Unibet premia le società sportive svedesi aderenti al Fondo 30/30

Per il terzo anno consecutivo, 30 associazioni svedesi hanno ricevuto 30.000 corone svedesi (circa 3.000 Euro) dal “Fondo 30/30”, un progetto CSR fondato da Unibet ed Henrik Lundqvist.

La creazione del fondo ed il suo obiettivo

Giocatori di calcio con logo Unibet e bandiera della Svezia.

Unibet è il fondatore del progetto 30/30 per il supporto dello sport svedese.

Il progetto citato in precedenza, ovvero il Fondo 30/30, è stato creato per premiare le associazioni sportive di tutta la Svezia per l’uguaglianza, il fair play e la sportività. 30/30 è stato lanciato nel 2019, in collaborazione tra Henrik Lundqvist e Unibet. Il motivo della sua creazione rappresenta un argomento centrale per la strategia di Unibet Svezia e per lo stesso Henrik.

In una recente intervista, Lundqvist ha infatti affermato che le società sportive hanno fatto molto per lui e per gli altri. Esse lo hanno plasmato nella persona che è oggi attraverso sia successi che battute d’arresto. Per questo motivo è molto orgoglioso di ciò che è stato realizzato finora con il fondo 30/30 e non vede l’ora di continuare con il suo impegno in questo programma.

Tutti i club e le associazioni sportive svedesi possono candidarsi, indipendentemente dallo sport o dal campionato in cui giocano. Ogni anno, 900 000 SEK vengono equamente versate da Unibet e Henrik Lundqvist, che vengono poi suddivise tra 30 vincitori. Ciò significa che dall’inizio dell’iniziativa, 2,7 milioni di corone svedesi del fondo 30/30 hanno contribuito a sviluppare ulteriormente importanti progetti sportivi in ​​tutta la Svezia.

Il successo del fondo 30/30 nel 2021

Quest’anno sono state ricevute oltre 1100 domande con i vincitori scelti personalmente da Henrik Lundqvist e dai rappresentanti di Unibet. I 30 vincitori provenienti da tutto il Paese rappresentano un’ampia varietà di associazioni sportive: hockey su ghiaccio, pallamano, ginnastica, rugby, tennis, canoa fino al polo e alla capoeira.

Henrik Lundqvist ha voluto personalmente congratularsi con tutti e 30 vincitori, affermando di essere molto contento del duro lavoro che queste società hanno svolto per sostenere una cultura sportiva positiva. Ha poi ringraziato tutti i club coinvolti nelle candidature al fondo 30/30, di quest’anno. È stato incredibilmente divertente, stando a quanto riferito da Lundqvist, leggere di tutto il grande e importante lavoro svolto in tutto il Paese.

Oltre al premio in denaro di 30.000 Corone Svedesi, ogni associazione sportiva vincitrice riceve un diploma, una statuetta e un assegno premio firmato con un saluto personale aggiuntivo da Henrik Lundqvist. Una bella iniziativa, quella proposta da Unibet e Lundqvist, che spinge ogni anno sempre più società della Svezia a promuovere il fair play, l’uguaglianza nello sport e la sua valorizzazione.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Giocatori di calcio con logo Unibet e bandiera della Svezia.

Articoli correlati