LeoVegas, la nomina di Mattias Wedar a nuovo CTO-CPO

Importante cambio strategico ai vertici di LeoVegas. L’operatore svedese accorpa le qualifiche di CTO e CPO in un’unica figura e sceglie per questo ruolo nevralgico Mattias Wedar, ex responsabile capo di MGR Gametek, branca del gruppo Mr. Green dedicata allo sviluppo tecnologico. Precise ragioni strategiche dietro alla scelta del player scandinavo.

Una nuova figura professionale ai vertici di LeoVegas

Due mani che si stringono a una scrivania, con un laptop e il logo di LeoVegas

LeoVegas nomina Mattias Wedar, ex del gruppo Mr. Green, per la doppia carica di CTO e CPO.

Con una mossa a sorpresa, nei giorni scorsi LeoVegas, importante operatore del settore gaming presente anche nel nostro Paese, ha deciso di accorpare le mansioni manageriali del CTO (Chief Technical Officer) e del CPO (Chief Procurement Officer) in una sola figura professionale, individuando come profilo giusto per questo compito quello di Mattias Wedar, brillante ex responsabile di MGR Gametek, la sussidiaria del gruppo Mr. Green dedicata allo sviluppo tecnologico.

I due ruoli vengono solitamente tenuti distinti: quella del CTO è una mansione squisitamente tecnica, che prevede l’indicazione di quali innovazioni tecnologiche possano essere applicate ai prodotti o ai servizi che un’azienda realizza; il CPO ha a che vedere principalmente con questioni di marketing ed è, di fatto, paragonabile a un capo ufficio acquisti. La loro implementazione in una figura unica vuole probabilmente sottolineare una maggiore sinergia tra queste due importanti fasi del business dell’azienda, alla luce di un 2018 che, per il bookmaker svedese, non è stato tutto rose e fiori. I ricavi infatti hanno sfiorato i 330 milioni di euro, ma l’aumento del costo del personale e altre voci di spesa (tra cui cambiamenti legislativi in alcuni Paesi e l’avvio di nuovi progetti di espansione) hanno fatto scendere il profitto netto dai 19.9 milioni di euro del 2017 ai 19.2 dell’anno appena concluso.

Chi è Mattias Wedar

Con in tasca un master in informatica ed economia conseguito all’università svedese di Lund, Mattias Wedar, che inizierà la sua nuova avventura con LeoVegas in primavera, è uno dei profili di punta all’interno dei manager del mondo del betting. In precedenza si è occupato di mansioni importanti presso Eniro, azienda impegnata nell’offerta di servizi e assistenza per quanto riguarda il betting nell’area scandinava, e ha rivestito la carica di CEO presso MRG Gametek, la sussidiaria del gruppo Mr. Green dedicata allo sviluppo tecnologico. Fa anche parte del consiglio di amministrazione di Acast, società che si occupa del nuovo ed emergente settore del podcast marketing. Si tratta quindi di un profilo ampiamente qualificato per la doppia mansione che si accinge ad esercitare.

In una nota, LeoVegas ha comunicato che “Mattias Weddar si è unito a LeoVegas proveniendo da un ruolo simile, con una solida esperienza nello sviluppo dei prodotti e nella conoscenza di questo settore. Con questa nuova posizione professionale, l’organizzazione tecnologica e quella di sviluppo del prodotto avranno un unico responsabile, con la conseguenza di un miglioramento nell’efficacia e nella cooperazione all’interno del gruppo”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati