NBA: dal 17 ottobre la regular season, Warriors ancora favoriti

Manca sempre meno al via della nuova stagione del campionato di basket per eccellenza, ovvero la NBA americana. Il 17 ottobre prende infatti il via la regular season della stagione 2017-18, che vede i campioni in carica dei Golden State Warriors cercare di bissare il successo ottenuto nella scorsa stagione.

NBA 2017-18: inizio anticipato, tutte le date della stagione

La TD Arena di Boston, stadio dei Celtics

NBA 2017-18: al via la nuova stagione, info e probabili favorite. ©Wikimedia

Rispetto al passato, questa stagione della NBA inizierà con ben due settimane di anticipo. Questo permetterà alla lega di diluire il calendario, evitando il più possibile alle squadre di giocare troppi incontri ravvicinati o i cosiddetti back-to-back (ovvero quando due team si affrontano per due volte a distanza di poco meno di 24 ore). La scelta è dettata anche di motivi di immagine in quanto, con troppe partite in pochi giorni, spesso gli allenatori tendono a far riposare le loro superstar. Tenendo conto che la lega nordamericana è seguita in ogni parte del globo, la proprietà della NBA spera che in questo modo i big possano essere sempre in campo, regalando il migliore spettacolo possibile.

La stagione regolare, che parte come detto il 17 ottobre, si chiuderà l’11 aprile 2018. Ogni squadra affronterà 82 partite, al termine delle quali solo le 8 migliori franchigie di ogni Conference (Eastern e Western) accederanno ai playoff. Questi prenderanno il via il 14 aprile con scontri al meglio delle 7 gare. I vincenti delle due Conference daranno poi vita alle Finals, in programma dal 31 maggio e con eventuale gara-7 fissata per il 17 giugno 2018. L’All-Star Game è invece previsto per il 18 febbraio 2018 allo Staples Center di Los Angeles (California).

NBA oltre i confini: partite in Messico ed in Europa

Come ormai da prassi negli ultimi anni la NBA mira ad espandere il proprio marchio il più possibile fuori dagli States. Anche in questo 2017-18 sono previste partite fuori i confini nazionali, come ad esempio i match di preseason in Cina tra Golden State e Minnesota in programma il 5 e 6 ottobre 2017. Per quanto riguarda la regular season previsti due match a Città del Messico con i Brooklyn Nets chiamati a sfidare Oklahoma City Thunder (7 dicembre) e Miami Heat (9 dicembre). In programma l’11 gennaio 2018 a Londra la sfida tra Philadelphia 76ers e Boston Celtics.

NBA 2018, le quote: i Warriors ancora favoriti

Dopo due titoli e una finale nelle ultime 3 stagioni, Golden State parte nettamente favorita nei pronostici. La conferma dei Warriors è quotata appena 1.50 da SNAI, che al secondo poste mette i rivali Cleveland Cavaliers di Lebron James. I finalisti della scorsa stagione sono quotati dal bookmaker italiano a 7.00, una quota che evidenzia benissimo il distacco dalla franchigia californiana. La squadra di Oakland può contare su un team stellare che vanta giocatori del calibro di Stephen Curry e Kevin Durant oltre a Iguodala, Thompson e Green.

Golden State è nettamente avanti anche su bwin (quota 1.57) e William Hill (1.57). I maggiori bookmakers sembrano concordi anche nell’indicare i Cavs come probabili finalisti, interessante la quota SNAI di 1.75 sulla loro vittoria nella Eastern Conference. Poco spazio per le altre contendenti con i Celtics terzi incomodi e probabili rivali di Cleveland ad Est. Le quote per i verdi di Boston vanno dagli 8.00 di SNAI ai 9.00 di bwin, William Hill e Betclic.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati