Un’annata di sport: tutti gli eventi più importanti del 2018 (Parte 2)

Continua la nostra panoramica sugli avvenimenti sportivi più importanti del 2018. Dopo aver parlato di calcio, atletica e Olimpiadi, stavolta concludiamo la carrellata tracciando un bilancio di quanto è successo in 365 giorni di tennis, pallavolo, motori, ciclismo e sport americani. Grandi personaggi tornati in vetta, tante nuove stelle e anche numerose conferme: gli ultimi 12 mesi sono stati memorabili, per quanto riguarda lo sport!

Il ritorno di Nole a grandi livelli

Il tennista Novak Djokovic in azione e il simbolo della ATP

Dopo numerosi acciacchi fisici, il serbo Nole Djokovic è tornato numero 1 del tennis mondiale.

L’annata del tennis è stata come di consueto scandita dai quattro appuntamenti del Grande Slam e dalla Coppa Davis, che ha celebrato la sua ultima edizione con la formula classica, in attesa delle novità previste per l’edizione 2019. L’insalatiera è stata vinta dalla Croazia, che ha battuto la Francia in una sorta di rivincita della finale dei Mondiali di calcio. Gli slam invece hanno visto il grande ritorno ai massimi livelli di Novak Đoković, dopo un lungo periodo in cui Nole è stato falcidiato dagli infortuni. Se, infatti, gli Australian Open hanno visto il trionfo dell’eterno Roger Federer e il Roland Garros quello di Rafa Nadal, da anni padrone della competizione, tanto Wimbledon quanto gli US Open sono stati vinti dal serbo, che ha così anche riconquistato il primo posto nella graduatoria ATP. In campo femminile, invece, sono state rispettivamente Caroline Wozniacki, Simona Halep, Angelique Kerber e Naomi Osaka a scrivere il loro nome nell’albo d’oro dei quattro più famosi tornei al mondo. E per il 2019? Occhio al giovane tedesco Zverev, vincitore delle ATP Finals grazie al successo in finale proprio contro Đoković!

I mondiali di pallavolo

Il 2018 è stato anche l’anno dei Mondiali di pallavolo, tanto in campo maschile che femminile. Se in campo maschile la Polonia ha vinto per la seconda volta di fila, è stata la nazionale azzurra delle ragazze a fare sognare il nostro Paese. Guidate dalla fortissima Paola Egonu, da Miriam Sylla e da Ofelia Malinov, le nostre pallavoliste hanno disputato un torneo esaltante, cedendo solo nella finale contro la strepitosa Serbia ma entrando nei cuori di tutti grazie alla loro bravura e grinta.

Lo sport USA, da Philadelphia alla Bay Area

Gli sport americani sono seguitissimi anche da noi, e hanno celebrato, nel 2018, conferme e grandi sorprese. Il LII Superbowl di football americano è stato vinto dai Philadelphia Eagles, che superando i favoriti New England Patriots 41-33 hanno conquistato per la prima volta il titolo NFL. Nella NBA, invece, fin troppo evidente lo strapotere dei Golden State Warriors di Stephen Curry, che hanno massacrato 4-0 i Cleveland Cavaliers nonostante un LeBron James a tratti straripante. Nel baseball, infine, sono stati i Boston Red Sox ad aggiudicarsi il titolo, battendo nelle World Series i Los Angeles Dodgers per 4-1.

Lo sport su ruote: ciclismo, Formula 1 e MotoGP

Che anno è stato, il 2018, per le discipline “su ruota”? Il ciclismo ha celebrato il primo trionfo dell’inglese Chris Froome nel Giro d’Italia, in cui i nostri atleti non hanno avuto molti sprazzi degni di nota, e anche il Tour de France ha visto trionfare l’Union Jack, con Geraint Thomas che è arrivato in maglia gialla al traguardo di Parigi. Il Campionato del Mondo, disputatosi ad Innsbruck, è stato invece vinto dallo spagnolo Alejandro Valverde. Un nome per il 2019? L’azzurrina Letizia Paternoster, astro nascente del ciclismo su pista.

Stagione invece non ricca di grande pathos nella Formula 1 e nella MotoGp. Nonostante un Vettel combattivo, infatti, il Mondiale piloti è stato vinto con una certa facilità da Lewis Hamilton, al suo quinto successo in carriera, sulla Mercedes, mentre Marc Marquez, su Honda, ha vinto quello di MotoGP, precedendo Andrea Dovizioso e l’eterno Valentino Rossi.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati