Per Paddy Power Betfair è stato un 2018 di grandi soddisfazioni

Un 2018 all’insegna del segno “+” nei ricavi e della diversificazione dell’offerta in molti mercati internazionali. Questo il resoconto sull’anno appena trascorso da parte del gruppo Paddy Power Betfair, che potrebbe cambiare denominazione in Flutter Entertainment, se la proposta verrà accettata dal prossimo meeting generale dell’azienda con i propri azionisti.

Un anno di grandi impegni e grandi risultati

Un pallone da calcio e, sullo sfondo, uno stadio illuminato durante un match notturno, con i loghi di Betfair e Paddy Power

Un 2018 di importanti risultati, per il gruppo Paddy Power Betfair, tra ricavi in crescita e scelte strategiche.

Le cifre relative all’anno 2018 del gruppo Paddy Power Betfair, uno dei più importanti e attivi player internazionali nel mondo del betting, sono state comunicate nei giorni scorsi direttamente da Peter Jackson, Amministratore Delegato dell’azienda britannica. I risultati parlano di cifre decisamente soddisfacenti, per i responsabili del gruppo. In particolare, molto positivo il valore relativo ai ricavi, che hanno sfiorato i 2.2 miliardi di euro, per una crescita percentuale del 9% sui valori rettificati rispetto all’anno precedente.

Nell’anno passato, il margine operativo dell’azienda è stato di 552 milioni di euro, sostanzialmente stabile rispetto al periodo precedente, con un profitto lordo di 254.7 milioni di euro. Per il computo del margine operativo va considerato che è stato effettuato l’ingresso nel mercato delle scommesse degli Stati Uniti, tramite l’acquisto di FanDuel. A tal proposito, Peter Jackson ha affermato:

L’apertura del mercato statunitense è senza dubbio l’opportunità più grande per noi operatori dall’avvento del gioco online. Riteniamo di essere ben posizionati strategicamente, grazie all’acquisizione di FanDuel, che conta oggi 8 milioni di clienti, cui forniremo tutto il valore della nostra lunga esperienza.Peter Jackson, Chief Executive di Playtech

I piani per il futuro

Le intenzioni di Paddy Power Betfair per il 2019 sono di continuare lungo la strada tracciata l’anno scorso, ovvero quella della intensificazione della presenza su vari mercati internazionali. In questo senso si deve leggere anche la recente acquisizione di Adjarabet, il più grande operatore di scommesse della Georgia. Alla luce di questa attività espansiva, l’azienda intende rinominare il gruppo come Flutter Entertainment. È ancora il CEO Peter Jackson, a spiegare il senso di questa proposta.

Intendiamo proseguire nell’espansione e nell’acquisizione di marchi: con un portafoglio di brand in crescita, si rende necessario procedere a rinominare il nostro gruppo come Flutter Entertainment plc per connotare il suo carattere globale. Chiederemo l’autorizzazione agli azionisti nel corso del nostro prossimo meeting annuale.Peter Jackson, Chief Executive di Playtech

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati