Kindred Futures entra con Zappar nella Mixed Reality

Martedì scorso, Kindred Futures, la divisione innovativa del Gruppo Kindred, ha annunciato un progetto all’avanguardia in collaborazione con Zappar, specialista nella Mixed Reality (MR). Kindred Futures, che precedentemente faceva parte del Gruppo Unibet, vuole tastare il terreno per verificare l’impatto che potrebbe avere la mixed reality nell’industria del gioco d’azzardo.

Il logo di Kindred

Zappar introdurrà Kindred Futures nella Mixed Reality per un progetto innovativo. ©gamingintelligence.com

Kindred Futures è sempre stata interessata nel ricercare le compagnie più interessanti ed innovative nell’esplorare il mondo del gambling del futuro. Quale partner migliore di Zappar, che utilizza la tecnologia MR attraverso un progetto all’avanguardia come ZapBox?

Punto di partenza – L’obiettivo di Kindred Futures e Zappar, è quello di scomporre ed esplorare sia il modo in cui lo sport viene percepito dai suoi clienti, sia il modo in cui essi usufruiscono dei data. La tecnologia della Mixed Reality, infatti, potrebbe cambiare il modo in cui i consumatori interagiscono con gli “sporting data”. A tal proposito c’è la volontà delle due parti di costruire dei prototipi basati su eventi sportivi del livello della Champions League 2017 ed il T20 di cricket fra Sud Africa e Inghilterra.

Un’arma per gli utenti – Zappar fungerà da “motore di ricerca” in quanto fornirà agli utenti un’esperienza totalizzante attraverso la conoscenza di numeri e statistiche, di dati su giocatori, tipologia di gioco, tiri e quant’altro, permettendo all’utente una conoscenza del gioco a 360°. Zappar si candida ad essere la base della conoscenza in ambito sportivo in materia di gambling. Un’arma che potrebbe rivelarsi preziosissima per tutti gli scommettitori che prendono decisioni basandosi su statistiche e percentuali. Questa innovazione potrebbe spostare gli equilibri, dando l’opportunità, a chiunque lo desideri, di accedere a tutti i dati raccolti sugli sport con il supporto di offerto da Opta, società di elaborazione dati sportivi con sede principale a Londra ed appartenente al gruppo Perform. L’obiettivo ultimo è dare la possibilità all’utente di prendere decisioni con più maggiori informazioni a sua disposizione.

Will Mace, leader di Kindred Futures, ha dichiarato:

Questa collaborazione con Zappar dà allo scommettitore la possibilità di avere accesso a numeri e statistiche come mai in passato anche grazie ai dati forniti da Opta.Will Mace, Head di Kindred Futures

“La fortuna non è una coincidenza” – Con il supporto delle statistiche provenienti da Opta, le due demo forniscono una visione dettagliata di quello che potrà essere l’interazione con gli “sport data”. Un assaggio lo si è potuto avere con lo ZapBox di Zappar, lanciato nel 2016: al costo di soli 30 dollari, si dà la possibilità all’utente di interagire con la mixed reality attraverso il proprio smartphone. Un passo in avanti considerevole se si pensa che fino ad ora l’ostacolo principale all’utilizzo della mixed reality ad un pubblico di massa è stato il costo elevato del prodotto.

Kindred Futures ha ottenuto il massimo durante la riuscita campagna Kickstarter lanciata nel 2016 da Zappar che ha ottenuto 84.356 dollari da 1.854 scommettitori. Con questo sistema, tutti avranno la possibilità di accedere alla mixed reality.

Jeremy Yates di Zappar, ha affermato:

Siamo a un futuro interessante per l’accessibilità ai dati e la mixed reality sarà una possibilità maggiore per vedere e interagire con i dati stessi. Questa esplorazione è parte del nostro obiettivo di democratizzazione di questa tecnologia. Siamo molto contenti della partnership con Kindred, per vedere così come guidare l’innovazione e avvicinarci al futuro.Jeremy Yates, senior business development manager di Zappar

Il brand principale di Kindred Futures, Unibet, ha come tag-line “la fortuna non è una coincidenza”, non a caso.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati