Gioco sicuro, GVC finanzia la campagna “Changing for the Bettor”

GVC Holdings, uno dei più grandi gruppi di gaming al mondo, finanzierà l’iniziativa “Changing for the Bettor” creata da Adam e David Bradford per contrastare le problematiche legate al d’azzardo e sostenuta dal Safer Online Gambling Group.

GVC si schiera contro il gioco problematico

Il logo GVG Holdings, uno smartphone connesso ad un sito scommesse, un calciatore che esulta

GVC Holdings supporterà la campagna “Changing for the Bettor”.

Anche il mondo del betting si muove e agisce per contrastare le conseguenze del gioco problematico, dimostrando che esiste un betting sano e non pericoloso. Nella fattispecie è la GVC Holdings, uno dei più grandi gruppi a livello mondiale nel settore del gioco online, ad aver compiuto un passo importante in questa direzione.

Il conglomerato londinese, del quale fanno parte anche marchi molto conosciuti anche dagli scommettitori di casa nostra come bwin, Gioco Digitale, Eurobet, e altri colossi britannici come Ladbrokes e Coral, ha infatti firmato un accordo per il finanziamento della campagna “Changing for the Bettor”, ovvero “Cambiare per lo scommettitore”. L’iniziativa è stata creata e portata avanti da Adam e David Bradford, con il sostegno del Safer Online Gambling Group, e spazierà dalla ricerca, allo sviluppo di software e a iniziative di sensibilizzazione e di informazione sui problemi legati a questa pericolosa dipendenza.

Il sostegno di GVC si concretizzerà in un investimento di circa 5 milioni di dollari che verranno investiti anche per sostenere la ricerca della Harvard Medical School.

Le parole dei protagonisti dell’iniziativa

David Bradford, 62 anni, ha sofferto in passato di dipendenza da gioco d’azzardo e ha deciso in seguito, insieme al figlio 26enne Adam, attivista attento ai problemi sociali, di fondare un programma per aiutare persone che soffrono dello stesso problema che lui è riuscito a superare. Le sue parole contengono infatti un grande messaggio di speranza e di incoraggiamento:

Il gioco d’azzardo online è stato per me una dipendenza devastante. In molti casi, chi soffre di questa patologia non saprà di avere un problema fino a quando non è troppo tardi. Coinvolge la psiche completamente. L’impegno di GVC a finanziare centri di trattamento all’avanguardia e ad esplorare nuove tecnologie per trattare queste problematiche è una buona notizia e sono lieto che abbiano chiesto a Safer Online Gambling Group di lavorare al loro fianco. David Bradford, co-fondatore di Safer Online Gambling Group

Anche il direttore di GVC Holding per il gioco responsabile, Grainne Hurst, ha voluto esprimere l’opinione sua e del suo gruppo su questa importante iniziativa.

Riteniamo che sia fondamentale aumentare la collaborazione tra operatori, autorità di regolamentazione e fornitori di trattamenti indipendenti e siamo molto lieti di essere in grado di collaborare con SOGG e sostenere il loro sviluppo di strumenti di terapia digitale per il trattamento del comportamento di gioco problematico. Grainne Hurst, direttore gioco responsabile di GVC Holding

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati