Arrivano le classiche: favoriti e quote della Milano-Sanremo 2021

Tutto pronto per la 112esima Milano-Sanremo: la Classica di primavera apre la stagione del grande ciclismo con un cast di stelle di primo piano. Ecco i favoriti, le quote e il percorso della gara e dove vederla in tv.

Tutte le info sulla Classica di primavera 2021

Il logo della Milano-Sanremo 2021 e un ciclista generico in azione

Milano-Sanremo 2021: ecco la classica di primavera.

Dopo alcuni antipasti molto ricchi, la stagione del grande ciclismo entra davvero nel vivo e propone subito la prima grande “classica monumento” del suo calendario. La 112esima edizione della Milano-Sanremo promette davvero scintille, visto il parterre di campioni di prestigio al via. Si torna alla collocazione tradizionale, dopo l’edizione autunnale dello scorso anno, e al percorso più storico, visto che il Turchino non sarà transitabile causa frana.

Il gruppo dovrà percorrere i 299 chilometri che separano il capoluogo lombardo dalla località rivierasca. Si parte alle 10.00 del mattino, l’ingresso in Liguria è previsto attraverso la salita di Colle di Giovo, da cui il gruppo imboccherà l’Aurelia. Da lì in poi 112 chilometri di lungomare, con i classici tre Capi e le salite Cipressa e Poggio sulle quali si deciderà la corsa. Grande copertura televisiva dell’evento, con diretta su Rai Due a partire dalle 14.00 e su Eurosport 1 a partire dalle 14.25.

Van Aert, Alaphilippe, Van der Poel: quante stelle alla Sanremo

In una stagione particolare come questa, dominata dall’incertezza sul futuro, tutti i grandi campioni vogliono essere ai natri di partenza delle corse che contano. Ecco allora, se ce ne fosse stato bisogno, che il parterre di stelle di questa edizione della Sanremo si fa davvero interessantissimo. La domanda è sempre quella: si arriverà in volata o qualche finisseur riuscirà a fare la differenza su Cipressa e Poggio e tagliare il traguardo in solitaria?

Tra i campioni maggiormente indiziati troviamo sicuramente Wout Van Aert: il belga, vincitore qui lo scorso anno, è in forma strepitosa. Alla Tirreno-Adriatico appena conclusa ha vinto due tappe, una in volata e l’altra a cronometro, e si candida al ruolo di grande favorito della corsa: per i bookmaker, che lo quotano a 4.00, parte però leggermente svantaggiato rispetto al suo grande rivale di sempre, l’olandese Mathieu van der Poel. Il campione del mondo di ciclocross è in grande spolvero: ha vinto la Strade Bianche con autorità, per poi imporsi anche lui in due frazioni della Tirreno-Adriatico.

Julian Alaphilippe ha invece il ruolo di terzo incomodo. Il vincitore dell’edizione 2019, arrivato secondo lo scorso anno, proverà ad inserirsi nel grande dualismo del ciclismo moderno: i bookmaker lo quotano a 7.00. E gli italiani? Gli allibratori vedono buone chances in Davide Ballerini (13.00), impostosi quest’anno già in tre corse. Tra gli outsider, la “sparata” da cronoman di Pippo Ganna potrebbe avere delle possibilità (41.00), mentre meno probabile (81.00) è che Vincenzo Nibali riesca a ripetere la grande impresa del 2018.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Milano-Sanremo 2021 e un ciclista generico in azione

Articoli correlati