Pronostici Serie A 2020/21: la Juve cerca l'”Aca Toro” nel derby

Giunge alla decima giornata, la Serie A 2020/21. Spicca il Derby della Mole tra Juventus e Torino. Il Milan vuole tenere a distanza le rivali battendo la Sampdoria, mentre l’Inter ospiterà il Bologna e Sassuolo – Roma sarà per entrambe occasione di riscatto. Non impossibile l’impegno per il Napoli con il Crotone.

Il big match della giornata: Juventus – Torino

In un turno che non spicca per la presenza di sfide altisonanti, eleggiamo il Derby della Mole numero 151 (72-35 per i bianconeri, il bilancio delle vittorie, che diventa 3-0 nelle ultime cinque in casa della Vecchia Signora: all’Allianz Stadium i granata non vincono dal 1995) a big match della decima giornata della Serie A 2020/21. Certo, come da copione degli ultimi anni è un derby un po’ in modalità-testacoda, con la Juve nei piani alti della classifica e il Toro in quelli bassi. Quest’anno, però, il mood è un po’ differente e per certi versi più drammatico: la Juventus è sì quarta a sei punti dal Milan capolista, ma Pirlo stenta ancora a trovare il bandolo della matassa, e il pareggio contro il Benevento di sette giorni fa è solo l’ennesimo inceppo di una squadra ben lungi dall’essere il rullo compressore cui ci aveva abituato negli ultimi anni, e che invece in Europa, al momento, pare essere. Dal canto suo, il Torino è reduce dal pareggio contro la Sampdoria, ma la classifica continua a piangere, con un terzultimo posto che certo non fa dormire sonni tranquilli a Giampaolo. Sarà anche sfida tra grandi bomber, con Ronaldo da una parte e Belotti dall’altra, e tra ottimi portieri come Szczesny e Sirigu. Se i granata dovessero uscire sconfitti, la panchina del mister traballerebbe forse in maniera definitiva, ma anche Pirlo deve riuscire a dare un segnale a dirigenza e tifosi.

Juventus – Torino
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Torino Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Sabato 5 dicembre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 1.44 X: 5.15 2: 7.30

Sarà una Juventus priva del suo uomo più in forma del momento (oltre che del totem Buffon), quella che tenterà di domare il Torino nel derby. Dopo l’espulsione rimediata contro il Benevento, infatti, Morata sarà squalificato. Tenendo conto del relativo turnover operato in Champions League mercoledì, Pirlo può comunque festeggiare il rientro nel gruppo di Bonucci, ma Chiellini e Demiral sono nuovamente vittima di infortuni. Probabile che il tecnico bresciano si affidi nuovamente al 3-4-1-2 con un approccio molto offensivo, ovvero con Danilo, Bonucci e De Ligt a protezione di Szczesny. Le pedine di centrocampo dovrebbero essere Cuadrado e Chiesa, sulle fasce, e Rabiot e Arthur in mezzo. Kulusevski si candida nella posizione di trequartista, mentre davanti insieme a Ronaldo sarà l’ennesimo test per un Dybala sempre più depresso e meno risolutivo. Ma è un po’ tutta la squadra che si deve ritrovare e che deve soprattutto non lasciare più indietro punti, se non vuole che il distacco dalla vetta diventi troppo. La sempre affascinante stracittadina torinese può essere l’occasione giusta per trovare mordente e risultati (quest’anno, per dirne una, la Juve non ha mai vinto due match di fila).

Il Derby della Mole è sempre affascinante: scommettici su con il welcome bonus di Marathonbet!

Il pareggio caparbio contro la Sampdoria di lunedì sera è servito quanto meno a far vedere che il Torino ha ancora il carattere per cui è da sempre celebre. Detto questo, però, è innegabile che i granata debbano fare parecchia strada, se vogliono raggiungere quanto meno la salvezza: i sei punti in classifica sono davvero pochi, e la difesa più battuta del torneo (quella della Juve è al contrario la più imperforabile) non è certo un buon biglietto da visita contro Ronaldo e Dybala. In più, il Toro dovrà fare a meno di Baselli e Millico, ma probabilmente ancora anche di Lukic, Vojvoda e Gojak. Giampaolo cercherà di aggrapparsi ancora una volta a capitan Belotti, al suo posto in attacco coadiuvato da Zaza. Il redivivo Izzo (preferito a Nkoulou), Lyanco e Bremer saranno i tre in difesa davanti a Sirigu, con una linea mediana a cinque formata da Meité, Rincon e Linetty e il sempre più sorprendente Singo e Rodriguez (preferito a un Ansaldi non sempre costante nel rendimento) sulle fasce. Forse è presto per dire che per Giampaolo o la va o la spacca, ma sicuramente l’ultima spiaggia, in caso di risultato negativo nel derby, per il mister dei granata sarebbe sicuramente molto più vicina.

Pronostico: 1 + Over 2.5 (1.95). Fiducia alta. Vero che un derby è sempre gara a sé, ma nonostante la buona volontà e una Juve talvolta confusa, non crediamo che questo Torino riesca a impensierire i bianconeri, che vogliono tornare in cima alla classifica. 

Le altre partite della giornata

Spalmato lungo tutto il weekend con una coda lunedì 7, il decimo della Serie A 2020/21 si presenta sulla carta come un classico turno interlocutorio, privo di sfide appariscenti, almeno sulla carta, ma in realtà ricco di insidie per le big e pronto a riservare sorprese. Si inizia sabato pomeriggio con la Lazio, chiamata a riscattare il ko contro l’Udinese con uno Spezia sempre imprevedibile. Alla sera, poi, sarà di scena l’Inter, contro un Bologna in un buon momento di forma. Domenica all’ora di pranzo sarà invece la vetrina di Verona – Cagliari, che sarà per la squadra di Juric un bel test contro gli ostici sardi, a loro volta in buona condizione. Nel pomeriggio, l’Atalanta vuole tornare alla vittoria contro una Udinese esaltatissima per la vittoria contro la Lazio di sette giorni fa, così come la Roma, che deve cancellare i quattro gol incassati dal Napoli contro un Sassuolo anch’esso  ridimensionato dall’Inter la scorsa settimana. Parma – Benevento mette di fronte due squadre reduci da brillanti risultati nel turno precedente. Alla sera toccherà al Milan, nella non facile trasferta in casa della Sampdoria, ma prima sarà di scena il Napoli, che contro il Crotone cerca conferme e punti non impossibili. Fiorentina – Genoa chiuderà il turno lunedì sera, e sia per Prandelli che per Maran è già tempo di graticola.

Spezia – Lazio
Il logo dello Spezia Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Lazio Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Dino Manuzzi
  • Sabato 5 dicembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 5.25 X: 4.05 2: 1.70

Prima assoluta in Serie A per Spezia e Lazio, e sfida che arriva in un momento molto differente per le due squadre. Reduce dal pareggio per 2-2 contro il Cagliari di sette giorni fa, la squadra ligure si sta godendo una buona prima stagione nella massima serie, riuscendo a mostrare una certa personalità che porta anche a discreti risultati. La Lazio arranca non poco, invece, e la battuta d’arresto contro l’Udinese nel turno precedente non può che amareggiare Simone Inzaghi, soprattutto per l’approccio molle evidenziato dai suoi. L’occasione per il riscatto deve essere sfruttata, anche se i biancocelesti avranno nelle gambe il match di Champions League contro il Borussia Dortmund. In casa bianconera, parecchi ancora, gli assenti per infortuni, tra cui Bartolomei, Dell’Orco, Galabinov (tempi di recupero più lunghi, per lui), Mattiello, Mora, Ramos e Verde. Italiano si affiderà a Provedel in porta, con Sala, Terzi, Erlic e Bastoni in difesa e Ricci, Maggiore e Estevez (panca per Pobega, all’inizio) a centrocampo. Davanti, conferme per Farias, Nzola e Gyasi. In casa Lazio, ancora forfait per Muriqi, Lulic e Vavro. Inzaghi si affiderà al collaudato 3-5-2 formato da Luiz Felipe (al rientro), Acerbi e Radu a protezione di Strakosha, con Lazzari e Fares esterni alti. In mezzo, torna dal 1’ Milinkovic Savic, insieme a Leiva e Luis Alberto. Davanti, Immobile con Correa.

Pronostico: 2 (1.70). Fiducia alta. Contro lo Spezia non sarà una passeggiata, e i liguri potrebbero bucare la porta di Strakosha, ma crediamo che alla fine la spunteranno gli aquilotti, che devono risalire la china in classifica e riscattare il ko con l’Udinese.

Inter – Bologna
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Bologna Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 5 dicembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Valeri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.49 X: 5.10 2: 6.35

Partita dal sapore antico, quella tra Inter e Bologna, che infatti celebra il suo capitolo numero 147 (70-41 per i milanesi, il computo dei successi, ma nelle ultime cinque a San Siro c’è perfetta parità, con due vittorie a testa) e che vedrà di fronte vecchie facce interiste quali Mihajlovic, Palacio e Mbaye. Tornando all’attualità, però, sarà anche una sfida importante per misurare le buone sensazioni mostrate dai nerazzurri nella vittoria contro il Sassuolo del turno precedente, ma anche il positivo momento di forma dei felsinei, giunti contro il Crotone al secondo successo consecutivo. Per i meneghini è match da non sbagliare, per cercare di rosicare qualche punto al Milan. Non sarà però una passeggiata, contro una squadra che tende sempre a dare qualche grattacapo di troppo ai ragazzi di Conte. Per l’occasione, il tecnico salentino dovrà fare a meno di Kolarov, Vecino, Padelli e Pinamonti. Tenendo conto anche delle tossine del vincente match di Champions League contro il Borussia Mönchengladbach, il mister potrebbe pensare a un po’ di turnover: vedremo in campo con tutta probabilità Handanovic insieme a D’Ambrosio, De Vrij e Bastoni. A centrocampo, conferma per gli uomini visti contro il Sassuolo, con Hakimi e Perisic in fascia e Gagliardini e Brozovic (Barella è affaticato) in mezzo, insieme a Vidal, alle spalle di Lukaku e Sanchez. Nel Bologna, pesante la tegola dell’assenza di Orsolini, che si aggiunge a quelle di Dijks, Santander e Skov Olsen. Mihajlovic sceglierà dunque Skorupski tra i pali, con una difesa a tre costituita dal rientrante Medel, Tomiyasu e Danilo. A centrocampo Svanberg con Schouten, con De Silvestri e Hickey sulle fasce. In attacco, Soriano dietro a Palacio e Barrow.

Pronostico: Over 3.5 (2.12). Fiducia medio-alta. Contro il Bologna per l’Inter non è mai scontata. I nerazzurri avranno la testa al match di Champions contro lo Shaktar: ne potrebbe saltar fuori un match vivace e all’insegna dei gol da entrambe le parti.

Verona – Cagliari
Il logo del Verona Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Cagliari Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Marcantonio Bentegodi
  • Domenica 6 dicembre 2020 ore 12:30
  • Arbitro: Manganiello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.08 X: 3.74 2: 3.62

Sarà una partita decisamente interessante, Verona – Cagliari. La squadra di Juric, dopo il bel 2-0 all’Atalanta di sette giorni fa, ha fatto un bel balzo in avanti in classifica ed è ora settima. I gialloblu possono inoltre vantare la difesa meno battuta del campionato insieme a quella della Juventus (7 i gol incassati) e un gioco arrembante e piacevole che Juric sta riuscendo a adattare alla perfezione alla rosa a sua disposizione. Il Cagliari ha invece diviso la posta con lo Spezia, sette giorni fa, ma l’impressione è che la potenzialità del team di Di Francesco, che paga molto le assenze di Nandez e Simeone, sia maggiore del dodicesimo posto attuale. Come sempre parecchi gli assenti tra gli scaligeri, tra infortuni e tamponi positivi, con Benassi, Cetin, Gunter, Kalinic e Lazovic, tra gli altri, costretti al riposo. I veneti schiereranno dunque Silvestri in porta, con Ceccherini, Lovato e Dawidowicz in difesa. In mezzo al campo le dighe saranno Tameze e Veloso, con Faraoni e Dimarco esterni e Zaccagni e Barak trequartisti alle spalle di Di Carmine. Anche il Cagliari ha l’infermeria piena: non saranno della partita Ceppitelli, Godin, Nandez, Ounas e il Cholito Simeone. Di Francesco proporrà dunque un 4-2-3-1 formato da Faragò, Walukiewicz, Pisacane e Lykogiannis a protezione di Cragno e con Marin e Rog sulla linea mediana. Zappa, Joao Pedro e Sottil si muoveranno alle spalle di Pavoletti. Cinque successi su cinque nelle ultime al Bentegodi per il Verona: il Cagliari non ride in terra veneta addirittura dal 1972.

Pronostico: Over 2.5 (1.74). Fiducia alta. Tante assenze da ambo le parti, ma Verona e Cagliari sanno pungere e vogliono sempre cercare il risultato. Vista anche la classifica tranquilla, ci aspettiamo un match giocato a viso aperto e capace di farci divertire molto.

Udinese – Atalanta
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SSPSS
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 6 dicembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: La Penna
  • Le quote sull’1X2 1: 3.66 X: 3.66 2: 2.09

C’erano momenti più propizi per affrontare l’Udinese, per l’Atalanta: i friulani infatti hanno il morale a mille dopo la bella vittoria della scorsa settimana sul terreno della Lazio, e si presentano al match con i ragazzi di Gasperini con lo spirito giusto, anche se con non pochi grattacapi di formazione soprattutto in attacco. I bergamaschi invece devono assolutamente risalire la china in classifica, visto che sono attualmente ottavi: le fatiche della non brillante sfida di Champions League con il Midtjylland dovranno dunque essere rapidamente messe in soffitta. Sfida storicamente equilibrata, tra le due compagini (due successi a testa nelle ultime cinque alla Dacia Arena), che però i bianconeri di Gotti dovranno affrontare con un organico ampiamente rimaneggiato. Daranno infatti forfait Lasagna, Mandragora, Okaka, Nestorovski e Ouwejan. Il 3-5-2 del mister vedrà dunque Musso in porta, con Becao, Nuytinck e Samir in difesa e con De Paul, Walace e Pereyra in mezzo al campo. Larsen e Zeegelaar saranno le ali, mentre Forestieri (positivo contro la Lazio) e Pussetto guideranno il fronte d’attacco. Nella Dea, torna in sala infermeria Gollin, che farà compagnia a Caldara, Lammers e Pasalic, nonché a Malinovskyi e Miranchuk, positivi al coronavirus. Gasperini pare orientato a schierare Toloi, Romero e Djimsiti davanti a Sportiello, con Hateboer e Gosens sulle fasce e De Roon e Pessina in mezzo. Davanti, i soliti Gomez e Ilicic con Muriel.

Pronostico: 2 (2.09). Fiducia medio-alta. Ci lasciamo convincere dalla quota e dalla necessità della Dea di riscattare le ultime deludenti uscite tra campionato e Champions League, ma non sarà certo una passeggiata di salute contro questa gagliarda Udinese.

Parma – Benevento
Il logo del Parma Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Benevento Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 6 dicembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Sacchi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.16 X: 3.68 2: 3.44

Due squadre divise da solo un punto in classifica (quindicesimo posto a 10 punti per le streghe campane, sedicesimo a nove per i ducali), ma con entusiasmo a mille dopo i risultati del turno precedente: gli emiliani hanno battuto e inguaiato il Genoa grazie a un Gervinho super, mentre il Benevento ha strappato un pareggio alla Juventus che va quasi stretto ai giallorossi, per quanto visto in campo. Indubbiamente, però, si tratta di un match all’insegna della tensione, vista la situazione di classifica non tranquillissima delle due squadre, anche se la stagione è ancora lunghissima. Nel Parma si chiameranno fuori Cyprien, Laurini, Gagliolo, Grassi (lussazione alla spalla, per lui) e Pezzella: Liverani si affiderà al un natalizio 4-3-2-1 formato da Iacoponi, Osorio, Alves e Kurtic, arretrato a terzino, davanti a Sepe e con Kucka, Brugman e Hernani in mezzo al campo. Gervinho e Brunetta saranno i due trequartisti alle spalle di Cornelius. Nel Benevento, Pippo Inzaghi dovrà rinunciare allo squalificato Schiattarella e agli indisponibili Caldirola (menisco: con lui ci si rivede l’anno prossimo), Dabo, Foulon, Viola e Iago Falque. In campo potremmo vedere un passaggio al 4-4-2, formato da Letizia, Glik, Tuia e Barba davanti a Montipò, con Hetemaj e Ionita in mezzo al campo e Insigne e Improta sulle fasce. Caprari costituirà il tandem d’attacco insieme a Lapadula. Nessun precedente nella massima serie per le due formazioni.

Pronostico: Over 2.5 (1.76). Fiducia alta. La difesa non imperforabile del Benevento potrebbe essere una manna per le sgroppate di Gervinho e Cornelius, ma anche le Streghe possono far male: gara tesa ma che non ci aspettiamo avara di emozioni.

Roma – Sassuolo
Il logo della Roma Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 6 dicembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Maresca
  • Le quote sull’1X2 1: 1.75 X: 4.40 2: 4.90

Si può dire che Roma – Sassuolo sarà sfida tra due pugili usciti malconci dal match precedente: i giallorossi hanno infatti incassato un pesante 4-0 con il Napoli, in una gara in cui non sono mai stati in partita né minimamente pericolosi. Idem per il Sassuolo, che contro l’Inter ha rimediato uno 0-3 dallo stesso sapore. Se però il ko degli emiliani non fa tutto sommato troppo clamore e può essere derubricato a una sorta di disturbo della crescita, ai romanisti si chiede di fornire una controprova maiuscola, visto che prima del turno precedente i ragazzi di Fonseca stavano mostrando un calcio decisamente convincente. Vedremo anche come il vittorioso impegno di Europa League si riverbererà sulle scelte dell’allenatore, che sarà comunque privo di Mancini e Veretout (usciti malconci contro il Napoli) ma anche di Pastore, Smalling e ovviamente Zaniolo, mentre torna disponibile Kumbulla. In campo davanti a Pau Lopez (favorito su Mirante) dovrebbero andare Ibanez insieme al retrocesso Cristante e a Juan Jesus, mentre le dighe in mezzo saranno Pellegrini e Villar, con Spinazzola e Karsdorp esterni. Davanti, conferme per Pedro e Mkhitaryan alle spalle di un Dzeko lontano dalla condizione ottimale. Nel Sassuolo, alle assenze di Caputo (ancora alle prese con la pubalgia), Defrel e Romagna si aggiunge quella di Chiriches. De Zerbi cercherà di ripartire con lo spumeggiante gioco mostrato fin qui con Consigli tra i pali, Muldur, Marlon, Ferrari e Rogerio in difesa. A centrocampo, Locatelli e Lopez saranno gli interditori. Conferme in avanti, con Raspadori assistito da Berardi, Djuricic e Boga. Tre successi romanisti nelle ultime cinque all’Olimpico, campo dove i neroverdi non hanno mai vinto.

Pronostico: 1 + Over 2.5 (2.17). Fiducia medio-alta. Sarà una partita aperta e tutta da gustare, in cui la voglia di riscatto di entrambe ci porterà a vedere molti gol. Crediamo che i giallorossi possano spuntarla, grazie al maggior peso specifico davanti.

Crotone – Napoli
Il logo del Crotone Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Napoli Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Ezio Scida
  • Domenica 6 dicembre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Marinelli
  • Le quote sull’1X2 1: 8.20 X: 5.45 2: 1.39

Occasione ghiottissima, per il Napoli, per mettere in cascina tre punti fondamentali nella rincorsa alla vetta, contro una squadra che sta facendo davvero fatica a prendere le misure alla massima serie. Il Crotone di Stroppa è volonteroso e non gioca male, ma appare fragile e disunito non appena i ritmi salgono e il gioco si fa duro. Inoltre, contro i partenopei i pitagorici hanno sempre perso nei quattro precedenti incontri diretti. Diciamo che non è certo il match in cui ai rossoblu si chiede di fare punti, anche se va detto che uno dei due in saccoccia per la squadra di Simy è arrivato contro la Juventus. Stroppa sarà privo di Benali, Djidji, Rispoli, Riviere e Siligardi. Nel 3-5-2 del tecnico vedremo Cordaz tra i pali, con Magallan, Marrone e Luperto in difesa. Il centrocampo sarà composto da Molina, Petriccione, Benali, Vulic e Reca, con Messias e Simy in attacco. Gattuso potrebbe anche scombinare un po’ le carte e dare minutaggio a chi ha giocato meno, ma tutto dipenderà anche dall’impegno di Europa League, e comunque è difficile che Ringhio si privi di tutti i titolarissimi. In campo non vedremo comunque di sicuro Hysaj, Osimhen e Rrahmani. In porta ci sarà di nuovo Meret, con Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Mario Rui a comporre il reparto arretrato. In mezzo al campo, il rientrante Bakayoko insieme a Zielinski, con Petagna unica punta, coadiuvato da Lozano, Mertens e Insigne.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (1.99). Fiducia alta. Il Napoli viaggia sulle ali dell’entusiasmo, il Crotone fa una grande fatica a carburare: anche se i pitagorici giocano meglio contro le Big, non crediamo che i partenopei si lasceranno scappare i tre punti.

Sampdoria – Milan
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Milan Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Domenica 6 dicembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Calvarese
  • Le quote sull’1X2 1: 4.45 X: 4.15 2: 1.79

Esame-Ranieri, per il Milan capolista e reduce dal bel successo di sette giorni fa con la Fiorentina. Gara decisamente da non sottovalutare contro una compagine solida, magari non spettacolare ma efficace come quella blucerchiata, quest’anno in una posizione di classifica decisamente migliore rispetto a un anno fa, come testimonia l’undicesimo posto. Il Milan invece sta, semplicemente, continuando a impressionare: affiatamento di gruppo, crescita dei singoli (Romagnoli, Calabria e Donnarumma su tutti), garra, ci sono le componenti per continuare un percorso decisamente virtuoso e che a inizio stagione pochi avrebbero pronosticato e in cui i risultati sono arrivati anche quando Ibrahimovic era assente. I liguri saranno privi del solo Keita: vedremo dunque Audero tra i pali, con Bereszynski, Yoshida, Tonelli e Augello in difesa. A centrocampo, ecco Thorsby e Ekdal, con Candreva e Jankto esterni. Davanti, Quagliarella con il rientrante Gabbiadini. Nel Milan, Pioli (al ritorno in panchina dopo la positività al coronavirus) cercherà di tenere a bada le rivali e conquistare i tre punti nuovamente senza Castillejo e Leao, oltre a un Ibrahimovic out per l’ultima volta ma anche a un Kjaer sempre più importante negli equilibri. In campo davanti a Donnarumma ci saranno Calabria, Gabbia, Romagnoli e Hernandez, con Bennacer (al rientro) e Kessie dighe in mezzo al campo. Saelemakers, Calhanoglu e Brahim Diaz (o Hauge) saranno i trequartisti alle spalle di un Rebic apparso contro la Fiorentina invero un po’ affaticato. Tre successi del Diavolo e due blucerchiati nelle ultime cinque a Marassi: sarà la partita numero 125 in Serie A tra le due squadre (64-30 i successi per il Milan).

Pronostico: Over 2.5 (1.72). Fiducia alta. Il Milan è compattissimo e ci crede, ma la Sampdoria è rognosa, quando è in giornata: il Diavolo dovrà sudare, per strappare i tre punti, e la possibilità di vedere in gol i vari Quagliarella e Calhanoglu è alta. 

Fiorentina – Genoa
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Genoa Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Lunedì 7 dicembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.85 X: 3.85 2: 4.45

Se lo aspettava sicuramente diverso, Cesare Prandelli, il suo ritorno a Firenze, e invece il tecnico di Orzinuovi ha dovuto incassare due sconfitte: dopo quella con il Benevento è arrivata infatti anche un’altra battuta d’arresto, stavolta contro il Milan sette giorni fa. Certo, ci vuole pazienza quando cambia l’allenatore, ma è indubbio che il cambio di passo appare ancora lontanissimo, rispetto alla gestione-Iachini, e che il quartultimo posto in classifica sia assai preoccupante. Il discorso è ancora più valido per il Genoa: Maran sta facendo una fatica del diavolo a plasmare la squadra e i risultati non arrivano. Quattro ko e un pareggio nelle ultime cinque giornate hanno fatto precipitare il Grifone al penultimo posto con 5 punti, tre in più del Crotone e uno in meno del Torino. Lecito dunque aspettarsi una partita dominata dalla tensione e dalla paura di sbagliare, ma in cui un pareggio sarebbe di poco aiuto per entrambe, alle prese inoltre con infortuni e con una panchina che, per Maran, scricchiola non poco (si parla dell’ennesimo ritorno di Nicola). Nessuna assenza tra i viola, che potranno così presentarsi con un 4-2-3-1: davanti a Dragowski vedremo Caceres, Milenkovic, Pezzella e Biraghi, con Amrabat e Borja Valero (favorito su Pulgar) a fare da diga centrale; Castrovilli con Ribery e Bonaventura saranno i trequartisti alle spalle di Vlahovic. Nel Genoa, rispetto all’undici che ha perso con il Parma lunedì scorso, non ci saranno Biraschi, Cassata, Criscito, Pjaca, Perin e Zappacosta. Tra i pali riecco Paleari, mentre in difesa ci saranno Bani, Zapata e Goldaniga. A centrocampo, Badelj sarà il perno centrale, con Lerager e Rovella ai fianchi e Ghiglione e Pellegrini esterni alti. In attacco, Shomudorov con Scamacca. Quattro segni X (di cui 3 0-0) e una vittoria viola nelle ultime cinque giocate al Franchi, dove il Genoa non vince addirittura dal 1977.

Pronostico: Under 2.5 (1.97). Fiducia media. Classica gara in cui tensione e paura predomineranno e dove nessuno può sbagliare. Ci aspettiamo difese chiusissime, tante sportellate e cartellini gialli. Un guizzo del singolo potrebbe fare la differenza.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Juventus – Torino 1 + Over 2.5 1.95 1.95
Inter – Bologna Over 3.5 2.12 4.13
Verona – Cagliari Over 2.5 1.74 7.19
Roma – Sassuolo 1 + Over 2.5 2.17 15.60
Crotone – Napoli 1 + Handicap -1 1.99 31.06
Sampdoria – Milan Over 2.5 1.72 53.42

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 53.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 530 euro.

Partite da non fallire per chi vuole lo scudetto: punta sulla 10’ giornata con le quote di Marathonbet!

Il bookmaker per la decima giornata di campionato

Cercate quote e payout da capogiro? Allora, dovreste dare un’occhiata al palinsesto di Marathonbet, il sito scommesse che abbiamo scelto per le quote e i pronostici della decima giornata della Serie A 2020/21. Grazie anche ad alcune promozioni periodiche come l’interessante 0% di margine, infatti, questo operatore propone vincite potenziali decisamente elevate anche rispetto alla media dei competitor più generosi. Con questo, viene compensato un welcome bonus non particolarmente elevato e pari a 10€ (costituito dal 50% sul primo deposito). Di livello anche il resto della proposta, con circa 25 sport in lavagna e una sezione live fornita anche di streaming video. Particolarmente ampio il carnet di mercati calcistici, ampiamente superiore a quota 200. App mobile downloadabile per Apple e Android.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, calciatori in azione e la scritta Consigli scommesse 10° giornata

Articoli correlati