I danesi creano un comitato per le pubblicità sul gambling

Dopo essere già stato anticipato l’estate scorsa, il nuovo Consiglio per la Pubblicità nel Gioco d’azzardo (Spilreklamenævnet) permetterà ai clienti e alle varie organizzazioni di esporre reclami sulle pubblicità e il marketing del gioco d’azzardo.

I membri del Consiglio e gli operatori aderenti

Persone che scommettono e bandiera della Danimarca.

La Danimarca ha istituito lo spilreklamenævnet per supervisionare le pubblicità sul gioco d’azzardo.

Da quando il comitato per il gioco d’azzardo danese ha annunciato la formazione di questo nuovo Consiglio, diversi operatori nazionali hanno deciso di aderirvi, tra cui Danske Lotteri Spil, Royal Casino, Danske Spil, e Varelotteriet. Il primo Presidente del nuovo comitato sarà Jacob Scherfig, giudice del Copenhagen City Court, affiancato da altri cinque membri che andranno a completare il Consiglio.

Thomas Marcussen, che lavora per la Clinica di ricerca per la dipendenza dal gioco d’azzardo presso l’ospedale di Aarhus, e Lars Pynt Andersen, professore all’Università di Aalborg, andranno ad affiancare il Presidente Scherfig. Gli altri membri saranno il direttore legale di Danske Spil Kate Jacquerot, il direttore di ‘Spillebranchen’ Morten Rønde, Erik Jensen in attività presso il Casino Copenhagen e Gunnar Sørensen, l’attuale presidente di Dansk Automat Brancheforening.

Di tutti questi membri, Jensen e Sørensen verranno consultati soltanto se un reclamo presentato farà riferimento alle slot machine o ai casinò fisici. Una decisione questa, che potrebbe andare a rivoluzionare permanentemente il mondo del gioco d’azzardo, sia fisico che online, per via dell’analisi di ogni reclamo presentato al nuovo Consiglio circa le pubblicità riguardanti i giochi con vincite in denaro reale.

Un accorgimento volto a tutelare i consumatori

Rønde ha affermato che nel settore del gioco d’azzardo bisogna essere molto consapevoli di possedere una grande responsabilità verso gli utenti che utilizzano i giochi. Con il Consiglio per la pubblicità nel gioco d’azzardo, l’obiettivo è di dare finalmente un contributo importante nel mantenere e garantire delle attività di marketing e pubblicitarie responsabili ed etiche dei giochi.

Poco dopo la creazione di questo Consiglio, è subito giunto un reclamo, e sono sempre più insistenti le voci secondo cui ci si stia occupando di un altro caso. Il risultato di questi reclami marketing rimarrà segreto, e non verranno divulgati i nomi delle pubblicità o azioni di marketing coinvolte, ma gli utenti verranno a conoscenza delle eventuali prese di posizione del consiglio.

Ciò va ad aggiungersi a quanto già introdotto nel luglio dello scorso anno, quando in Danimarca sono entrate in vigore nuove regole che vietano l’esposizione di marchi di betting e gambling accanto ai loghi delle banche e impediscono anche la promozione di prodotti come prestiti e carte di credito insieme a quelli connessi al gioco d’azzardo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Persone che scommettono e bandiera della Danimarca.

Articoli correlati