Il Watford lancia campagna di educazione sull’uso dei bitcoin

Il Watford FC, club di Premier League, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione e informazione sull’uso dei bitcoin in collaborazione con il betting partner sportsbet.io. Il logo della criptovaluta troverà spazio sulla maglia della squadra inglese.

Watford, il logo bitcoin sulle maglie da gara

La bandiera del Regno Unito e i loghi di Watford FC, sportsbet.io, bitcoin

Il Watford porterà sulla maglia il logo bitcoin.

Una novità a suo modo rivoluzionaria farà la sua comparsa prossimamente in Premier League. Per la prima volta infatti il logo di una criptovaluta verrà apposto su una maglia di una squadra di calcio inglese. Deulofeu e compagni porteranno sulla spalla la B barrata, il riconoscibile logo di bitcoin, per tutta la stagione 2019-2020. Questa operazione fa parte di una più ampia campagna di sensibilizzazione e educazione all’utilizzo delle criptomonete portata avanti dal club inglese in collaborazione con il nuovo main sponsor sportsbet.io, che da quest’estate e per i prossimi tre anni campeggerà sul petto delle divise da gara giallonere della società.

Questo bookmaker, attivo in gran parte dell’Asia e nel Regno Unito, si definisce un “bitcoin sportsbook” e utilizza la tecnologia blockchain per le sue operazioni. L’intento di questa collaborazione, che fa parte di una campagna più ampia dal titolo ‘Know No Borders’, è quello di informare il pubblico inglese sui benefici dei bitcoin.

Le dichiarazioni del club

La sponsorizzazione verrà finanziata in crowdfunding da sportsbet.io e consentirà a chiunque detiene questa criptovaluta di prendere parte ai vantaggi garantiti agli sponsor del Watford, compresa la possibilità di disporre della pubblicità Led durante gli incontri casalinghi del club.

Scott Duxbury, Presidente e CEO del Watford, ha dichiarato:

Posizionare il logo Bitcoin su una maglia della Premier League rappresenta una grande sfida al pensiero dominante. Siamo entusiasti della partnership e del potenziale di crescita che offre per il futuro del nostro club.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati