Scommesse online: nel 2018 sono bet365, Snaitech e SKS365 i leader

Sono stati resi noti i dati relativi agli introiti del settore delle scommesse online per il 2018. Il mercato italiano si conferma vitale, con una spesa complessiva superiore ai 643 milioni di euro, corrispondente a quasi il 50% delle entrate complessive considerando anche le scommesse in agenzia. Sono tre i bookmaker che più hanno convinto gli scommettitori: bet365, SKS365 e SNAI, da soli, coprono il 40% del mercato online.

bet365 guarda tutti dall’alto

La scritta Report Scommesse 2018, i loghi di bet365 e SNAI e sullo sfondo uno stadio di calcio vuoto

bet365, SNAI e SKS365 coprono il 40% del settore delle scommesse online: sono loro i leader del mercato italiano nel 2018.

Il bookmaker di Stoke-on-Trent conferma quanto messo in mostra già nei report mensili dell’ultima parte dell’anno da poco concluso, raggiungendo la vetta per quanto riguarda i siti scommesse online: bet365, infatti, si laurea leader del mercato e punto di riferimento ormai imprescindibile per gli utenti del Belpaese, concludendo il 2018 con un lusinghiero 16.32% del mercato, quasi due punti percentuali in più del bookie occupante il secondo gradino del podio, SKS365, che si ferma a un comunque più che positivo 14.65%.

Buone notizie anche per il gruppo Snaitech: SNAI infatti è ottimo terzo, con una spesa annuale stabilizzata al 10.40%: è vero che la distanza dai primi in classifica è sensibile, ma il bookmaker di casa nostra può consolarsi se al dato dell’online si aggiunge quello della spesa in agenzia. In questo caso, infatti, con un 13.90% complessivo SNAI conquista la prima piazza, scalzando nuovamente SKS365 (ferma al 12.03%).

Interessanti anche le posizioni di rincalzo, visto che la Top 10 degli incassi dei siti scommesse online è completata da Eurobet con l’8.69%, da un altro operatore italiano, Sisal, con il 7.67% e dal gruppo Gamenet/Intralot/GoldBet, posizionato al 5.97% ma per cui andrebbe fatto un discorso a parte, visto che i dati sono conteggiati relativamente alla sola GoldBet fino a luglio, e includendo anche Intralot (in seguito alla fusione tra i due gruppi) nella seconda metà dell’anno. Gli ultimi quattro posti sono occupati da Better Lottomatica (5.49%), Betaland (4.48%), bwin (3.25%) e William Hill (2.89%).

Si può parlare di un triumvirato, per quanto riguarda il betting online nel nostro Paese, visto che, messe insieme, bet365, SKS365 e SNAI coprono il 41.37% del mercato, lasciando a tutti gli altri operatori le briciole o poco più. Il dato complessivo sulle scommesse online, fornito dalla Agenzia Dogane e Monopoli e dalle associazioni di settore, ci parla invece di 643.2 milioni di euro spesi nel 2018. Sarà interessante vedere come la situazione si evolverà nel 2019, alla luce del cosiddetto Decreto Dignità con le relative limitazioni alle pubblicità dirette e indirette su scommesse e gioco d’azzardo.

La situazione comprensiva delle scommesse in agenzia

Se ai dati delle scommesse online sommiamo quelli sulle giocate nei betting shop, il quadro diventa ancora migliore per l’intero settore: nel 2018 sono stati infatti spesi 1.484 milioni di euro, un valore in netta crescita (+10.8%) rispetto ai 1.337 milioni di euro versati l’anno precedente. Nella classifica degli operatori si registrano cambiamenti rispetto al solo online: abbiamo già detto del primo posto del gruppo Snaitech che precede SKS365. Al terzo posto Eurobet (11.93%), seguito da Better Lottomatica (10.06%) e Sisal (10.04%), mentre bet365 scende al 7%. Discorso a parte, nuovamente, per il gruppo Intralot/GoldBet, che otterrebbe il primo posto (14.82%) solo a patto di considerare i due bookies come soggetto unico: GoldBet da solo ha infatti ottenuto il 5% nei primi sei mesi dell’anno, mentre i due allibratori, fusi da agosto, hanno ottenuto da allora il 9.82%.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati