Mondiali 2019 di Formula1 e MotoGP: cosa è successo fino a qui

I mondiali di Formula 1 e MotoGP 2019 sono arrivati quasi a metà stagione. Lewis Hamilton sembra destinato ad un’altra stagione trionfale, a meno che la Ferrari non riesca a imprimere una svolta decisiva. Tra le due ruote Marc Marquez conserva un largo margine di vantaggio sulle Ducati di Dovizioso e Petrucci.

Mondiale Formula 1: Hamilton domina, Ferrari in cerca di identità

Il logo della Formula 1, il logo della MotoGP, un’auto da corsa, una moto da corsa

Hamilton e Marquez stanno dominando il mondiale 2019.

Un mondiale di Formula 1 che doveva essere quello della riscossa si sta trasformando in una sorta di incubo per la Ferrari. La casa di Maranello, dopo 9 gran premi disputati, non è ancora riuscita a cogliere una vittoria a fronte di 2 pole position (una a testa per Vettel e Leclerc). Ben altra cosa invece il bottino della Mercedes, capace di dominare sui circuiti che le si addicevano di più e di avere comunque la meglio, grazie a errori della Scuderia di Maranello o a contestate decisioni della giuria, come nel caso del GP del Canada, anche su quelli meno congeniali.

Lewis Hamilton guarda tutti dall’alto della classifica del mondiale 2019: il suo score parla di 6 vittorie e 2 secondi posti, per un bottino di 197 punti. Al secondo posto troviamo invece il suo compagno di scuderia Valtteri Bottas con 166 punti: per lui 2 vittorie, 4 secondi e 2 terzi posti. Il titolo iridato sembra quindi destinato ad essere conteso ancora una volta in famiglia dai piloti della Scuderia di Stoccarda. Le Ferrari arrancano al quarto e quinto posto, superate addirittura dalla Red Bull di Verstappen (terzo a 126 punti).

Vettel ha 123 punti, salito quattro volte sul podio (2 secondi e 2 terzi posti), e il giovane monegasco Leclerc 105, ottenuti anche grazie a 3 terzi posti. Entrambi staccatissimi dalle frecce d’argento: per salvare la stagione ormai si pensa solo a provare a vincere qualche Gran Premio. Leclerc ci era quasi riuscito in Austria: il sorpasso beffa di Verstappen (con scia di polemiche), gli ha negato la gioia del primo successo a pochi giri dalla fine.

A Silverstone domenica le Rosse vogliono provare a invertire l’inerzia della stagione: la SF90 introdurrà alcune novità aerodinamiche, ma la pista non sembra favorevole alla Ferrari. La strada per il sesto titolo di Lewis Hamilton sembra dunque spianata.

Mondiale MotoGP: Marquez precede le due Ducati

Il mondiale 2019 di MotoGP ha avuto fin qui un dominatore abbastanza evidente. Marc Marquez, grazie a 5 vittorie e 3 secondi posti, ha fatto letteralmente il vuoto e guida con 185 punti la classifica piloti. Secondo, ma staccato di 58 punti, troviamo Andrea Dovizioso su Ducati, che aveva iniziato molto bene la stagione andando a vincere in Qatar per poi perdersi un po’ nelle retrovie. Al terzo posto, con 121 punti, il compagno di scuderia Danilo Petrucci, anche lui con un successo (Nel GP d’Italia), proprio come Alex Rins, quarto, e Maverick Vinales, quinto.

Valentino Rossi arranca invece in sesta posizione: dopo 2 secondi posti in Argentina e Texas, è invece non pervenuto negli ultimi 4 GP, dove ha messo a referto 3 ritiri e un ottavo posto. Marquez sembra dunque destinato ad avviarsi in scioltezza verso l’ottavo titolo iridato, il sesto nella classe regina. Il suo distacco potrebbe ampliarsi ulteriormente al GP di Brno il 4 agosto, quando riprenderà il motomondiale, anche se la pista ceca non è tra le sue preferite.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati