Motomondiale: al via la stagione 2018, calendario e favoriti

Prende il via da Losail nel weekend che va da venerdì 16 a domenica 18 marzo il Motomondiale 2018. Dopo diverse giornate di test, il Gran Premio del Qatar apre ufficialmente la nuova stagione del principale campionato motociclistico del mondo, che ospita le classi MotoGP, Moto 2 e Moto 3.

Motomondiale 2018, calendario: 19 le gare in programma, new entry Thailandia

La nuova stagione del Motomondiale prevede in tutto 19 appuntamenti e si chiuderà il prossimo 18 novembre. Ad aprire le danze sarà, come detto in precedenza, il GP del Qatar, seguito poi dagli appuntamenti in Argentina (8 aprile) e Americhe (22 aprile).

Marc Marquez e Valentino Rossi in pista in sella alle loro moto

MotoGP 2018: Marc Marquez ancora favorito per il titolo finale. ©Wikimedia

La fase “europea” inizierà invece il 6 maggio con il GP di Spagna a Jerez, a cui seguiranno GP di Francia (20 maggio) e l’attesissimo appuntamento al Mugello del 3 giugno. Si tornerà poi in Spagna per il GP di Catalogna (17 giugno), seguito dalla tappa storica di Assen del 1 luglio. Sarà invece il GP di Germania del 15 luglio al Sachsenring a chiudere la prima parte del campionato.

Il Motomondiale infatti tornerà solo il 5 agosto, quando farà tappa a Brno per il GP della Repubblica Ceca, seguito la settimana successiva dall’appuntamento con il GP d’Austria. Agosto è un mese abbastanza denso di impegni per i piloti, che il 26 affronteranno anche il GP di Gran Bretagna a Silverstone.

Spetta poi al GP di San Marino, il 9 settembre a Misano, e al GP d’Aragona del 23 settembre, ospitare le ultime gare prima della trasferta asiatica-oceanica. Sono infatti 4 i gran premi che si succederanno prima del gran finale: il 7 ottobre si disputerà per la prima volta il GP di Thailandia sul circuito di Buriram, seguito poi dalle gare in Giappone (21 ottobre), Australia (28 ottobre) e Malesia (4 novembre).

A chiudere il Motomondiale 2018 sarà come di consueto l’appuntamento con il GP della Comunità Valenciana sul circuito “Ricardo Tormo” di Valencia, spesso decisivo per le sorti del campionato.

MotoGP, i favoriti: chi fermerà Marc Marquez?

Dopo l’appassionante duello che ha infiammato il finale della stagione 2017 nella classe MotoGP, la sensazione è che anche quest’anno chiunque voglia ambire a vincere il titolo nella classe regina debba fare i conti con il campione in carica Marc Marquez. Il pilota della Honda ha già dimostrato nei test di trovarsi perfettamente a suo agio con la sua RC213V, ottenendo buonissimi riscontri a Buriram, Sepang e Losail.

La sua classe innata e una capacità di gestione maturata soprattutto negli ultimi due anni, mettono lo spagnolo in pole position per la lotta iridata. A cercare di dare filo da torcere a Marquez sarà ancora una volta Andrea Dovizioso. Il pilota Ducati, fiero avversario del campione del mondo nel 2017, ha mostrato un gran feeling con la nuova Desmosedici, candidandosi come il principale rivale per la vittoria finale.

Diverso appare il discorso per il suo compagno di scuderia Jorge Lorenzo che, come nella scorsa stagione, non sembra ancora pronto per puntare al vertice con la rossa di Borgo Panigale. Dopo un buon finale di stagione e alcuni test di ottimo livello, il maiorchino sembra essersi perso nell’ultimo collaudo a Losail.

Nel lotto dei favoriti non può mancare anche la Yamaha, che punta su campioni del calibro di Maverick Vinales e Valentino Rossi. Il team di Iwata deve però risolvere i problemi che hanno afflitto la M1 nel finale di stagione per poter impensierire i rivali. Le speranze della casa giapponese sono riposte anche in Johann Zarco, alfiere del team satellite Tech3 apparso molto brillante nei test.

Moto 2 e Moto 3: il borsino dei favoriti

Non mancheranno di regalare spettacolo anche le classi minori del Motomondiale, ovvero Moto 2 e Moto 3. Nella classe “cadetta”, orfana del campione Franco Morbidelli passato in MotoGP, il ruolo del favorito spetta ad Alex Marquez, fratello minore del campione MotoGP.

Lo spagnolo del team Marc VDS, lo stesso che ha dominato il 2017 con Morbidelli, avrà la forte concorrenza delle KTM di Miguel Oliveira e Brad Binder (campione Moto 3 nel 2016). Da tenere d’occhio anche l’italiano Francesco Bagnaia in sella alla Kalex del team Sky e Romano Fenati, all’esordio in Moto2.

In Moto3 a partire con i favori del pronostico è invece lo spagnolo Jorge Martin, in sella alla Honda del team Gresini. Tra i suoi rivali più accreditati il connazionale Aròn Canet (Honda), con gli italiani Niccolò Bulega (Sky VR46 Racing Team), Fabio Di Giannantonio (Honda Gresini) e Niccolò Antonelli (Honda SIC58) possibili outsider.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati