GLMS: raggiunto l’accordo con Norwegian Gaming Authority

Global Lottery Monitoring System e Norwegian Gaming Authority hanno raggiunto, in data 21 giugno 2018, un accordo relativo alla condivisione di informazioni chiave sulle scommesse irregolari. In particolare, le due entità rafforzeranno le proprie relazioni e le modalità di cooperazione nell’ottica del contrasto al match fixing. Secondo GLMS questo accordo rafforzerà ulteriormente la piattaforma nazionale norvegese, di cui NGA è a capo, istituita per combattere il fenomeno delle partite truccate, in base a quanto stabilito dall’Articolo 13 della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione dei concorsi sportivi.

Accordo GLMS-Norwegian Gaming Authority: le parole dei protagonisti

Una stretta di mano e un documento scritto. In basso la bandiera della Norvegia e il logo della GLMS

Accordo contro scommesse irregolari e match fixing. ©shutterstock.com

Ad accordo raggiunto sono arrivate le parole del presidente di GLMS, Ludovico Calvi, e del direttore della Norwegian Gaming Authority, Henrik Nordahl, che hanno espresso grande soddisfazione per il risultato ottenuto. Il primo, in una dichiarazione ufficiale, ha espresso tutta la sua felicità per il conseguimento dell’accordo: “Collaboriamo con Norwegian Gaming Authority ormai da diversi anni e abbiamo avuto l’opportunità di conoscerli meglio attraverso Norsk Tipping, il nostro membro norvegese. Ci hanno sempre colpito il loro atteggiamento professionale e il loro approccio socialmente responsabile nell’affrontare le sfide che il nostro settore si trova giornalmente ad affrontare. Siamo dunque entusiasti di rafforzare ulteriormente le nostre relazioni e di poter migliorare il nostro lavoro comune per salvaguardare l’integrità dello sport.”

La Norwegian Gaming Authority, alla guida anche della Norwegian National Platform, ha preso molto seriamente il problema del match-fixing. GLMS, attraverso Norsk Tipping, ha già contribuito a migliorare i nostri sforzi. Siamo lieti di rafforzare le nostre relazioni e collaborare molto più strettamente con loro. Henrik Nordahl, Direttore della Norwegian Gaming Authority

GLMS e la lotta al match fixing

L’accordo raggiunto con l’autorità norvegese è solo l’ultimo di una serie di patti stipulati dal Global Lottery Monitoring System nell’ambito della lotta al match fixing. Di recente infatti l’organismo creato in seno alla World Lottery Association (WLA) ha concluso accordi con la Lithuanian Gaming Authority, autorità del gioco lituana, e con Stotolo, operatore russo delle lotterie. Ad entrare a far parte della rete di GLMS, che conta ad ora oltre 30 membri, anche l’autorità islandese Islensk Getspa.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati