Champions League: la presentazione della quinta giornata

La Champions League 2018/19 celebra martedì 27 e mercoledì 28 novembre la sua quinta giornata, penultima della fase a gironi e forse decisiva, almeno per le promozioni agli Ottavi. È quanto si augurano l’Inter, che va a far visita al Tottenham in una partita in cui è tassativo portare a casa almeno un punto, e la Juventus, che battendo il Valencia sarebbe certa del passaggio del turno. Anche Roma – Real Madrid promette spettacolo.

Roma e Inter chiamate a una prova di maturità

Edin Džeko e Luka Modrić, con i loghi della Roma, del Real Madrid e della Champions League

La Roma discontinua di questa stagione spera nei gol di Džeko e si gioca il primo posto nel girone contro il Real di Modrić.

L’indecifrabile Roma a due facce di questa stagione disputa, martedì sera alle 21.00, una partita che deve suonare contemporaneamente come una scossa e un segnale di lucidità, per la squadra di Di Francesco. Confusi e a tratti sconcertanti in campionato, i giallorossi hanno fin qui mostrato tutta un’altra faccia (quella vera?) in Europa, dove, a parte il 3-0 patito all’andata proprio contro il Real al Bernabeu, hanno sciorinato prestazioni convincenti e un gioco più spavaldo, che è valso il primo posto, proprio appaiati ai Blancos, nel Gruppo D. La partita varrà soprattutto in chiave di determinazione del primo posto finale nel girone, perché, anche se la CSKA Mosca non è ancora matematicamente fuori dai giochi e non dovrebbe aver problemi a battere il Viktoria Plsen, appare improbabile che madridisti e romanisti abbiano un tracollo compromettendo la qualificazione. Tanto la Roma quanto il Real Madrid arrivano però a questa partita con segnali a dir poco deprimenti: Džeko e compagni sabato, nell’ultima di campionato, hanno offerto una prestazione avvilente, perdendo contro l’Udinese, mentre il Real Madrid, che pareva rigenerato dall’arrivo in panchina di Solari, ha fatto peggio, crollando per 3-0 contro il piccolo Eibar. bet365 vede comunque favoriti gli spagnoli, dati a 2.15 contro i 3.40 dei romanisti, ma con quote in entrambi i casi interessanti.

Harry Kane e Marcelo Brozović, con i loghi di Tottenham Hotspur e Inter e quello della Champions League

All’Inter, con Brozović in cabina di regia, basta un pari a Londra contro il Tottenham di Kane, ma sarà battaglia vera.

Sempre alle 21.00, ma la sera successiva, toccherà all’Inter far vedere di che pasta è fatta in una sfida che si preannuncia infuocata contro il Tottenham. Gli Spurs hanno un solo obiettivo, vincere: il pari infatti basterebbe ai nerazzurri per passare il turno in virtù del miglior risultato negli scontri diretti proprio contro gli inglesi. Logico quindi aspettarsi una gara d’altri tempi, al Wembley Stadium, in cui gli uomini di Spalletti dovranno giocare con intelligenza e lucidità, sapendo che un punto può bastare, ma anche che è proprio quando si scende in campo per il pareggio che le cose si complicano (è anche vero, però, che persino una sconfitta non pregiudicherebbe nulla per i milanesi in chiave-qualificazione). Le squadre arrivano alla partita in ottima condizione: i londinesi hanno inflitto, sabato, la prima sconfitta in Premier al Chelsea di Sarri con un sonoro 3-1, mentre anche l’Inter ha rifilato tre reti, al più modesto Frosinone, è vero, ma con una formazione ampiamente rimaneggiata proprio in vista dell’impegno europeo e che ha fornito a Spalletti indicazioni incoraggianti anche dalle cosiddette seconde linee (ma non chiamatele così in sua presenza) come Lautaro Martinez e Keita Balde. I bookies danno enorme fiducia al Tottenham: bwin quota 1.75 la vittoria di Kane e compagni e solo 4.20 quella della banda-Icardi.

La Juve vuole chiudere i conti

Beffata, per usare un eufemismo, dal Manchester United del mefistofelico Mourinho nell’ultimo turno di Champions League, con due gol subiti negli ultimi minuti al termine di una partita in gran parte dominata, la Juventus di Allegri vuole ripartire in quarta martedì sera e, possibilmente, chiudere i conti nel Gruppo H. Vincere contro il Valencia, già battuto in Spagna all’andata, non pare certo impresa impossibile per i bianconeri, che aggiudicandosi i tre punti sarebbero matematicamente certi del passaggio del turno. Rimarrebbero solo da definire le gerarchie interne del girone, con i mancuniani che saranno contemporaneamente impegnati contro lo Young Boys, inchiodato a 1 punto e quasi fuori anche dai giochi in chiave ripescaggio in Europa League.

Per me è un momento ottimo: mi sento bene fisicamente e sento che sto sfruttando bene le opportunità che il mister mi concede, anche se mi dispiace per gli infortuni dei miei compagni di reparto. Adesso pensiamo solo al Valencia: battiamoli e centriamo l’obiettivo-passaggio del turno!Rodrigo Bentancur, centrocampista della Juventus

I bookmaker vedono una partita già vinta per i favoritissimi torinesi: SNAI quota 1.43 la vittoria della squadra di Cristiano Ronaldo e addirittura 7.25 quella degli spagnoli, che non sembrano davvero in grado di impensierire la corazzata bianconera, reduce anche dal tranquillo 2-0 rifilato alla Spal nell’ultimo turno di campionato (il Valencia ha invece vinto 3-0 contro il Rayo Vallecano) e con un Rodrigo Bentancur che sta sempre più scalando posizioni nella considerazione dell’allenatore livornese.

Napoli – Stella Rossa e le altre partite della quinta giornata

Nell’intricatissimo ed equilibrato Gruppo C, la sfida che il Napoli affronterà mercoledì sera alle 21.00 contro la Stella Rossa è di quelle in cui l’imperativo è solo vincere: i tre punti in palio infatti valgono oro, in un girone di ferro in cui i partenopei stanno comportandosi benissimo insieme a corazzate come Liverpool e Paris Saint-Germain. Proprio le squadre di Salah e Neymar si sfidano nell’altra partita della sera, in un vero e proprio big match in cui i parigini cercheranno di far valere il fattore campo: la sfida promette scintille e spettacolo come quella dell’andata, vinta nel finale dagli uomini di Klopp. La classifica vede proprio i Reds (che si sono complicati la vita da soli perdendo in casa della Stella Rossa nel turno precedente) appaiati in testa col Napoli a quota 6 punti, con il PSG indietro di uno e la Stella Rossa a 4: tutte le squadre sono quindi pienamente in corsa per la qualificazione, e la tensione mercoledì si taglierà col coltello, anche se Betway vede il Napoli ultrafavorito, quotando la sua vittoria a 1.14 e quella dei serbi addirittura a 21.00. Lo 0-0 della banda-Insigne contro il Chievo nell’ultima di campionato, però, denota una certa tensione emotiva tra gli uomini di Ancelotti.

Le altre partite in programma martedì vedono di fronte AEK – Ajax, con i Lancieri quasi qualificati, e Bayern – Benfica per il Gruppo E, con i bavaresi che continuano a stentare in campionato ma che non dovrebbero avere problemi in Champions. Lione – Manchester City, rivincita dell’andata in cui si imposero i transalpini, sarà importante soprattutto per i francesi, che potrebbero fare un passo avanti decisivo nel girone e scrollarsi di dosso i tedeschi dell’Hoffenheim, impegnati contemporaneamente contro uno Shaktar Donetsk che può solo lottare per un ripescaggio in Europa League.

Il programma di mercoledì, invece, verrà chiuso da sfide meno altisonanti ma non prive di interesse: il Galatasaray proverà a tornare in corsa nel Gruppo D battendo il Lokomotiv Mosca e sperando che Porto e Schalke 04, attualmente prima e seconda, non giochino per il pareggio. L’Atletico Madrid ospiterà il Monaco e il Borussia Dortmund il Bruges: appaiate in testa al Gruppo A, le due squadre vogliono vincere per assicurarsi la qualificazione con un turno d’anticipo. Il Barcellona, infine, cerca la certificazione matematica del primo posto nel Gruppo B in casa del PSV Eindhoven, che deve disperatamente vincere sperando anche in un passo falso del Tottenham per continuare a sperare quanto meno nel ripescaggio in Europa League.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati