Entain e Chance For Childhood uniti per la beneficienza in Ghana

Un progetto pilota dal nome “Change the first 1.000 days” per aiutare 600 bambini in età scolastica in Ghana. Questo il primo impegno della nuova partnership globale tra Gruppo Entain (possessore tra gli altri di bwin e Eurobet) e Chance For Childhood, ong impegnata in percorsi di sviluppo per l’infanzia in Africa.

Una partnership a fin di bene

I loghi di Entaing e Chance For Childhood e dei ragazzi che scommettono via smartphone

Entain si lega a Chance For Childhood per un progetto di beneficienza in Ghana.

Nei giorni scorsi è stato ufficializzato l’accordo di partnership globale tra Gruppo Entain, colosso del panorama del betting e del casinò, proprietario tra l’altro dei marchi bwin e Eurobet, e Chance For Childhood, una delle più importanti organizzazioni non governative attive in progetti di sviluppo, focalizzati soprattutto sull’infanzia, in Africa.

Il battesimo di questa nuova “alleanza” sarà “Change the first 1.000 days”, un progetto pilota che darà aiuto a 600 bambini in età scolare ma costretti a vivere sulle strade di Accra, in Ghana. In questo modo, i piccoli potranno avere accesso all’istruzione elementare.

Il lavoro di ricostruzione delle comunità in situazioni di povertà estrema, soprattutto per quanto riguarda il supporto ai bambini, è l’attività che ha consentito a Chance For Childhood di diventare una delle più rinomate ong a livello planetario.

Entain, attraverso la sua Fondazione, fornirà supporto a Chance For Childhood nell’assistenza agli insegnanti e ai presidi di comunità nella creazione di servizi per l’infanzia più bisognosa all’interno di un ambiente scolastico inclusivo, in 10 scuole per l’infanzia della capitale del Ghana, Accra.

Il nome del progetto (“Cambia i primi 1.000 giorni”) vuole sottolineare l’importanza dei primi 1.000 giorni nella vita di un bambino: sono quelli in cui il cervello comincia a riconoscere l’ambiente circostante ma anche il periodo che impatta maggiormente le sue possibilità di sopravvivenza e sviluppo.

Le voci da Entain e Chance For Childhood

A margine dell’accordo di collaborazione tra Entain e Chance For Childhood, che porterà a “Change the first 1.000 days”, un piano che vuole soddisfare i bisogni primari di istruzione in un contesto urbano degradato come quello di Accra, ulteriormente colpito dalla pandemia di covid-19, registriamo le dichiarazioni dei vertici del gruppo e della ong. Per Entain si è così espressa Jette Nygaard-Andersen, l’amministratore delegato.

La Fondazione Entain è nata con lo scopo di restituire alla società civile parte dei nostri profitti contribuendo al suo sviluppo in giro per il mondo. Siamo orgogliosi di poter supportare il prezioso lavoro di Chance For Childhood in aiuto di bambini così vulnerabili.Jette Nygaard-Andersen, CEO, Entain

Per Chance For Childhood, ha invece dato il suo commento la co-CEO, Anna-mai Andrews:

Per noi è un piacere unire le forze con la Fondazione Entain e con il suo incredibile team. Il suo supporto nel nostro impegnativo progetto di trasformazione dei primi 1.000 giorni di vita di bambini che vivono in uno degli ambienti più insicuri, violenti e poveri della Terra sarà decisivo.Anna-mai Andrews, co-CEO, Chance For Childhood

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
I loghi di Entaing e Chance For Childhood e dei ragazzi che scommettono via smartphone

Articoli correlati