Champions League, ultimo atto: la Finale Tottenham – Liverpool

Ci siamo: è tutto pronto al Wanda Metropolitano di Madrid, “casa” dell’Atletico, per ospitare la finalissima della Champions League 2018/19. Sabato sera sarà uno show tutto inglese, tra il favoritissimo Liverpool e la sorpresa Tottenham: i Reds vogliono sigillare una stagione eccezionale, gli Spurs essere la favola che diventa realtà.

Una Finale degna di una grande Champions League

Tottenham – Liverpool
Il logo del Tottenham Ultimi incontri PSSPP
Il logo del Liverpool Ultimi incontri PSPPP
  • Stadio: Wanda Metropolitano
  • Sabato 1 giugno 2019 ore 21:00
  • Arbitro: Skomina
  • Le quote sull’1X2 1: 4.40 X: 3.60 2: 1.90

Pronostico: Gol (1.70). Fiducia alta. Tottenham e Liverpool hanno due grandi attacchi e un gioco spiccatamente offensivo, che in una gara secca sono garanzia di reti, soprattutto se poi dovesse entrare anche Kane. Alternativa? Salah primo marcatore (4.75).

Quella 2018/19 sarà ricordata senza dubbio come una delle edizioni di Champions League più emozionanti e divertenti degli ultimi anni: abbiamo assistito a molte partite ricche di sorprese, spettacolo, gol ed emozioni, in cui sono caduti grandi nomi del calcio europeo come Real Madrid e Barcellona e sono venute alla ribalta squadre che negli ultimi anni erano rimaste un po’ fuori dalla luce dei riflettori. Siamo rimasti incantati dall’Ajax dei giovani talenti, che ha estromesso la Juventus di Ronaldo per poi capitolare proprio con il Tottenham, e abbiamo vissuto tutta l’emozione dell’atmosfera di Liverpool, dove i Reds hanno incredibilmente rimontato uno svantaggio di tre reti contro il Barcellona davanti ai loro tifosi.

Ora siamo giunti all’epilogo, che vedrà di fronte, sabato 1 giugno alle 21.00 al Wanda Metropolitano di Madrid (arbitro lo sloveno Skomina), due grandissime squadre, che hanno onorato al meglio la competizione europea: il Liverpool di Jürgen Klopp, giunto alla nona partecipazione a una Finale di Champions (ma le ultime due sono andate male, compresa quella dell’anno scorso con in panchina proprio il tedesco) e il Tottenham di Mauricio Pochettino, giunto per la prima volta all’ultimo atto del più prestigioso torneo europeo.

Il cammino verso la Finale

Lo stemma del Tottenham

Dare un’occhiata retrospettiva al percorso europeo di Spurs e Reds farà capire a chiunque quanto questa Finale rappresenti davvero il meglio che il calcio del nostro continente può offrire in questo momento. Iniziamo dal Tottenham. Inserita in un girone di ferro con Barcellona, Inter e PSV Eindhoven, la squadra di Kane, Moura e Son ha passato il turno al secondo posto per il rotto della cuffia, in virtù del maggior numero di gol segnati rispetto ai nerazzurri. Netto, invece, il successo contro il Borussia Dortmund (3-0, 0-1) negli Ottavi. Nei Quarti il primo miracolo: vittoria interna 1-0 contro il Manchester City e rocambolesca ma ininfluente sconfitta 3-4 nel ritorno. In Semifinale, altra doppia sfida incredibile contro l’Ajax delle meraviglie: battuti in casa 1-0, gli Spurs sono andati a vincere ad Amsterdam 3-2 conquistando la Finale.

Lo stemma del Liverpool

Anche per il Liverpool la qualificazione non è stata una passeggiata: giunti secondi nel difficilissimo gruppo C, con Paris Saint-Germain, Napoli e Stella Rossa, Salah e compagni si sono poi sbarazzati del Bayern Monaco negli Ottavi di finale, pareggiando a reti bianche in casa e andando a vincere in Baviera per 3-1; tutto facile invece nei Quarti contro il Porto, regolato 2-0 ad Anfield Road e addirittura 4-1 in Portogallo. È in Semifinale, però, che i Reds hanno stupito tutti: sconfitti 3-0 in Catalogna dal Barcellona, si sono rifatti con gli interessi in casa, asfaltando i blaugrana 4-0 (senza Salah e Firmino) e incantando tutti con un gioco scintillante di fronte a sua maestà Messi.

Probabili formazioni e pronostici

Son Heung-Min e lo stemma del Tottenham, Mohamed Salah e lo stemma del Liverpool e il logo della Champions League

Guidati dalle stelle Son e Salah, Tottenham e Liverpool si giocano la Champions League.

Per l’ultimo atto di questa Champions League, certamente Pochettino e Klopp non snatureranno il proprio assetto tattico: assente ancora Kane, gli Spurs proporranno nuovamente il 4-2-3-1, con il trio di mezze punte (Lucas, Alli ed Eriksen) alle spalle del “falso nueve” Son e Wanyama e Sissoko (uno dei migliori contro l’Ajax) a far legna dietro, mentre i Reds risponderanno con le tre punte Firmino (pienamente recuperato), Salah e Mané: unica assenza, quella in mezzo al campo di Keita, sostituito da Wijnaldum. Aspettiamoci un match giocato a velocità super, con molti cambi di fronte scanditi dalle geometrie di Eriksen da una parte e dalle folate di Alexander-Arnold dall’altra. E attenzione a Kane: il superbomber del Tottenham è tornato disponibile, e probabilmente Pochettino gli concederà almeno uno scampolo di partita. Klopp vuole finalmente vincere un trofeo e sbeffeggiare la fama (totalmente falsa, peraltro) di perdente, Pochettino, per cui risuonano anche le sirene della Juventus per la prossima stagione, vuole diventare ufficialmente uno dei migliori allenatori a livello mondiale.

Per quanto riguarda i pronostici, i bookmaker sono chiaramente indirizzati verso il Liverpool: bet365 quota 1.90 il successo dei Reds e addirittura 4.40 quello degli Spurs. Poca fiducia sul fatto che si arrivi ai supplementari (1.12 contro 6.00) o ai rigori (1.10 contro 7.00). Ci sembra molto interessante la quota del mercato Gol (1.70), mentre per chi ama il rischio, il nome del Primo marcatore è quotato decisamente bene: potreste azzardare un Salah (4.75)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati