Serie A femminile: iniziata la stagione 2020/21, Juve favorita

Sabato scatterà la sesta giornata della Serie A 2020/21. Dopo la sospensione del torneo nella scorsa stagione, a causa del covid-19, e l’assegnazione del titolo alla Juventus, riparte la corsa delle magnifiche 12 della massima serie. Ancora favorite le bianconere, a punteggio pieno dopo cinque turni, ma Sassuolo e Milan tengono botta.

Tutte contro la Juventus

Il logo della Serie A femminile e una calciatrice in azione

Partita la Serie A femminile 2020/21: la Juve è già una schiacciasassi, ma occhio al Sassuolo!

Il calcio femminile italiano riparte più o meno dallo stesso punto in cui l’avevamo lasciato. L’arrivo dell’epidemia di coronavirus, infatti, aveva causato la sospensione nel 2019/20 la sospensione del torneo, con l’assegnazione del titolo alla Juventus, in quel momento in testa alla classifica.

Le bianconere sono ripartite con lo stesso slancio di un anno fa, e in questa stagione sono state, fino a questo momento, perfette, con cinque vittorie nelle prime cinque gare, 13 gol fatti e solo 3 subiti, la stella della Nazionale Cristiana Girelli già in testa alla classifica delle bomber con 6 sigilli e alcune vittorie decisamente di peso, come quelle contro Milan (0-1), Fiorentina (4-0) ed Empoli (4-3). Domenica, Giuliani, Bonansea, Maria & Co. saranno impegnate nella non impossibile trasferta di Bari.

La società di Torino sembra poter conquistare quest’anno il suo titolo numero quattro, e anche i bookmaker ne sono convinti (la vittoria della Vecchia Signora è quotata a 1.20 da SNAI), ma ci sono almeno due rivali che non sono d’accordo e stanno a loro volta disputando un ottimo avvio di stagione: si tratta del Milan e, soprattutto, del Sassuolo.

Sassuolo e Milan, le due rivali più accreditate

Esattamente come la controparte maschile, quest’anno il Sassuolo sta facendo registrare un avvio di campionato da manuale. Se la squadra di Berardi e Caputo è attualmente seconda in campionato, le neroverdi stanno facendo altrettanto e si trovano al secondo posto, con 13 punti (due in meno della Juve), 12 gol fatti e 4 subiti.

Guidate dalla regista ceca Kamila Dubcová, migliore assist woman del torneo con 5 passaggi vincenti (ma anche 4 gol realizzati), le emiliane, dopo aver pareggiato all’esordio con le Giallorosse della Roma femminile, le hanno fin qui vinte tutte, surclassando tra l’altro l’Inter (1-4), il Napoli e la Fiorentina. Sabato alle 12.30 se la vedranno con la Florentia. I bookie, comunque, non sembrano credere molto in oro: SNAI quota a 15.00 la vittoria finale del Sassuolo.

L’operatore italiano quota invece a 5.00 il successo in campionato del Milan della centravanti Valentina Giacinti. Le rossonere sembrano, secondo bookmaker e esperti, le uniche in grado di insidiare veramente il cammino verso il titolo della Juventus. Va detto che le Diavolesse fin qui hanno fatto senz’altro bene, ma sono solo terze, a 12 punti e con 12 gol fatti e due subiti.

Nel percorso delle prime cinque giornate, pesa per le milaniste la sconfitta di misura proprio contro la Juventus, unico (ma pesante, visto l’avversario) passo falso in un ruolino di marcia altrimenti perfetto, grazie anche a un calendario meno complicato delle rivali, e scandito soprattutto dal bel 3-0 rifilato all’Empoli. Domenica all’ora di pranzo, però, le rossonere, allenate da Maurizio Ganz, sono impegnate, proprio come i colleghi uomini, nel derby con l’Inter.

Le nerazzurre, alla seconda stagione in Serie A, veleggiano a metà classifica e sono impegnate in un cammino di crescita per diventare più competitive, ma non sembrano ancora mature al punto giusto per essere tra le prime della classe, nonostante la garra della capitana, Regina Baresi.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A femminile e una calciatrice in azione

Articoli correlati