Paddy Power Betfair: super 2017, si punta su marketing e USA

Paddy Power Betfair, società che fa delle scommesse il proprio core business, ha pubblicato gli ottimi risultati dell’esercizio dell’ultimo anno, dichiarando di voler “puntare” molto sul marketing. Inoltre, il principale bookmaker britannico, già fra i top operatori sul mercato europeo, si prepara a diventare protagonista anche negli USA.

I loghi di Betfair e Paddy Power

Forte dei risultati del 2017, Paddy Power Betfair punta al mercato USA. ©Investors Chronicle

2017 “col botto” – Paddy Power Betfair ha divulgato pochi giorni fa i risultati provvisori della società riguardo l’esercizio chiuso al 2017. Nell’ultimo anno, il bookmaker irlandese ha generato un totale di ricavi che ammonta a 1,75 miliardi di sterline. Una crescita del 13% su base annua che ha segnato un netto incremento dell’utile operativo, il tutto grazie ad uno straordinario andamento del segmento delle scommesse sportive (+20%), ma è da diversi anni che l’operatore stabilisce il record europeo riguardo il fatturato. Il boom del 2017 ha favorito l’incremento del 19% dell’EBITDA che è passato da 400 milioni di sterline (2016) a 473 milioni di sterline nell’ultimo anno. Impennata pazzesca anche riguardo l’utile operativo, salito da 12 a 250 milioni di sterline. Nell’ultimo anno le entrate dalle scommesse sportive online sono aumentate dell’8% e si è registrato anche un aumento del 5% su base annua per quanto riguarda le scommesse per via telefonica.

Operazione marketing – Sull’onda dell’entusiasmo, la società con sede a Dublino ha annunciato che ci saranno nuovi investimenti per il marketing e le campagne pubblicitarie: sono pronti 22,5 milioni di euro. Nel 2017 Paddy Power Betfair ha investito 300 milioni di sterline per il marketing in vista dei Mondiali di Russia 2018. Nell’anno passato il gruppo ha investito oltre 20 milioni di euro per migliorare le quote del proprio marchio, dando continuità all’opera iniziata diversi anni fa e che sta portando l’operatore ad essere riconosciuto dai clienti come un ottimo bookmaker che offre “quote molto allettanti”.

Il mercato USAPeter Jackson, CEO dell’azienda da gennaio, ha parlato più volte dell’argomento del mercato statunitense e ha dichiarato di ritenere che la sua azienda sia ben posizionata per il lancio delle scommesse sportive negli Stati Uniti:

Nel medio termine, le modifiche normative possono offrire molte opportunità aprendo nuovi mercati. Il nostro patrimonio negli USA ci dà un vantaggio su ciò che potrebbe potenzialmente essere un mercato enorme. Siamo pronti nell’eventualità in cui i cambiamenti normativi saranno positivi.Peter Jackson, CEO di Paddy Power Betfair

Jackson è al timone della società che ha fuso Paddy Power e Betfair all’inizio del 2016 e potrà contare inoltre su un prodotto come DRAFT (oltre al prodotto di TVG) per creare un enorme database per i potenziali scommettitori futuri. Paddy Power si è ritirato in Italia per far migrare i propri clienti sulla piattaforma di Betfair, completando l’operazione lo scorso dicembre.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati