolvero.

Cagliari – Crotone
Il logo del Cagliari Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Crotone Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Domenica 25 ottobre 2020 ore 12:30
  • Arbitro: Di Martino
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.50 2: 3.55

Tra tutti i modi che il Crotone aveva, per trovare i primi punti dell’anno, la scorsa settimana è andato a scegliere quello più clamoroso, costringendo al pareggio in rimonta la Juventus. Anche il Cagliari però arriva a questa sfida da non fallire con il morale alto, grazie alla bella vittoria di sette giorni fa contro il Torino (la prima della stagione) che dà ai ragazzi di Di Francesco un po’ di ossigeno. I sardi vogliono dunque dare continuità alle loro performance, ma anche i pitagorici cercano punti importanti in chiave salvezza. Negli isolani, oltre agli assenti Ceppitelli, Pereiro e Pinna desta preoccupazione Godin, acciaccato in allenamento. Se non dovesse farcela, sarebbe Klavan a rimpiazzarlo nella difesa a quattro accanto a Zappa, Walukiewicz e Lykogiannis. Con Cragno, tra i pali, vedremo poi Marin e Rog sulla mediana, mentre Nandez, Joao Pedro e Sottil agiranno alle spalle di Simeone. I calabresi dovranno rinunciare invece a Zanellato, Djidji e Dragus, mentre Riviere e Benali tornano disponibili: Stroppa opterà per una linea difensiva composta da Magallan, Marrone e Luperto (all’esordio) a protezione di Cordaz, con Pereira e Reca esterni alti e Molina (ma occhio a Benali), Cigarini e Vulic in mezzo. Le punte saranno Messias e Simy. Tre vittorie cagliaritane e un pareggio negli unici quattro precedenti tra le due squadre.

Pronostico: Gol (1.70). Fiducia medio-alta. Due squadre in fiducia dopo i risultati dell’ultima giornata e che si sono sbloccate davanti: c’è margine per una sfida aperta, anche se i punti in palio cominciano a essere pesanti. Occhio anche all’Over 2.5 (1.80).

Parma – Spezia
Il logo del Parma Ultimi incontri PVPVS
Il logo dello Spezia Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 25 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Marini
  • Le quote sull’1X2 1: 2.08 X: 3.40 2: 3.45

Primo confronto in assoluto nella massima serie tra Parma e Spezia, ma le squadre ci arrivano in condizioni mentali opposte: gli emiliani stanno facendo molta fatica, quest’anno, e veleggiano in terzultima posizione con solo 3 punti, dopo aver perso sette giorni fa con l’Udinese. Lo Spezia invece è stato capace di rimontare due gol alla Fiorentina pur senza bomber Galabinov, trovando un meritato pareggio, che vale per il momento un 14’ posto a quattro punti. Nessuna delle due può comunque permettersi di dilapidare punti, e la sfida si presenta quindi come piuttosto combattuta. Liverani dovrà fare a meno di parecchie pedine, tra tamponi positivi e infortuni (tra gli altri Cornelius, Sprocati, Inglese e Alves). Gervinho e Karamoh precettati in attacco, dunque, con Cyprien alle loro spalle e Kucka, Grassi e Kurtic a puntellare il centrocampo. In difesa, Laurini, Gagliolo (adattato a centrale), Iacoponi e Pezzella a proteggere Sepe. Tante assenze anche per Italiano, che dovrà rinunciare a Capradossi, Galabinov, Maggiore, Marchizza, Mastinu, Mattiello, Ramos e Zoet. Tra i pali ci sarà Provedel, con Sala, Chabot, Terzi e Bastoni a comporre il poker difensivo. Bartolomei, Deiola e Acampora agiranno a centrocampo, con Verde, Nzola e Gyasi in attacco.

Pronostico: X2 (1.65). Fiducia media. C’è già parecchia pressione sul Parma, mentre lo Spezia può giocarsi questo derby appenninico a cuore più leggero. Non ci sorprenderebbe se i ragazzi di Italiano uscissero con almeno un punto dal Tardini.

Benevento – Napoli
Il logo del Benevento Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Napoli Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Ciro Vigorito
  • Domenica 25 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 7.45 X: 5.45 2: 1.35

Si candida già a squadra sali/scendi del campionato, il Benevento, con due vittorie e due sconfitte fin qui, 8 gol fatti ma 12 subiti (peggior difesa del torneo). La banda di Pippo Inzaghi però piace sempre a livello di gioco e intenzione, anche se, come mostra il 5-2 patito contro la Roma sette giorni fa, paga cari alcuni errori di ingenuità. Il Napoli, invece, con il 4-1 all’Atalanta dello scorso turno si pone prepotentemente tra le candidate alla vittoria finale, anche se lo scialbo passo falso in Europa League contro l’AZ Alkmaar ha sopito un po’ gli entusiasmi. Questo derby campano, che nei suoi due unici precedenti in A ha visto gli azzurri trionfare due volte e le Streghe non segnare nemmeno un gol, si preannuncia dunque particolarmente stuzzicante. I giallorossi dovranno rinunciare a Viola, Tello, Barba e Moncini. Davanti ai pali di Montipò vedremo Maggio, Glik, Caldirola e Letizia, con Ionita, Schiattarella e Dabo a fare filtro a centrocampo e Caprari e Insigne (in vantaggio su uno spento Iago Falque) alle spalle di Lapadula. Gattuso, che terrà conto anche degli impegni di Europa League, dovrà rinunciare a Zielinski e Elmas. In porta toccherà a Ospina, che sarà difeso da Hysaj, Manolas, Koulibaly e Mario Rui. Il centrocampo sarà presidiato da Lobotka e Bakayoko, mentre Politano, Petagna (che potrebbe far rifiatare Mertens) e Lozano, con Insigne che potrebbe subentrare a gara in corso, saranno i trequartisti pronti a innescare Osimhen, davvero convincente fino a questo momento.

Pronostico: 2 + Over 3.5 (2.28). Fiducia alta. Il Napoli vuole continuare a brillare in campionato e riprendersi dopo il ko in Europa League. Contro la difesa allegra del Benevento l’attacco partenopeo potrebbe far festa. Gara che prevediamo aperta.

Fiorentina – Udinese
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri PVPPS
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Domenica 25 ottobre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Fourneau
  • Le quote sull’1X2 1: 1.75 X: 3.75 2: 4.50

Non possono certo essere troppo soddisfatti, a Firenze, dell’inizio di stagione della Viola, che veleggia in basso alla classifica e sette giorni fa ha scialacquato un doppio vantaggio con lo Spezia venendo raggiunta sul pari. Anche l’Udinese non è protagonista, fin qua, di un grande avvio di campionato, ma sette giorni fa sono arrivati i primi tre punti grazie a una bella prestazione contro il Parma. Non il migliore degli avversari per i toscani, dunque, per invertire la rotta, ma Ribery e soci sono chiamati a una prestazione di livello. Iachini sarà privo del solo Borja Valero: vedremo Milenkovic, Pezzella (recuperato) e Caceres davanti a Dragowski, con Callejon, all’esordio, e Biraghi esterni alti e Bonaventura, Amrabat e Castrovilli in mezzo al campo. In attacco, Ribery e Kouame. Tante le assenze per Gotti, a partire dal portiere Musso e passando a Jajalo, Mandragora, Larsen, Walace e Nuytinck. Nel 3-5-2 bianconero Becao, De Maio e Samir proteggeranno i pali di Nicolas, con De Paul, Arslan e Pereyra (decisivo con il Parma) a presidiare la fascia centrale del campo e Molina e Ouwejan sulle fasce. Davanti, Okaka torna a far compagnia a Lasagna, con Deloufeu che spera di trovare minutaggio a gara in corso. Firenze è campo tabù per l’Udinese, che non vi vince dal 2007 e nelle ultime cinque sfide ha collezionato altrettante sconfitte.

Pronostico: Gol (1.77). Fiducia media. Partita difficile da interpretare, tra due squadre dal morale opposto ma entrambe nelle zone basse della classifica. Ciò nonostante, tutte e due hanno il potenziale per fare male davanti, e prevediamo almeno un gol per parte. 

Juventus – Verona
Il logo della Juventus Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Verona Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 25 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 1.35 X: 4.80 2: 8.20

Deve ancora trovare, almeno in campionato, una sua dimensione, la nuova Juventus di Pirlo, che fin qui ha vinto una volta sul campo (con la Samp) e una a tavolino con il Napoli, ma poi ha pareggiato stentando con Roma e Crotone. La mai in discussione vittoria in Champions League con la Dinamo Kiev, firmata da un ottimo Morata, potrebbe però aver dato la giusta garra ai bianconeri, che si trovano ad affrontare un Verona forse non brillante come l’anno scorso ma che comunque continua a essere una squadra decisamente ostica da domare, come testimonia anche il dato sui gol subiti, solo 1 (difesa meno battuta insieme a quella del Milan). Tuttavia, la Vecchia Signora non può permettersi di perdere altri punti, in un torneo davvero strano come la Serie A 2020/21. Per la sfida di domenica sera, Pirlo dovrà fare a meno dello squalificato Chiesa, oltre che degli indisponibili De Ligt, Alex Sandro, CR7, McKennie e Chiellini, fermatosi in coppa. Vedremo così Szczesny al rientro in porta, con Danilo, Bonucci e Demiral in difesa. A centrocampo, Arthur e Bentancur a dirigere il traffico, con Cuadrado e Frabotta esterni. Kulusevski sarà il trequartista alle spalle di Morata e del rientrante Dybala. Juric sarà alle prese con diversi infortunati e positivi al coronavirus, e dovrà rinunciare a Barak, Benassi, Cetin, Danzi, Dawidowicz, Gunter, Magnani e Veloso. Ceccherini, Lovato ed Empereur saranno i tre dietro a protezione di Silvestri, mentre il centrocampo sarà composto da Faraoni, Vieira, Ilic e Lazovic. In attacco Kalinic in ballottaggio con Di Carmine, coadiuvato da Zaccagni e Tameze. Cinque successi bianconeri nelle ultime cinque a Torino, campo dove il Verona non ha mai vinto.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (1.98). Fiducia medio-alta. Pirlo perde Ronaldo ma trova Morata, la Vecchia Signora deve necessariamente fare punti e convincere. Il Verona sarà una brutta gatta da pelare, ma i Campioni d’Italia dovrebbero spuntarla.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Milan – Roma Over 3.5 2.48 2.80
Sassuolo – Torino Caputo Marcatore Sì 1.88 4.66
Atalanta – Sampdoria Over 3.5 1.83 8.53
Genoa – Inter Gol 1.75 14.93
Benevento – Napoli 2 + Over 3.5 2.28 34.04
Juventus – Verona 1 + Handicap -1 1.98 67.40

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 67.00: con 10 euro la vincita potenziale sfiora i 675 euro.

Le Big cercano di tenere il passo del Milan: punta sulla 5’ giornata di Serie A con le quote di BetFlag!

Il bookmaker per la quinta giornata di campionato

Venti discipline sportive, una scelta di oltre 250 mercati per le partite di Serie A, promozioni ottime e abbondanti, tra cui un bonus di benvenuto che può raggiungere la cifra-monstre di 1.000€, e poi alcune modalità di gioco innovative come il betting exchange: stiamo parlando di BetFlag, operatore italiano che abbiamo scelto per i pronostici della quinta giornata di Serie A e che si sta sempre più affermando come uno dei bookmaker più completi e apprezzati dagli appassionati, grazie anche a un’ottima sezione live (con tanto di streaming video) a payout decisamente competitivi e a una app mobile efficiente e dal layout molto intuitivo. Per chi vuole cimentarsi in mercati nuovi e particolari come quelli degli eSport, delle giocate virtuali e delle special bet, l’allibratore online lucano mette inoltre a disposizione anche questo nel suo palinsesto.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, Il piede di un calciatore al tiro e la scritta Consigli scommesse 5° giornata

Articoli correlati