Pronostici di Serie A 2019/2020: ventiduesima giornata

Dopo che la capolista Juventus non ha approfittato dei pareggi di Inter e Lazio, cadendo a sorpresa contro il Napoli, la terza giornata di ritorno della Serie A 2019/20 si presenta quanto mai accattivante: i bianconeri attendono in casa la Fiorentina, mentre l’Inter va a Udine. Impegno abbordabile per Lazio e Atalanta, in casa contro Spal e Genoa.

Il big match della giornata: Cagliari – Parma

Come big match della ventiduesima giornata della Serie A 2019/20 abbiamo deciso di andare controcorrente, e optare per la sfida tra due bellissime realtà di questo campionato, che si giocano punti importanti per un traguardo che, forse, a inizio stagione non avrebbero mai pensato di poter raggiungere. Stiamo parlando di Cagliari – Parma: le due squadre sono appaiate al sesto posto, insieme al Milan che farà da spettatore interessato, a quota 31 punti e quindi con vista sulla prossima Europa League. Club con mentalità molto simili, quelli di Maran e D’Aversa: grande attenzione alla fase difensiva ma occhio sempre puntato a fare male là davanti. Con le invenzioni di Nainggolan e Joao Pedro e i movimenti di Simeone il Cagliari, con la velocità delle punte (da Gervinho al crack Kulusevski) e un centrocampo di lotta e governo guidato da Kucka il Parma. Tra sardi ed emiliani sarà il match numero 42. Parma avanti con 18 vittorie a 13, 10 i pareggi. All’andata vinse nettamente il Cagliari (3-1).

Cagliari – Parma
Il logo del Cagliari Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Parma Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Sabato 1 febbraio 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Irrati
  • Le quote sull’1X2 1: 1.86 X: 3.65 2: 3.75

Un Cagliari galvanizzato dal grintoso pareggio strappato sul campo dell’Inter sette giorni fa vuole continuare a sognare l’Europa e prova a farlo scrollandosi di dosso il Parma sabato pomeriggio alle 18.00. Maran ha ritrovato nei suoi gli occhi di tigre di inizio stagione e, se è vero che la vittoria manca da cinque turni, lo è ancora di più che gli ultimi due risultati positivi fanno ben sperare. Nessun problema di squalifiche per i sardi, che però fronteggiano i consueti infortuni, soprattutto in difesa: il ritorno di Cragno tra i pali dà sicurezza, ma Cacciatore, Ceppitelli e Mattiello ancora ai box costringono Klavan e Faragò agli straordinari. Con loro, a completare i quattro dietro ci saranno Pisacane, di ritorno dalla squalifica, e Pellegrini. A centrocampo ancora assente Rog, sarà Ionita ad affiancare Nandez (salvo sorprese ultimora dal mercato) e Cigarini. Davanti, consueto trio Nainggolan-Joao Pedro-Simeone. Statistiche favorevoli ai sardi: tre successi, nelle ultime cinque in casa contro il Parma.

Un quasi-spareggio tra due belle sorprese del campionato: punta su Cagliari – Parma con il welcome bonus di NetBet!

Nemmeno il tempo di festeggiare la bella vittoria di sette giorni fa contro l’Udinese, per D’Aversa e il Parma, che subito l’infermeria si è riempita di nuovo, e anche questa volta si tratta di nomi pesanti: a Karamoh e Inglese si sono infatti aggiunti il talento Kulusevski (almeno per due-tre partite) e soprattutto il portiere Sepe (lungo stop per lui: la società si è mossa subito sul mercato, acquistando al volo Radu, ormai secondo di Perin nel Genoa). D’Aversa recupera però Gervinho, che ritroverà posto in attacco con Cornelius e Kurtic. A centrocampo, si ferma Scozzarella, e perciò sarà Brugman a completare il terzetto con Hernani e Kucka. Solo conferme invece per quanto riguarda il reparto difensivo, che sarà quello delle ultime uscite, e quindi con Gagliolo e Darmian esterni e Alves e Iacoponi centrali. Ultima vittoria emiliana alla Sardegna Arena piuttosto lontana nel tempo, visto che risale ormai al 2013.

Pronostico: Over 2.5 (1.80). Fiducia medio-alta. Sfida tra due ottime squadre che si giocano un imprevedibile sogno europeo: ci sono i presupposti per vedere tanti gol. Joao Pedro, Nainggolan, Gervinho e Cornelius possono fare male in qualsiasi momento.

Le altre partite della giornata

Il ventiduesimo turno della Serie A 2019/20 propone come al solito diversi match molto interessanti, a partire da Juventus – Fiorentina, domenica all’ora di pranzo, che ci dirà se i bianconeri si sono ripresi dal flop contro il Napoli. L’Inter cercherà di tornare alla vittoria alla sera, espugnando il campo di Udine, così come la Lazio, impegnata però di pomeriggio in un facile turno casalingo contro la Spal. Pronti-via sabato alle 15.00, con una sfida che mette in palio punti pesantissimi per la salvezza tra Bologna e Brescia. Dopo cena tocca alla Roma, impegnata contro un Sassuolo ancora impelagato nelle parti basse della classifica. Domenica pomeriggio sarà anche la volta del Milan, che riceve un’altra sorpresa di questo campionato, il Verona, e dell’Atalanta, che non dovrebbe avere troppi problemi contro il Genoa. Alle 18.00, Lecce – Torino ci dirà se i granata sono ancora in crisi dopo gli ultimi flop tra campionato e Coppa Italia. Chiusura di lunedì, con un Napoli tornato a vedere la luce impegnato in casa della Sampdoria.

Bologna – Brescia
Il logo del Bologna Ultimi incontri VSSPP
Il logo del Brescia Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Sabato 1 febbraio 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.66 X: 3.90 2: 4.65

Un Bologna piuttosto incostante (due vittorie, due pareggi e un ko nelle ultime cinque giornate) attende al Dall’Ara nel pomeriggio di sabato un Brescia che ha un disperato bisogno di punti, vista la classifica impietosa, che parla di un ultimo posto in comproprietà con Genoa e Spal a soli 15 punti. La formazione felsinea è reduce dal rotondo successo di una settimana fa proprio contro i ferraresi e può godere di una situazione di classifica decisamente migliore (27 punti, decimo posto con Napoli e Torino), ma non è ancora tempo di abbassare troppo la guardia. Gli emiliani non avranno lo squalificato Tomiyasu, oltre ai lungodegenti Dijks, Krejci e Medel. Consueti problemi difensivi per mister Mihajlovic, dunque, che sceglierà una linea a quattro con Danilo e Bani (al rientro dalla squalifica) centrali e con Mbaye e Denswil sulle fasce. Poli (più di Dominguez) e Schouten reggeranno la mediana, con Orsolini, Soriano e Sansone (ma occhio a Barrow, subito in gol all’esordio sette giorni fa) dietro a Palacio. Nelle rondinelle, ancora assente per squalifica Balotelli: Corini affiancherà Aye a Torregrossa, con Romulo (o Skrabb) trequartista davanti a Dessena, Bisoli e Tonali. Consueti quattro in difesa (Sabelli, Cistana, Chancellor e Mateju). Quattro vittorie bolognesi negli ultimi cinque scontri diretti al Dall’Ara. All’andata fu 4-3 per i rossoblu.

Pronostico: Palacio Marcatore (2.40). Fiducia media. I bookies danno per spacciato il Brescia, ma per noi non sarà una passeggiata, per il Bologna. Crediamo nel gol del Trenza, sempre micidiale sotto porta. Occhio però anche al mercato Under 2.5 (2.15).

Sassuolo – Roma
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri SPSSV
Il logo della Roma Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Sabato 1 febbraio 2020 ore 20.45
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 3.90 X: 3.85 2: 1.80

Situazione di classifica non simpaticissima per il Sassuolo, che dopo il pareggio di settimana scorsa contro la Sampdoria (in cui i neroverdi meritavano qualcosa di più) si ritrovano quindicesimi, a quota 23 punti. Vero che il terzetto all’ultimo posto ne dista 8, ma a questo punto del campionato dai ragazzi di De Zerbi era lecito aspettarsi qualcosa di più, visto il valore della rosa. Partita da non sbagliare, dunque, quella di sabato sera contro la Roma: i giallorossi però sono un brutto cliente, anche perché il pari nel derby di sette giorni fa ha raccontato di una Lupa in buona condizione mentale. Gli emiliani affronteranno il match senza lo squalificato Peluso: un’assenza che va a complicare ancora di più le magagne difensive, visto che sono ancora out Chiriches e Ferrari. Di conseguenza, scelte quasi obbligate, con Toljan e il recuperato Rogerio esterni, Romagna e Kyriakopoulos centrali. Dalla cintola in su, tutto confermato: Locatelli e Obiang interditori di centrocampo, Berardi, Djuricic (ancora preferito a Traoré) e Boga trequartisti, Caputo unica punta. Nella Roma, consueta infermeria lunghissima, con Zappacosta, Mkhitaryan, Zaniolo e Diawara pazienti eccellenti. Florenzi ha salutato la ciurma per volare verso Valencia. Fonseca sceglierà Santon e Spinazzola terzini (a meno che il tecnico portoghese non voglia rilanciare Kolarov), con Mancini e Smalling centrali, Cristante e Veretout in mediana e Under, Pellegrini e Kluivert (o Perotti) a svariare dietro Dzeko, tornato al gol nel derby. Il Sassuolo non ha mai vinto in casa contro la Roma, all’andata i giallorossi si imposero 4-2.

Pronostico: 2 (1.80). Fiducia medio-alta. Entrambe le formazioni hanno problemi di organico, ma vediamo la Roma più in palla e determinata a fare punti per consolidare la zona Champions, visto che l’Atalanta è solo un punto dietro i giallorossi.

Juventus – Fiorentina
Il logo della Juventus Ultimi incontri PPVSS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 2 febbraio 2020 ore 12.30
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 1.30 X: 5.00 2: 9.00

Una classica del nostro campionato, soprattutto perché contraddistinta da una acerrima rivalità tra le tifoserie. Juventus – Fiorentina giunge al capitolo numero 162, con i bianconeri avanti per 77 vittorie a 33, a fronte di 51 pareggi. Poco incoraggiante la statistica sui match giocati a Torino: la Viola non vince in Piemonte dal 2008 e nelle ultime cinque ha rimediato altrettanti ko (all’andata finì però 0-0). Madama ha inoltre il miglior score casalingo (9 vittorie e 1 pari). Detto questo, la gara di domenica all’ora di pranzo offre notevoli spunti di riflessione: la Vecchia Signora è reduce dal ko di Napoli, in cui i ragazzi di Gattuso hanno imbrigliato i bianconeri, apparsi però anche decisamente prevedibili. La Fiorentina, invece, da quando è allenata da Iachini non ha più perso e ha messo in mostra una garra che in precedenza poche volte si era manifestata. Ci possiamo dunque attendere un match molto divertente e aperto, nel quale Sarri dovrà gestire i consueti infortunati lungodegenti (Chiellini, Khedira, De Sciglio, Danilo): decisamente probabile l’arrivederci al Dygualdo: con CR7 ci sarà Dybala, con Ramsey trequartista e una linea mediana con il recuperato Pjanic, Bentancur e uno tra Rabiot e  Matuidi (ma occhio a Douglas Costa). Difesa-tipo delle ultime uscite, con Alex Sandro e Cuadrado esterni, Bonucci e De Ligt centrali. Problemi di squalifica per i toscani, reduci anche dal ko in Coppa Italia con l’Inter e che saranno privi di Milenkovic e Caceres, oltre che degli acciaccati Ribery e Boateng. Commisso, scatenato sul mercato, ha acquistato Igor dalla Spal, che potrebbe anche esordire subito. Iachini sceglierà dunque il brasiliano o Ceccherini, Pezzella e Venuti in difesa, con Chiesa e Vlahovic (più di Cutrone) di punta. A centrocampo, Pulgar playmaker affiancato da Benassi e uno tra Eysseric e Badelj al posto del convalescente Castrovilli, con Lirola e Dalbert esterni.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (1.95). Fiducia medio-alta. Fiorentina reduce dalle fatiche di Coppa Italia e con qualche problema di organico: per noi e per i bookmaker la Juventus è strafavorita, anche perché è difficile che Madama sbagli due partite di fila.

Lazio – Spal
Il logo della Lazio Ultimi incontri SSPSS
Il logo della Spal Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 2 febbraio 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Giua
  • Le quote sull’1X2 1: 1.20 X: 6.15 2: 12.00

Si sfidano il secondo miglior attacco e seconda miglior difesa del torneo, nonché la squadra con il secondo miglior record casalingo (8 successi e 2 pari), la Lazio, contro la Spal, che “vanta” invece il peggiore attacco della Serie A. Non sono molti, sulla carta, i motivi per essere fiduciosi per i ferraresi di mister Semplici. Eppure, non devono disperare: perché il calcio non è una scienza esatta, e perché proprio fuori casa sono arrivate, quest’anno, due delle migliori prove dei biancoazzurri, con Torino e Atalanta. Inoltre, il 2-1 dell’andata potrebbe essere di buon auspicio per Petagna e compagni, anche alla luce del fatto che i laziali, dopo undici vittorie di fila, hanno rallentato sette giorni fa nel derby (giunto peraltro dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia). Insomma, i ragazzi di Simone Inzaghi sono ampiamente favoriti da questo turno esterno, anche se dovranno dosare le forze in vista dell’importante recupero di mercoledì 5 contro il Verona. Il mister potrebbe quindi anche pensare a un ragionato turn-over, considerato che non ci saranno squalificati e che Lukaku, Marusic e Cataldi sono in via di guarigione. Tutto confermato comunque davanti a Strakosha, con la difesa attorno a Acerbi, Radu e Luiz Felipe. A centrocampo, linea a cinque con Lazzari (grande ex) e Lulic esterni. Parolo insidia Luis Alberto come mezzapunta, dall’altra parte Milinkovic-Savic e in mezzo Leiva. Correa è out, perciò sarà Caicedo la spalla di Immobile. Brutta botta per la Spal le assenze per squalifica di Petagna e Valoti, importantissimi per gli equilibri della squadra. In attacco, Semplici affiancherà Floccari a Di Francesco, con l’altro ex Murgia con Missiroli, Dabo, Strefezza e Reca a centrocampo. Dietro, il nuovo innesto Bonifazi subito dentro con Vicari e Tomovic. Quattro pareggi e una vittoria degli aquilotti nelle ultime cinque all’Olimpico.

Pronostico: 1 + Handicap -2 (2.60). Fiducia medio-alta. Non ce ne vogliano gli amici ferraresi, ma la Spal (per di più senza Petagna) ci sembra avviata ad essere la vittima sacrificale di una Lazio che sogna lo scudetto, guidata dai gol di Immobile.

Milan – Verona
Il logo del Milan Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Verona Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 2 febbraio 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.60 X: 3.55 2: 5.80

Sarà una partita decisamente interessante, quella tra Milan e Verona. Da un lato, i rossoneri, gasatissimi per la conquista delle semifinali in Coppa Italia e letteralmente un’altra squadra anche in campionato da quando è arrivato Ibrahimović; dall’altra gli scaligeri, fantastica sorpresa di questa stagione capaci da neopromossi di conquistare la bellezza di 29 punti, solo due meno dei rossoneri: un fattore che quindi rende i veneti di fatto pienamente dentro la bagarre per l’ultimo posto utile per la prossima Europa League. Per i gialloblu c’è il piccolo particolare che San Siro è campo tabù: non hanno mai vinto al Meazza, con tre successi milanisti e due pari nell ultime cinque (e all’andata vinsero i ragazzi di Pioli 1-0). Per questo match, il Diavolo sarà privo di Bennacer, squalificato, che si aggiunge agli infortunati Duarte, Biglia e Calabria. Il tecnico emiliano sceglierà dunque una mediana con Krunic e Kessie incontristi e Calhanoglu (protagonista in coppa) e Castillejo esterni, con Zlatan e Leao di punta. In difesa, reparto confermato in blocco con Conti, Kjaer, Romagnoli e Hernandez. Panca per i nuovi arrivati Saelemaekers e Robinson. Verona: Juric sarà privo del solo Salcedo, quindi formazione-tipo o quasi per lui, con Rrahmani, Gunter (ma occhio a Dawidowicz) e Kumbulla in difesa, Faraoni, Amrabat, Veloso e Lazovic a centrocampo. Variazioni in attacco, con Borini (o Verre) e Pessina appena dietro Di Carmine, in vantaggio su Pazzini.

Pronostico: X (3.55). Fiducia media. Scelta inedita. Vero che il Milan viaggia sulle ali dell’entusiasmo, dopo la conquista delle semifinali in Coppa Italia, ma il Verona è squadra capace di imbrigliare la manovra rossonera e uscire da San Siro con un punto.

Atalanta – Genoa
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Genoa Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Gewiss Arena
  • Domenica 2 febbraio 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 1.23 X: 5.85 2: 10.50

A guardare solo i freddi numeri, il Genoa travagliatissimo di questa stagione potrebbe quasi definirsi spacciato, nella sfida contro l’Atalanta: la Dea vanta infatti il miglior attacco della Serie A, avendo segnato la bellezza di 57 reti, mentre il Grifone è la seconda peggior difesa (41 gol incassati). Inoltre, i liguri hanno il peggior rendimento in trasferta della lega, avendo collezionato solo cinque pareggi e 6 sconfitte. Per i rossoblu, un barlume di speranza può essere nel fatto che, paradossalmente, i bergamaschi fanno un po’ di fatica in più proprio in casa, anche se i due recenti 5-0 sembrerebbero mostrare il contrario. Gasperini dovrà rinunciare a Castagne e al nuovo arrivato Czyborra, ma proporrà il consueto assetto ultra-offensivo: difesa con i tre pretoriani Toloi-Palomino-Djimsiti, centrocampo con De Roon e Pasalic (più di Freuler) in mezzo e Hateboer e il goleador Gosens sulle fasce; davanti il Papu Gomez appena dietro lo straripante Ilicic e Zapata, con Muriel pronto a pungere a gara in corso. Nel Genoa, Nicola deve ancora rinunciare a Cassata. In attesa di possibili colpi di mercato last minute, possibile l’esordio proprio contro la sua ex squadra di Masiello in difesa, con Romero e Criscito (a meno che il capitano non vada alla Fiorentina). In mezzo Schone, coadiuvato da Sturaro e Behrami, con Ankersen (o Ghiglione) e Barreca larghi sulle fasce. Partner di Pandev (anche lui però dato in uscita) sarà questa volta Sanabria, o addirittura l’ultimissimo arrivo, la vecchia conoscenza Iturbe. All’andata vinse di misura la Dea (2-1), nelle ultime cinque tre successi a due per gli orobici.

Pronostico: Over 3.5 (2.15). Fiducia alta. Miglior attacco contro la (quasi) peggior difesa: se non si punta su una scorpacciata di gol in partite come questa non lo si farà mai. Gomez, Zapata e Ilicic sono pronti a scatenarsi contro la porta difesa da Perin.

Lecce – Torino
Il logo del Lecce Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Torino Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Via del Mare
  • Domenica 2 febbraio 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Rocchi
  • Le quote sull’1X2 1: 3.20 X: 3.40 2: 2.15

Torino, che succede? Dopo l’incredibile 0-7 patito la scorsa settimana contro l’Atalanta, martedì sera è arrivata un’altra debacle in Coppa Italia, per mano del Milan. La sensazione è che tra i granata ci sia una tremenda crisi di fiducia e di mentalità, visto che anche contro i rossoneri, una volta arrivato il pareggio di Calhanoglu a fine tempi regolamentari, nei supplementari è arrivato un vero black-out, che ha consentito al Diavolo di segnare altre due volte. Mazzarri sembra non avere più molto le redini della situazione. La sfida contro il Lecce diventa quindi molto delicata per Belotti e compagni, non certo per la classifica quanto per il morale. I salentini, dal canto loro, arrivano da quattro ko e un pari nelle ultime cinque giornate. A oggi sarebbero salvi, ma un solo punto di vantaggio sulle ultime tre non è niente. Liverani dovrà fare a meno dello squalificato Dell’Orco ma anche di Farias, Tachtisidis, Babacar, Meccariello e del portiere Gabriel. Tra i pali ci sarà dunque Vigorito, con il recuperato Calderoni, Rossettini, Lucioni e Donati a comporre la difesa. Deiola, Petriccione e Majer saranno i centrocampisti, con Mancosu sulla trequarti ad innescare Falco e Lapadula. Il nuovo arrivato Barak si accomoda in panca. Nel Toro mancheranno per squalifica Lukic, Aina e Izzo, oltre agli acciaccati Ansaldi, Zaza e Baselli: recuperato invece il bomber di Coppa Italia Bremer, pronto per la difesa insieme a Nkoulou e Djidji. Centrocampo obbligato con De Silvestri e Aina esterni e Meité e Rincon centrali. Davanti, ancora Verdi e Berenguer (ma occhio a Millico) dietro a Belotti. Tre pari e un successo a testa nelle ultime cinque al Via del Mare, 2-1 per i leccesi all’andata.

Pronostico: Gol (1.62). Fiducia media. Il Lecce ha la peggior difesa del torneo, il Toro un reparto arretrato rimaneggiato. I granata sono ancora frastornati dalle recenti debacle, ma con Belotti possono sempre fare male. Ci aspettiamo almeno un gol da entrambe.

Udinese – Inter
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri PVPPS
Il logo dell'Inter Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 2 febbraio 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 4.95 X: 3.60 2: 1.68

Sarà già la volta dell’esordio della nuova stella danese Eriksen, in casa interista, dopo la vittoriosa manciata di minuti in Coppa Italia? La risposta dovrebbe essere affermativa, con Conte che può festeggiare anche il ritorno di Brozovic (si è di nuovo fermato in compenso Sensi). In ogni caso, dalle parti di Milano si deve tornare a vincere, dopo tre pareggi consecutivi con avversari (Atalanta a parte) decisamente abbordabili, all’insegna di quel gennaio difficile che da anni caratterizza i nerazzurri. L’Udinese è squadra però da prendere con le molle, perché fa giocare male gli avversari e in casa è tosta (5V, 2P, 3S il record interno dei friulani), anche se dall’altra parte la Beneamata ha il miglior rendimento esterno della Serie A. Si sfideranno inoltre il secondo peggior attacco, quello udinese, contro il terzo migliore. Alle bocche da fuoco nerazzurre però mancherà Lautaro Martinez, out per due partite per squalifica. Il partner di Lukaku sarà dunque Sanchez (sorprese di mercato permettendo), con Esposito che scalpita in panchina. Centrocampo con Young a sinistra come in Coppa Italia nel vittorioso match con la Fiorentina, mentre a destra ci sarà Candreva. Barella occuperà l’interno sinistro. In difesa, Skriniar riprende il suo posto vicino a De Vrij e Bastoni. Tra i friulani, unico indisponibile Samir. Gotti proporrà quindi il 5-3-2 delle ultime giornate, con Nuytinck, Ekong e Becao centrali, Larsen e Sema esterni, De Paul, Mandragora e Fofana a centrocampo e Lasagna e Okaka davanti. Quattro successi interisti e un pareggio nelle ultime cinque alla Dacia Arena, l’Udinese ha vinto l’ultima volta nel 2013. All’andata vinse di misura l’Inter (1-0).

Pronostico: Sanchez Marcatore (3.10). Fiducia media. Quota altissima, ma El Niño Maravilla deve convincere Conte e i tifosi, dopo il lungo infortunio e vista l’assenza di Lautaro Martinez. Puntiamo sul gol del cileno contro la sua prima squadra italiana.

Sampdoria – Napoli
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Napoli Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Lunedì 3 febbraio 2020 ore 20:45
  • Arbitro: La Penna
  • Le quote sull’1X2 1: 4.30 X: 3.70 2: 1.74

Il Monday Night ci dirà se il Napoli è definitivamente avviato verso la guarigione, almeno a livello di risultati, oppure se i recenti segnali di vita della banda-Gattuso (2-1 alla Juventus sette giorni fa, conquista della Semifinale di Coppa Italia ai danni della Lazio la settimana prima) sono stati solo dei fuochi di paglia. In questo senso, la Samp di Ranieri, con il suo gioco quadrato, senza fronzoli ma soprattutto una classifica non proprio tranquilla, potrebbe essere un avvesario rognoso per i partenopei, che hanno comunque l’obbligo di continuare lungo il cammino virtuoso appena intrapreso. Il mercato di gennaio ha portato due innesti decisamente positivi, Lobotka e soprattutto Demme (oltre a Politano), che hanno reso la squadra più vicina ai dettami del mister calabrese. Per la partita di lunedì, la Samp dovrà rinunciare allo squalificato Bereszynski, oltre che a Ferrari, Barreto, Vieira e Depaoli. Ranieri sposterà così indietro Thorsby a destra, affiancandolo a Tonelli, Colley e Murru. In mezzo, ecco Ramirez, Ekdal, Jankto e Linetty. Davanti, Quagliarella con Gabbiadini, anche se Bonazzoli e Caprari scalpitano. Nel Napoli, ormai cronici problemi difensivi, con le assenze di Malcuit, Ghoulam e Koulibaly (in via di recupero come Mertens). Danno forfait anche Younes e Allan. Gattuso sceglie Ospina tra i pali e potrebbe recuperare Maksimovic in mezzo con Manolas, così che Di Lorenzo si riprenderebbe la fascia destra. Confermatissimo Demme a centrocampo con Zielinski e Fabian Ruiz, nonché i tre davanti Milik, Insigne e Callejon. Tre successi azzurri, uno blucerchiato e un pari nelle ultime cinque a Marassi. All’andata vinsero i partenopei 2-0.

Pronostico: 2 (1.74). Fiducia medio-alta. La Sampdoria venderà cara la pelle, ma vediamo un Napoli in palla e galvanizzato dal successo con la Juve. Gli innesti di gennaio inoltre stanno per ora dimostrando di essere le pedine giuste per Gattuso.

La multipla della settimana*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Cagliari – Parma Over 2.5 1.80 1.80
Sassuolo – Roma 2 1.80 3.24
Juventus – Fiorentina 1 + Handicap -1 1.95 6.31
Lazio – Spal 1 + Handicap -2 2.60 16.42
Atalanta – Genoa Over 3.5 2.15 35.31
Sampdoria – Napoli 2 1.74 61.45

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 60.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 610 euro.

Tante partite da non sottovalutare per le big: gioca sui match in programma con le quote di Netbet!

Il bookmaker per la ventiduesima giornata di campionato

Per aiutarci nella compilazione dei pronostici per la ventiduesima giornata della Serie A 2019/20 abbiamo utilizzato le quote di uno degli operatori di più lungo corso nel panorama italiano. NetBet è un nome molto conosciuto dagli appassionati di betting, soprattutto per le sue promozioni come il bonus multipla a partire dal 3’ evento in schedina. A fronte di un welcome bonus non particolarmente generoso, questo bookmaker propone quote interessanti e un buon numero di mercati soprattutto per il calcio, anche in modalità live (cui purtroppo però manca ancora un servizio di streaming). Molto ben implementata l’app per giocare da mobile, in cui sono presenti tutti gli sport già in lavagna nella versione desktop.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, calciatori in azione e la scritta Consigli scommesse 22° giornata

Articoli correlati