Russia, rete di truffatori e scommesse illegali coinvolge 1XBET

La polizia russa ha perquisito un hub tecnologico utilizzato dal bookmaker locale 1XBET e indaga su un giro di scommesse illegali piazzate per un totale di oltre 750 milioni di euro negli ultimi cinque anni.

1XBET nella bufera in Russia: giro di scommesse illegali

Il logo di 1XBET, la bandiera russa e dei giocatori di calcio

1XBET al centro delle indagini della polizia russa.

Un giro di scommesse clandestine, il cui scopo era quello di ripulire denaro ed aggirare in questo modo il fisco russo. Su questo sta indagando la polizia della repubblica federale: una pista che ha portato le autorità a perquisire un centro tecnologico utilizzato dal bookmaker 1XBET. Proprio l’operatore russo è al centro dell’indagine degli inquirenti. Si sospetta infatti che tre persone che lavoravano per il noto allibratore, già in passato al centro di diverse polemiche, abbiano ricevuto denaro da diversi cittadini russi, creando conti a loro nome sul sito del bookmaker.

Tra ottobre 2014 e maggio 2019 la polizia russa ha infatti rilevato diverse scommesse illegali per una somma totale di oltre 750 milioni di euro. Soldi che sono stati in un secondo tempo trasferiti su conti corrente all’estero, aggirando il Centro per il controllo dell’elaborazione delle scommesse interattive e ed eludendo in questo modo il Servizio fiscale federale.

La situazione del gioco d’azzardo online in Russia

Nel corso della perquisizione la polizia ha sequestrato diverso materiale e apparecchiature informatiche. I tre collaobratori di 1XBET al centro dell’indagine sono stati già messi sotto accusa, anche se le autorità hanno ammesso che non si trovano più sul suolo russo e sono stati pertanto aggiunti alle liste dei ricercati internazionali. Una quarta persona, il tesoriere del gruppo, è invece in attesa di giudizio.

In Russia non si era mai verificata un’indagine di simili proporzioni sul gioco d’azzardo e sul sistema delle scommesse. L’inchiesta segna un significativo aumento degli sforzi che le autorità locali stanno facendo per contrastare il gioco illegale nel paese. La Federazione Russa ha regolarizzato negli ultmi anni il gioco online in modo sempre più preciso, per mettere un freno alla crescente evasione generata da questo sistema, ed è oggi illegale scommettere su siti sprovvisti di licenza.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo di 1XBET, la bandiera russa e dei giocatori di calcio

Articoli correlati