Pronostici Serie A 2020/21: Lazio – Milan, un crocevia decisivo

Serie A 2020/21, dica 33: il traguardo si avvicina e i punti pesano il doppio: l’Inter cercherà di tornare alla vittoria con il Verona, ma sarà Lazio – Milan il match clou, importantissimo per la bagarre-Champions. L’Atalanta ospita il Bologna, la Juve va sul difficile campo di Firenze. Napoli atteso dal Torino.

Il big match della giornata: Lazio – Milan

Una classica del nostro calcio. Lazio – Milan, match clou della trentatreesima giornata della Serie A 2020/21 giungerà lunedì sera al capitolo numero 156 di una saga che vede il Diavolo nettamente avanti (67-29) e in vantaggio anche nelle ultime cinque sfide dirette giocate nella capitale (2-1), oltre che trionfatore della gara d’andata (terminata con un rocambolesco 3-2). Ma non sono solo i numeri, a certificare l’importanza strategica di questa partita: si tratta infatti di uno snodo decisivo sia per i rossoneri che per gli aquilotti. Per i ragazzi di Pioli, sono tre punti fondamentali nella corsa-Champions, dopo l’inattesa sconfitta contro il Sassuolo nel turno infrasettimanale che li ha anche visti però mantenere il secondo posto a discapito dell’Atalanta. La bagarre è tanta, perché in lizza ci sono anche Juventus e Napoli, nonché la stessa Lazio, leggermente più indietro ma non ancora spacciata del tutto. Importante dunque cercare il bersaglio grosso, ma il pallone peserà come un macigno per entrambe. Tanti anche gli spunti individuali, con il ritorno di Ibrahimovic ancora in forse e la sfida a distanza con Immobile, il centrocampo muscolare del Diavolo contro quello più di fioretto dei biancocelesti e i giovani rampanti della difesa di Pioli contro lo schema a tre di Simone Inzaghi: insomma, ci sarà da preparare i popcorn per questo match, che chiuderà lunedì sera un turno importantissimo.

Lazio – Milan
Il logo della Lazio Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Milan Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Lunedì 26 aprile 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 2.30 X: 3.75 2: 2.80

Momento cruciale della stagione, per Simone Inzaghi (che in panchina sarà nuovamente rimpiazzato da Farris) e la sua Lazio, e ultimo appello o quasi, dopo la netta sconfitta con il Napoli di giovedì sera, che ha dato una bella botta alle speranze europee degli aquilotti, per rimanere attaccati al treno-Champions. Contro il Milan, in un altro scontro campale per il destino della stagione, a questo punto sarà necessario vincere. Nonostante gli impegni serrati, difficile pensare che il tecnico si privi di qualcuno dei titolarissimi, pur avendo a disposizione quasi tutta la rosa (sono out i soli Felipe ed Escalante). Nel 3-5-2 dei biancocelesti potremmo ritrovare Strakosha in porta, dopo le defaillainces di Reina contro il Napoli, con Patric, Acerbi e Radu a protezione. Al centro del campo, con gli intoccabili Milinkovic-Savic e Luis Alberto, potrebbe toccare a Cataldi far rifiatare almeno un po’ Leiva e Luis Alberto, mentre sulle fasce sono confermati Lazzari e Marusic. Davanti, potrebbe stavolta essere Caicedo a partire di fianco a Immobile, per sfruttarne la fisicità maggiore rispetto a Correa, anche se le valutazioni verranno fatte solo all’ultimo, in seguito allo smaltimento dei carichi di lavoro nella partita con il Napoli.

Un lunedì-cinema con punti pesantissimi: punta su Lazio – Milan sfruttando il bonus benvenuto di bwin!

E chi se l’aspettava che mercoledì il Milan perdesse con il Sassuolo? Nonostante un evidente appannamento fisico in molti giocatori, il Diavolo era riuscito a passare in vantaggio grazie a una perla di Calhanoglu, ma poi ha subito il gioco degli emiliani e, complice anche qualche scelta sbagliata del mister nei cambi oltre alle ormai croniche assenze dell’ultim’ora, ha finito per arrendersi all’uno-due micidiale di Raspadori. E così, perso contemporaneamente un altro punto sull’Inter capolista (ora dieci lunghezze avanti), i rossoneri hanno visto anche complicarsi la corsa per un posto in Champions League, con Atalanta e Juventus ora distanti solo un punto. Quella contro la Lazio si è trasformata così da partita importante a quasi-spareggio, un appuntamento da non sbagliare per il quale Pioli cercherà di recuperare almeno uno tra Hernandez e Ibrahimovic. L’idea è quella di schierare il 4-2-3-1 migliore, con Donnarumma tra i pali, il recuperato Calabria (o in alternativa Kalulu), Tomori, Kjaer e Hernandez (o Dalot) in difesa. A centrocampo, Kessie e Tonali (Bennacer non appare al meglio e potrebbe fare staffetta con il bresciano), con Ibra (o Leao) davanti, assistito da Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic.

Pronostico: Over 3.5 (2.55). Fiducia medio-alta. La posta in palio è altissima, conteranno le motivazioni, la stanchezza e la voglia di riscatto delle due squadre dopo due brutti scivoloni nel turno precedente. Ci aspettiamo una alta concentrazione di reti.

Le altre partite della giornata

Chi subirà più degli altri i carichi di fatica imposti dai ritmi ravvicinatissimi di questo finale di stagione della Serie A 2020/21? Questo è uno dei tanti interrogativi che pone la 33’ giornata, un turno che ci dirà molte cose importanti sia per quanto riguarda lo scudetto che per i posizionamenti europei e la lotta per la salvezza. Tre i match in programma oggi: se Sassuolo – Sampdoria sarà poco più di un’amichevole di lusso, vista la classifica di entrambe, il derby ligure Genoa – Spezia e, ancora di più, Parma – Crotone saranno sfide drammatiche nella lotta per non retrocedere, così come per il Benevento la gara con l’Udinese, in programma domenica a pranzo. Sempre domani, big in campo nel pomeriggio, con l’Inter un po’ appannata di questo periodo che riceve il Verona e la Juventus che va a far visita a una Fiorentina non ancora ufficialmente salva. Alle 18.00, importantissimi i punti in palio tra Cagliari e Roma, in chiave salvezza ed Europa, mentre dopo cena l’Atalanta cercherà di consolidare il secondo posto contro il Verona. Snodi tra salvezza e Champions League anche lunedì all’ora dell’aperitivo tra Torino e Napoli.

Genoa – Spezia
Il logo del Genoa Ultimi incontri VSSPP
Il logo dello Spezia Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 24 aprile 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Manganiello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.35 X: 3.10 2: 3.20

Il derby ligure tra Genoa e Spezia vede grifoni e ponentini appaiati a 33 punti, con il Genoa nominalmente un posto avanti a causa della migliore differenza reti. Situazione di classifica piuttosto tranquilla, dunque, ma che non consente troppa libertà alle due squadre, visto che il terzultimo posto dista solamente cinque punti e che le partite da giocare sono ancora tante. Entrambi i club sono reduci da due pareggi nel turno infrasettimanale. Arrivato dopo un primo tempo scoppiettante quello dei rossoblu contro il Benevento, prestigioso e tutto sommato non ingiusto quello dei bianconeri contro una Inter sciupona. Di conseguenza, per entrambe buono il morale e alta la voglia di fare gli ultimi passi necessari per arrivare alla salvezza. Nel Genoa, indisponibili Pellegrini e lo squalificato Radovanovic: Ballardini si affiderà al consueto 3-5-2, formato da Perin tra i pali e da Masiello, Criscito e Zapata in difesa. A centrocampo, Badelj favorito su Rovella insieme al diffidato Zajc e a Strootman, con Zappacosta a sinistra e Biraschi a destra. Davanti, consueto valzer delle punte, ma i favoriti sono Destro e Scamacca. Nello Spezia, zero problemi di assenze ma qualche elemento non al meglio: Italiano pensa a qualche cambio rispetto all’undici anti-Inter soprattutto in attacco, dove Nzola potrebbe tornare dal primo minuto, insieme a Gyasi e Verde. Per il resto conferma per Provedel in porta, con il reparto arretrato costituito da Vignali, Ismajli, Erlic e Bastoni e con Pobega, Sena e Maggiore a metà campo. Nell’unico precedente in A tra le due, quello dell’andata, vinse 2-1 il Genoa.

Pronostico: Gol (1.70). Fiducia medio-alta. La classifica impone prudenza a entrambe, ma crediamo che nel derby ligure si cercherà anche di pungere l’avversario per fare un passo decisivo verso la salvezza. Prevediamo quindi almeno una rete a testa.

Parma – Crotone
Il logo del Parma Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Crotone Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Sabato 24 aprile 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Rapuano
  • Le quote sull’1X2 1: 1.75 X: 3.75 2: 4.60

Come definirla, se non partita della disperazione, quella tra Parma e Crotone? Sarà la sfida tra penultimi (i ducali) e ultimi della Serie A 2020/21, le due squadre con le peggiori difese (rispettivamente 66 e 80 i gol incassati) e che più stanno subendo i colpi della sfortuna, in questo finale di stagione. Già, perché nonostante ruolini di marcia certo non esaltanti (quattro ko nelle ultime cinque giornate gli emiliani, addirittura sei di fila i pitagorici), non si può certo dire che le squadre di D’Aversa e Cosmi non ce la mettano tutta. Addirittura, nell’ultimo turno il Parma ha retto un tempo, e passando in vantaggio, contro la Juventus, mentre il Crotone si è arreso solo nel finale alla Sampdoria. Il risultato comunque non cambia, e ci dice che entrambe devono vincere, per conservare le pur flebili speranze di restare in A la prossima stagione. Consueto rosario di infortunati nel Parma, che sarà privo di Conti, Cyprien, Gagliolo, Iacoponi, Inglese, Kucka, Nicolussi Caviglia e Zirkzee. D’Aversa ritrova Sepe tra i pali, con Bani, Busi, Osorio e Pezzella in difesa. Conferma per Brugman a centrocampo, affiancato da Hernani e Kurtic. Davanti si cambia, con Pellé terminale offensivo, insieme a Karamoh e Man. Assenti ancora solo Marrone e Benali, nel Crotone: Cosmi opererà qualche variazione rispetto a tre giorni fa, scegliendo Magallan, Golemic e Djidji davanti a Cordaz e Cigarini, Molina e Zanellato a centrocampo, con Pereira e Reca sulle fasce e Simy davanti insieme a Messias. 2-1 per i calabresi, nell’unico precedente in A, all’andata.

Pronostico: X2 (2.05). Fiducia media. Bookmaker ed esperti tendono a vedere ormai senza speranza, il Crotone: l’impresa è difficilissima, ma i pitagorici l’impegno ce lo mettono, e contro un Parma in emergenza potrebbero strappare un punticino.

Sassuolo – Sampdoria
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PPVSS
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Sabato 24 aprile 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Gariglio
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.50 2: 3.50

Accademia? Certo, ma non solo: quella tra Sassuolo e Sampdoria sarà poco più di un amichevole di lusso, per le sorti del campionato, visto che emiliani e liguri sono rispettivamente ottavi e noni, con quindi poche necessità di classifica se non una poco probabile corsa al settimo posto. Eppure, sarà per i ragazzi di De Zerbi e Ranieri anche la vetrina per mettere in mostra le qualità di due team che hanno condotto una stagione brillante soprattutto dal punto di vista del gioco, in cui entrambe le rose hanno messo in pratica le idee dei mister con proficui risultati. Come testimoniano anche le vittorie nell’ultimo turno (contro il Crotone per la Samp, contro il Milan in una esaltante rimonta per i neroverdi) e il ruolino di marcia delle ultime giornate, con tre vittorie di fila e un solo ko per i padroni di casa e altrettanti successi per i blucerchiati. Sarà una sfida giocata a viso aperto e da cui ci aspettiamo divertimento. De Zerbi sarà privo dello squalificato Djuricic e degli acciaccati Caputo e Romagna. Rispetto alla gara col Milan, inevitabile la partenza dal primo minuto dello scatenato Raspadori, che sarà supportato da Berardi, Traore (o Defrel) e Boga, con Locatelli e Magnanelli a fare diga a centrocampo e con Muldur, Chiriches, Ferrari e Rogerio a protezione di Consigli. Tra i blucerchiati, out Torregrossa: nel 4-4-2 di Sor Ranieri, davanti a Audero vedremo così Bereszynski insieme al rientrante Yoshida e a Colley e Augello. A centrocampo, possibile il rientro di Ekdal di fianco a Silva, con Candreva e Jankto sulle fasce e con Keita (riposo per Quagliarella) e Gabbiadini davanti. All’andata vinse il Sassuolo 3-2, i neroverdi guidano 3-1 il bilancio nelle ultime cinque sfide dirette disputate al Mapei Stadium.

Pronostico: Over 3.5 (2.35). Fiducia medio-alta. Partita che conta fondamentalmente solo per la voglia di far bene di entrambe le squadre, che possono quindi giocare a viso aperto e pensando soprattutto a divertirsi: crediamo in una gara con tante reti.

Benevento – Udinese
Il logo del Benevento Ultimi incontri SSPSS
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Ciro Vigorito
  • Domenica 25 aprile 2021 ore 12:30
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 3.20 X: 3.25 2: 2.25

Una partita molto delicata per la lotta per non retrocedere anche Benevento – Udinese: dopo il pareggio contro il Genoa di mercoledì, i ragazzi di Pippo Inzaghi si trovano al quartultimo posto con 31 punti, a +3 su un Cagliari in risalita grazie alla vittoria proprio contro l’Udinese di Gotti, che continua il suo periodo no (quattro ko nelle ultime cinque giornate) e si trova ancora invischiata nella lotta per non retrocedere, anche se il dodicesimo posto a quota 36 dà qualche tranquillità in più ai friulani. Saranno soprattutto le Streghe a dover spingere, visto che un pareggio potrebbe non esser loro di grande utilità: la condizione migliore per i bianconeri, che si trovano molto a loro agio quando possono coprirsi e colpire di rimessa, magari sfruttando le maglie larghe di una difesa non certo imperforabile come quella campana (62 le reti al passivo per i giallorossi). I padroni di casa saranno privi di Foulon, Mancini e Sau, ma anche di Letizia e Tuia. Problemi quindi soprattutto nel reparto arretrato: vedremo dunque Montipò tra i pali, con Caldirola, Glik e Barba in difesa. Viola in ballottaggio con Schiattarella in mezzo al campo, affiancato da Hetemaj e Ionita e con Depaoli che correrà ancora sulla destra, con Improta a sinistra. Davanti, ancora Lapadula e Gaich, anche se Caprari scalpita. Udinese priva dei soli lungodegenti Deulofeu, Jajalo e Pussetto: Gotti ritrova De Paul, che riprenderà il suo posto a centrocampo insieme a Walace e Pereyra, con Larsen a destra e Ouwejan a sinistra. In difesa, Samir, Bonifazi e Nuytinck davanti a Musso, in attacco, troveremo Okaka e il baby Braaf. 2-0 per il Benevento all’andata, una vittoria a testa nei tre precedenti tra le due in Serie A.

Pronostico: No Gol (1.95). Fiducia medio-alta. L’Udinese sa come chiudersi quando serve e blinderà la porta di Musso, per poi magari tentare il colpaccio di rimessa, sfruttando anche il fatto che i ragazzi di Pippo Inzaghi devono cercare i tre punti.

Inter – Verona
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Verona Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 25 aprile 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 1.30 X: 5.25 2: 10.00

Sarà un po’ di appannamento fisico e mentale, sarà che, come dice Conte, il traguardo si avvicina e ai giocatori vengono un po’ le gambe molli: sta di fatto che, dopo 11 vittorie di fila, l’Inter sembra essere preda di una leggera pareggite e, dopo l’1-1 contro il Napoli è arrivato mercoledì anche quello con lo Spezia, sempre in rimonta e grazie al gol di… parti basse di Perisic. Al di là dei risultati e delle contingenze di classifica (paradossalmente, pur non vincendo i nerazzurri hanno allungato sul Milan, che ora è a -10), però, ciò che traspare dalle ultime uscite dei Bauscia è una certa farraginosità di manovra, dovuta a un Barella poco lucido, a un Brozovic che talvolta si perde e a un Lukaku meno micidiale che in passato. La conseguenza? Quando esce Eriksen si spegne la luce e non bastano la voglia di Lautaro e Hakimi per compensare. Contro il Verona però deve essere l’occasione per tornare ai tre punti: perché i veneti sembrano in vacanza (con 5 ko nelle ultime 6 giornate) e aver ormai detto tutto nella Serie A 2020/21 e perché non hanno mai vinto a San Siro (4 successi nerazzurri e un pari nelle ultime cinque; all’andata vinsero i milanesi 2-1), ma soprattutto per non dilapidare un vantaggio di punti che sarebbe davvero criminale sciupare. Sempre assenti Kolarov e Vidal nei locali: Conte confermerà la difesa (Skriniar, De Vrij e Bastoni davanti a Handanovic) nonché Hakimi e Perisic sulle fasce. In mezzo, Brozovic e Barella potrebbero trovarsi di fianco Sensi e non Eriksen. Davanti, possibile ma non probabilissima staffetta Sanchez-Lautaro di fianco a Lukaku. Nel Verona, fuori per squalifica Sturaro e per infortuni Benassi, Ceccherini, Kalinic, Veloso e Vieira. Juric si affiderà a Silvestri in porta e a Dawidowicz, Gunter e Magnani in difesa. Tameze e Ilic avranno le chiavi del centrocampo, con Faraoni e Dimarco esterni. Barak e Zaccagni (di nuovo in campo dal primo minuto) agiranno alle spalle di Lasagna.

Pronostico: Gol (2.05). Fiducia medio-alta. La difesa dell’Inter soffre di pericolose amnesie, ultimamente, e non è esente da errori che potrebbero essere sfruttati dall’attacco veronese. Con l’emotivo arbitro Abisso, occhio a cartellini e rigori.

Fiorentina – Juventus
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri PVPVS
Il logo della Juventus Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Domenica 25 aprile 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 6.00 X: 4.00 2: 1.55

Con la preziosissima vittoria di martedì sera contro il Verona, la Fiorentina ha fatto un passo forse decisivo verso la salvezza, un traguardo comunque non ancora raggiunto. La Juventus, invece, battendo in rimonta il Parma grazie a una doppietta di Alex Sandro (!) ha rosicchiato tre punti al Milan e continua a sperare nello scudetto e a lottare per la Champions League. Partita molto importante per entrambe, dunque, nell’economia del campionato ma soprattutto per la storica inimicizia tra le due tifoserie. La Juve ha vinto 78 dei 163 scontri diretti disputati fino a oggi (34 i viola), e negli ultimi cinque giocati al Franchi ha vinto 3 volte e perso una. All’andata, però, la Viola fu protagonista di un clamoroso 3-0, uno dei picchi di una Serie A 2020/21 che per i toscani non verrà certo annoverata tra le più memorabili di sempre. Iachini affronterà questa sfida importante privo di Borja Valero e Kokorin, ma soprattutto di Bonaventura, squalificato. Consueto 3-5-2 per il tecnico con il cappellino, che proporrà Milenkovic, Pezzella e Caceres davanti a Dragowski. A centrocampo, Pulgar con Amrabat e il rientrante Castrovilli, con Venuti e Biraghi a presidiare le fasce, mentre davanti sono confermati Ribery e Vlahovic. Nella Juventus, indisponibili Demiral e Chiesa: Pirlo ripresenterà Szczesny in porta, con Danilo, il rientrante Chiellini, Bonucci e Alex Sandro in difesa. A centrocampo, Bentancur e Rabiot con l’indispensabile assistman Cuadrado e Ramsey (o Kulusevski) sulle ali. Davanti, conferma per Dybala ad affiancare Ronaldo.

Pronostico: 2 + Over 2.5 (2.15). Fiducia alta. Fiorentina – Juve non è mai una partita come le altre ed entrambe hanno grande necessità di strappare i tre punti. Ne uscirà una gara aspra e all’ultimo sangue, in cui però vediamo favoriti i bianconeri.

Cagliari – Roma
Il logo del Cagliari Ultimi incontri PPPPP
Il logo della Roma Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Domenica 25 aprile 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Irrati
  • Le quote sull’1X2 1: 2.45 X: 3.75 2: 2.60

Come da tradizione delle squadre di Semplici, il Cagliari non molla mai e continua a credere nella salvezza: le due recenti vittorie di fila hanno avvicinato i casteddani al quartultimo posto, che dista ora solo tre lunghezze. La sfida contro la Roma diventa dunque di quelle da non sbagliare, contro un avversario non certo facile, che ha peraltro una tradizione molto positiva in terra sarda: tre vittorie e due pareggi nelle ultime cinque sfide dirette, con il Cagliari che non vince dal 2012 (all’andata vinsero 3-2 i giallorossi). La buona notizia per i locali è però che i giallorossi, reduci dalla sfida con l’Atalanta di tre giorni fa, potrebbero ricorrere a un po’ di turnover, in vista dell’importante semifinale di Europa League di giovedì prossimo, o comunque avere la testa a quell’impegno, almeno in parte. In ogni caso, rossoblu privi dell’importante pedina Nainggolan, squalificato, e di Cragno, Rog, Sottil e Tramoni. Davanti a Vicario, torna Rugani dal 1’ insieme a Godin e Carboni. A centrocampo, il Ninja sarà sostituito da Marin, affiancato da Duncan e da un Nandez accentrato, con Zappa e Lykogiannis esterni. Davanti, Joao Pedro e Pavoletti. Nella Roma, torna a disposizione Diawara dopo la squalifica contro l’Atalanta, ma continueranno le assenze di El Shaarawy, Kumbulla, Pedro, Smalling, Spinazzola e Zaniolo, oltre a quella di Ibanez, fermato dal giudice sportivo dopo la gara con la Dea. Fonseca sceglierà Mirante (o Pau Lopez) in porta, con Mancini, l’arretrato Cristante e Fazio in difesa. Veretout e Diawara saranno i registi a centrocampo, con Karsdorp (o Reynolds) e Bruno Peres sulle fasce. Davanti, ecco Mayoral, con Perez e Mkhitaryan trequartisti.

Pronostico: Cagliari segna primo gol (1.85). Fiducia media. La Roma potrebbe avere la testa alla semifinale di Europa League e pagare qualcosa in termini di concentrazione: il Cagliari ha fame di punti e cercherà di sfruttare qualsiasi opportunità.

Atalanta – Bologna
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Bologna Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Domenica 25 aprile 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.34 X: 5.25 2: 8.25

Dopo aver fallito nel turno infrasettimanale il sorpasso al secondo posto del Milan sciupando la vittoria contro la Roma, l’Atalanta vuole ripartire subito con un successo contro un Bologna che, reduce dal pari contro il Torino, veleggia piuttosto tranquillo in undicesima posizione a quota 38 punti: solo un vero suicidio, ormai, condannerebbe i felsinei alla retrocessione. Saranno quindi probabilmente i maggiori stimoli della Dea, a determinare l’inerzia di questa sfida, che vede peraltro gli orobici in grande vantaggio dal punto di vista delle statistiche: negli ultimi cinque confronti diretti disputati a Bergamo, hanno vinto altrettante volte, e il Bologna non strappa i tre punti dal 2009. Quella in programma domenica sera sarà la sfida numero 100 in Serie A. Gasperini non avrà a disposizione Hateboer ma nemmeno lo squalificato Gosens. Gasperini potrebbe optare per la difesa a quattro e piazzare davanti a Gollini Toloi, Palomino, Romero e Djimsiti. A centrocampo, Freuler e Pessina, con l’esuberante Malinovskyi di questo periodo insieme a Pasalic e Muriel alle spalle di Zapata. Nel Bologna, Mihajlovic sarà privo degli infortunati Dominguez, Hickey, Medel, Santander e Tomiyasu. Davanti a Skorupski, rientra De Silvestri a destra, con Antov, Soumaoro e Dijks a completare la difesa. A centrocampo, rientra Schouten insieme a Svanberg, davanti sarà la volta di Palacio, supportato da Orsolini, Soriano e Barrow. 2-2 all’andata

Pronostico: 1 + Gol (2.60). Fiducia alta. L’Atalanta è evidentemente favorita, ma la difesa orobica non è esattamente una muraglia, e il sornione Bologna ha la capacità di pungere con l’ex Barrow e l’esperto Palacio, come dimostra anche il 2-2 dell’andata. 

Torino – Napoli
Il logo del Torino Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Napoli Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Lunedì 26 aprile 2021 ore 18:30
  • Arbitro: Valeri
  • Le quote sull’1X2 1: 4.25 X: 4.00 2: 1.75

Una partita delicatissima, quella tra Torino e Napoli: i granata, reduci dal pareggio contro il Bologna mercoledì sera, sono al momento quintultimi con 31 punti (e una gara in meno), con una strada verso la salvezza non scontata ma nemmeno impossibile, rispetto a qualche settimana fa. Il Napoli, invece, dopo il match contro la Lazio, continua la sua corsa a un posto nella prossima Champions League (il secondo posto dista sole 3 lunghezze) contro un avversario motivatissimo e che ha altrettanto bisogno di punti. Gara aperta e combattuta che nessuna delle due può permettersi di sbagliare, insomma. Il Torino proporrà un assetto molto simile a quello visto con il Bologna, ovvero un 3-5-2 formato da Milinkovic-Savic (ma Sirigu, negativizzato al covid-19, potrebbe rientrare) in porta e da Izzo, Nkoulou e Bremer in difesa. Mandragora, in grande forma, sarà il perno centrale in mezzo al campo, con Verdi e Rincon ai fianchi e con Singo e Ansaldi sulle fasce. Davanti, torna Sanabria di fianco a Belotti. Nel Napoli, alle assenze per infortunio di Ghoulam e Ospina si aggiunge quella per squalifica di Manolas. Davanti a Meret, dunque, ci saranno Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly e il rientrante Mario Rui. A centrocampo, torna Demme di fianco a Ruiz. In attacco, consueta staffetta Mertens-Osimhen, con Politano, Zielinski e Insigne sulla trequarti. All’andata terminò 1-1, quattro successi partenopei e un pari nelle ultime cinque disputate a Torino, dove i granata non vincono dal 2015.

Pronostico: 2 + Over 2.5 (2.50). Fiducia medio-alta. Il Torino è in un buon momento, ma se il Napoli gioca come contro la Lazio il successo non dovrebbe mancare, grazie all’ottima vena realizzativa di Insigne e al potenziale offensivo della banda-Gattuso.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Lazio – Milan Over 3.5 2.55 2.55
Parma – Crotone X2 2.05 5.22
Inter – Verona Gol 2.05 10.71
Fiorentina – Juventus 2 + Over 2.5 2.15 23.04
Cagliari – Roma Cagliari segna primo gol 1.85 42.62
Torino – Napoli 2 + Over 2.5 2.50 106.56

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 105.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 1.065 euro.

Partite ad alta tensione tra scudetto e retrocessione: punta sul 33’ turno con le quote di bwin!

Il bookmaker per la trentatreesima giornata di campionato

Sono sempre di meno, le giornate che mancano al termine della Serie A 2020/21. Per i nostri pronostici sul 33’ turno abbiamo scelto le quote di uno degli operatori più longevi e importanti del mercato italiano, bwin. Il bookmaker austriaco è celebre soprattutto per la qualità della sua sezione live, con tanti sport in diretta streaming, molti mercati e quote di alto livello. Ma anche la proposta pre match è di tutto rispetto, e propone payout di qualità soprattutto per la Serie A oltre a un palinsesto decisamente ricco, con una ventina di discipline sportive ed extrasportive in lavagna (comprese le giocate su eventi di spettacolo e politica). Molto bene poi la sezione news, integrata dagli highlight delle partite di Serie A, e l’offerta promozionale, a partire dal welcome bonus per i nuovi utenti che può raggiungere i 210€.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, due calciatori a contrasto e la scritta Consigli scommesse 33° giornata

Articoli correlati