Brasile: si va verso una forte tassazione sulle scommesse online

C’è fermento nel mondo delle scommesse online in Brasile. Il governo si appresta a fare una modifica sostanziale al sistema di tassazione del betting, istituendo una raccolta erariale sul GGR, il gross gaming revenue, la differenza tra denaro scommesso e denaro vinto. La proposta del politico Repubblicano Hugo Motta.

Una modifica radicale alla tassazione sulle scommesse

La bandiera del Brasile

Il Brasile va verso una forte tassazione sulle scommesse online.

Si tratta davvero di una svolta di non poco conto, se giudichiamo la proposta di legge che sarà in discussione prossimamente al Senato brasiliano, e che prevede che la raccolta fiscale sulle scommesse sportive online venga fatta su quello che in gergo economico è definito GGR (Gross gaming revenue), ovvero, di fatto, il guadagno netto dei bookmaker, dato dalla differenza tra la cifre raccolte con le schedine e le cifre erogate con le vincite.

La proposta arriva dal parlamentare del Partito Repubblicano Hugo Motta ed è stata approvata dalla commissione governativa lo scorso 2 giugno. La nuova modalità di raccolta vedrà la tassazione sulle scommesse online abbandonare la percentuale fissa sui profitti per passare appunto a un sistema basato sul guadagno netto.

Questa modifica stabilità inoltre quali percentuali le varie istituzioni statali riceveranno dalla tassa. La grande maggioranza dei fondi incamerati (il 95%) verrà utilizzata per le spese di gestione e mantenimento dell’organismo di controllo del settore giochi e scommesse, che peraltro deve ancora vedere concretamente la luce.

Poco più del 2.50% dei fondi verrà destinato alla Forza di Sicurezza Pubblica Nazionale, mentre l’1.63% ai club sportivi carioca che sono associati alle scommesse sportive tramite contratti di sponsorizzazione e lo 0.82% a fondi per il sistema dell’istruzione.

La voce di chi ha proposto la nuova legge

A margine dell’approvazione e dei successivi step necessari per l’entrata in vigore della nuova tassazione del Brasile sui siti scommesse online, ecco il parere di chi la legge l’ha proposta, il parlamentare Hugo Motta.

La tassazione deve essere conforme alla differenza tra cifre ricavate dalle giocate e vincite. Le modifiche alle leggi vigenti permetteranno di muoverci verso una modalità di scommesse a quota fissa simili a una lotteria e di raccogliere introiti soddisfacenti.Hugo Motta, Partito Repubblicano, Brasile

Motta ha aggiunto che in un sistema di scommesse online basato su eventi sportivi, viene stabilito, nel momento in cui la scommessa è piazzata, quanto lo scommettitore può vincere in caso di pronostico azzeccato. La tassazione si deve muovere di pari passo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
La bandiera del Brasile

Articoli correlati