Scommesse sportive: l’andamento del mercato nel mese di febbraio

Sono stati pubblicati i dati sulla spesa nel settore delle scommesse sportive relativa al mese di febbraio. Valori in crescita sia per quanto riguarda il settore online che le agenzie fisiche, con un più 29% rispetto al febbraio dello scorso anno. Ottimi risultati per il gruppo GoldBet/Intralot, per Snaitech ed Eurobet, che insieme valgono più del 40% del mercato.

Un mercato in crescita e in salute

Uno stadio affollato, con dei palloni da calcio, basket e football americano e due palline da tennis e baseball, e i loghi di Snaitech, Eurobet e GoldBet

Snaitech, Eurobet e GoldBet esultano: sono loro i tre leader nel mercato del betting per il mese di febbraio.

La pubblicazione dei rendiconti periodici relativi all’andamento del mercato delle scommesse in Italia è ovviamente un momento molto atteso dagli operatori del settore, che possono da un lato capire lo stato di salute del settore in generale nel nostro Paese, e dall’altro giudicare le performance dei vari bookmaker presenti sul mercato. In particolare, in un momento di confusione legislativa relativamente all’applicazione del Decreto Dignità, tali dati assumono un valore ancora più importante. Il segnale inequivocabile di questi primi mesi del 2019 è comunque quello di un mercato in salute: dopo il leggero calo di gennaio (in concomitanza con la pausa della Serie A), a febbraio si è registrata una spesa pari a circa 160 milioni di euro, ovvero il 29% in più rispetto al febbraio di un anno fa. Se consideriamo invece il primo bimestre, la crescita è del 3.7% rispetto all’anno precedente.

È interessante anche notare come la crescita sia presente tanto nel settore online che in quello delle agenzie fisiche, anche se è soprattutto il primo a crescere. A febbraio si sono spesi per scommettere su internet 69.1 milioni di euro (+ 35.8% rispetto al febbraio 2018), per una raccolta di 594.2 milioni di euro. I giocatori che invece preferiscono recarsi in agenzia hanno fruttato una spesa di quasi 91 milioni di euro, per un incremento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente pari al 24.3%.

I bookmaker protagonisti del mercato di febbraio

Se passiamo invece a considerare le performance dei singoli operatori presenti sul mercato italiano, un dato appare decisamente chiaro: il gruppo GoldBet/Intralot, infatti, con una quota di mercato sulla spesa complessiva pari al 16.05%, è stato quello leader, seguito a breve distanza da Snaitech ed Eurobet, tra loro quasi appaiati, con rispettivamente il 13.56% e il 13.05%. Giù dal podio invece SKS365 (11.64%), Sisal e Better Lottomatica, con bet365 che sfiora il 7%.

Rispetto al mese di gennaio, invece, nei dati messi a disposizione dall’Agenzia Dogane e Monopoli, si registra un’ottima prestazione per bookmaker di più piccolo cabotaggio ma in fase espansiva come Betaland, E-play24 e Betpoint. Nella top ten di febbraio compare proprio anche Betaland, oltre a player ormai di lunga esperienza sul palcoscenico nazionale come bwin e William Hill.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati