Pronostici Serie A 2020/21: Roma – Inter, mezzogiorno di fuoco!

Zero tempo per rifiatare: archiviata da 48 ore l’ultima giornata, è già tempo del turno 17 della Serie A 2020/21: e che turno, con Roma – Inter delle 12.30 che mette di fronte seconda e terza. La capolista Milan cerca riscatto dopo il ko con la Juventus contro un Torino in ripresa, i bianconeri ricevono il Sassuolo e il Napoli va a Udine.

Il big match della giornata: Roma – Inter

Non può che essere la sfida tra seconda e terza forza del campionato, a monopolizzare l’attenzione della diciassettesima giornata della Serie A 2020/21. Roma e Inter si sfidano con l’intenzione di raggiungere il secondo gradino del podio (i giallorossi) o di provare a scalzare il Milan capolista dalla vetta. I rossoneri avranno già giocato la sera prima, e questo sarà importante per entrambe le squadre in campo. Spettatrice interessata sarà anche la Juve, che in caso di sconfitta romanista e vittoria con il Sassuolo agguanterebbe la terza piazza. Ma i motivi di interesse sono anche molti altri: la Roma è in un ottimo momento nonostante gli infortuni, mentre l’Inter cerca il riscatto dopo il ko con la Sampdoria, che ha interrotto una serie di otto vittorie di fila capaci di mascherare qualche pecca a livello di gioco, convinzione e attitudine (specie in difesa: l’attacco è invece il migliore del torneo) che proprio i blucerchiati hanno (ri)messo sul piatto. Poi, la sfida tra grandi bomber, Dzeko contro Lukaku, e il duello a centrocampo tra due nazionali come Pellegrini e Barella, la fantasia di Mkhitaryan e la velocità di Hakimi. Soprattutto, però, un verdetto importante sulle condizioni delle due squadre, con i nerazzurri che, più dei rivali, saranno chiamati a una prova di carattere per fugare le solite polemiche sulle scelte di Conte. Sarà la sfida numero 175 (72-49 per l’Inter, il bilancio): perfetto equilibrio nelle ultime cinque disputate all’Olimpico, con tre pareggi e una vittoria a testa.

Roma – Inter
Il logo della Roma Ultimi incontri VVVVV
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 10 gennaio 2021 ore 12:30
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.90 X: 3.50 2: 2.35

Reduce dal rotondo successo di mercoledì contro il Crotone, con la gara chiusa già nel primo tempo e un Borja Mayoral che non ha fatto rimpiangere Dzeko con una bella doppietta, Fonseca si gode una Roma che vince e convince, e che zitta zitta ha scalato posizioni in classifica fino a portarsi al terzo posto. Battere l’Inter significherebbe raggiungere i nerazzurri sul secondo gradino del podio, un risultato che a inizio stagione certo non era preventivabile. Piace in particolare l’atteggiamento, dei giallorossi, che sembrano perfettamente allineati all’idea del gioco del mister riuscendo a valorizzare le qualità di una rosa molto ben calibrata nonostante assenze di peso come quella di Zaniolo, che per l’occasione sarà accompagnato in infermeria da Calafiori, Mirante, Fazio, Pedro e Santon. Consueto 3-4-2-1 per il tecnico portoghese, che schiererà Pau Lopez in porta, con Mancini, Smalling e Ibanez (favorito su Kumbulla) in difesa. Più Cristante che Villar, per coadiuvare Veretout in mediana, con Karsdorp e Spinazzola (o Peres) sulle ali, mentre Dzeko rientrerà dal primo minuto, affiancato da Pellegrini e Mkhitaryan. Anche Veretout e Pellegrini ritornano dunque in campo dall’inizio e non a gara in corsa.

Sfida thrilling ai piani alti della classifica: punta su Roma – Inter con il welcome bonus di SNAI!

E così, il filotto di vittorie consecutive non è arrivato a nove per colpa di due ex, Candreva e Keita: è stata la Samp della vecchia volpe Ranieri (a sua volta ex) a fermare momentaneamente la corsa scudetto dell’Inter di Conte, con una partita che ha evidenziato le criticità nerazzurre che i precedenti successi erano riusciti a nascondere: l’approccio mentale giusto che si evidenzia solo una volta passati in svantaggio, ad esempio, così come una certa abulicità a livello di gioco che si manifesta in una palese dipendenza da Lukaku, le tante occasioni da gol non concretizzate e le amnesie difensive, con Handanovic talvolta sul banco degli imputati. La partita contro una Roma in gran forma servirà dunque per capire come sta l’Inter, attesa a una prova d’orgoglio per cercare di strappare la vetta al Milan. Saranno assenti D’Ambrosio (ne avrà per un mese), Pinamonti e Vecino; Conte farà qualche cambio rispetto a Genova, proponendo comunque un 3-5-2 formato da Handanovic tra i pali e con Skriniar, De Vrij e Bastoni in difesa. Hakimi e Darmian saranno gli esterni, mentre in mezzo dovrebbe tornare dal 1’ Vidal, insieme a Brozovic e Barella. Davanti, rientra dall’inizio Lukaku insieme a Lautaro.

Pronostico: Mkhitaryan Marcatore Sì (3.25). Fiducia medio-alta. L’armeno sta disputando una stagione da urlo, trascinando i giallorossi anche più di capitan Dzeko. In una partita imprevedibile come questa, una sua super prestazione ci pare l’unica certezza.

Le altre partite della giornata

Un turno molto interessante, il diciassettesimo della Serie A 2020/21: dopo la sconfitta contro la Juve di tre giorni fa, il Milan attende sabato sera un Torino in crescita per tornare alla vittoria e difendere il primo posto dalle mire interiste. I bianconeri, invece, se la vedranno 24 ore dopo con il morale a mille contro un Sassuolo che appare al contrario piuttosto altalenante. Il primo incontro della giornata vedrà però protagonista nel pomeriggio di oggi l’Atalanta, in casa del Benevento: si prevedono come sempre parecchi gol. Ancora sabato, ma alle 18.00, una delicatissima sfida in chiave salvezza tra Genoa e Bologna. Nel pomeriggio di domenica, tre partite ricche di spunti: la Lazio cerca punti contro un Parma allo sbando, mentre il Napoli è chiamato a pronta riscossa dopo la debacle con lo Spezia contro l’Udinese e il Verona spera di tornare alla vittoria ospitando il Crotone. All’ora dell’aperitivo, la Fiorentina riceve un Cagliari con un Di Francesco sulla graticola. La giornata si concluderà poi lunedì sera con il derby ligure tra Spezia e Sampdoria.

Benevento – Atalanta
Il logo del Benevento Ultimi incontri VSSPP
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Ciro Vigorito
  • Sabato 9 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Manganiello
  • Le quote sull’1X2 1: 5.75 X: 4.50 2: 1.53

Partita tra due squadre divise da tre posizioni in classifica e sette punti: le Streghe sono decime a quota 21, mentre la Dea è settima a 28. I giallorossi di Inzaghi sono reduci dalla bella vittoria in rimonta contro il Cagliari, che ha risollevato le azioni dei campani, in una tranquilla posizione di classifica confermando una attitudine sempre propositiva ma che porta inevitabilmente a una certa altalena di risultati. Gli orobici, invece, sembrano essere tornati quelli di un anno fa, e nelle ultime uscite hanno riproposto la gioiosa macchina da gol cui ci eravamo abituati, grazie a un Ilicic finalmente a pieno regime. Viste le attitudini delle due squadre, c’è da attendersi una gara vivace e all’insegna del gol. I padroni di casa saranno privi degli infortunati Caldirola, Iago Falque, Letizia, Moncini, Tello e Viola. Pippo Crotalo Inzaghi cercherà di cambiare il meno possibile e si affiderà a Montipò tra i pali, con Improta, Tuia, Glik e Barba in difesa e il terzetto di centrocampo formato da Hetemaj, Schiattarella e Ionita. Davanti, Insigne (o Sau) e Caprari alle spalle di Lapadula. Tra i bergamaschi, Gasperini sarà privo del solo Pasalic: difficile però aspettarsi un enorme turnover in vista dell’impegno di Coppa Italia di mercoledì. Vedremo Gollini tra i pali, con Toloi, il rientrante Romero e Djmsiti in difesa. Conferme a centrocampo con Hateboer e Gosens esterni e De Roon e Freuler in mezzo, e in attacco, con Ilicic e Zapata (più che Muriel) innescati da Pessina. Due soli precedenti in A tra le due squadre, con altrettante vittorie atalantine e zero gol all’attivo per il Benevento.

Pronostico: Over 3.5 (2.10). Fiducia alta. Il Benevento non ama fare le barricate, la Dea è tornata la macchina da gol che ha fatto innamorare tutti nella stagione scorsa: diciamo che c’è margine per assistere a una gara divertente e all’insegna dei tanti gol.

Genoa – Bologna
Il logo del Genoa Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Bologna Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 9 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 3.05 X: 3.20 2: 2.40

Sfida importante per la parte bassa della classifica, quella tra Genoa e Bologna. Il Grifone ha conosciuto mercoledì la prima sconfitta della (nuova) era Ballardini, arrendendosi al Sassuolo, mentre il Bologna ha confermato la sua pareggite (cinque segni X nelle ultime cinque giornate) impattando con l’Udinese, non senza grandi polemiche per l’arbitraggio da parte di Mihajlovic. Il penultimo posto dei liguri preoccupa, ma anche il dodicesimo dei felsinei, per quanto tranquillizzante, non può essere considerato positivo. Tra i genovesi, out per squalifica Goldaniga, la cui assenza si aggiunge ai numerosi infortunati (Biraschi, Cassata, Pandev, Parigini, Pellegrini, Sturaro e Zapata). Il mister si affiderà a Perin in porta e a una difesa a tre costituita nuovamente da Masiello, Radovanovic e Criscito. Nei cinque di centrocampo troveranno spazio Ghiglione e Czyborra sulle fasce, con Lerager, Badelj e Zajc in mezzo. In attacco, Destro con Shomudorov. Uno squalificato anche tra gli emiliani (Svanberg) e tanti assenti per infortunio (De Silvestri, Mbaye, Medel, Sansone, Santander e Skorupski), con Mihajlovic che dovrà fare di necessità virtù piazzando Da Costa in porta e Tomiyasu, Paz, Danilo e Dijks in difesa. Dominguez e Schouten saranno le dighe di centrocampo, con Orsolini, Soriano e Vignato (favorito su Barrow) alle spalle di Palacio. Due successi felsinei e uno dei grifoni, nelle ultime cinque disputate a Marassi.

Pronostico: Gol (1.63). Fiducia medio-alta. Due squadre non certo nel loro miglior momento, ma che hanno bisogno di far punti per scrollarsi di dosso la negatività. Fare le barricate non servirà a molto, e ci aspettiamo che entrambe segnino almeno una rete.

Milan – Torino
Il logo del Milan Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Torino Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 9 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Maresca
  • Le quote sull’1X2 1: 1.65 X: 3.75 2: 5.25

C’è voluto l’anno nuovo, perché il Milan tornasse a conoscere la sconfitta. L’1-3 patito contro la Juventus mercoledì sera però non deve far male, al Diavolo, perché il risultato è bugiardo e l’incontro è stato molto equilibrato, anche considerando le numerose assenze tra i rossoneri. Inoltre, lo spirito sempre battagliero e propositivo anche a risultato acquisito dei ragazzi di Pioli non può che consolare i tifosi nonostante la sconfitta contro una delle storiche rivali dei milanisti. Il Torino, invece, sembra aver imboccato una china positiva, che ha portato a quattro risultati utili consecutivi, buoni per uscire dalla zona retrocessione, nonostante una classifica che non può naturalmente essere ancora considerata tranquilla. Gara da prendere con le dovute pinze per il Milan, dunque, che non può perdere altri colpi se vuole mantenere la vetta del torneo. Sarà la sfida numero 149 tra le due squadre, con il Milan avanti 60-33. Nelle ultime cinque a San Siro, campo su cui i granata non vincono dal 1985, tre vittorie del Diavolo e due pareggi. Pioli non avrà ancora a disposizione Ibrahimovic e Bennacer, oltre a Gabbia e Saelemaekers e a Krunic e Rebic, positivi al coronavirus, e alla tegola dell’ultim’ora dell’infortunio di Calhanoglu. In campo vedremo Donnarumma, con la difesa composta da Calabria, Kjaer, Romagnoli e Hernandez. Kessie e il rientrante Tonali giostreranno a centrocampo, mentre Leao sarà il terminale offensivo, assistito da Castillejo, Diaz e Hauge. Nel Torino, nessuna assenza: Giampaolo potrà schierare l’assetto migliore, formato da Sirigu tra i pali e da Izzo, Lyanco e Bremer in difesa. Centrocampo a cinque con Vojvoda (probabilmente preferito a Singo) e Rodriguez esterni alti e Lukic, Rincon e Linetty. Davanti, Verdi e Belotti.

Pronostico: Under 2.5 (2.10). Fiducia medio-alta. Sul Milan pesano le incognite infortuni e le conseguenze psicologiche del ko con la Juve, il Toro non può rischiare troppo: potrebbe uscirne una partita “sporca” e combattuta, risolta dalla zampata di un singolo.

Parma – Lazio
Il logo del Parma Ultimi incontri SSPSS
Il logo della Lazio Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 10 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 5.00 X: 4.00 2: 1.63

La sconfitta contro l’Atalanta, e il poco invidiabile score di quattro ko e un pari negli ultimi cinque turni, che hanno fatto precipitare il Parma al terzultimo posto in classifica, sono stati fatali per Liverani, che ha pagato con l’esonero. Al suo posto, il ritorno di D’Aversa, che proverà a risollevare la situazione in un ambiente che conosce benissimo. Non il più facile dei rientri possibili, però, contro una Lazio affamata di punti e reduce dal successo di mercoledì contro la Fiorentina, passo fondamentale per ritornare almeno in zona-Europa. Anche perché il tecnico italo-tedesco dovrà fare i conti con i molti assenti (Gervinho, Grassi, Karamoh, Kucka, Iacoponi, Nicolussi Caviglia). Formazione tutta da inventare: in campo vedremo probabilmente Sepe con Busi, Osorio, Alves e Pezzella. A centrocampo, spazio a Hernani, Brugman e Kurtic, con Brunetta alle spalle di Inglese e Mihaila. Nella Lazio, Inzaghi rinuncerà a Correa (che cercherà di recuperare per il derby), Fares, Lulic e Proto. Per il resto, undici molto simile a quello anti-Fiorentina, con Reina per Strakosha in porta e Felipe, Acerbi e il rientrante Radu in difesa. A centrocampo, Lazzari e Marusic sulle fasce, con Milinkovic Savic, Leiva (di ritorno dalla squalifica) e Luis Alberto. Davanti, consueto ticket Immobile-Caicedo. Tre vittorie per gli aquilotti nelle ultime cinque giocate a Parma, con i ducali che non vincono dal 2012.

Pronostico: 2 (1.63). Fiducia medio-alta. Il Parma è un’incognita: il ritorno di D’Aversa a nostro avviso è positivo, ma il mister ha avuto troppo poco tempo per dare un’impronta alla squadra. La Lazio non può non sfruttare l’occasione per strappare i tre punti.

Udinese – Napoli
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Napoli Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 10 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 4.25 X: 3.50 2: 1.87

Un Napoli imprevedibilmente beffato dallo Spezia nel turno precedente deve obbligatoriamente riscattarsi e riprendere la corsa contro l’Udinese, protagonista invece mercoledì di un rocambolesco pareggio contro il Bologna. Situazione di classifica non rosea (secondo le ambizioni di entrambe, naturalmente) per tutte e due le compagini, che deve quindi imporre una scossa tanto a Gotti che a Gattuso, entrambi però alle prese con notevoli problemi di organico. Certo, è dal Napoli che ci si attende una prova di orgoglio, su un campo tradizionalmente favorevole ai partenopei, protagonisti di tre vittorie (contro una friulana) nelle ultime cinque sfide dirette giocate alla Dacia Arena. Tra i bianconeri, gli assenti sono Deulofeu, Forestieri, Jajalo, Nicolas, Nuytinck, Okaka, Prodl e Pussetto: in campo vedremo Musso, con Becao, De Maio e Samir in protezione. Centrocampo schierato in linea a cinque, con Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra e Zeegelaar. Davanti, Lasagna con Nestorovski. Nel Napoli, danno forfait Demme, Koulibaly, Malcuit, Mertens e Osimhen: di conseguenza, spazio a un 4-3-3 puro, con Ospina in porta e Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic e Hysaj in difesa. A centrocampo vedremo Ruiz, Bakayoko e Politano, con Zielinski, Insigne e Petagna in attacco.

Pronostico: 2 (1.87). Fiducia alta. Infortuni e assenze varie non possono più essere un alibi: il Napoli deve ripartire, se non vuole perdere troppo contatto con la vetta. Conterà il risultato, e i partenopei hanno gli uomini in grado di risolvere anche le gare difficili.

Verona – Crotone
Il logo del Verona Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Crotone Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Marcantonio Bentegodi
  • Domenica 10 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Massimi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.80 X: 3.60 2: 4.50

Partita da non sbagliare per il Verona, contro un Crotone reduce da pesanti scoppole contro Inter e Roma e sempre più fanalino di coda della Serie A 2020/21. I gialloblu hanno pareggiato mercoledì contro il Torino, e nonostante le molte assenze continuano a stare nella parte alta della classifica con la migliore difesa del torneo (il Crotone vanta invece quella peggiore, e il secondo peggiore attacco). I pitagorici hanno invece un disperato bisogno di punti, ma il difficile calendario di questo inizio 2021 non è certo dalla loro parte. Gli scaligeri dovranno fare a meno di Benassi, Favilli, Veloso e Vieira: Juric sceglierà il suo classico 3-4-2-1, formato da Silvestri in porta e da Dawidowicz, Magnani e Ceccherini nel reparto arretrato. Il poker di centrocampisti vedrà Faraoni e Dimarco sulle fasce, con Tameze e Ilic in mezzo. Davanti, Zaccagni e Barak alle spalle di Kalinic. Benali e Cigarini saranno invece gli unici indisponibili per Stroppa, che si affiderà al suo prediletto 3-5-2. Davanti a Cordaz vedremo Magallan, Golemic e Cuomo, con Vulic, Zanellato e Eduardo in mezzo e Molina e Reca sulle fasce. Simy e Messias avranno le chiavi del reparto offensivo. Due soli i precedenti in A tra le due squadre, con un pareggio e una vittoria crotonese.

Pronostico: Over 2.5 (1.75). Fiducia medio-alta. Il Verona vuole tornare a correre, il Crotone ha bisogno di punti: potrebbe uscirne una gara combattuta. Il pari servirebbe pochino a entrambe e le squadre si dovranno scoprire: speriamo in qualche gol.

Fiorentina – Cagliari
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Cagliari Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Domenica 10 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Giacomelli
  • Le quote sull’1X2 1: 1.80 X: 3.70 2: 4.25

Due squadre divise da un solo punto in classifica, nella parte bassa della graduatoria, e reduci da una sconfitta nel turno precedente. La situazione psicologica è però lievemente migliore in casa toscana, visto che il ko con la Lazio non è poi così indigesto e soprattutto arrriva dopo una serie di risultati positivi che avevano messo in stato migliore la graduatoria. Per quanto riguarda il Cagliari, invece, è notte fonda: la sconfitta contro il Benevento ha messo in mostra una fragilità difensiva e caratteriale che le tante assenze stanno aggravando e che l’arrivo di Nainggolan, uno dei più positivi mercoledì, non è al momento riuscito a calmierare. Partita da non sbagliare per entrambe, anche perché in caso di ko la panchina di Di Francesco potrebbe traballare più che mai. Prandelli dovrà fare a meno dello squalificato Castrovilli ma anche di Ribery, vittima di distorsione al ginocchio, e Cutrone. Scelte obbligate per il tecnico bresciano, che schiererà Dragowski in porta e Milenkovic (al rientro), Pezzella e Igor in difesa. A centrocampo, terzetto centrale composto da Amrabat, Borja Valero e Bonaventura, con Caceres (anche lui rientrante) e Biraghi esterni. In attacco, Vlahovic con Kouame. Nel Cagliari, pesantissima l’assenza per squalifica di Nandez, che si aggiunge a quelle di Carboni, Faragò, Godin e Rog. Di Francesco si affiderà a un 4-2-3-1 particolarmente offensivo, con Cragno in porta e Zappa, Pisacane, Walukiewicz e il rientrante Lykogiannis in difesa. A centrocampo, diga centrale composta da Marin e Nainggolan, con Simeone che riprende posto in avanti, coadiuvato da Joao Pedro, Sottil e Ounas. 2-1 per i sardi, il bilancio delle ultime cinque sfide dirette disputate al Franchi.

Pronostico: X2 (1.97). Fiducia media. Partita difficile da interpretare tra due squadre non al massimo: la Viola sta meglio, ma il Cagliari deve puntare sull’orgoglio. Riteniamo che i sardi possano uscire dal Franchi con almeno un punticino utile per la classifica.

Juventus – Sassuolo
Il logo della Juventus Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 10 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 1.32 X: 5.50 2: 8.75

Sono divise da un punto in classifica anche Juventus e Sassuolo, ma il quarto posto dei bianconeri ci parla di una squadra in chiara risalita e con il morale a mille (soprattutto per Federico Chiesa) dopo la brillante vittoria contro il Milan, mentre il quinto degli emiliani conferma sì la narrazione della favola-Sassuolo, ma ci dice anche che De Zerbi sta mantenendo con i denti e nonostante qualche cenno di appannamento mentale una posizione di classifica davvero imprevedibile a inizio stagione. Pirlo dovrà fare a meno di Alex Sandro e Cuadrado, positivi al coronavirus, e dell’acciaccato Morata: si va verso una conferma quasi completa dell’undici anti-Milan, con Szczesny in porta e Demiral (più di Danilo), De Ligt e Bonucci nel reparto arretrato. Chiesa e Frabotta saranno le mezzeali, con Rabiot e Arthur in mezzo. Davanti, Ronaldo e Dybala innescati da McKennie. Nel Sassuolo, la tegola è l’assenza di Berardi, che si aggiunge a quelle di Ricci e Romagna. A protezione di Consigli, la linea a quattro sarà composta da Toljan, Chiriches, Ferrari e Rogerio, con Locatelli e Bourabia dighe di centrocampo. Davanti, Caputo assistito dai tre trequartisti Traore, Djuricic e Boga. Quattro vittorie bianconere e un pareggio nelle ultime cinque sfide dirette disputate a Torino, dove il Sassuolo non ha mai vinto.

Pronostico: 1 + Handicap -2 (2.95). Fiducia medio-alta. La Juve ha il morale a mille e vuole mordere classifica e avversari, il Sassuolo è sulle stampelle e privo di capitan Berardi, oltre a non avere gran feeling con i big match, quest’anno. Sfida segnata. 

Spezia – Sampdoria
Il logo dello Spezia Ultimi incontri VSPPS
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Alberto Picco
  • Lunedì 11 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Piccinini
  • Le quote sull’1X2 1: 3.15 X: 3.25 2: 2.35

Toccherà al primo derby ligure in assoluto nella massima serie (diverso da Genoa – Samp, s’intende) chiudere il 17’ turno della Serie A 2020/21, lunedì sera. Spezia e Samp sono state protagoniste, mercoledì, dei due colpacci di giornata: i ragazzi di Italiano sono andati a vincere caparbiamente a Napoli, mentre i blucerchiati hanno beffato l’Inter grazie agli ex Candreva e Keita. Morale a mille da Ponente a Levante, dunque, per un match che si presenta particolarmente interessante, anche per la posta in palio nella lotta per la salvezza. I bianconeri dovranno rinunciare allo squalificato Ismajili e agli infortunati/positivi ai tamponi Acampora, Bastoni, Galabinov, Capradossi, Mattiello, Ricci, Verde e Zoet. Torna però Chabot in difesa. In campo andranno Provedel tra i pali, con Ferrer, Terzi, Chabot e Marchizza in difesa. Estevez, Agoume e Pobega avranno le chiavi del centrocampo, con Gyasi, Nzola e Farias confermati in attacco. Tra i blucerchiati, invece, marcheranno visita Silva, Ferrari e Gabbiadini. Non molte variazioni rispetto all’assetto anti-Inter, per Ranieri, che davanti a Audero schiererà Bereszynski, Colley, Tonelli e Augello; Candreva e Damsgaard (o Jankto) si occuperanno delle fasce, con Ekdal, al rientro, e Thorsby in mezzo. Davanti, Keita insieme a Quagliarella, pronto al rientro.

Pronostico: Quagliarella Marcatore Sì (2.25). Fiducia alta. Dopo le voci di mercato e le dichiarazioni d’amore alla causa blucerchiata, il “Quaglia” è pronto a tornare a fare ciò che gli riesce meglio, cioé i gol. Contro la difesa dello Spezia potrebbe affondare il colpo.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Roma – Inter Mkhitaryan Marcatore Sì 3.25 3.25
Milan – Torino Under 2.5 2.10 6.82
Udinese – Napoli 2 1.87 12.76
Verona – Crotone Over 2.5 1.75 22.33
Fiorentina – Cagliari X2 1.97 43.99
Juventus – Sassuolo 1 + Handicap -2 2.95 129.79

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 129.00: con 10 euro la vincita potenziale sfiora i 1.300 euro.

Sfide caldissime nella parte alta della classifica: punta sul 17’ turno con le quote di SNAI!

Il bookmaker per la diciassettesima giornata di campionato

Per determinare i nostri pronostici per il diciassettesimo turno della Serie A 2020/21 ci siamo affidati alle quote di uno dei più importanti operatori tricolori. Stiamo parlando di SNAI, un nome che è sinonimo di eccellenza e affidabilità per tanti scommettitori. Grazie a un welcome bonus stratosferico (massimale di 305€) e tantissime promozioni periodiche, questo sito scommesse gode di meritata fama di generosità, anche grazie a una proposta complessivamente impeccabile a livello di mercati (oltre duecento per il calcio), sezione live (con tanto di streaming) e efficienza della app mobile. Molto bene anche per quanto riguarda le quote e un servizio clienti rapido, efficiente e preparatissimo.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, un calciatore che fa una acrobazia e la scritta Consigli scommesse 17° giornata

Articoli correlati